La lotta ai portoghesi sui bus diventa hi-tech

Firenze sperimenta le multe digitali.Dopo il biglietto elettronico sul cellulare, adesso arriva la multa digitale. Succede a Firenze, dove per due mesi un team di controllori del bus saranno in servizio con un palmare a testa.

Al termine del periodo i prova l’uso del palmare potrebbe essere esteso a tutti, se i risultati si confermassero positivi. I vantaggi dell’operazione? Innanzitutto la possibilità di controllare, grazie al collegamento con gli archivi aziendali, se il “furbetto” è recidivo, oppure se chi dice di aver dimenticato l’abbonamento a casa ne ha mai avuto uno. Inoltre si eviteranno così gli errori di compilazione dei verbali (il passeggero controllerà se il nome è stato digitato bene) e si risparmierà tempo nella fase di archiviazione.

“Speriamo di poter ottenere in futuro anche il collegamento con l’anagrafe di tutti i Comuni serviti – aggiunge il presidente di Ataf Filippo Bonaccorsi – Stiamo lavorando per garantire all’azienda di poter controllare immediatamente l’identita’ degli evasori, nel rispetto della normativa sulla privacy”.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner