Confetra critica la manovra finanziaria

Secondo Confetra una norma inserita nella finanziaria rallenterebbe processi di liberalizzazione.

Una disposizione inserita a sorpresa nella manovra finanziaria impone l’applicazione del contratto collettivo di lavoro delle Ferrovie dello Stato a tutte le imprese di trasporto ferroviario merci e passeggeri. Confetra si oppone fermamente a questa norma che, se confermata, rallenterebbe il processo di liberalizzazione ferroviaria costringendo le imprese private a sostenere costi per il personale troppo elevati.

“L’inserimento di questa norma – afferma il direttore generale Pietro Luzzati – è in controtendenza  rispetto a un provvedimento che dovrebbe avere come uniche finalità il contrasto dell’emergenza finanziaria e il rilancio del sistema economico attraverso interventi di semplificazione e di liberalizzazione. L’emendamento approvato, viceversa, rappresenta una disposizione di retroguardia – sostiene Luzzati – palesemente contraria al principio costituzionale di libertà contrattuale”.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner