Treni e maltempo, ecco come chiedere il rimborso

Rimborsi fino al 31 marzo

Ancora disagi sulla rete ferroviaria di tutta Italia ieri. Ma per chi ha subito le conseguenze di ghiaccio e neve arriva almeno una buona nuova: c’è tempo fino al 31 marzo 2012 per chiedere il rimborso integrale del biglietto non fruito. Chi ha acquistato il biglietto in una delle 5.500 agenzie di viaggio partner Trenitalia e poi non ha potuto viaggiare potrà rivolgersi direttamente all’agenzia emittente.

Per gli acquisti online è necessario rivolgersi al Call Center (89 20 21) o inviare una mail a rimborsi@trenitalia.it specificando il codice PNR dei biglietti da rimborsare o allegando la ricevuta di pagamento. Stessa modalità per i ticketless acquistati in agenzia di viaggio, se la richiesta è presentata dopo l’orario di partenza del treno. Per far fronte alle richieste Trenitalia ha anche aumentato la capienza della propria casella di posta.

Trenitalia riconoscerà un’indennità anche a chi è rimasto vittima dei ritardi. I provvedimenti riguardano i viaggiatori dei treni nazionali, della lunga e media percorrenza, incluse quindi le Frecce AV. Per ritardi oltre le 4 ore sarà rimborsato il prezzo completo del biglietto, mentre per i ritardi dai 60 ai 119 minuti sarà riconosciuta un’indennità pari al 25% del prezzo del biglietto, che sale al 50% per ritardi dai 120 ai 239 minuti. L’indennizzo potrà essere richiesto trascorsi 20 giorni dalla data del viaggio e fino a 12 mesi successivi.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner