Madrid sponsorizza la sua metropolitana

Se ne è parlato tanto come ipotesi e progetti più o meno concreti ma Madrid è arrivata prima e ora ha il primato, invidiabile o meno, di essere la prima città che ha deciso di far sponsorizzare la sua metropolitana. Nello specifico da questo giugno la stazione più importante della città, “Sol”, si chiamerà “Vodafone Sol” e dal primo settembre l’intera linea 2, quella rossa (il colore del logo dello sponsor), sarà “Linea 2 Vodafone” con il logo della multinazionale inglese a fianco di ogni indicazione con il “2″. Il contratto attualmente è per tre anni e porterà nelle casse di Metro de Madrid tre milioni di euro all’anno.

Una scelta, che il Governo locale ha fatto per scongiurare ulteriori aumenti dei biglietti e riduzioni del servizio a fronte di una crisi economica che anche in Spagna è particolarmente difficile. Ovviamente, una scelta così radicale ha portato molto malumore tra i cittadini madrileni che sentono come venduta la loro identità anche se non manca chi, in modo più pragmatico, ha accettato la novità di buon grado pur di non dover spendere di più per il biglietto o abbonamento. A questo punto non resta che aspettare che la “novità” raggiunga l’Italia. Crediamo sia solo questione di tempo prima che avremo una “linea 1 Vodafone” a Milano (essendo rossa) o una “Linea A Vodafone” a Roma (in questo caso servirà virare un po’ l’arancio aragosta della A…). Ma non è detto che qualche marchio italiano non si faccia avanti prima. Chissà che non ci capiterà di scendere, in un ipotetico futuro, a “Mulino Bianco Duomo” o “Tod’s Colosseo”… E voi che ne pensate?

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner