Articoli marcati con tag ‘Arval’

CORPORATE VEHICLE OBSERVATORY ARVAL: ANALIZZIAMO LE TENDENZE DELLA MOBILITA’ AZIENDALE

“La mission che il CVO di Arval, quale leader di mercato, sente propria – dice Andrea Solari, Direttore del
Corporate Vehicle Observatory- è quella di offrire alle aziende una chiave di lettura sempre aggiornata,
per comprendere, interpretare e anticipare i maggiori fenomeni di mercato. L’obiettivo è quello di offrire
riflessioni e analisi per la definizione delle strategie di corporate mobility. “
La prima ricerca è stata “Fiscalità auto 2013”, in collaborazione con Ernst & Young.
Giacomo Albano, Partner Studio Legale Tributario Ernst & Young
“Le ultime manovre finanziarie hanno portato ad un ulteriore inasprimento nel trattamento fiscale delle
auto aziendali. Abbiamo quindi accolto l’invito del CVO per fare il punto a 360 gradi sulla fiscalità dell’auto
aziendale, per offrire uno strumento che illustri in maniera sintetica ma completa i contenuti della nuova
normativa fiscale”.
Ha proseguito Gian Primo Quagliano, Presidente di Econometrica e del Centro Studi Promotor con “Le
nuove frontiere della gestione della mobilità aziendale”.
“La ricerca ha dimostrato che sta crescendo l’interesse delle aziende per una gestione integrata delle tre
aree della mobilità aziendale: viaggi d’affari, spostamenti casa-lavoro e utilizzazione della flotta di
autoveicoli. Emerge che il 33% delle aziende sono già strutturate per una gestione integrata e il 31% è
intenzionata ad adottare un modello di questo tipo entro tre anni”.
È stato poi la volta de “La Car Policy : uno strumento in continua evoluzione”, realizzata in collaborazione
con il Centro Studi Fleet & Mobility
Pier Luigi Del Viscovo, Docente di Sistemi di distribuzione presso l’Università LUISS – Roma.
“La Company car diventa sempre più ”personal”, vale a dire perde la sua dimensione esclusiva di
strumento professionale per incontrare le esigenze dei driver e abbracciare le tematiche relative alla
sicurezza. La sfida è comprendere quali attenzioni le aziende vogliono dare a questo fenomeno emergente
e quali aspettative ripongono nell’offerta dei gestori di flotte e più in generale dei loro fornitori di
mobilità.”
Si è proseguito con un argomento di strettissima attualità, “Il Corporate Car Sharing : best practice e
possibili scenari di mercato”, affrontato grazie alla partnership con Clickutility, società di consulenza in
ambito mobilità.
Carlo Iacovini, Associate Senior Manager di Clickutility on Earth.
“La ricerca intende comparare i fattori di successo del car sharing nelle esperienze internazionali per
realizzare un “business model” del servizio destinato alle aziende. L’utenza corporate ha un ruolo
significativo nella mobilità complessiva e il car sharing aziendale consente di ridurre i costi e gli impatti
ambientali.”
In conclusione, la ricerca, condotta in partnership con il Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica
dell’Università la Sapienza di Roma,” ll nuovo Total Cost of Ownership, integrato con la valutazione dei
costi della non sicurezza”.
A illustrare tutti i costi indiretti e nascosti che derivano dall’incidentalità e da condizioni di scarsa
sicurezza alla guida, Fabio Orecchini , Responsabile SEM del CIRPS Sapienza Università di Roma:
“La collaborazione tra il Ctl – Centro di ricerca trasporti e logistica della Sapienza Università di Roma e il
CVO di Arval ha l’obiettivo di sviluppare un metodo per l’individuazione e la valutazione dei costi della non
sicurezza. L’argomento è estremamente innovativo e non esiste a livello internazionale uno strumento
simile. Viaggiare sicuri rappresenta un vantaggio sociale ed economico, ma non

Enel e Renault proseguono sul campo la collaborazione per lo sviluppo della mobilità elettrica

A partire da oggi, entrano a far parte della flotta di Enel 5 veicoli elettrici Renault Kangoo Z.E., forniti da Arval, società del gruppo Bnp Paribas, leader nel noleggio auto a lungo termine. I veicoli saranno utilizzati ad Isernia dove Enel, nell’ambito dello sviluppo delle smart grids, sta portando avanti un pilot test che coinvolge 8 mila clienti e che prevede l’uso intelligente di fonti energetiche rinnovabili, l’efficientamento energetico e la mobilità elettrica.

Renault Kangoo Z.E., furgonetta elettrica che detiene il titolo di Van of the Year 2012, si distingue per una praticità ed una funzionalità che la rendono ideale per le attività professionali in ambito urbano e peri-urbano. È dotato di una batteria da 44 kW e ha un’autonomia media di 170 km (in ciclo NEDC).

Ad Isernia, i Renault Kangoo Z.E. sono stati dotati, tra l’altro, di porta scale, scaffalature e cassettiere, attrezzature necessarie allo svolgimento delle attività quotidiane di Enel Distribuzione, quali ad esempio il servizio di ricerca e riparazione guasti, la costruzione di brevi tratti di linea elettrica per nuovi allacciamenti, la manutenzione di linee e cabine elettriche.

La partnership Enel-Renault vede le aziende collaborare da due anni anche negli sviluppi tecnologici volti alla progettazione e implementazione dei sistemi di ricarica (standard e rapida a 43 kW) e dei servizi correlati, quali la localizzazione dei punti di ricarica Enel nel sistema di navigazione dei veicoli elettrici Renault e la possibilità di prenotarli.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner