L’economia del mare? Vale 2 punti e mezzo di Pil

Ancora leader nell'economia del mare

Vale il 2,6% del Pil nazionale l’economia legata al mare. In un anno il settore ha prodotto beni e servizi pari a quasi 40 miliardi di euro e dato lavoro a circa mezzo milione di persone, con una crescita del 30% dell’occupazione dal 2004 al 2009. Niente male per un momento di crisi come quello che stiamo attraversando. Anzi, questi risultati permettono all’Italia di dirsi ancora leader del settore a livello mondiale.

A tracciare il quadro è il ‘IV rapporto sull’economia del mare’, realizzato dalla fondazione Censis. Si va dai trasporti marittimi alla pesca, dalla cantieristica navale alla nautica da diporto fino alle attività portuali. L’Italia mantiene il primo posto in Europa per importazioni via mare (185.4 milioni di tonnellate di merci) e il terzo per esportazioni, a poca distanza da Germania e Olanda.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner