Articoli marcati con tag ‘baglietto’

UCINA : i big Azimut, Ferretti e Baglietto pronti a trattare per il rilancio

Qualcosa di importante si muove: tre big della cantieristica italiana, in passato in conflitto con UCINA, sono pronti a discutere con Confindustria Nautica del futuro dell’associazione, stiamo parlando ovviamente di Baglietto, Azimut-Benetti e Ferretti.

Le tre aziende leader in Italia e non solo, insieme occupano circa il 60% del fatturato totale, si sono riuniti per la prima volta per riflettere e valutare insieme su come dare continuità, identità e forza ad Ucina e per superare in modo costruttivo le differenze di vedute che si sono create negli ultimi tempi.
Hanno confermato la forte determinazione di ricompattare la base associativa di Ucina secondo i seguenti principi di indirizzo:
1. Unità dell’associazione,
2. Rappresentatività proporzionale in Ucina di tutti i segmenti della nautica italiana,
3. Promozione della nautica italiana intesa come simbolo del Made in Italy, di estrema qualità e immagine,
4. Prosecuzione del salone di Genova per una nautica mirata
5. Dialogo qualificato col Ministero dello Sviluppo Economico per la promozione delle esportazioni
6. Nomina di un segretario generale professionale, neutro ed indipendente, per interagire con tutti i settori e per portare le loro istanze ad un organo direttivo unitario, correttamente rappresentativo
7. Aggiornamento dello statuto per riflettere i reali interessi degli imprenditori del settore e i principi di cui sopra.

A fronte di questo stimolo innovativo e di questi principi, Beniamino Gavio, presidente di Baglietto, si è dichiarato disponibile ad entrare come socio attivo in Ucina.
Il Gruppo Azimut Benetti, il Gruppo Ferretti e Baglietto augurano buon lavoro ai saggi nominati per scegliere il nuovo Presidente di Ucina, esprimendo l’auspicio che i principi di cui sopra siano condivisi e facciano parte del programma a breve del nuovo Presidente.

Varato a Spezia il nuovo Baglietto da 46 metri

E’ stato varato al cantiere della Spezia il nuovo Baglietto 46 metri, primo esemplare della linea dislocante e prima delle cinque imbarcazioni di range compreso tra 43 e 54 metri che sono in costruzione. La nuova imbarcazione sarà protagonista al Cannes Yachting Festival dal 9 al 14 settembre e al Monaco Yacht Show dal 24 al 27 settembre. Il design del nuovo 46 metri è stato concepito da Francesco Paszkowski che ne ha curato le linee esterne e gli interni: questi ultimi sono stati progettati in collaborazione con l’architetto Margherita Casprini.

L’imbarcazione si inserisce nella nuova linea Baglietto. Un ampio beach club di circa 25 mq caratterizza la poppa mentre a prua lo spazio tecnico ospita un dinghy di 5,50 metri oltre al rescue boat. Altri progetti del cantiere a firma Paszkowski sono tre imbarcazioni plananti: un 46m e un 43m che sono in costruzione e un nuovo 35 m oltre a due nuovi progetti di yacht dislocanti di 55 e 62 metri. Alle due linee si affianca la gamma degli MV con l’introduzione dell’MV19, “sorella maggiore” dell’MV13 presentato a Cannes nel 2013. Baglietto, che celebra il suo 160° anniversario, ha di recente acquisito due nuove commesse dislocanti di 46 e 54 m per due armatori europei.

Baglietto, c’è il piano per il rilancio

Cantieri Baglietto

Salvi i 29 posti di lavoro, si riparte. Dopo l’accordo di Azimut con il liquidatori dei cantieri Baglietto, arriva anche la firma dell’intesa con Regione Liguria, Provincia e Comune di Savona e sindacati per il rilancio dell’azienda. “Abbiamo i soldi pronti e i mercati dove vendere le barche”, dichiara Paolo Vitelli, proprietario di Azimut. Da parte loro le Istituzioni si impegnano a dare un’accelerata alle pratiche per le concessioni edilizie e demaniali per demolire e ricostruire il cantiere. “Era difficile aspettarsi una svolta positiva – aggiunge l’assessore regionale Renzo Guccinelli – invece grazie al lavoro di tanti, dalle istituzioni all’imprenditore e ai sindacati, riuscimao a dare vita a un progetto con un valore aggiunto, il nuovo polo nautico sull’asse Baglietto-darsena- porto”.
Soddisfatto Vitelli per la “grande collaborazione e un lavoro positivo e stimolante dei sindacati”. “Ora – continua – se avremo tempi programmati e rapidi per le concessioni potremo iniziare i lavori per rifare il cantiere: si demolisce il vecchio e se ne costruisce uno nuovo per farlo diventare un polo di eccellenza”.

Nautica, gruppo Usa in corsa per Baglietto

Per Baglietto la strada per uscire dalla crisi potrebbe portare negli Stati Uniti. Una società americana ha infatti manifestato interesse per acquistare l’intero gruppo e “ha già messo per scritto la volontà di predisporre un piano industriale che preveda il rilancio dell’attività produttiva dei tre cantieri”, conferma il liquidatore del gruppo ligure, Federico Galantini.

L’acquirente in questione sarebbe il gruppo Bix, impegnato per lo più nella costruzione di navi per la marina militare statunitense.

“Purtroppo con la rinuncia di Effebi Overmarine – ha aggiunto Galantini – abbiamo perso un anno e ora stiamo ripartendo da capo”. Galantini ha anche ribadito che nella trattativa si potrebbe procedere allo spezzettamento del gruppo con la vendita separata dei cantieri: quello di Pisa ha un valore di circa 13 milioni di euro. “C’è l’interesse di una serie di soggetti: un gruppo Usa, due cinesi, un russo e un turco, ma per ora e’ presto per dire di più. Di sicuro valuteremo non solo le proposte economiche, ma anche i piani industriali”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner