Articoli marcati con tag ‘atac’

Sicurezza, a Roma bus blindati antiaggressione

Bus blindati in arrivo

Bus con cabina blindata per garantire la sicurezza del conducente. Arrivano a Roma le prime 200 vetture antiaggressione, che nel corso dell’anno prossimo diventeranno 550. Una cinquantina, invece, quelli già in servizio. “La sicurezza nel settore dei trasporti e della mobilità – ha osservato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno – è essenziale per la città. La blindatura degli autobus – ha proseguito – non garantisce solo la sicurezza dei conducenti ma anche quella dei passeggeri perché disincentiva le aggressioni”.

“Con la consegna di queste prime 200 vetture, adattate dagli operai dell’Atac, viene rispettato in pieno l’impegno assunto da Atac lo scorso 6 ottobre” ha osservato l’amministratore delegato dell’Azienda Carlo Tosti che ha annunciato la consegna delle altre 350 vetture ed ha elencato le altre azioni che Atac metterà in campo nei prossimi mesi per la sicurezza di autisti e passeggeri: dalle telecamere e i vigilantes a bordo dei mezzi alla predisposizione di un Nucleo di pronto intervento, dal pulsante di emergenza a bordo ai dispositivi radiomobili per gli autisti alla costituzione di parte civile di Atac nei procedimenti per aggressione.

Roma, giovedì nero dei trasporti pubblici

Triplo sciopero a Roma

Triplo sciopero nella Capitale, giovedì 17 novembre. Il servizio di trasporto pubblico locale Roma e Lazio sarà interessato da due scioperi di 24 ore, indetti da Faisa Cisal per Atac e dal Sul in Roma Tpl, e uno di 4 ore, indetto invece da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Faisa Cisal e Sul. Quest’ultimo stop riguarda tutto il servizio di trasporto nella regione.

Mezzi pubblici a rischio per tutta la giornata, dunque, a partire dai bus (comprese le 73 linee periferiche gestite da Roma Tpl), fino a tram, metro e ferrovie urbane. Il servizio sarà assicurato solo nelle fasce di garanzia, da inizio corsa fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Per i passeggeri, comunque, i disagi si concentreranno principalmente nella fascia oraria 8.30-12.30 per effetto combinato delle proteste. Nella notte di mercoledì 16 novembre saranno possibili disagi nel servizio dei bus notturni, ovvero le 27 linee identificate dalla lettera ‘n’.

Alle proteste potranno aderire tutti i lavoratori, compresi, tra gli altri, gli addetti alla verifica dei titoli di viaggio, gli addetti ai parcheggi, gli ausiliari del traffico e i lavoratori delle biglietterie.

Roma rimane a piedi, doppio sciopero lunedì 7 novembre

Lunedì nero per i trasporti pubblici

Mobilità a rischio, lunedì prossimo a Roma, a causa del sovrapporsi di due scioperi, uno nazionale di 24 ore, l’altro a carattere locale di 4 ore. I lavoratori di Atac, Contral, Roma Tpl e Roma Servizi per la Mobilità incroceranno le braccia dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio. A singhiozzo per tutta la giornata, dunque, tram, bus, metro e ferrovie urbane (Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma Civita-Castellana-Viterbo), nonché le 73 linee periferiche e notturne gestite da Roma Tpl e i collegamenti regionali della Cotral. La protesta, indetta dall’Usb (Unione Sindacale di Base) coinvolge tutto il personale viaggiante e interno, compresi gli addetti alla verifica dei titoli di viaggio, addetti ai parcheggi, ausiliari del traffico e lavoratori delle biglietterie. Sono esclusi dallo sciopero portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza compresi quelli delle metropolitane. Saranno possibili disagi, per chi utilizza i mezzi pubblici, già dalla notte tra domenica e lunedì.

Sempre lunedì, è in programma lo sciopero locale di 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30 indetto dalla Faisa-Cisal.

Roma, copertura telefonica in tre stazioni della metro A

Stipulata convenzione con i gestori di telefonia mobile.

Viaggiare in metro parlando al cellulare o navigando su internet. Accade già da tempo in varie capitali europee, da ieri è realtà anche in tre stazioni della linea A della metropolitana di Roma. Le fermate di Spagna, Barberini e Repubblica sono infatti state dotate di copertura Gsm e Umts/Hspa, grazie a una convenzione con i gestori di telefonia mobile.

“La copertura totale sarà garantita entro ottobre 2012”, ha assicurato l’ad di Atac Carlo Tosti alla presentazione del progetto. Per quanto riguarda la linea A, il tratto Battistini-Termini sarà realizzato entro novembre 2011 mentre quello Vittorio Emanuele-Anagnina sarà ultimato a maggio 2012. Sulla linea Bi lavori inizieranno invece a novembre 2011 e termineranno entro la data indicata da Tosti.

“Si tratta di un’operazione a ‘costo zero’ per l’amministrazione – ha precisato l’assessore capitolino alla mobilità Aurigemma – e anzi le società di telefonia pagheranno un canone all’Atac”.

Zaino, bici e costume: in treno con le due ruote

In treno con la bici

Da Roma al mare in treno, ma con la bici al seguito. Dal primo agosto si può fare, anche nelle prime ore della mattina e anche nei giorni feriali. Il servizio è stato attivato dall’Atac in via sperimentale sulla linea che collega la Capitale con il lungomare di Ostia. Il trasporto delle bici sui convogli è dunque ampliato a tutta la settimana, dall’inizio del servizio alle 9 e dalle 20 al termine del servizio in direzione Lido. Verso Roma, invece, l’ingresso con la bicicletta sarà permesso dalle ore 12 alle ore 16 e dalle ore 20 alla fine del servizio.

Insieme all’estensione del trasporto delle biciclette sulla ferrovia Roma-Lido, resta confermata la possibilità di salire sulle due linee della metropolitana nei giorni feriali dopo le ore 20, mentre il sabato e i festivi per tutta la durata del servizio. Le biciclette pieghevoli, inoltre, possono viaggiare gratuitamente ogni giorno della settimana per tutta la durata del servizio. Sulle due linee della metropolitana e sulla ferrovia Roma-Lido è consentito anche il trasporto di biciclette elettriche, ad esclusione di quelle dotate di batterie al piombo.

I titolari di abbonamenti Metrebus possono trasportare gratuitamente ogni tipo di bicicletta, in caso contrario si paga il biglietto anche per la ‘due ruote’.

Atac, buco da 96 milioni per i bus di Roma

Atac ancora in profondo rosso

E’ ancora profondo rosso per Atac. L’azienda di trasporto pubblico di Roma approva il bilancio di esercizio 2010 con un deficit di 96 milioni. Il prossimo passo è “la ripatrimonializzazione il risanamento gestionale – dichiara l’assessore alla mobilità di Roma Capitale Antonello Aurigemma – attraverso il varo del nuovo piano industriale”. Strategia attraverso la quale, secondo Aurigemma, si dovrebbe arrivare a ristabilire il pareggio di bilancio entro il 2015.

Sulla ricetta però non tutti sono d’accordo. “Questa situazione è figlia della Parentopoli e della mala gestione di Alemanno – attaccano Umberto Marroni e Fabrizio Panecaldo, capogruppo e vicecapogruppo Pd Roma Capitale – oggi è necessario rilanciare l’azienda. A partire dalla riorganizzazione delle linee, dall’affidamento ad Atac della metropolitane B1 e C, fino a un piano di assunzioni in grado di coprire la carenza dell’organico viaggiante”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner