Costa Concordia, al via oggi l’operazione carburante

28 giorni per lo svuotamento dei serbatoi

Potrebbe essere Fincantieri a mettere in sicurezza la Costa Concordia, naufragata il 13 gennaio scorso davanti all’Isola del Giglio. Secondo le prime indiscrezioni, Costa si sarebbe già rivolta a Fincantieri per lo studio di un piano che consenta la messa in sicurezza e un eventuale futuro recupero della nave. Ma il tempo stringe: per i primi di febbraio sono attese onde alte fino a 2 metri, in grado di far inabissare la nave. Inizieranno oggi, meteo permettendo, i lavori di svuotamento del carburante. Lo ha annunciato Bart Huizing, della Smit Salvage, la società olandese incaricata dell’operazione.

“La fase vera e propria di estrazione degli idrocarburi- afferma Corrado Neri, titolare dell’azienda che collabora all’intervento – avverrà in maniera del tutto compatibile e nel riguardo dell’ambiente marino e costiero mediante un’attrezzatura altamente tecnologica che forerà le casse, e pomperà il prodotto”. Questa fase di foratura dovrebbe avvenire al massimo entro un paio di giorni, mentre per il completo trasferimento del carburante occorreranno 28 giorni lavorativi.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner