2011 nero per i cieli d’Europa. Tengono solo le low cost

Sorridono solo le low cost

Si chiude un anno nero per le compagnie di volo europee. E le prospettive per il 2012 non fanno ben sperare. Segno meno per quasi tutte, dai colossi Air France-Klm e Lufthansa alla nostra Alitalia, che pur riducendo le perdite ha mancato l’obiettivo del pareggio operativo nel 2011, previsto dal piano industriale.

Tra le major va meglio al gruppo British Airways-Iberia. Non si lamentano neanche le low cost. Per tutte le altre c’è poco da sorridere. Tra i big, nel 2011 Lufthansa ha chiuso con un utile operativo pari a 820 milioni di euro, 200 in meno rispetto al 2010. Il fatturato complessivo è salito dell’8,6%, ma il risultato netto del gruppo è sceso drasticamente, da 1,131 miliardi di euro del 2010 a un passivo di 13 milioni di euro. Nel 2012, anche se il costo del carburante dovesse rimanere elevato, Lufthansa prevede un utile operativo intorno ai 500 milioni di euro. Perdite in crescita anche per Air Berlin. A picco i conti di Air France – Klm: il gruppo franco-olandese chiude il 2011 con una perdita netta di 809 milioni di euro.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner