Iveco Check Stop arriva a Roma

Iveco si prende cura della sicurezza degli autotrasportatori e dei loro mezzi: è questo in sintesi il messaggio della campagna “Iveco Check Stop”, l’iniziativa che – ormai giunta alla sua quinta tappa dal 9 al 10 luglio presso l’Area di Servizio Prenestina Est di Roma – offre un servizio gratuito di controllo sullo stato di vigilanza, sonnolenza e fatica dell’autista e di verifica delle funzionalità primarie del veicolo.
La conferenza stampa di presentazione di Iveco Check Stop durante la tappa romana si è svolta presso la sede dell’ACI (Automobil Club d’Italia) che ha a sua volta supportato l’iniziativa. Sullo stesso tema, infatti, l’ACI sosterrà a partire dal prossimo settembre, in occasione del Gran Premio d’Italia di Formula1 a Monza e in collaborazione con FIA (Federation Internazionale de l’Automobile), una campagna internazionale per la sensibilizzazione sui rischi della sonnolenza alla guida.
Durante la conferenza stampa, alla quale hanno partecipato Rocco Lamparelli, del Gabinetto dell’Assessore Politiche del territorio, Mobilità, Rifiuti della Regione Lazio; Mauro Veglia, CNH Industrial Commercial Services & Customer Care EMEA; Sergio Garbarino, del Dipartimento di Neuroscienze, Riabilitazione, Oftalmologia, Genetica e Scienze Materno-Infantili dell’Università di Genova, e Luigi Di Matteo, dell’Area Tecnica ACI, si è discusso a più livelli di sicurezza stradale,
Rocco Lamparelli della Regione Lazio ha definito il contesto operativo e competitivo in cui verte il comparto autotrasporti in questo momento di crisi e ha sottolineato la necessità degli investimenti per nuove infrastrutture che la Regione ha approvato.
Attivata in collaborazione con il Dipartimento di Neuroscienze (DINOGMI) dell’Università degli Studi di Genova e patrocinata dal Ministero dei Trasporti, dall’Associazione Italiana Medici del Sonno, dal Dipartimento di Scienze della Salute (DISSAL) dell’Università di Genova e dall’Unione Interporti Riuniti, Iveco Check Stop prevede l’allestimento di specifiche aree di servizio su cui viene posizionato uno speciale veicolo hospitality agganciato a un Iveco Stralis Hi-Way, veicolo della gamma pesante Iveco, al cui interno è allestita una sala medica per effettuare le visite.
Dopo il successo delle prime quattro tappe ai Magazzini Kuene+Nagel di Torino (10-12 giugno), all’Interporto CIM di Novara (16-20 giugno), all’interporto Quadrante Europa di Verona (23-27 giugno) e all’interporto di Bologna (30 giugno – 4 luglio), il progetto è attivo a Roma dal 9 al 10 luglio presso l’Area di Servizio Prenestina Est lungo l’autostrada A1.
L’ultima tappa è prevista a Nola (NA), presso l’Interporto Campano, dal 14 al 18 luglio.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner