Articoli marcati con tag ‘aereoporto’

Il Bahrein affida a Thales-Sita fornitura per sistemi di sicurezza all’aeroporto di Al Muharraq

Bahrain Airport Company (Bac) ha affidato a Thales e Sita la fornitura dei sistemi di sicurezza e di gestione delle operazioni per l’aeroporto internazionale di Al Muharraq secondo un progetto quadriennale che rientra in un importante programma di espansione e di ristrutturazione, lanciato nel 2015 con l’obiettivo di rendere l’aeroporto uno dei più importanti hub regionali per il turismo e per i servizi.
Il programma prevede la costruzione di un nuovo terminal passeggeri e l’espansione e rinnovo del terminal esistente. Con un flusso di passeggeri in crescita le autorità aeroportuali devono infatti affrontare due sfide: rafforzare la sicurezza di tutti i soggetti interessati, e rendere le operazioni aeroportuali più facilmente gestibili ed efficienti.
Il sistema fornito da Thales sarà integrato con tutte le tecnologie necessarie per la gestione dello scalo, come la video-protezione intelligente, il controllo degli accessi biometrico, le infrastrutture IT e di telecomunicazione. Gli operatori potranno contare su strumenti e procedure di supporto alle decisioni per consentire un tempo di risposta migliore e più veloce in caso di emergenza. Il sistema consentirà inoltre agli operatori di monitorare le prestazioni aeroportuali.

I Comuni confermano il loro impegno per l’aeroporto “Vincenzo Florio” di Trapani-Birgi

I Comuni del trapanese scommettono ancora sull’aeroporto “Vincenzo Florio” di Trapani-Birgi e confermano l’impegno ad investire la somma necessaria per l’accordo di co-marketing con il vettore aereo Ryanair, nell’ottica di incrementare ulteriormente i flussi turistici nell’area servita dallo scalo siciliano.
Una parte consistente dei 6 milioni richiesti arriverà dall’Assemblea della Regione Sicilia che ha già destinato 4 milioni di Euro per il 2017 ed ha inserito nella legge finanziaria in fase di approvazione 5 milioni di Euro per il 2018 e 5,5 milioni per il 2019. Un’altra parte potrebbe arrivare dai 2,5 milioni di Euro attualmente nelle casse del Libero Consorzio Comunale di Trapani creato dopo la soppressione delle province.
Lo scorso anno un milione e mezzo di passeggeri è transitato all’aeroporto siciliano e confermando gli investimenti e la presenza della compagnia irlandese si prevede di crescere ulteriormente.

Aeroporto di Lamezia Terme: un anno di crescita

L’aeroporto di Lamezia Terme chiude il 2016 con 2.521.781 passeggeri pari al +7,7% rispetto al 2015. Un risultato positivo che si somma agli importanti obiettivi raggiunti dalla Sacal, la società di gestione dello scalo lametino, che hanno riguardato sia gli aspetti societari che le infrastrutture di volo. Aumento del capitale sociale, societarizzazione dell’handling, completamento del lungo iter per la costruzione della nuova aerostazione, prolungamento pista di volo, incremento dell’offerta voli, le tante le iniziative portate a termine per lo sviluppo del sistema aeroportuale di Lamezia.
Per l’aeroporto arriva a fine dicembre 2016 la conferma della costante crescita dei volumi di traffico passeggeri. A partire dal mese di gennaio (+5,7%) con picchi a febbraio (+16,63%), marzo (+9,7%), maggio (11%), giugno (+7,4%), luglio (+11%), lo scalo diLamezia ha visto aumentare in maniera progressiva le percentuali dei volumi di traffico. Rispetto all’anno precedente, infatti, il 2016 si chiude con 2.521.781 passeggeri, che consentono di superare la soglia di 2.500.000. Anche il numero dei voli presenta un incremento pari al 3,70%; voli che passano da 16.880 del 2015 a 17.505 del 2016. Ragguardevoli anche le percentuali dei voli di linea che aumentano +3,13% e i voli charter 7,29%.
L’anno appena concluso è stato decisamente positivo per Sacal non solo per i confortanti dati di traffico ma anche per gli ottimi risultati raggiunti grazie a un intenso lavoro di consolidamento dei rapporti con le compagnie esistenti e ricerca nuovi vettori. Dopo la conferma del volo per Toronto, operato dall’AirTransat, per far fronte alla richiesta dei passeggeri di nuove tratte, nel mese di ottobre si è concretizzato l’accordo triennale stipulato con la compagnia Wizz Air che consente l’incremento dell’offerta voli con le destinazioni per Budapest, Bucarest e Varsavia.
A fine luglio invece si concludono due importanti eventi per l’aeroporto, il completamento del lungo iter burocratico per la costruzione della nuova aerostazione, che avrà una superficie di circa 20 mila metri quadrati e una capacità di 3.500.000 passeggeri, e l’inaugurazione del prolungamento pista testata 28 passata da 2400m a 3000m grazie al quale lo scalo di Lamezia diventa così il terzo aeroporto del Sud, dopo Palermo e Brindisi, con una pista capace di agevolare gli aeromobili durante le manovre di decollo e atterraggio a pieno carico di passeggeri e carburante. Un risultato dai risvolti positivi per Sacal spa non solo per lo sviluppo delle sue infrastrutture di volo ma anche per una maggiore capacità di attrarre nuove compagnie aeree e, dunque, un incremento dei volumi di traffico e fatturato.
Infine, sul fronte prettamente societario, Sacal ha conseguito pienamente l’obiettivo di adeguamento alle prescrizioni normative in materia di capitale sociale minimo con la sottoscrizione dell’aumento di capitale avviato nel dicembre 2015.
Con il rafforzamento della centralità dell’aeroporto di Lamezia e della sua concorrenzialità, Sacal è pronta ad affrontare la sfida della gestione unica degli aeroporti calabresi complementare, non concorrenziale ma sinergica, con valorizzazione delle specificità di ciascuno scalo e con la garanzia della continuità territoriale con i principali hub nazionali e del beneficio dell’intera utenza.

Il simulatore all’Aeroporto di Hannover ti fa prendere il volo grazie ai proiettori laser Sony

Chi si trova all’aeroporto di Hannover ha la possibilità di sedersi in una cabina di
pilotaggio completamente funzionante e di essere virtualmente ai comandi di un
Airbus A320 o un Boeing B737 grazie alle immagini molto dettagliate e nitide offerte
dai proiettori VPL-FHZ55 <http://bit.ly/2dHGDsO>. Le tecnologie di Edge Blending e
di regolazione della curvatura consentono di generare immagini geometricamente
corrette su uno schermo curvo di 6,15 metri con una visuale a 130°.

Costi operativi ridotti
L'aeroporto utilizzava tre proiettori tradizionali, che richiedevano frequenti cambi
delle lampade durante le molte ore di funzionamento, cosa che generava costi elevati
di manutenzione. Il VPL-FHZ55, che richiede poca manutenzione, era la scelta più
ovvia per una soluzione conveniente. Questo garantisce, infatti, 20.000 ore di
prestazioni ottimali con il vantaggio aggiunto della risoluzione WUXGA Full HD.
Luminosità costante
I proiettori tradizionali a lampada, inoltre, non riuscivano a garantire una
luminosità continua. Il proiettore VPL-FHZ55, invece, è dotato della funzione di
"luminosità costante" sviluppata da Sony, che assicura una luminosità di 3.000 lumen
costante per tutta la durata del ciclo di vita della sorgente di luce laser.
Tecnologia del pannello BrightEra 3LCD
Le immagini luminose e ad alta risoluzione della simulazione consentono ai piloti di
prendere decisioni in tempi brevissimi. Primo proiettore laser
<http://bit.ly/2e2eMHk> 3LCD al mondo, il VPL-FHZ55, riesce a ottenere questa fedele
resa dei colori grazie alla combinazione di una sorgente di luce laser molto
efficiente con la più recente tecnologia del pannello BrightEra.

Installazione semplice
Sony ha collaborato con AVI Studio, società di servizi per tecnologie di
presentazione, per l'installazione del sistema. Michael Preuß, Direttore di World of
Aviation all'aeroporto di Hannover, ha dichiarato: "L'implementazione e
l'installazione si sono svolte in modo ottimale. Ora possiamo visualizzare
un'immagine ancora più ampia e nitida rispetto al passato".
Immagini eccezionali, ad alta risoluzione
Erik Jäger, Key Account Manager presso Sony Europe ha aggiunto: "L'aeroporto aveva
bisogno di un proiettore che fornisse immagini ad alta risoluzione di qualità
eccellente e che rappresentasse un buon investimento nel lungo periodo. Grazie ai
bassi costi di manutenzione e operativi, i nostri proiettori laser 3LCD sono in
grado di offrire esattamente tutto ciò".

L’enac da in gestione l’aereoporto di Reggio Emilia

L’ENAC rende noto che ieri, 2 luglio 2015, il Direttore Generale Alessio Quaranta ha firmato l’atto di concessione della gestione dell’Aeroporto di Reggio Emilia a favore della società Aeroporto di Reggio Emilia S.r.l. per la durata di venti anni.
L’affidamento è stato firmato all’esito di una gara, come previsto dal Regolamento ENAC in vigore da novembre 2014 “Affidamento aeroporti demaniali per l’aviazione generale” che definisce le regole per i bandi di gara volti alla ricerca di soggetti privati che concorrano per l’assegnazione e la gestione degli aeroporti demaniali, scali minori interessati solo dalle attività di aviazione generale, e che sino ad ora sono stati a gestione diretta ENAC.
Il Presidente Vito Riggio si rallegra per questo ulteriore passaggio dalla gestione diretta dell’ENAC di aeroporti di aviazione generale alla gestione privata ed imprenditoriale che favorirà lo sviluppo degli aeroporti minori, nonché la crescita delle attività aeronautiche che ospitano, tra cui, soprattutto, quelle di aviazione generale.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner