Enac presenta il bilancio del 2014

L’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, ha presentato oggi, presso la sede del Senato della Repubblica di Palazzo Giustiniani, il Rapporto e Bilancio Sociale ENAC del 2014.
Il Rapporto ENAC, la cui pubblicazione è diventata dal 2007 una consuetudine annuale voluta dal vertice dell’Ente e che per la prima volta è stato redatto in italiano e in inglese, rappresenta una strumento per fornire, in un’ottica di trasparenza nei confronti delle Istituzioni e dei cittadini, una panoramica sul comparto dell’aviazione civile nazionale e, in particoalre, la sintesi delle attività svolte dall’ENAC nei vari settori di competenza, tra cui la sicurezza del volo intesa sia come safety sia come security, la pianificazione aeroportuale, la regolazione economica,l’ambiente, la qualità e i diritti dei passeggeri, l’attività internazionale, attività svolta anche in rappresentanza dello Stato italiano, lo spazio aereo, le nuove frontiere dell’aviazione, i mezzi a pilotaggio remoto, i cosiddetti droni.
A titolo di esempio, si annoverano tre aspetti di particolare rilievo per l’aviazione civile del nostro Paese nel corso del 2014, così come emerge dal Rapporto e come verrà in seguito illustrato con informazioni e dettagli:
 MEZZI A PILOTAGGIO REMOTO: Un vero e proprio boom del numero dei cosiddetti droni. Nel 2014 l’ENAC ha dato attuazione al Regolamento “Mezzi aerei a pilotaggio remoto” per rispondere alle esigenze di regolazione di questa innovativa categoria di mezzi aerei, nonché alla disciplina del loro utilizzo sia a livello amatoriale, sia a livello professionale.
 CRESCITA DEI DATI DI TRAFFICO: Invertendo la tendenza degli anni precedenti, nel 2014 il settore ha gradualmente ripreso la crescita. In Italia i passeggeri sono aumentati del 4,7% rispetto al 2013. Sono segnali che lasciano sperare nel superamento della crisi che negli ultimi anni ha colpito il trasporto aereo mondiale.
 CONSOLIDAMENTO DEI DATI DI SICUREZZA: A livello mondiale, il 2014 per la sicurezza aerea è stato un anno di stabilità, che ha visto consolidare gli ottimi risultati dell’anno precedente e, in particolare il dato di incidentalità nella regione Europea è rimasto costante rispetto al 2013 (0.15 incidenti per milione di voli).
L’incontro odierno, che si è svolto alla presenza di numerosi rappresentanti delle Istituzioni, dei referenti delle varie componenti del settore aereo e della stampa, è stato aperto dall’indirizzo di saluto del Presidente del Senato Pietro Grasso e dall’intervento del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner