Assoporti indica le priorità del settore

Nell’ultima parte del documento di Assoporti “Priorità delle Autorità Portuali per il
futuro Governo”  sl proponeva alla stesso di avviare una riflessione su temi
che, pur costituendo “seconda fase” rispetto a più puntuali ed immediati interventi di
tenuta del settore, hanno portata strategìca: elaborazione di un piano strategico di
sviluppo del sistema logistico imperniato sulla portualità; adeguamento del modello di
governo dei porti; adeguamento del livello di autonomia finanziaria per la crescita
infrastruttu ra le.
Su questi argomenti, che si intrecciano fortemente tra loro e hanno addentellati a
livello europeo, indichiamo, di seguito, prime proposte.
Elaborazione di un piano strategico di sviluppo del sistema logistico
imperniato sulla portualità.
Questo obiettivo si inserisce a pieno titolo nel processo di revisione delle reti di
trasporto transeuropee che, evolvendosi da direttrici infra-UE a strumento di
proiezione deli’UE verso l’esterno, i nuovi mercati, devono necessariamente
imperniarsi sulle infrastrutture che consentono quelle proiezioni, aereoporti e, per quel
che di interesse, porti anzitutto.
Conseguenza di questo è l’esigenza di puntare sull’adeguamento e la crescita delle
infrastrutture portuali a servizio di flussi dall’oltre Suez. (estremo oriente), ma anche
dai fronti sud ed est del bacino del N4editerraneo, e sui collegamenti stradalÌ e
ferroviari tra porti e grandì direttrici di quelle modalità, con particolare riguardo alle
reti terrestri dirette oltre frontlera.
Questi obiettivi appaiono anzitutto funzionali agli scali che dovrebbero qualificarsi
come nodi della rete “core” TEN-T.
Per altro verso non può neanche essere dimenticato che la nuova visione di rete TENT
che si va prefigurando, ha anche un livello “comprehensive” o “globale”. La
realizzazione della rete di questo livello, pure se prevedibilmente affidata alla
responsabilità di ciascuno Stato membro, è strumento che appare indispensabile in
funzione di un equilibrato sviluppo di ciascun area dei singoli Paesi ed in definitiva
dell’intera UE.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner