Articoli marcati con tag ‘apMessina’

Messina, il Porto di Tremestieri avrà sei moli

Il Porto di Tremestieri di Messina passerà da due a sei moli. Il progetto definitivo è stato approvato dalla Commissione regionale dei Lavori Pubblici senza prescrizioni e adesso si potrà firmare il contratto con l’impresa Codemar che tre anni fa si è aggiudicata l’appalto, scrive il Giornale di Sicilia. “E’ una grande occasione per la città di Messina – dichiara il sindaco Remato Accorinti – che può aprire un cantiere da 74 milioni di euro e potrà finalmente e definitivamente liberarsi dal traffico pesante che per 50 anni ha afflitto la città, migliorare i collegamenti via mare e candidarsi seriamente aduna quota del mercato della logistica nel bacino del Mediterraneo, sviluppando un nuovo segmento dell’ economia cittadina”.

APMessina:primo porto per le crociere in Sicilia

Il segretario generale dell‘Autorità portuale di Messina Francesco Di Sarcina e la responsabile del servizio affari istituzionali e promozione dell’ente, Cristiana Laurà hanno presentato al Cruise Shipping Miami 2014, principale evento fieristico internazionale del settore crocieristico, i dati del porto di Messina per l’anno appena trascorso. Il 2013 infatti si è chiuso con oltre mezzo milione di passeggeri (501.316), facendo registrare in termini il massimo storico dello scalo peloritano, guidato dal presidente De Simone, con un incremento del 14,5% rispetto all’anno precedente. Ancora più evidente la crescita (+27,8%) del numero dei passeggeri in imbarco per un totale di 18.880 persone. Con 228 navi appartenenti a oltre 30 compagnie internazionali la crescita degli approdi è stata invece del 22%; in particolare 54 gli scali della MSC, 31 della Royal Caribbean, 21 della Carnival, 13 della P&O, 10 della Holland America Line e della Silversea Cruises. Messina si colloca così per i dati consuntivi 2013 al primo posto fra gli approdi crocieristici siciliani e all’8° posto fra quelli italiani.

Offerte all inclusive per i crocieristi, così Bureau e operatori fanno sistema a Messina

Sarà una Messina da bere e da amare, magari da divorare con gli occhi e non solo, quella che il Messina Tourism Bureau servirà ai circa 500mila crocieristi che sbarcheranno nella città dello Stretto durante tutto il 2013, nel corso dei 220 approdi programmati. Un pacchetto di iniziative all inclusive, quello presentato questa mattina a Palazzo dei Leoni, che, attraverso il marchio Discover Messina, vede il consorzio farsi promotore e “facilitatore” di un sistema caratterizzato dalla collaborazione tra la cooperativa Trapper e una serie di operatori economici cittadini: Radio Taxi Jolly, Associazione Molonia, Euroart e PelCar.

In totale, una flotta di 4 trenini turistici e due carrozze con cavalli, per 120 posti complessivi che, unitamente agli itinerari pedonali tra i monumenti del centro e la degustazione di prodotti della pasticceria e della rosticceria locali, proveranno a lasciare un ricordo indelebile nella memoria e nei palati dei visitatori e ad alimentare l’indotto, dando ossigeno e linfa vitale ai commercianti.

Il progetto Discover Messina, cui aderiscono pure la gelateria Ragusa, l’antica pasticceria Venuti, la trattoria Mokarta, il bar Ferdinando Secondo, l’antica gelateria Santoro, il bar Caipiroska, Ar Camicie e l’associazione Valle del Timeto, prevede l’organizzazione, per i crocieristi, di un itinerario in carrozza, uno in trenino e 3 pedonali. Tra questi ultimi, l’App Route, reso possibile seguendo la guida multimediale della città scaricabile gratuitamente o acquistabile su supporto Mp3.

Significativa l’opportunità di comprare ai front office della chiesa dei Catalani e di piazza Duomo, come anche a villa Mazzini e largo Minutoli,  due differenti carnet. Uno da 10 euro con due coupon, per il trenino e il percorso pedonale, e uno da 15 euro, comprendente 4 coupon: carrozza, trenino, circuito pedonale e degustazione di cannolo, granita, arancino e quant’altro, in uno dei locali convenzionati.

La preziosa arriva a Messina

Saranno le coreografie dei Canterini peloritani e dei carretti siciliani – su iniziativa congiunta di Messina Tourism Bureau e Autorità portuale – ad accogliere, la mattina del prossimo 26 marzo, i circa 4mila passeggeri della Preziosa, la nuova ammiraglia della Msc, al suo battesimo dell’acqua. Saranno presenti al terminal della banchina I Settembre, di fronte alla stazione marittima, anche i volontari della Zda (Zona D’Arte Zona Falcata), che distribuiranno gratuitamente, a tutti i visitatori che scenderanno a terra, la prima guida istituzionale del Comune della città dello Stretto realizzata dall’Ats Atreju-Fare Verde-Horcynus Orca. Sarà questo il primo squillo della stagione crocieristica 2013 di Messina, il cui porto – confermatosi tra i primi 8 d’Italia – accoglierà circa 500mila turisti. Un record che, nel 2014, verrà impreziosito dal ritorno, con una trentina di scali, della Costa Crociere.
Il la alle danze, nel vero senso del termine, martedì 26 marzo, sarà dato intorno alle 7,30, durante le procedure di attracco della Preziosa che dovrebbero essere ultimate alle 8. Le musiche, i balli e i costumi tipici dei Canterini peloritani vivacizzeranno questa mezz’ora insieme a una sfilata dei carretti siciliani. Da ricordare che la guida turistica distribuita dai volontari della Zda, la prima sotto il profilo istituzionale del Comune, è stata realizzata dall’Ats Atreju-Fare Verde-Horcynus Orca, col coordinamento di Piero Adamo e Ferdinando Croce, in attuazione del Piano Locale Giovani Città Metropolitane, promosso dal ministero della Gioventù in collaborazione con l’Anci.
Un benvenuto d’eccezione, per questo nuovo gigante dei mari, al suo varo ufficiale, impegnato in una crociera che interesserà il Mediterraneo occidentale. Sono 52 gli scali messinesi della Msc programmati per il 2013. Ben 210 – in base ai dati dell’Autorità portuale – quelli complessivi, con una movimentazione di oltre 500mila persone, inclusi gli equipaggi.
Per il 2014, confermati già 154 scali – tra i quali quelli della Costa, assente in città da un biennio – per circa 405mila visitatori. Ma in questo caso, si tratta naturalmente di numeri destinati a crescere.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner