Articoli marcati con tag ‘Alessio Quaranta’

​ENAC avvia verifica su disservizi della compagnia maltese FlyHermes per eventuali sanzioni

Con riferimento a ritardi e cancellazioni che hanno interessato alcuni voli della compagnia maltese FlyHermes, il Presidente dell’ENAC Vito Riggio ha chiesto al Direttore Generale Alessio Quaranta di avviare immediati accertamenti per verificare, ai fini dell’irrogazione di eventuali sanzioni, se la compagnia aerea abbia rispettato o meno il Regolamento comunitario 261 del 2004 in materia di assistenza e informazioni ai passeggeri in caso di ritardo prolungato, cancellazione del volo e negato imbarco.
Al fine di prevenire ulteriori disservizi, inoltre, l’ENAC contatterà anche l’omologa autorità per l’aviazione civile di Malta per chiedere vigilanza sull’applicazione da parte delle proprie compagnie aeree del Regolamento di riferimento per la tutela dei diritti dei passeggeri in modo da garantire regolarità ed efficienza del trasporto aereo.

ENAC ha presentato il Rapporto e Bilancio Sociale 2013 a Istituzioni, settore e stampa

Il Presidente dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile Vito Riggio e il Direttore Generale Alessio Quaranta hanno presentato  presso il Senato della Repubblica, a Palazzo Giustiniani, il Rapporto e Bilancio Sociale delle attività istituzionali svolte dall’ENAC nel 2013.
L’incontro è stato aperto dal saluto del Presidente del Senato Pietro Grasso.
A seguire, il Presidente Vito Riggio ha sintetizzato le principali attività sviluppate dall’ENAC nel corso dell’anno di riferimento, facendo anche una panoramica sull’andamento del settore in ambito nazionale e internazionale. Il Direttore Generale Alessio Quaranta ha illustrato le novità introdotte con il nuovo sistema di regolazione tariffaria. Il Vice Direttore Generale Benedetto Marasà è intervenuto sulla safety e sui rapporti tra l’Ente e l’industria. Il Segretario Esecutivo dell’ECAC, European Civil Aviation Conference, Salvatore Sciacchitano ha analizzato lo scenario internazionale del trasporto aereo.
Al termine delle presentazioni si sono succeduti gli interventi di Massimo Garbini, Amministratore Unico Enav, Lorenzo Lo Presti, Amministratore Delegato Aeroporti di Roma, Gabriele Del Torchio, Amministratore Delegato Alitalia, intervenuto anche come rappresentante di Assaereo. Le conclusioni sono state affidate a Giacomo Aiello, Capo di Gabinetto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.
L’incontro si è svolto alla presenza di numerosi rappresentanti delle Istituzioni, dei referenti delle varie componenti del settore aereo e della stampa.
I lavori sono stati trasmessi in diretta sulla Web Tv del Senato, webtv.senato.it
Su Enac Channel, il canale video informativo dell’Ente su YouTube, sarà a breve disponibile un servizio sull’evento, mentre il Rapporto e Bilancio Sociale 2013, verrà pubblicato in versione integrale sul portale dell’Enac www.enac.gov.it.
Si rimanda a questa pubblicazione per l’analisi completa e ufficiale delle attività istituzionali del 2013.
Dal 2007, in un’ottica di trasparenza nei confronti delle Istituzioni e dei cittadini, attraverso la pubblicazione del Rapporto e Bilancio Sociale, l’ENAC fornisce annualmente una panoramica sul trasporto aereo nazionale, illustra dati e procedure relativi alla sicurezza nella duplice accezione di safety e di security, sottolinea gli obiettivi raggiunti evidenziando, al tempo stesso, i punti di criticità ancora da risolvere nel comparto, analizza i dati di traffico passeggeri e merci.
La pubblicazione presentata oggi è composta da quattro RELAZIONI INTRODUTTIVE che forniscono, sotto vari profili, l’analisi degli aspetti salienti del settore. Nello specifico, i temi degli interventi sono: “2013: un anno altamente positivo” a cura di Vito Riggio; “Il nuovo sistema di regolazione tariffaria” di Alessio Quaranta; “Safety e rapporti con l’industria”
2
elaborato da Benedetto Marasà; “Scenario del trasporto aereo mondiale nel 2013” presentato da Salvatore Sciacchitano.
Il volume riporta quindi i principali dati di traffico e le 40 schede del Bilancio Sociale (giunto alla 5a edizione) con il dettaglio delle attività svolte nelle 8 aree tematiche di riferimento, ovvero l’Istituzione, la Safety, la Security, la Pianificazione aeroportuale, la Regolazione economica, la Regolazione dello spazio aereo, l’Ambiente, l’Attività internazionale.

Il Direttore Generale Quaranta in visita agli stabilimenti Superjet International di Venezia

Attività Aeronautiche dell’Ente, Fabio Nicolai, ha visitato oggi gli stabilimenti di Venezia della Superjet International, società del gruppo Finmeccanica.
Guidati dai vertici di Superjet, il Presidente Carmelo Cosentino e l’Amministratore Delegato Nazario Cauceglia, si sono soffermati, in particolare, nella visita del Training Center con il simulatore di volo e dell’hangar in cui la delegazione ENAC ha potuto vedere il Superjet 100, aeromobile prodotto dalla società russo-italiana JSC Sukhoi Civil Aircraft.
L’aereo è allestito dalla Superjet International, presso lo stabilimento di Venezia Tessera, con gli interni progettati e certificati EASA, l’agenzia europea per la sicurezza aerea, in rispondenza ai requisiti di safety previsti dalle normative comunitarie.
Nel corso della visita e dell’incontro con i vertici e con i dirigenti della società, il Direttore Generale Quaranta ha dichiarato: “Gli aeromobili Superjet assemblati in questo stabilimento, di cui l’ENAC segue il percorso di certificazione, rappresentano motivo di orgoglio per l’industria nazionale. Oltre a rispondere ai più elevati requisiti del design italiano, soddisfano soprattutto esigenze di risparmio nei consumi, di eco-sostenibilità, di sicurezza e di grande innovazione tecnologica. La Superjet consolida il ruolo di eccellenza a livello internazionale dell’industria italiana del settore e rappresenta un modello di cooperazione da mutuare anche in altri ambiti produttivi”.

Presentati Atti Seminario ENAC su attuazione direttiva diritti aeroportuali e ruoli Enac – Autorità regolazione tariffe

Ieri, lunedì 7 aprile, presso la Direzione Generale dell’ENAC, il Presidente Vito Riggio e il Direttore Generale Alessio Quaranta hanno presentato ufficialmente alle istituzioni, ai rappresentanti del settore aereo e alla stampa gli Atti del Seminario: “L’attuazione della Direttiva 2009/12/CE sui diritti aeroportuali: l’ENAC e l’Autorità di regolazione dei trasporti” che era stato organizzato dall’Ente nel novembre del 2013. L’obiettivo del Seminario di studio tra rappresentanti delle Istituzioni, giuristi e qualificati operatori di settore, era quello di approfondire i rispettivi ruoli e le responsabilità tra l’Autorità di regolazione dei trasporti e l’ENAC.
I contenuti delle relazioni e degli interventi presentati nel corso del Seminario di novembre sono stati raccolti dall’ENAC in una pubblicazione presentata oggi e preceduta da una conferenza stampa che ne ha anticipato i contenuti ai media intervenuti.
Tra i partecipanti all’incontro odierno vi sono anche Altero Matteoli, Presidente Commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni del Senato, Giacomo Aiello, Capo di Gabinetto Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Pierluigi Di Palma, Presidente Centro Studi Demetra, Mario Sebastiani, Docente ordinario Economia Politica Università Roma Tor Vergata, Elda Turco Bulgherini, Docente ordinario Diritto della Navigazione Università Roma Tor Vergata, Fulvio Cavalleri, Vice Presidente Vicario Assaeroporti, Andrea Zoppini, Docente ordinario Istituzioni Diritto Privato Università Roma Tre, Fabio Cintioli, Docente ordinario Diritto Amministrativo oltre che Olivier Jankovec, Direttore Generale ACI Europe che ha illustrato l’applicazione della Direttiva negli altri Paesi europei e l’avv. Mario Siragusa in qualità di moderatore.
Nel 2009 è stata emanata la Direttiva europea che stabilisce i principi comuni per la determinazione e riscossione dei diritti aeroportuali negli aeroporti aperti al traffico aereo commerciale il cui volume di traffico annuale supera la soglia di 5 milioni di passeggeri e nell’aeroporto con il maggior traffico passeggeri in ciascuno Stato membro.
A seguito di questa Direttiva, nel 2012 il legislatore italiano ha varato l’istituzione di un’autorità per la regolazione tariffaria per l’intero settore.
Nel periodo intercorso tra la Direttiva europea e l’attuazione in Italia, l’ENAC ha continuato a operare nella fase transitoria concludendo sia i contratti di programma con i principali aeroporti, sia definendo gli schemi tariffari che, dopo ampia consultazione con gli operatori e con i soggetti coinvolti, sono stati inviati per i pareri di competenza ai Ministeri delle Infrastrutture e Trasporti e dell’Economia e Finanza. Una volta approvati i modelli tariffari, si potrà procedere con la stipula di accordi ad hoc tra i gestori e gli operatori degli scali per la definizione delle tariffe.

Il Presidente Riggio e il Direttore Generale Quaranta incontrano vertici Gesac, società gestione aeroporto Napoli

Continuano gli incontri del vertice ENAC con i responsabili dei principali aeroporti nazionali nell’ambito dello svolgimento delle attività istituzionali finalizzate alla vigilanza e al controllo sulle società di gestione e sui piani di sviluppo e investimenti sugli scali.
Nel pomeriggio di ieri presso la Direzione Generale, il Presidente dell’ENAC Vito Riggio e il Direttore Generale Alessio Quaranta hanno incontrato Armando Brunini, Amministratore Delegato e Alessandro Fidato, Direttore Infrastrutture e Operazioni Volo della Gesac, la società di gestione dell’Aeroporto di Napoli Capodichino.
Dall’incontro con i vertici Gesac è emerso un rispetto sostanziale di quanto previsto dal contratto di programma stipulato tra l’ENAC e la società di gestione.
L’ENAC auspica, tuttavia, una rapida definizione del piano di sviluppo aeroportuale, aspetto determinante per la programmazione tariffaria.
L’ENAC e la Gesac, inoltre, hanno concordato un nuovo incontro entro l’estate per la verifica dello stato di elaborazione del piano di sviluppo.
L’ENAC, attraverso le proprie strutture tecniche, sta, infatti, continuando l’attività di monitoraggio sull’andamento degli investimenti realizzati secondo quanto previsto dai singoli piani di investimento contenuti nei contratti di programma stipulati con le società di gestione aeroportuale.

Enac sull’aeroporto di Genova

Si è svolto il, 10 marzo, presso la Direzione Generale dell’ENAC, un incontro tra il Direttore Generale Alessio Quaranta, le strutture tecniche competenti dell’Ente, e i vertici di Aeroporto di Genova S.p.A., la società di gestione dello scalo di Genova, in merito alle procedure relative alla privatizzazione societaria.
Nel corso della riunione è stato verificato il percorso da seguire per la privatizzazione dello scalo.
Si ribadisce, pertanto, che tale procedura, anche per le società di gestione totale ex lege che però hanno sottoscritto atti aggiuntivi alla convenzione, prevede la competenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che si avvale, come di consueto e per competenza istituzionale, dell’ENAC per lo svolgimento dell’attività istruttoria.

Direttore Enac nel CdA dell’organizzazione europea per la formazione Jaa/To

Alessio Quaranta, Direttore Generale dell’Enac, è stato nominato nel Consiglio di Amministrazione della JAA-TO, organizzazione europea che si occupa di formazione, in ambito della sicurezza aeronautica, formazione rivolta sia alle autorità per l’aviazione civile, sia all’industria del settore. JAA-TO è Associated body dell’Ecac (European Civil Aviation Conference) organismo paneuropeo che riunisce le autorità per l’aviazione civile di 44 Stati membri e in cui, dal 2011, Quaranta ricopre il ruolo di Focal point per la formazione. L’inserimento nel Consiglio di Amministrazione dell’organizzazione europea costituisce un ulteriore riconoscimento internazionale del ruolo e della professionalità dell’aviazione civile italiana e dei suoi vertici. La nomina è avvenuta nell’ambito dell’incontro del Comitato di Coordinamento dell’Ecac svoltosi a Parigi la scorsa settimana.

Riggio e Quaranta si congratulano con Sciacchitano confermato altri 3 anni Segretario Generale dell’ECAC

Il Commissario Straordinario dell’Enac, Vito Riggio, e il Direttore Generale Alessio Quaranta, si congratulano con Salvatore Sciacchitano, in precedenza Vice Direttore Generale dell’Enac, per la conferma dell’incarico di Segretario Generale (Executive Secretary) dell’Ecac (European Civil Aviation Conference), l’organizzazione che riunisce le autorità per l’aviazione civile di 44 Paesi in ambito europeo. La conferma per un secondo triennio costituisce sia un riconoscimento per l’operato di Sciacchitano in Ecac, sia un’ulteriore attestazione del rilievo dell’Italia e dell’Enac nello scenario internazionale dell’aviazione civile, contesto in cui ricopre ruoli di prestigio. Il Commissario Straordinario Riggio e il Direttore Quaranta, nell’esprimere vivo compiacimento al Segretario Generale Sciacchitano per l’importante riconferma, gli augurano buon lavoro sicuri che continuerà a operare in ambito internazionale a favore dello sviluppo del settore dell’aviazione civile e a garanzia della sicurezza del volo. L’Ecac, fondata nel 1955 come organizzazione intergovernativa, ha sede a Parigi e promuove lo sviluppo costante di un sistema sicuro, efficiente e sostenibile del trasporto aereo a livello paneuropeo, seguendo, in particolare, i temi dell’armonizzazione delle politiche dei Paesi membri relativi alla safety, alla security e alla tutela dell’ambiente. L’Ecac, inoltre, rappresenta un foro di discussione volto a promuovere anche la cooperazione con i Paesi Terzi e con l’industria del settore.

Enac presenta il rapporto 2013

Nei giorni scorsi presso la Biblioteca del Senato, il Commissario Straordinario dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Vito Riggio, e il Direttore Generale Alessio Quaranta hanno presentato a Istituzioni, operatori del settore e stampa, il Rapporto e Bilancio Sociale 2012 relativi alle attività svolte dall’Ente nel corso dell’anno.
È stato inoltre illustrato anche il Dossier economico sui Contratti di Programma in deroga stipulati nel 2012 con le società di gestione degli aeroporti di Roma, Milano e Venezia, e sulla trasparenza delle tariffe sul biglietto aereo.
L’incontro, aperto dall’indirizzo di saluto del Presidente del Senato Pietro Grasso, è proseguito con la relazione presentata dal Commissario Straordinario Vito Riggio che ha sintetizzato le attività principali svolte dall’Enac nel corso dell’anno di riferimento, facendo anche una panoramica sull’andamento del settore in ambito internazionale.
Si sono succeduti quindi gli interventi di Massimo Garbini, Amministratore Unico dell’Enav; Gabriele Del Torchio, per conto di Assaereo; Fabrizio Palenzona, Presidente di Assaeroporti. Le conclusioni sono state affidate al Direttore Generale dell’Enac, Alessio Quaranta, che ha illustrato anche gli interventi più urgenti da attuare per il rilancio del settore.
Ha partecipato ai lavori anche il Vice Presidente della Camera dei Deputati Luigi Di Maio.
Su Enac Channel saranno a breve visibili i video degli interventi.
Il Rapporto e Bilancio Sociale 2012, il Dossier Economico e la Relazione di Sintesi verranno pubblicati in versione integrale sul portale dell’Enac www.enac.gov.it. Si rimanda a queste pubblicazioni per l’analisi completa delle attività 2012.
Quest’anno, per la prima volta, i lavori sono stati trasmessi in diretta streaming su Enac Channel su YouTube, al seguente link: http://www.youtube.com/user/EnacChannel/feed

Workshop Enac sulla medicina aeronautica

Nella sede della Direzione Generale dell’Enac, si è svolta  la prima delle due edizioni in programma del workshop “8 aprile 2013: I nuovi requisiti di certificazione medica per i piloti dell’aviazione civile europea”.
I lavori sono stati aperti con il saluto del Direttore Generale dell’Enac, Alessio Quaranta, il quale ha ringraziato sia il Ministero della Difesa e l’Aeronautica Militare, sia il Ministero della Salute per il supporto fornito nell’attuazione della nuova regolamentazione Enac che permette al sistema nazionale di transitare, senza soluzione di continuità, verso la nuova normativa di settore emessa dall’Unione Europea.
Il quadro regolamentare è stato presentato dal Direttore Centrale Standardizzazione Sicurezza, Enea Guccini; i contenuti, invece, sono stati illustrati dal responsabile Ufficio Medicina Aeronautica dell’Enac, Antonello Furia.
Hanno partecipato al meeting, che ha visto anche un momento di confronto con i presenti, medici dell’Istituto medico legale di Roma dell’Aeronautica Militare, rappresentanti del Ministero della Salute, medici esaminatori privati abilitati alle visite mediche di seconda classe.
Il workshop è stato organizzato a seguito dell’imminente applicazione – 8 aprile 2013 – dei Regolamenti Europei (Regolamento UE n. 1178/2011 del 3 novembre 2011, modificato dal Regolamento UE n. 290/2012 del 30 marzo 2012) per il personale navigante, che includono anche i nuovi requisiti medici, nonché le procedure amministrative per il conseguimento delle autorizzazioni dei Centri Aero Medici (AeMC) e dei Medici Esaminatori (AME).
La seconda edizione del workshop si terrà a Milano il 15 marzo p.v..

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner