Assotrasporti: Autotrasporto, ferrovie, costruttori insieme per rilanciare il settore trasporti

Giunge dall’associazione degli autotrasportatori ASSOTRASPORTI l’idea di “far sedere ad un solo tavolo rappresentanti delle imprese di autotrasporto, costruttori e player del trasporto merci su ferro, al fine di disporre di una visione completa del trasporto merci stradale e intermodale italiano, fondamentale per individuare soluzioni per la ripresa e il rilancio del settore, fra i più colpiti dalla crisi economica degli ultimi anni”.
Lo dichiara il Presidente nazionale di ASSOTRASPORTI Secondo Sandiano, il quale definisce la tavola rotonda organizzata dall’associazione lo scorso 8 ottobre nel corso del Forum internazionale Move.App Expo 2013 “un primo passo in questa direzione, un trampolino di partenza per una disamina più approfondita delle problematiche legate allo sviluppo dell’intermodalità in Italia e un punto di partenza per la loro risoluzione, mettendo insieme player precedentemente riuniti nella Consulta generale per l’autotrasporto e la logistica”.
La tavola rotonda – dal titolo “Gomma e rotaia uniti: un’opportunità per la ripresa delle aziende di autotrasporto”, svoltasi nella cornice di Palazzo Giureconsulti in Piazza Duomo a Milano – ha, infatti, visto confrontarsi il Consigliere del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Bartolomeo Giachino, già Sottosegretario ai Trasporti, il Direttore della Divisione Cargo di Trenitalia Mario Castaldo, il responsabile del Centro Studi Sistemi di Trasporto IVECO Eugenio Morello, il Direttore HUPAC Intermodal SA Bernhard Kunz, il Presidente dell’Ambrogio Trasporti SpA Livio Ambrogio, il Presidente Nazionale dell’Unione Interporti Riuniti (UIR) nonché dell’Interporto di Bologna Alessandro Ricci, il Presidente del Consiglio Compartimentale degli Spedizionieri Doganali di Milano Aldo Lupi, il Presidente del Consorzio Netcomm Roberto Liscia e il Maggiore della Guardia di Finanza Amos Bolis.
In chiusura di lavori, lo stesso Giachino ha sottolineato l’utilità di tavoli di questo tipo, soprattutto in considerazione del fatto che “nel settore dei trasporti e della logistica siamo specializzati nell’essere incapaci a fare gioco di squadra”. Il Consigliere del Ministro Lupi prende a modello la Consulta per l’autotrasporto e la logistica, che già realizzava l’idea di un tavolo comune per la discussione dei problemi la programmazione delle soluzioni. La Consulta, di cui egli stesso è stato ultimo Presidente, prima dell’abolizione messa in atto dall’Esecutivo Monti lo scorso anno, è stato un “vero tavolo risolutivo, in cui tutte le parti avevano definito il piano e le azioni da portare avanti”.
Un seme, quello lanciato da ASSOTRASPORTI con il beneplacito del Consigliere del Ministro dei Trasporti, che coglie e ripropone Paolo Uggé, Presidente di FAI Conftrasporto, nonché Vicepresidente di Confcommercio. Intervenendo ad un convegno nell’ambito della manifestazione TruckEmotion all’Autodromo di Monza, Uggé dichiara che costruttori di camion, autotrasportatori e Ferrovie dello Stato dovrebbero far fronte comune e costringere il Governo a prendere decisioni che finalmente facciano ripartire tre “ingranaggi fondamentali per il volano dell’economia”.
“Visto che i problemi riguardano tutti e sono per tutti spesso simili, perché non sederci a un tavolo e condividere soluzioni comuni che possano andar bene a tutti?”, conclude Uggé, sulla scia di Sandiano.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner