Gli autonoleggiatori si fermano per manifestare contro una norma che limita la loro libertà di impresa.

Un emendamento del "Milleproroghe" mette a rischio 200.000 posti di lavoro e la
chiusura 80.000 imprese italiane.
La cancellazione della proroga voluta al Senato, se resa definitiva con
l'approvazione alla Camera, determinerà  l'entrata in vigore delle modifiche della
legge che regola gli autoservizi pubblici non di linea TAXI ed NCC limitando così lo
svolgimento dell'attività degli autonoleggiatori.
Per questo il 26 febbraio si svolgerà una manifestazione nazionale unitaria contro
l'ennesimo "blitz" ai danni degli operatori del noleggio con conducente e del fare
impresa.
Gli NCC non possono subire silenziosamente gli effetti devastanti di una norma
inserita in modo antidemocratico nel lontano 2009, fino ad oggi mai entrata in
vigore ed ora, "scongelata" senza conoscerne le reali finalità ed obiettivi.
Qui prodest?
La  manifestazione si svolgerà con un corteo la cui partenza è prevista alle ore
10,00 da Piazza della Repubblica, per arrivare a Piazza S.S. Apostoli.
Per dare la massima divulgazione dell'iniziativa, per coordinare l'organizzazione e
fornire maggiori informazioni su quanto intervenuto si terranno assemblee
territoriali a cominciare da quelle già programmate di MILANO (17 FEBBRAIO), FIRENZE
(18 FEBBRAIO), NAPOLI (18 FEBBRAIO), VENEZIA (20 FEBBRAIO), CATANIA (21 FEBBRAIO),
PALERMO (22 FEBBRAIO), ROMA (24 FEBBRAIO).

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner