Articoli marcati con tag ‘aereoporto reggio calabria’

Dieni su aeroporto Reggio Calabria: “Oggi apertura buste. Preoccupanti il presente ed il futuro”

Lo aveva reso noto ieri Enac, Ente nazionale aviazione civile: stamane  ci sarà la prima seduta pubblica nel corso della quale verranno aperte le buste dei partecipanti, 4, al bando di gara indetto dallo stesso Ente per l’affidamento della concessione trentennale di gestione degli aeroporti di Reggio Calabria e di Crotone (suddiviso in due lotti). Siamo in dirittura d’arrivo e nell’attesa gli animi si scaldano.
Ne sa qualcosa il deputato del Movimento 5Stelle Federica Dieni, che nella sua dichiarazione odierna non si è certo risparmiata soprattutto nei confronti di Sogas e dei suoi soci. Sogas è la Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto, in merito alla cui sorte (fallimento sì fallimento no) si è tenuta proprio stamattina presso il Tribunale di Reggio Calabria una nuova udienza. Al momento il giudice ha riservato la decisione, ma il destino della società è appeso ad un filo e sembra inevitabile ormai l’imminente dichiarazione di fallimento. A tal proposito la stessa società aveva infatti nominato un liquidatore il 3 ottobre scorso.
Sacal è invece la società di gestione dell’aeroporto di Lamezia Terme, principale scalo della Calabria e uno dei primi del Mezzogiorno per traffico-passeggeri.

Ma tornando alla Dieni: “Gli azionisti della Sogas, dopo anni di gestione dissennata e irresponsabile, non hanno neppure avuto il coraggio di presentarsi al capezzale della società di gestione dell’aeroporto di Reggio, ormai sul punto di esalare l’ultimo respiro” ha dichiarato.
Proseguendo: “Stamattina, benché invitati a presenziare dal liquidatore Bernardo Femia, non si sono presentati all’ultima udienza davanti al Tribunale fallimentare. Un atteggiamento che rispecchia bene il modo in cui Sogas è stata gestita negli ultimi anni. Domani avverrà l’apertura delle buste con le offerte relative al bando Enac, da cui emergerà la nuova società che sarà chiamata a gestire l’aeroporto per i prossimi 30 anni. Il futuro è preoccupante, visto che in pole position c’è la Sacal, il cui management fa a gara con quello di Sogas quanto a incapacità e inaffidabilità; ma a preoccupare è soprattutto il presente, dal momento che non ci sono fondi per garantire il funzionamento dell’aeroporto dello Stretto fino al definitivo passaggio di consegne”.
Ancora, “Malgrado l’impegno garantito da tutti soci, lo scalo non ha ancora ricevuto i finanziamenti necessari per assicurare l’esercizio provvisorio, e dunque un servizio vitale per tutta la provincia di Reggio e di Messina. La chiusura temporanea dell’aeroporto in attesa dell’arrivo della nuova società, avrebbe effetti devastanti e rappresenterebbe una inaccettabile negazione del diritto alla mobilità di tutti i cittadini”. E per concludere: “Ecco perché,gli azionisti hanno il dovere morale di fare tutto il possibile affinché il ‘Tito Minniti’ non chiuda i battenti neppure per un giorno. Il governatore Oliverio, il presidente della Provincia Raffa e il sindaco metropolitano Falcomatà devono dimostrare di possedere la decenza che è mancata in tutto questo tempo: solo così si potrebbe evitare il funerale di uno scalo il cui futuro, in ogni caso, è sempre più incerto”.

Sogas: si fa sempre piu’ complicata la situazione dello scalo reggino

Il procuratore aggiunto Gerardo Dominijanni e il pm Sara Amerio hanno presentato istanza di fallimento per la società che da tempo presenta in rosso tutti suoi bilanci. A complicare ulteriormente la situazione, è arrivato non solo il decreto con cui l’Enac, Ente nazionale aviazione civile, ha dichiarato la decadenza dell’affidamento della concessione dello scalo per carenza dei requisiti economico-finanziari necessari, ma anche una recente pronuncia del Tribunale di Reggio Calabria, che ha fatto tramontare il sogno del consiglio d’amministrazione, di mettere a breve qualcosa in cassa. I giudici hanno infatti revocato due decreti ingiuntivi per 194.480 e 429.740,73 Euro intentati contro la provincia di Messina, dichiarando competente il Tribunale delle Imprese di Catanzaro.
Per volere dell’Enac in gestione commissariale fino alla pubblicazione di un nuovo bando per la concessione, adesso attende che una nuova società lo risollevi dalle attuali secche

Incontro ENAC – Regione Calabria su aeroporti di Reggio Calabria e Crotone

Si è svolto nel pomeriggio di oggi, 3 marzo 2016, un incontro tra l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile e le Istituzioni della Regione Calabria per una disamina della situazione degli aeroporti di Reggio Calabria e di Crotone. Per l’ENAC hanno partecipato all’incontro il Presidente Vito Riggio, il Direttore Generale Alessio Quaranta e il Direttore Centrale Sviluppo Economico Fabio Marchiandi.
Erano presenti Dorina Bianchi Sottosegretario al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Mario Oliverio Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Raffa Presidente della Provincia di Reggio Calabria, Peppino Vallone Presidente della Provincia di Crotone, Giuseppe Falcomatà Sindaco di Reggio Calabria, Francesco Russo Assessore ai Trasporti Regione Calabria, Gianluca Bruno Sindaco di Isola Capo Rizzuto, l’assessore Giancarlo Devona e il Presidente del Consiglio di Crotone Arturo Crugliano Pantisano, Domenico Berti Vice Presidente della società di gestione Sogas, gli onorevoli Demetrio Battaglia, Nico Stumpo e Nicodemo Oliverio, Paolo Praticò responsabile del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria della Regione Calabria e Nino Foti.
Ad inizio riunione è stata analizzata la situazione della società Sogas S.p.A., affidataria della gestione dell’Aeroporto di Reggio Calabria, che non avendo fornito all’ENAC le evidenze concrete richieste in termini di rispetto dei requisiti economico-finanziari necessari al rilascio della gestione totale dello scalo, è stata destinataria di un provvedimento di decadenza della concessione parziale e precaria ex art. 17 del decreto legge 25 marzo 1997, numero 66, convertito con modifiche con la legge del 23 maggio 1997, n. 135.
Il Presidente Riggio ha confermato la validità del provvedimento ENAC di decadenza dell’affidamento, a partire dal 15 marzo 2016, spiegando ai presenti, nel dettaglio, le ragioni e il percorso che hanno portato a tale decisione.
Le Istituzioni presenti, e in particolare il Presidente della Regione, nel prendere atto di quanto rappresentato dall’ENAC, hanno assunto l’impegno formale di presentare, in breve tempo, un Piano Economico Finanziario che soddisfi le criticità poste alla base del provvedimento di decadenza.
All’esito dell’incontro, pertanto, l’ENAC ha preso atto della volontà delle Istituzioni relativa alla presentazione di un Piano Economico Finanziario adeguato alle richieste dei Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell’Economia e delle Finanze. Il Presidente della Regione Calabria ha assicurato il proprio impegno e ha richiesto un ulteriore incontro a breve termine.
In merito all’Aeroporto di Crotone, invece, è stato ribadito il percorso della gara per la nuova concessione aeroportuale. Gli Enti locali e la Regione Calabria hanno precisato di avere adempiuto alle formalità relative alla costituzione della nuova società aeroportuale (Sagas S.p.A) e l’ENAC ha confermato l’impegno a velocizzare il relativo bando di gara che verrà pubblicato entro la prima decade di aprile.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner