Mercedes Actros: la nuova tecnologia da battere

Non c'è paragone con il vecchio Actros.

In viaggio tra Monaco, Hulm e Stoccarda, ne abbiamo avuto la prova: il nuovo Mercedes Actros è il campione tecnologico contro cui dovranno misurarsi i camion della nuova generazione.

Fa tutto lui.

Mantiene automaticamente la velocità selezionata (Cruise Control), rallenta o si ferma misurando velocità e distanza del veicolo di fronte, si adatta ai ritmi del traffico in particolare in colonna (Stop-and-go), avvisa con un allarme se qualcosa sta entrando in carreggiata, frena automaticamente se non lo fa il pilota ( Brake Assist 2 ) e mantiene automaticamente la corsia. Mancano solo il pilota automatico e il cappuccino di serie.

Insomma, il pericolo più grande che corre il pilota è di annoiarsi perché non si sente nulla, neanche i motori e le buche. Il merito va tutto ai brevetti esclusivi perché il messaggio della serie Actros è chiaro: Mercedes uguale Tecnologia.

FleetBoard

Non manca l’Euro 6 per consumi ridotti all’osso e il calcolo dell’efficienza con ben 23 diversi parametri su 4 categorie: aerodinamica, trazione, consumi ausiliari e scorrimento. Ma siccome, come dicono loro: “Tutte le innovazioni tecniche valgono quanto chi chi le usa”, va menzionata anche la FleetBoard. Questo geniale pannello mette a disposizione del pilota e della casa i dettagli sui consumi e sullo stile di guida. Pare siano plausibili risparmi di carburante tra il 5% e il 15%. Insomma, monitorando lo scorrimento a terra, l’uso dei freni, l’uso dei pedali, la velocità di marcia e molto altro, la FleetBoard può consigliare il driver in tempo reale.

Cambi automatici, chi più ne ha più ne metta.

Altro punto degno di nota è il cambio Power Shift 3. Basta con la leva alla destra del pilota. Al suo posto una sotto al volante per poter impostare il ritmo di marcia senza lasciare il manubrio. E’ una questione di sicurezza ma anche di avanguardia. I cambi infatti garantiscono la massima economia dei consumi grazie a un bilanciamento finissimo che evita qualunque strappo. Poi ci sono quattro modalità: cambio automatico, modalità A, A economy e A power.

Secondo Mercedes la guida dev'essere il meno stressante possibile. Ha decisamente lavorato in questo senso.

Spazio: chi più ne ha più ne metta.

Anche l’abitacolo non scherza, è sicuramente più comodo di molti uffici. Il design è spazioso grazie ad accorgimenti di ogni sorta, uno tra i tanti: raramente si usa contemporaneamente il lettino inferiore e il posto guida, tanto vale arretrare la sedia piegando in verticale il letto quando non serve. Per il resto il nuovo Actros può contare su letti comodi, porta oggetti spaziosi e una poltrona che è una collezione di brevetti. Lo smorzamento di cabina è incredibile.

La serie Actros in passato ha imparato a proprie spese che puntare sulla tecnologia significa rischiare di offrire un prodotto con qualche malfunzionamento. Ma quello era il passato. Il nuovo mezzo rappresenta una svolta totale rispetto alla versione precedente e stavolta si sono ben guardati dal ripetere errori simili.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner