Spanair fallisce, cieli europei nel caos

Fallita la Spanair

A poche settimane dal fallimento della AirAlps, un’altra compagnia di volo internazionale cade sotto la scure della crisi economica: è la spagnola Spanair. Lo ha fatto così, dall’oggi al domani, comunicandolo ai passeggeri anche poche ore prima delle partenze prenotate, mentre questi si trovavano già con la valigia e il biglietto in mano. Circa 220 i voli cancellati all’ultimo minuto, a partire da venerdì scorso, con 22mila passeggeri in difficoltà.

L’effetto domino è già cominciato, tra fallimenti, acquisizioni, consolidamenti e accordi industriali: è una rivoluzione nei cieli d’Europa. Per capire cosa sta succedendo è necessario far riferimento a qualche dato: secondo la Iata (l’associazione mondiale delle compagnie aeree) in 40 anni il trasporto aereo ha avuto un bassissimo indice di redditività: troppi aerei, troppo costosi, posti offerti a prezzi troppo bassi. La conseguenza è che per stare sul mercato le aziende hanno dovuto rinunciare a recuperare un bel po’ dei capitali investiti, con il rischio sempre più impellente di fallire. A ciò si aggiungono il susseguirsi di instabilità finanziarie e geopolitiche e l’aumento esponenziale del costo del carburante. In più gli accordi open-sky hanno aperto i cieli alla competizione su scala mondiale, portando al fallimento compagnie storiche come Twa e Pan Am negli Usa, la belga Sabena, la svizzera Swissair, e l’Alitalia, seppur risorta dalle ceneri.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner