Articoli marcati con tag ‘Alessio Quaranta’

Quaranta e Masarà a Tirana per “Twinning project support to Albanian Civil Aviation Safety Management System

L’Enac informa che  Tirana, il Direttore Generale Alessio Quaranta e il Vice Direttore Benedetto Marasà, hanno preso parte alla Conferenza finale del progetto di gemellaggio istituzionale denominato “Twinning project support to Albanian Civil Aviation Safety Management System”, avviato nel mese di settembre 2010.
Alla Conferenza hanno partecipato Sokol Olldashi, Ministro dei Lavori Pubblici Trasporti e Comunicazioni dell’Albania, Ettore Sequi Ambasciatore Europeo in Albania, Massimo Gaiani, Ambasciatore Italiano in Albania, Halil Hyseni, Direttore Esecutivo dell’Autorità per l’Aviazione Civile dell’Albania, Massimo Bandini Adviser dell’Enac per il Twinning Project, altri rappresentanti delle Istituzioni Comunitarie e albanesi, e i responsabili dell’attuazione del progetto delle due autorità.
I Twinning Project sono programmi di gemellaggio istituzionale, finanziati dall’Unione Europea, con cui la UE assiste i Paesi in via di adesione su specifiche tematiche; si attuano tramite una stretta collaborazione tra l’Amministrazione del Paese beneficiario e la controparte. L’Enac, per la prima volta si è aggiudicato il bando europeo, in base al Regolamento Comunitario n. 787 del 2007, come Ente di supporto all’Autorità per l’Aviazione Civile Albanese (ACAA) per lo sviluppo della safety nel trasporto aereo.
Il progetto specifico, della durata di 30 mesi, è stato finanziato dalla Commissione Europea con 1 milione di Euro.

Aeroporti: su futuro Ciampino botta e risposta ministero Trasporti-Enac

Botta e risposta sul futuro dell’aeroporto di Ciampino, alla luce dell’atto di indirizzo del piano di sviluppo aeroportuale nazionale emanato dal ministro Corrado Passera, tra il direttore generale del trasporto aereo del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Gerardo Pelosi, e il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta, in occasione di un convegno sul trasporto aereo in Italia ed in Europa organizzato a Roma dall’Istituto “Alcide De Gasperi”. Per Pelosi, che ha anche annunciato l’avvio ieri del confronto sul piano aeroporti sia già cominciato ieri in sede di conferenza Stato-Regioni, la non realizzazione di Viterbo quale terzo scalo del Lazio comporterà presto “una delocalizzazione dei voli commerciali da Ciampino a Fiumicino”, lasciando al secondo aeroporto romano solo il traffico di aviazione generale e business. Quaranta invece ha ricordato che l’ipotesi dell’aeroporto di Viterbo, peraltro già varata a suo tempo quale soluzione al problema inquinamento dello scalo di Ciampino dall’allora ministro dei Trasporti Bianchi, era perseguibile in quanto “Fiumicino è già adesso al di là delle sue possibilità”. Un’eventuale trasloco dei voli low cost da Ciampino a Fiumicino, come adesso previsto nel contratto di programma approvato per AdR (ed a questo fine sono stati indirizzati verso Aeroporti di Roma anche i fondi, circa 300 milioni, che erano invece a disposizione dei lavori per lo scalo di Viterbo) secondo Quaranta “non potrà avvenire se non prima del 2016 a fronte della realizzazione della prima fase di investimenti previsti sul Leonardo da Vinci”. “L’ipotesi di Viterbo per noi in questo senso era valida ” ha detto Quaranta ” ma le scelte politiche sono state contrarie e noi, pur divergendo, non possiamo che accettarle”.

A Roma il IV meeting dell’ECAC sulla formazione

L’Ecac (European Civil Aviation Conference, organismo europeo che riunisce 44 Stati membri) ha organizzato , a Roma, la quarta edizione del meeting del network europeo delle organizzazioni che si occupano di formazione. I lavori sono stati presieduti dal Direttore Generale dell’Enac, Alessio Quaranta, che ricopre, nell’ambito dell’Ecac, il ruolo di Focal point per il Training. Periodicamente, infatti, i componenti del network costituito dagli Enti e dalle società che si occupano di formazione in ambito aereo e aeroportuale, si incontrano per un aggiornamento sullo stato del settore e per sviluppare le strategie di intervento. Nel corso della riunione odierna sono stati discussi alcuni documenti volti a definire i requisiti di formazione comuni, a livello europeo, sulle attività non regolamentate e, nello specifico, relativamente a: – Qualificazioni minime di coloro che dovranno successivamente erogare i corsi ai formatori; – Qualificazioni minime per gli sviluppatori dei corsi; – Best Practices per la certificazione dei formatori; – Best Practices per la misurazione della qualità del materiale destinato ai corsi di formazione; – Future necessità di formazione in Europa. Il gruppo ha aggiornato i lavori alla prossima riunione in programma nel mese di maggio.

Perfezionato il contratto tra Enac e Save

Dopo la firma del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di approvazione del contratto tra l’Enac e la Save, società di gestione dell’Aeroporto di Venezia, il Direttore Generale dell’Enac Alessio Quaranta ha firmato con Save l’atto di perfezionamento del contratto stipulato in ottobre.
I contratti di programma regolamentano il rapporto tra lo Stato, rappresentato dall’Enac, e la società a cui è stata affidata la gestione dello scalo. Da una parte assicurano alle società di gestione di avere certezza delle entrate necessarie allo sviluppo del piano degli investimenti, dall’altra permettono all’Enac di disporre di strumenti più incisivi per svolgere il proprio ruolo di vigilanza e controllo sull’attuazione degli investimenti stessi che le società di gestione si impegnano a realizzare durante il periodo contrattuale.
Il Commissario Straordinario dell’Enac Vito Riggio evidenzia: “Con il perfezionamento odierno del contratto con Save si dà completa attuazione alla deroga alla normativa vigente in materia di regolazione tariffaria, prevista dalla Legge n. 102 del 3 agosto 2009 e successive modifiche. Con la stipula dei contratti in deroga, infatti, le società di gestione dei più importanti scali italiani – Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Milano Malpensa, Milano Linate e Venezia – potranno rivitalizzare gli investimenti necessari per un efficace sviluppo del settore, anche in prospettiva dell’atteso incremento della domanda del trasporto aereo sul sistema nazionale dell’aviazione civile”.
Il contratto di programma con la società Save con il relativo aggiornamento tariffario sullo scalo di Venezia entreranno in vigore, secondo i termini di legge, dopo sessanta giorni dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale.

La seconda giornata della Trasparenza In Enac

Si è svolta  presso la Direzione Generale dell’Enac, la Seconda Giornata della Trasparenza 2012, in attuazione di quanto previsto dalla riforma Brunetta. Le giornate della trasparenza sono dedicate al dialogo tra la Pubblica Amministrazione e i propri stakeholder, tra cui citiamo, per l’Enac, i referenti istituzionali, gli enti regolatori, le compagnie aeree, le società di gestione aeroportuale, le società di assistenza a terra, le industrie del comparto, le associazioni del settore. Dopo l’apertura dei lavori affidata al Direttore Generale Alessio Quaranta, il primo intervento è stato quello del Vice Direttore Generale Benedetto Marasà che ha presentato la seconda edizione della Carta dei Servizi Enac finalizzata a:  Promuovere un’informazione trasparente a garanzia dei diritti;  Rafforzare il rapporto con gli utenti; Diffondere gli standard qualitativi che l’Ente si impegna a rispettare (Delibere CiVIT n. 88/2010 e n. 3/2012) con garanzia di revisione periodica;  Confrontare gli standard di qualità con i livelli raggiunti nell’anno di riferimento; Migliorare i servizi resi all’utenza. Il Vice Direttore ha presentato anche il Report sul Monitoraggio degli Standard della Qualità dei servizi forniti dall’Ente. Il monitoraggio ha evidenziato che per 40 su 43 servizi selezionati lo standard di tempestività, misurabile attraverso il tempo di rilascio delle licenze, certificazioni, autorizzazioni e trattazione dei reclami dell’utenza è risultato inferiore a quello programmato.

Alessio Quaranta confermato ai vertici di Eurocontrol

Alessio Quaranta, Direttore Generale dell’Enac, è stato confermato all’unanimità, per i prossimi due anni, Vice Presidente dell’Assemblea (Provisional Council) di Eurocontrol.
L’elezione è avvenuta oggi, 5 dicembre 2012, nell’ambito della 38a riunione di Eurocontrol in corso a Bruxelles in questi giorni.
Alessio Quaranta, rieletto con il consenso unanime dai delegati dei trentanove Stati aderenti all’organizzazione, è Vice Presidente del Provisional Council di Eurocontrol dal maggio 2011 e dal settembre 2010 è membro del Provisional Council Coordinating Committee della stessa organizzazione.
La rielezione del Direttore Generale dell’Enac ai vertici di Eurocontrol rappresenta non solo un riconoscimento del ruolo dell’Italia nel trasporto aereo europeo, ma conferma la rilevanza internazionale dell’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile e delle capacità professionali del suo management.
Eurocontrol, fondato nel 1960, è un organismo intergovernativo di cui l’Italia è membro dal 1995 e ha il compito di gestire la navigazione aerea nello spazio aereo dell’Europa. Ha, inoltre, un ruolo chiave anche nella gestione di situazioni di crisi che coinvolgono l’aviazione civile e che necessitano coordinamento e decisioni uniformi per tutti gli Stati aderenti.
Al suo interno opera il Provisional Council, costituito dai direttori generali dell’aviazione civile dei 39 Stati membri e dalla rappresentanza dell’Unione Europea, che ha il compito di attuare la politica generale di Eurocontrol e di verificare l’esecuzione delle decisioni assunte dai membri.

L’Enac esprime cordoglio per l’incidente sul lavoro a Fiumicino

Il Presidente dell’Enac Vito Riggio e il Direttore Generale Alessio Quaranta, a nome anche del Consiglio di Amministrazione dell’Ente, esprimono il proprio cordoglio per il tragico
incidente sul lavoro verificatosi lo scorso 11 novembre presso l’Aeroporto di Roma Fiumicino e sono vicini alla famiglia del lavoratore scomparso, addetto della società di handling Aviapartner.
Sull’accaduto stanno indagando le autorità competenti e, su richiesta del Presidente Riggio, l’Enac sta preparando in merito una propria relazione.

L’Enac firma un protocollo d’intesa con l’ISA israeliana

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che ieri, 19 settembre, a Tel Aviv, presso il Ministero degli Esteri dello Stato Israeliano, il Direttore Generale Alessio Quaranta ha
firmato un protocollo d’intesa con la l’Agenzia Israeliana per la Security (ISA).
La finalità del memorandum è quella di regolamentare e razionalizzare l’applicazione dei controlli di sicurezza, intesa come security, che vengono effettuali per i voli di compagnie
israeliane con destinazione Israele, in partenza dagli aeroporti italiani.
Negli scali italiani, il personale di sicurezza dello Stato di Israele potrà pertanto eseguire direttamente alcune procedure di sicurezza, o visionarne l’applicazione sotto la supervisione
della Polizia di Stato, sempre limitatamente ai voli di compagnie israeliane.

Alessio Quaranta apre il Meeting Ecac sulla formazione

L’Enac rende noto che il Direttore Generale Alessio Quaranta, Focal point per la formazione dell’Ecac (European Civil Aviation Conference), ha aperto la terza riunione della rete degli organismi di formazione dell’Ecac.

Nel corso del meeting ciascun membro dell’organismo europeo ha provveduto a presentare un aggiornamento sulle recenti attività svolte.Sulla base del programma di lavoro 2012 i partecipanti alla riunione hanno valutato i progressi su temi relativi alle aeree di formazione non regolamentatee sugli obiettivi comuni  di training con priorità rivolta alla protezione ambientale e alla safety.
Tra i temi affrontati anche quelli relativi alle qualifiche richieste per  i formatori e per la formazione dei formatori stessi oltre all’elenco delle future necessità formative in Europa. Nel corso del meeting sono state inoltre analizzate le migliori pratiche per la misurazione della qualità della formazione.

L’ENAC al 61 meeting speciale dell’ECAC

L’Enac rende noto che il Direttore Generale Alessio Quaranta e il Vice Direttore Generale Benedetto Marasà, dal 30 agosto al 3 settembre, hanno preso parte, a Tbilisi, al 61°
meeting speciale dei Direttori Generali dell’ECAC (European Civil Aviation Conference). Nel corso della riunione è stato presentato un report delle attività del Presidente e del
Segretario Esecutivo dell’ECAC, svolte negli ultimi mi, a partire dalla 138a° riunione plenaria  dell’aprile scorso.
Il Segretario dell’ICAO ha illustrato il programma del suo secondo mandato. Nel corso dell’incontro i Direttori Generali inoltre sono stati invitati ad una riflessione sull’attuale
organizzazione dell’aviazione civile in Europa, sui rapporti tra i loro membri e sulle strategie da sviluppare per migliorare l’efficienza del sistema di regolazione e controllo nel contesto europeo.
Il Focal Point nelle materie economiche ha illustrato i preparativi europei in vista della 6° Conferenza dell’ICAO sul Trasporto Aereo che si terrà a marzo 2013, mentre il Focal Point   per le Facilitation e la Security ha richiamato i presenti alle priorità europee in vista della Conferenza ICAO sulla Security prevista dal 12 al 14 settembre p.v.
Tra i vari temi trattati durante l’incontro è stato affrontata anche la preparazione al 5° Forum dell’ECAC, previsto per il 12 dicembre 2012.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner