Articoli marcati con tag ‘a330’

Il primo A330 da 242 tonnellate di peso massimo al decollo ha completato con successo il suo primo volo

La prima variante dell’A330 da 242 tonnellate di peso massimo al decollo ha completato con successo il proprio volo inaugurale lo scorso 12 gennaio, atterrando dopo 3 ore e 30 minuti di volo all’Aeroporto di Tolosa.

“Desidero congratularmi con l’intero team responsabile della variante dell’A330 da 242 tonnellate per aver concretizzato questo giorno in anticipo rispetto alla data stabilita”, ha dichiarato Didier Evrard, Executive Vice President Head of Programmes di Airbus. Questa nuova variante di peso superiore sarà consegnata, come previsto, nel 2015, al cliente di lancio Delta Air Lines, che sarà anche il primo cliente dell’A330neo”.

L’A330 da 242 tonnellate di peso massimo al decollo costituisce la piattaforma per il futuro A330neo ed è un esempio concreto della strategia d’innovazione incrementale di Airbus. L’ultimo miglioramento apportato offre maggiore capacità a un minor costo operativo con una autonomia estesa fino a 500 miglia nautiche e una riduzione nel consumi di carburante fino al 2%, beneficiando contemporaneamente anche di un’affidabilità operativa superiore al 99%. L’aeromobile da 242 tonnellate di peso massimo al decollo ha un’autonomia fino a 15 ore.

Decolla l’alleanza tra Alitalia, Etihad ed Expo

Un aereo (anzi due) per far decollare l’Expo. E’ quello che è successo oggi a Malpensa, dove James Hogan, ceo di Etihad Airways, Roberto Colannino. presidente di Alitalia, e Gabriele Del Torchio, amministratore delegato in uscita del vettore tricolore, insieme a Giuseppe Sala, commissario Expo 2015, hanno celebrato la partnership tra i due vettori, “in attesa dell’ok dell’Ue al momento abbiamo solo collaborazioni commerciali” sottolineano i vertici delle due compagnie, con la manifestazione milanese, svelando la nuova livrea dedicata all’Expo di un A330 della flotta Az, atterrato da Fiumicino, dopo un re-painting. Nello stesso momento, in collegamento da Abu Dhabi, è stato svelato un secondo A330 con livrea Expo, ma della flotta Etihad.

A officiare l’evento il padrone di casa Pietro Modiano, presidente Sea, notoriamente critico sul nuovo decreto governativo, “avevamo chiesto la liberalizzazione dei voli su Linate, fermo restando la capacità oraria, ma solo per il periodo Expo” ha sempre sottolineato, che, però, oggi a Malpensa era visibilmente emozionato all’arrivo dell’A330-200 di Alitalia con livrea Expo: “Per un come me che lavora in mezzo agli aerei emozionarsi per l’atterraggio di un aereo è strano. Ma io lo sono per davvero – dice Modiano -. Siamo infatti all’inizio di una grande avventura per la quale stiamo facendo diventare lo scalo di Malpensa più bello con diversi cantieri. Abbiamo appena passato con successo l’”esame” Asem e siamo pronti per Expo. Vedo che lo è anche il duo Etihad/Alitalia – usa parole dolci con i vertici dei due vettori Modiano – e noi siamo lieti di poter dare una mano a questi due grandi progetti, da cui dipende una parte importante del nostro futuro”.

Questi è un “momento essenziale, per dire che il futuro non è così nero come viene dipinto. Voglio pubblicamente ringraziare Hogan e la sua visione. Grazie alla quale farà di questo progetto un grande successo” ha detto Colannino. “Una bella giornata per tutti – ha ribadito Del Torchio -. Al momento dell’ok dell’Ue nascerà l’Alitalia 3.0, con Etihad nostro socio al 49%. Quando abbiamo iniziato a parlare con loro ho scomodato una canzone di Vasco Rossi, che dice e già, siamo ancora qua, ora mi sento di citare Ligabue, che canta il meglio deve ancora venire”. Un meglio che parla di 100 voli per l’Expo su Milano, con il raddoppio dei passeggeri, a Malpensa, “e una forte crescita su Linate” aggiunge per completezza di informazioni Del Torchio.

Malpensa che non vedrà voli transatlantici Etihad , stile Emirates, per intenderci, perché “per quelli c’è Alitalia” afferma convinto Hogan. In attesa di rimpolpare la flotta lungo raggio del vettore tricolore: “il primo aeromobile lungo raggio entrerà in flotta già l’anno prossimo. E ne avremo sette in arrivo entro il 2018 – spiega Del Torchio – . Con i quali apriremo nuove rotte su Malpensa; la prima sarà Shanghai, oltre a più frequenze su Giappone e Abu Dhabi. Che oltre che da Fiumicino e dallo scalo milanese raggiungeremo anche da Bologna, Catania e Venezia”.

Voli lungo raggio e base cargo a Malpensa, voli europei da Linate, questa la strategia della nuova Alitalia su Milano, secondo quanto ribadito per l’ennesima volata da Hogan “Milano è una delle più grandi città al mondo, e con l’Expo c’è una grande opportunità di crescere e di far conoscere il brand della città ancora di più. Magari attraverso di noi. Lupi – dice Hogan – ha capito quello che possiamo dare al sistema paese. E quello che daremo a Milano e all’Expo”.

Uno sforzo di cui Sala ringrazia: “ Questa è l’ultima partnership che abbiamo chiuso. Ma che è necessariamente una delle più importanti. Dal punto di vista della comunicazione, basta vedere gli aerei con la nostra livrea, e i siti di Etihad e Alitalia, che parlano di noi. A 193 giorni dall’Expo abbiamo necessità di comunicare. E lo faremo anche on board grazie ai due vettori. Che saranno importantissimi per trasportare i visitatori a Milano; abbiamo infatti calcolato che dei 20 milioni che verranno all’Expo, 7 circa viaggeranno in aereo, 5 dall’estero e 2 dall’Italia. E molti potranno essere clienti di Etihad-Alitalia, visto che dei 6 milioni di biglietti già venduti parecchi li abbiamo piazzati in Asia – spiega Sala che chiude -. Parlando di biglietti, infine, Alitalia ed Etihad prea-cquisteranno 300 mila biglietti che poi venderanno”. I vettori avranno inoltre uno spazio all’interno del sito espositivo, una palazzina a due piani aperta al pubblico al piano terra e utilizzabile per eventi privati e aziende al primo piano.

Airbus ridurrà il tasso di produzione dell’A330 a 9 aeromobili al mese

Airbus ha deciso di ridurre il tasso di produzione degli aeromobili della Famiglia A330, che passerà dagli attuali 10 a 9 aeromobili al mese nel quarto trimestre del 2015, al fine di favorire la transizione verso l’A330neo.

Dal 2013 Airbus produce 10 aeromobili della Famiglia A330 al mese, il più alto tasso di produzione per questa categoria di aeromobili registrato nel settore, e che riflette il forte successo di questa Famiglia di aeromobili widebody di Airbus leader di mercato.

“Il nostro ruolo, quale azienda costruttrice di aeromobili, è quello di anticipare e adattare i nostri livelli di produzione per consentirci di mantenere un tasso di produzione costante per Airbus e per la nostra supply chain”, ha dichiarato Tom Williams, Executive Vice President Programmes di Airbus. “Grazie al recente successo commerciale che abbiamo registrato in seguito al lancio dell’A330neo, la nuova variante con peso pari a 242 tonnellate, e dell’A330 ottimizzato per le rotte regionali, siamo fiduciosi che riusciremo a sostenere un ritmo di produzione regolare e di prepararci, parallelamente, alla crescita dell’A330neo”.

La Famiglia A330, in grado di ospitare da 250 a 300 passeggeri, che comprende le varianti cargo, VIP, militare e per il rifornimento in volo, ha totalizzato a oggi oltre 1.300 ordini, con più di 1.100 aeromobili consegnati a oltre 100 operatori in tutto il mondo. L’A330, uno degli aeromobili più efficienti al mondo, si caratterizza per i più bassi costi operativi nella propria categoria. Con l’introduzione di numerose ottimizzazioni che saranno implementate nei prossimi anni, come la versione da 242 tonnellate di peso massimo al decollo, l’A330 per le rotte regionali e domestiche, e l’A330neo, la Famiglia A330 si configura come la famiglia di aeromobili widebody più performante ed efficiente in termini di costi e, con un’affidabilità operativa che supera il 99%. L’A330 appartiene alla Famiglia di aeromobili widebody di Airbus, che comprende l’A330, l’A350 XWB e l’A380, e offre una capacità che varia da 250 a oltre 500 posti a sedere.

Air Algérie ordina 3 aeromobili Airbus A330

Al Salone Aeronautico di Dubai Air Algérie ha siglato una Lettera di Intenti (MoU) per 3 Airbus A330-200, parte del piano di sviluppo del vettore. I nuovi aeromobili verranno impiegati sulle tratte di medio e lungo raggio dall’hub di Air Algérie in Algeria. A oggi Air Algérie ha ordinato 5 aeromobili Airbus A330, che sono già stati consegnati.

Air Algérie ordina 3 aeromobili Airbus A330

Al Salone Aeronautico di Dubai Air Algérie ha siglato una Lettera di Intenti (MoU) per 3 Airbus A330-200, parte del piano di sviluppo del vettore. I nuovi aeromobili verranno impiegati sulle tratte di medio e lungo raggio dall’hub di Air Algérie in Algeria. A oggi Air Algérie ha ordinato 5 aeromobili Airbus A330, che sono già stati consegnati.

Airbus annuncia una variante light del A330

Airbus ha annunciato una nuova variante più leggera del proprio A330-300. Il nuovo aeromobile è stato ottimizzato per essere utilizzato sulle rotte domestiche e regionali nei mercati emergenti, con una vasta popolazione e traffico intenso. La Cina diventerà uno dei più importanti mercati per questa nuova versione dell’A330, il più efficiente e sicuro aeromobile widebody del mondo.

A dare l’annuncio è stato Fabrice Brégier, Presidente e CEO di Airbus, durante l’Aviation Expo China (Beijing Airsow) 2013, che si è aperto oggi a Pechino.

“Progettato per un utilizzo sulle rotte domestiche e regionali, la nuova versione più leggera dell’A330-300 è la soluzione di Airbus per i mercati caratterizzati da una vasta popolazione, una crescita rapida e traffico intenso. Gli operatori del nuovo A330-300 beneficeranno di un aeromobile collaudato e affidabile che attenuerà i problemi di traffico aereo, congestione in aeroporto e carenza di piloti”, ha detto Fabrice Brégier. “Abbiamo annunciato in Cina la nuova versione più leggera dell’A330-300, in quanto registriamo una domanda localizzata per un aeromobile widebody efficiente e sicuro che colleghi grandi metropoli quali Pechino, Shanghai, Chengdu e Canton”.

Rispetto alle attuali versioni dell’A330-300 – adattate per missioni a lungo raggio fino a 6.100 miglia nautiche, la nuova versione domestica e regionale dell’A330-300 sarà ottimizzata al fine di ospitare circa 400 passeggeri a bordo con una cabina caratterizzata da confortevoli sedili di 18 pollici di larghezza per missioni fino a 3.000 miglia nautiche. Questa nuova versione, inoltre, offre notevole risparmi, grazie a una riduzione del peso di circa 200 tonnellate. Grazie a queste innovazioni, la riduzione dei consumi per passeggero e delle spese di manutenzione apporteranno una riduzione dei costi del 15% rispetto alle attuali varianti a lungo raggio dell’A330-300.

La nuova versione dell’A330-300 beneficerà inoltre delle ultimissime tecnologie dell’A350 XWB e dell’A380, tra cui le strumentazioni della cabina di pilotaggio, quali un doppio visore a sovrimpressione e i più recenti sistemi di navigazione. Nella cabina, inoltre, verranno installate innovazioni quali sedili più leggeri, un sistema di connessione wi-fi a banda larga disponibile in tutto l’aeromobile, e, grazie al nuovissimo sistema di intrattenimento a bordo, TV HD, luci a LED e illuminazione con ambientazione ‘full colour mood’.

Airbus consegna il suo 1000° A330 a Cathay Pacific

Airbus ha celebrato la consegna del 1000° A330. L’aeromobile, un A330-300 dotato di
reattori Rolls-Royce Trent 700, è stato consegnato a Cathay Pacific Airways nel
corso di una speciale cerimonia che si è svolta a Tolosa. Cathay Pacific, insieme
alla propria consociata Dragonair, è il maggiore operatore dell’A330 nel mondo, con
un totale di 56 aeromobili attualmente in servizio.
La consegna del 1000° aeromobile mostra come l’A330 continui a beneficiare di una
sempre crescente popolarità tra i vettori a livello internazionale. Oggetto di
continui miglioramenti, al fine di preservare il proprio vantaggio economico,
l’aeromobile è il più efficiente bireattore widebody attualmente in servizio, sia
per le tratte a lungo raggio che per quelle regionali. L’ultima versione ha infatti
un’autonomia di volo di circa 13,420 km (7.250 mn). La spaziosa cabina,
particolarmente apprezzata da parte dei passeggeri, offre livelli di confort
superiori rispetto agli aeromobili della stessa categoria, oltre ai sistemi di
intrattenimento a bordo e opzioni di connettività dotati delle più recenti
tecnologie.

SAS sceglie 8 Airbus A350 XWB e 4 A330

Nell’ambito della propria strategia di modernizzazione della flotta con aeromobili più efficienti, il vettore scandinavo SAS ha siglato una lettera di intenti (MoU) per 8 aeromobili Airbus A350 XWB e 4 A330. L’accordo è stato firmato a Oslo. I nuovi modelli A350-900 e A330-300 si uniranno alla flotta della compagnia aerea scandinava, già composta da 30 aeromobili Airbus. La scelta del motore per gli A330 sarà annunciata dal vettore in seguito.
Attualmente SAS opera una flotta composta da 19 aeromobili della Famiglia A320, 4 A330 e 7 A340. I nuovi aeromobili wide body forniranno efficienze operative e risparmi sui costi grazie anche alla communalità della flotta, una caratteristica unica degli aeromobili Airbus.
“SAS si appresta a dotarsi di una flotta a lungo raggio che si classificherà tra le migliori del settore”, ha dichiarato Rickard Gustafson, Presidente e CEO di SAS. “Questo ammodernamento accrescerà la nostra competitività e migliorerà l’offerta per il cliente in termini di comfort, servizio ed efficienza. Siamo lieti di accogliere i nostri passeggeri a bordo di questi nuovi aeromobili dotati di cabine estremamente confortevoli e silenziose”.
“Siamo lieti che SAS abbia rinnovato la propria fiducia in Airbus scegliendo i nostri aeromobili A330, che offrono risparmi imbattibili e il più alto livello di affidabilità operativa di qualsiasi altro aeromobile nella sua categoria, così come l’A350 XWB, l’aeromobile più efficiente e tecnologicamente avanzato del mondo”, ha commentato John Leahy, COO Clienti di Airbus.

Nepal Airlines sceglie l’Airbus A320 per modernizzare la propria flotta

Il vettore di bandiera del Nepal, Nepal Airlines Corporation (NAC) ha siglato una
Lettera d’Intenti (Memorandum of Understanding - MoU) per l’acquisto di due Airbus
A320 dotati di Sharklet, i dispositivi d’estremità d’ala che consentono di
risparmiare fino al 4% del carburante. Questi aeromobili avranno dunque un ruolo
importante nell’ambito del progetto di modernizzazione della flotta del vettore.
L’A320 è stato scelto per la sua imbattibile redditività, la performance operativa
unica negli aeroporti situati ad alta quota e per la flessibilità operativa che
rende possibile il suo utilizzo su un’ampia gamma di rotte. 

L’A320 è perfettamente equipaggiato per la Required Navigation Performance (RNP),
che consente all’aeromobile di volare con precisione all’interno di percorsi
predefiniti utilizzando i più avanzati sistemi di navigazione di bordo. Questo è
particolarmente utile per le operazioni negli aeroporti ad alta quota sono
circondati dalle montagne, come quello di Kathmandu.

Airbus consegna il primo A330 cargo nelle Americhe a Tampa Cargo

La filiale di AviancaTaca specializzata nel trasporto cargo riceve il primo dei quattro aeromobili cargo ordinati

Tampa Cargo, filiale di AviancaTaca Holding specializzata nel trasporto cargo, con sede in Colombia, ha ricevuto il primo dei quattro nuovi aeromobili A330 cargo (A330-200F) presso lo stabilimento Airbus di Tolosa. Per la motorizzazione dell’aeromobile cargo sono stati scelti i motori Rolls-Royce Trent 772B. Il nuovo A330-200F cargo fa parte della strategia di rinnovo della flotta della compagnia aerea, e consentirà a Tampa di espandere la propria presenza sui mercati internazionali sia nuovi che già esistenti, fra cui Brasile, Ecuador, Messico, Stati Uniti e Uruguay.

Tra i vantaggi economici che questo aeromobile cargo porterà a Tampa Cargo figura la communalità operativa con gli A330-200 passeggeri, di cui la compagnia ne ha ordinati 10. Forte della superiorità tecnica, della comprovata affidabilità operativa e del successo commerciale della versione passeggeri, l’A330-200F, il più moderno aeromobile cargo di media capacità oggi disponibile sul mercato, può trasportare fino a 70 tonnellate di carico con un’autonomia fino a 4.000nm. Questo permetterà a Tampa Cargo di servire le destinazioni sia regionali che intercontinentali.

Come parte di un’iniziativa caritatevole per questo Natale, Airbus Foundation, AviancaTaca e Tampa Cargo hanno approfittato di questa consegna per inviare degli orsetti di peluche ai bambini disagiati della Colomba al fine di riportare il sorriso sui loro volti. Oltre 1000 peluche sono stati donati dai dipendenti di Airbus di Francia, Germania e Gran Bretagna, con l’aiuto di Aviation Sans Frontière, partner da quattro anni di Airbus Foundation.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner