Articoli marcati con tag ‘aeroporto pantelleria’

Riaperta la pista dell’aeroporto di Pantelleria che torna pienamente operativo

L’ENAC informa che sono terminati i lavori per la pavimentazione del prolungamento dell’area di sicurezza R.E.S.A. (Runway End Safety Area) e per la prosecuzione della pavimentazione dell’attuale fine pista della testata 26 dell’Aeroporto di Pantelleria.
I lavori, che sono costati circa 6 milioni di Euro, sono stati interamente progettati dalle strutture tecniche dell’Ente, che ha la gestione diretta dello scalo e che ha seguito anche la direzione dei lavori. Le opere hanno riguardato anche l’interramento della strada comunale limitrofa dell’aeroporto, già utilizzata dal 2013.
Il Presidente Vito Riggio, che nei giorni scorsi ha eseguito un sopralluogo in aeroporto, evidenzia come l’ENAC si sia attivato in modo da contenere il periodo di esecuzione dei lavori e poter quindi riutilizzare in breve tempo la pista principale, garantendo in questo modo la piena operatività ed efficienza dell’aeroporto in vista dell’avvio della stagione estiva a favore della mobilità degli abitanti di Pantelleria e di tutti coloro che desiderano raggiungere l’isola.

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO RIGGIO SCRIVE AL MINISTRO LUPI PER CONVOCARE LA CONFERENZA DI SERVIZI SULLE ROTTE ONERATE DA E PER LAMPEDUSA E PANTELLERIA

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che, dopo la proroga fino al 31 dicembre 2013 della convenzione con la Darwin Airlines, che attualmente effettua i collegamenti con le isole minori della Sicilia in regime di oneri di servizio pubblico, e dopo aver trattato l’argomento nel Consiglio di Amministrazione odierno, il Commissario Straordinario Vito Riggio ha scritto al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, per una pronta convocazione della Conferenza di servizi.
Il Commissario Riggio auspica che venga con urgenza convocata l’apposita Conferenza per poter rideterminare le modalità del servizio offerto e, al contempo, interrompere il susseguirsi delle proroghe.
Riggio evidenzia, tuttavia, che la pubblicazione di un nuovo bando comunitario non potrebbe avvenire prima dell’inizio del 2014 e, di conseguenza, dati i tempi di espletamento della gara, i collegamenti onerati non potrebbero essere attivati prima del mese di luglio 2014.
Chiede pertanto al Ministro Lupi di prevedere, a garanzia del diritto alla mobilità dei cittadini delle due isole, una copertura sino al 30 giugno 2014. Per tale ulteriore proroga le risorse finanziarie potrebbero essere quelle riservate per la continuità territoriale della gara andata deserta nel giugno scorso e parzialmente utilizzate per la proroga attuale fino al 31 dicembre 2013.
Il Commissario Riggio chiede, pertanto, al Ministro Lupi di individuare nel bilancio dello Stato, per l’anno 2014, le risorse necessarie a garantire la copertura delle rotte interessate, precisando che, tenendo conto di quanto sino ad ora speso e della partecipazione economica della Regione Siciliana, il costo annuo a carico dello Stato è valutabile in circa 10 milioni di Euro.

Camera: Improta, al vaglio offerte per continuità aerea Pantelleria e Lampedusa

Il Governo è al lavoro per assicurare la prosecuzione dei collegamenti onerati da e per le isole di Pantelleria e Lampedusa attualmente operati da Meridiana Fly in regime di proroga fino al 27 ottobre prossimo e nel ddl stabilità saranno introdotte misure volte a reperire anche per il 2013 le necessarie risorse per garantire la continuità territoriale per le isole minori della Sicilia.
A dirlo il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Guido Improta rispondendo questa mattina nell’Aula della Camera a un’interrogazione presentata dal deputato del PD Gabriele Albonetti. Al momento sono quattro le compagnie interessate a proseguire, nelle more di una nuova imposizione, i collegamenti da e per le isole minori in regime di proroga dal 28 ottobre 2012 al 31 maggio 2013: Darwin Airlines, Blu Panorama, Air Dolomiti e la compagnia aerea greca Hermes. Le offerte dei vettori «saranno sottoposte quanto prima all’esame congiunto da parte delle competenti amministrazioni».
Improta ha spiegato che il 3 ottobre si è tenuta una riunione, cui hanno partecipato i rappresentanti del ministero, dell’Enac e della Regione siciliana, concernente la problematica della garanzia della continuità territoriale aerea delle isole in esame. Nel corso dell’incontro, sono state esaminate le proposte formulate dei vettori che hanno preso parte all’indagine esplorativa informale avviata dall’Enac nello scorso mese di agosto.
Il panorama delle offerte presentate dalle compagnie aeree coinvolte ” ha detto Improta – è stato vagliato tenendo conto di tre principali aspetti e precisamente: la funzionalità dell’operativo proposto in relazione alle esigenze del territorio; la compatibilità con il decreto ministeriale n. 2 del 9 gennaio 2009 di imposizione di oneri di servizio pubblico tuttora in vigore; l’economicità del servizio in relazioni al limite delle risorse finanziarie a disposizione per la proroga. «Considerato che nessuna delle offerte esaminate ha risposto complessivamente ai predetti tre requisiti, è stata individuata, quale ipotesi più soddisfacente per le esigenze dei territori, quella presentata dal vettore Meridiana Fly. Pertanto, nel duplice intento di perseguire una maggiore trasparenza della procedura, nonché di conseguire un ulteriore risparmio, si è concordato di invitare nuovamente i vettori interessati a presentare un’offerta migliorativa rispetto a quella della predetta compagnia aerea». Le offerte presentate saranno esaminate in tempi brevi.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner