Renault risultati operativi primo trimestre 2015

In un mercato automobilistico mondiale che cresce dell’1,7%, le immatricolazioni del Gruppo Renault sono in aumento dello 0,8%, con 641.588 unità.

In Europa, le immatricolazioni del Gruppo registrano un incremento del 9,9%, in un mercato in crescita dell’8,9 %. La quota di mercato del Gruppo si attesta al 9,8%. La Marca Renault regista una crescita dell’11,8% spinta da Clio 4, Captur e Twingo, rispettivamente in crescita del 17%, 27% e 40%.

La Marca Dacia si assicura, a sua volta, un risultato positivo del +4,3%, grazie a Duster e Dokker.

In Francia, primo mercato del Gruppo, le immatricolazioni aumentano del 3,1% nel trimestre, con 150.179 unità. La crescita è trainata dalla Marca Renault, con +7,1 %, mentre la Marca Dacia è in flessione del 12,6%, a causa del termine di paragone elevato costituito dal primo trimestre 2014, che aveva beneficiato del lancio di Duster Fase 2 alla fine del 2013.

Il sud Europa si conferma in netta ripresa, soprattutto la Spagna, dove le immatricolazioni registrano un incremento del 44,9%, con una quota di mercato dell’11,9%. Sandero consolida la leadership sul mercato dei veicoli venduti a privati. In Italia, terzo mercato del Gruppo, le immatricolazioni crescono del 28,3%, con 41.752 unità, in un mercato che aumenta del 12,6%. Clio si impone come primo veicolo importato in Italia.

In Gran Bretagna, il Gruppo continua a conquistare quote di mercato, con immatricolazioni in aumento del 18,0%, in un mercato che guadagna l’8,4%.

A livello internazionale, le problematiche che riscontrano i mercati emergenti continuano ad appesantire il trimestre. La quota delle immatricolazioni realizzate al di fuori delle frontiere europee si riduce al 38%, contro il 43% dell’anno precedente.

Nella Regione Americhe, il Brasile, secondo mercato del Gruppo, perde il 16,1%. In tale contesto, il Gruppo Renault migliora leggermente la sua quota di mercato di 0,1 punto, attestandosi al 6,8%, nonostante una flessione del 15,3% delle immatricolazioni.

In Argentina, il mercato continua a contrarsi, perdendo il 27,6%. Renault subisce una diminuzione del 52,7% delle immatricolazioni, conseguenza di una politica finanziaria tesa a limitare l’esposizione al Peso. Il Gruppo ha annunciato, tuttavia, un piano d’investimenti di 100 milioni di dollari US nella prospettiva di produrre localmente Logan e Sandero e migliorare la flessibilità finanziaria.

In Eurasia, il Gruppo assiste a un’evoluzione contrastata dei suoi due principali mercati.

In Russia, le immatricolazioni del Gruppo subiscono una contrazione del 40,7%, in un mercato in calo del 36,3%. Tale evoluzione è dovuta a una politica prezzi volontaristica, tesa a difendere la redditività, e ha portato all’arresto della produzione per alcune settimane.

Viceversa, in Turchia, le immatricolazioni del Gruppo beneficiano della ripresa del mercato (+50,3%), con un incremento del 28,2% e il quarto posto nelle vendite per Fluence.

Nella Regione Africa, Medio Oriente, India, il Gruppo continua a beneficiare del dinamismo commerciale nel Maghreb, registrando un incremento delle immatricolazioni del 12,6%, in un mercato che si contrae del 6,2%. Logan è leader in Algeria e in Marocco.

In India, in un mercato che cresce del 4,5%, le immatricolazioni di Renault subiscono un calo dell’11,4%, nell’attesa del lancio di Lodgy e A-Entry.

In Asia-Pacifico, le immatricolazioni del Gruppo Renault segnano +13,7% in Corea, grazie al successo di QM3, sul podio dei veicoli del segmento B nel Paese.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner