Articoli marcati con tag ‘airport carbon accreditation’

LONDON CITY AIRPORT RIDUCE LE EMISSIONI DI CO2

London City Airport (LCY) è stato premiato da Airport Carbon Accreditation, un’iniziativa del Consiglio Internazionale degli Aeroporti europei (ACI Europe), per il suo continuo impegno nella riduzione della proprie emissioni di anidride carbonica.

A LCY è stato riconosciuto il raggiungimento del livello 2 del programma, che riflette il suo successo nella riduzione delle emissioni per passeggero nel 2013, e conferisce validità al suo approvato e dettagliato Carbon Management Plan, che stabilisce le modalità con cui l’aeroporto continuerà a ridurre le emissioni di CO2 nel futuro.

Airport Carbon Accreditation è l’unico ente per la certificazione degli standard per la gestione delle emissioni di CO2, pensato per gli aeroporti e riconosciuto dalle istituzioni. Il processo, guidato passo per passo, incoraggia gli aeroporti a ridurre le proprie emissioni con l’obiettivo finale di arrivare alla totale neutralizzazione delle operazioni.

Declan Collier, CEO di London City Airport, dichiara: “A LCY siamo consapevoli di avere degli obblighi nei confronti dei nostri “vicini” e dell’ambiente nella sua totalità. Da quando abbiamo raggiunto il Primo Livello di riconoscimento (“Mappatura”) nel marzo 2013, ci siamo impegnati ancora di più per ridurre ulteriormente le nostre emissioni di carbonio, e siamo molto felici che questo impegno ci venga riconosciuto.

Continuiamo a portare avanti questo programma e vogliamo fortemente arrivare al Livello 3”.

London City Airport è, ad oggi, il quinto aeroporto in Gran Bretagna a raggiungere il riconoscimento di Livello 2, insieme a Heathrow, Stansted, Manchester e Farnborough.

Il London City Airport si impegna a ridurre le emissioni di CO2

È stato riconosciuto l’impegno del London City Airport per la riduzione della suo impatto climatico. Il London City, l’unico aeroporto ubicato all’interno della città, è il quarto aeroporto del Regno Unito ad aver appena aderito all’Airport Carbon Accreditation, un sistema di certificazione indipendente per la gestione delle emissioni di CO2 degli aeroporti, l’unico che segue standard di emissioni istituzionalmente riconosciuti. L’Airport Carbon Accreditation prevede 4 possibili livelli di accreditamento e al London City è stato riconosciuto il livello 1 (“Mappatura”) in considerazione dei suoi sforzi per individuare i livelli di CO2 prodotti dalle sue attività e per l’applicazione di un piano per la loro riduzione. Considerato che la quasi totalità delle 6.000 tonnellate di emissioni di CO2 attualmente prodotte derivano dal consumo di gas e di elettricità, le azioni fondamentali individuate si concentrano sulla riduzione dei consumi energetici. Tra gli esempi di misure adottate vi sono l’installazione di apparecchi a basso consumo, con funzioni automatiche di standby, e sensori di movimento per il controllo dell’illuminazione. L’aeroporto sta, inoltre, realizzando degli investimenti per dotarsi di un nuovo sistema di gestione della struttura che consentirà il controllo centralizzato del sistema di condizionamento e dell’illuminazione di tutti gli spazi pubblici. “Siamo fieri che il nostro impegno per la riduzione dei consumi energetici sia stato riconosciuto dall’Airport Carbon Accreditation, dichiara Gary Hodgetts, Director of Technical Operations del LCY. “Abbiamo individuato diverse azioni per la riduzione delle emissioni di CO2 da realizzare nei prossimi mesi e che, grazie all’impegno di tutti i nostri lavoratori, ci consentiranno di creare un business più efficiente e sostenibile dal punto di vista energetico.

Linate e Malpensa tra gli scali più “verdi” d’Europa

L'aeroporto di Linate

Medaglia verde per Linate e Malpensa: secondo la classifica di Airport Carbon Accreditation i due aeroporti milanesi sono tra i più ecofriendly d’Europa. Ed è una buona notizia per tutto il pianeta, visto che secondo  l’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc), comitato Onu che si occupa dei cambiamenti climatici, il 2% delle emissioni totali di anidride carbonica è dovuto all’industria aeronautica.

Di queste emissioni, le operazioni aeroportuali pesano solo per il 5%. E se gli aeroporti europei sono impegnati nel tentativo di ridurre ulteriormente questa quantità, Linate e Malpensa sono già stati accreditati con il livello di ‘neutralità’ del programma Airport Carbon Accreditation.

”I risultati – dichiara Giuseppe Bonomi, presidente della Sea – dimostrano chiaramente quanto l’industria aeroportuale stia trattando seriamente la problematica del cambiamento climatico e siamo molto orgogliosi che Linate e Malpensa facciano parte di questo impegno. Le azioni messe in campo per ridurre le emissioni di CO2 – sottolinea ancora il presidente della società che gestisce gli scali aeroportuali milanesi – sono poco visibili ai passeggeri, ma i risultati dimostrano i progressi ottenuti e il successo del nostro lavoro”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner