Dichiarazione del Presidente di Ntv Antonello Perricone

«Abbiamo ascoltato dal presidente dell’Authority un discorso ineccepibile, belle e
condivisibili intenzioni per il futuro. Noi ci auguriamo che da queste, si passi il
più velocemente possibile alla pratica. E per noi è già molto tardi. A parole, e in
sede elettorale, tutti sono sempre a favore della concorrenza, quando però occorre
dimostrarlo nei fatti, arrivano i problemi.
Per esempio, ci chiediamo se il Presidente Renzi sia a conoscenza delle conseguenze
del provvedimento sull’energia del suo governo, con il quale si mette a tappeto la
concorrenza nel trasporto viaggiatori sull’Alta Velocità.
Caricare su Ntv, così come prevede il decreto, un costo di circa 20 milioni di euro
annui per i maggiori oneri della bolletta elettrica, significa cambiare, in corsa e
in peggio, le regole del gioco e aprire le porte al ritorno di una situazione di
monopolio. Questo governo, in una situazione economica di crisi già tanto grave,
vuole davvero mettere a rischio un miliardo di euro di investimenti privati e oltre
mille giovani lavoratori? Se è davvero così, si assume una responsabilità
gravissima: uccidere la concorrenza e tornare al Medioevo del trasporto ferroviario.
Francamente, le attese su questo governo erano ben altre, non certo quelle di
azioni, così dure, contro il libero mercato».

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner