Liguria-Fs: Verso il rinnovo del contratto di servizio: firmato oggi l’accordo preliminare

L’accordo tra Regione Liguria e Trenitalia, firmato oggi, prevede che l’attuale Contratto di Servizio sia prorogato fino al 31 dicembre 2015 per permettere così una più attenta definizione delle condizioni di rinnovo. Prorogata anche l’integrazione tariffaria Trenitalia S.p.A. – AMT Genova che rimarrà, così, in vigore fino al 31 dicembre 2015.

L’intesa, siglata dall’Assessore ai Trasporti della Regione, Enrico Vesco, e dall’AD di Trenitalia, Vincenzo Soprano, prevede che il rinnovo del Contratto venga sottoscritto entro il mese di ottobre. La sua durata sarà sufficientemente ampia da assicurare un’adeguata sostenibilità economico-finanziaria del Contratto stesso e degli investimenti connessi. Previsto anche il mantenimento dell’integrazione tariffaria ferro – gomma tra Trenitalia e il soggetto che si aggiudicherà la gara indetta dalla Regione Liguria per gestire il servizio su gomma del Trasporto Pubblico Locale.

Tra gli obiettivi la riorganizzazione dell’offerta commerciale con l’attivazione di un orario cadenzato che faciliterà il modo di muoversi nella regione, e un incremento fino al 15% dell’offerta attuale da realizzare una volta conclusi gli interventi di potenziamento delle infrastrutture ferroviarie del nodo di Genova.

Un nuovo Vivalto per i pendolari liguri
Nuovo treno Vivalto in sosta alla Stazione di Piazza Principe
Salgono così a undici i treni a doppio piano di nuova generazione in dotazione alla flotta ligure di Trenitalia, entro fine anno saranno quindici, con le prossime due consegne previste a maggio e a luglio.

Il potenziamento e ammodernamento della flotta ha comportato un investimento complessivo di 100 milioni di euro, equamente suddivisi tra Regione Liguria e Trenitalia, come previsto nel Contratto di servizio stipulato nel 2009.

Tutti i convogli possono trasportare fino a 600 persone sedute e sono composti da confortevoli e capienti carrozze doppio piano con poggiatesta, braccioli, tavolini ribaltabili, prese elettriche da 220 V. In ogni seduta, appendiabiti, bagagliere, maniglie e corrimano per i passeggeri in piedi.

La carrozza semipilota, posta all’estremità del treno opposta alla locomotiva, ospita la cabina di guida, un ambiente multifunzionale per il trasporto biciclette, sci e bagagli ingombranti ed è dotata di un ambiente per passeggeri disabili con toilette dedicata.

La tecnologia di bordo permette un’attenta integrazione di tutti i sistemi di informazione, mappe tattili nelle toilette e pulsantiere in “Braille” per i passeggeri non vedenti, 8 monitor a cristalli liquidi per ogni vettura, un sistema di videosorveglianza e un pulsante di allarme dotato di citofono per comunicare con il personale di bordo.

81 treni straordinari per i ponti di primavera
Più treni per le Cinque Terre e Sestri Levante in occasione dei prossimi ponti di primavera: un’offerta straordinaria, messa in campo da Trenitalia in accordo e con il sostegno finanziario della Regione Liguria.

Saranno in tutto 78 le corse straordinarie per le Cinque Terre che la Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia effettuerà tra 25 e 26 aprile, 1, 2, 3 e 30 maggio, 1 e 2 giugno. A queste si aggiunge una novità assoluta, tre corse speciali Sestri Levante – Milano, in partenza dalla riviera ligure nel pomeriggio del 26 aprile, del 3 maggio e del 2 giugno.

I treni Sestri Levante – Milano viaggeranno senza sostegno di corrispettivi pubblici, i costi di produzione saranno a totale carico di Trenitalia. I biglietti avranno quindi prezzi maggiori rispetto alle tariffe regionali e più in linea a quelli dei treni “a mercato”. Per la precisione, costeranno 3 euro in meno rispetto a quelli per l’identico percorso compiuto in Intercity.

I Sestri Levante – Milano sono corse che Trenitalia istituisce in via sperimentale, in accordo con la Regione Liguria, per verificarne la sostenibilità economica in vista dell’estate. Una sostenibilità che potrà essere raggiunta soltanto in presenza di un adeguato numero di viaggiatori, ossia di ricavi pari o superiore ai costi di produzione.

Nel dettaglio, saranno 10 i treni straordinari tra La Spezia e Levanto nei giorni festivi, 2 tra La Spezia e Levanto sabato 2 e 30 maggio, 14 tra La Spezia e Levanto lunedì 1 giugno. In totale 78 corse straordinarie tutte svolte con treni Vivalto. Poi il Sestri Levante – Milano, tre corse speciali per i giorni 26 aprile, 3 maggio e 2 giugno 2015 con partenza da Sestri Levante alle 17.43 e arrivo a Milano Centrale alle 20.20. Il treno, con 600 posti a sedere, fermerà a Chiavari, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Camogli, San Fruttuoso, Voghera e Pavia. I biglietti sono in vendita dal 23 aprile nelle Biglietterie Trenitalia, alle Self Service, su tenitalia.com, su Pronto Treno, nelle Agenzie di Viaggi convenzionate.

EXPO, un treno speciale tra Genova e Milano
Un treno straordinario collegherà il capoluogo ligure alla stazione porta dell’Esposizione Universale, Rho Fiera Expo Milano 2015, tutti i sabati, le domeniche e i festivi, fino al 31 ottobre.

Una risposta concreta, conveniente e sostenibile all’incremento di mobilità atteso nei prossimi mesi, in concomitanza con Expo, voluta e finanziata dalla Regione Liguria che, attraverso Liguria International, la società che ne coordina la presenza ad Expo 2015, ha siglato, in tal senso, un accordo con la Divisione Passeggeri Long Haul di Trenitalia.

Il servizio sarà svolto con treni Intercity, e consentirà di utilizzare Genova e la Liguria come base raggiungendo direttamente Rho Fiera con la sola fermata intermedia di Milano Rogoredo. Sarà così possibile partire e rientrare a Genova in giornata, concedendo ai visitatori di Expo quasi otto ore di tempo per visitare i padiglioni dell’Esposizione Universale.

La partenza da Genova Brignole è infatti programmata alle 8.42 con arrivo a Rho Fiera alle 10.49, il rientro alle 18.34 con arrivo a Genova Brignole alle 20.46. Sul treno sarà apposto, all’esterno delle carrozze, il logo della “Regione Liguria” insieme a quello di “Trenitalia con Expo 2015”.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner