Articoli marcati con tag ‘bombardier’

Procedura “anti-dumping” degli Stati Uniti contro Bombardier per gli aerei Cs100 e Cs300. Il Canada minaccia di rivedere l’acquisto dei Super Hornet

Il dipartimento del commercio degli Stati Uniti ha avviato una procedura contro Bombardier per verificare le accuse segnalate lo scorso aprile da Boeing, secondo cui il costruttore canadese avrebbe immesso sul mercato i suoi aerei Cs100 e Cs300 ad un prezzo più basso di quello di costruzione beneficiando di sovvenzioni pubbliche. Le indagini sono affidate alla commissione Usa per il commercio estero (Usitc, Us International Trade Commission), che ha effettuato ieri la prima udienza con le parti coinvolte e dovrebbe esprimersi in merito il 12 giugno. Qualora la commissione ritenesse fondate le accuse, il dipartimento del commercio dovrà decidere il da farsi entro il mese di ottobre. Boeing sostiene che i velivoli della serie Cs sarebbero stati venduti a circa 19,6 milioni di dollari l’uno, prezzo inferiore a quello necessario per la fabbricazione, indicato in 33,2 milioni di dollari. La pratica -il cosiddetto “dumping”- avrebbe favorito Bombardier nell’appalto per 75 aeromobili siglato con il vettore Delta Air Lines -anch’esso di conseguenza parte in causa- lo scorso anno penalizzando i B-737/700. Tale abbattimento di prezzo sarebbe stato possibile grazie ai finanziamenti pubblici ricevuti in particolare dal governo del Canada e dal Quebec che hanno sostenuto l’industria e la serie Cs con circa 2,5 miliardi di dollari
Il ministro degli esteri canadese Chrystia Freeland ha espresso ieri il disappunto del governo del suo Paese per la procedura avviata dagli Usa e promossa da Boeing che avrebbe l’intento di bloccare l’ingresso nel mercato statunitense della nuova serie Cs. Freeland ha affermato che il Canada potrebbe rivedere gli acquisti militari che riguardano Boeing, dichiarazione che la stampa canadese considera un’allusione neppure troppo velata alla pianificata commessa per 18 aerei caccia F/A-18 Super Hornet che il governo intenderebbe affidare direttamente al costruttore Usa in attesa di avviare una gara pubblica per rinnovare la sua ormai invecchiata flotta di CF-18.
Lo scorso dicembre analoga procedura contro gli aiuti di Stato che avrebbero favorito Bombardier nei confronti di Embraer era stata presentata dalla Camera del commercio estero del Brasile al Wto (World Trade Organization), l’Organizzazione mondiale del commercio

Frecciarossa 1000 a Innotrans 2014: il supertreno d’Europa da 400 km/h


Il supertreno d’Europa, da 400 chilometri orari, è stato presentato oggi in anteprima mondiale alla Fiera internazionale di Berlino. Il Frecciarossa 1000 entrerà in servizio il prossimo anno sulla rete alta velocità italiana.

A fare gli onori di casa, nell’area riservata al Frecciarossa 1000, dove il nuovo convoglio potrà essere visitato fino al 26 settembre, i Vertici di FS Italiane, l’amministratore delegato del Gruppo Michele Mario Elia, Vincenzo Soprano, ad di Trenitalia e Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana.
Alla cerimonia erano presenti per Bombardier Transportation il Presidente e CCO Lutz Bertling e, per le due case costruttrici, gli ad Maurizio Manfellotto di AnsaldoBreda e Luigi Corradi di Bombardier Transportation Italy.

Frecciarossa 1000 arriva a Berlino in una composizione a 4 vetture, quella commerciale sarà a 8 vetture. La composizione in mostra consentirà ai visitatori di scoprire gli interni del supertreno e apprezzare il comfort e l’eleganza degli allestimenti che connoteranno i livelli di servizio Premium, Business ed Executive, oltre a quello della carrozza bistrò, novità assoluta del Frecciarossa 1000. La configurazione definitiva comprenderà anche il livello Standard.

Dopo il taglio del nastro e la visita a bordo, proprio nella carrozza bistrò i Vertici di FS Italiane, AnsaldoBreda e Bombardier hanno salutato gli ospiti presenti, con un brindisi beneaugurante.

Il Frecciarossa 1000 è l’emblema dell’eccellenza tecnologica e stilistica italiana, ogni sua qualità punta al top. Veloce, confortevole, ecologico, il Frecciarossa 1000 è completamente interoperabile, capace di viaggiare su tutte le linee AV dell’Unione Europea e accorciare sempre più le distanze, in Italia e in Europa

Ricarica elettrica wireless per autobus

“Bombardier è pronta a soddisfare la domanda di mobilità del Paese con eccellenti soluzioni per il trasporto pubblico, coerentemente con il nostro impegno di sviluppare sistemi di trasporto innovativi e migliorare quelli esistenti, offrendo alle persone un’esperienza di viaggio più confortevole, sostenibile e sicura”. Così l’amministratore delegato di Bombardier transportation Italy, Luigi Corradi, intervenendo alla seconda edizione di Citytech, un convegno dedicato al futuro della mobilità in Italia.

L’azienda ha presentato l’innovativo sistema di ricarica, detto ‘Primove’ per la mobilità elettrica wireless. Basata sul principio del trasferimento di energia per induzione, la tecnologia Bombardier ‘Primove’ consente la ricarica veloce delle batterie durante le soste ai capolinea o alle fermate intermedie dei bus, senza cambiare le abitudini di guida o i tempi di percorrenza. Il sistema è disponibile per tutte le tipologie di veicoli elettrici come tram, autobus, camion e automobili.

“Siamo pronti ed in grado di soddisfare tutte le esigenze dell’Italia per quanto riguarda il trasporto pubblico con le nostre soluzioni all’avanguardia – osserva Corradi – dai sistemi monorotaia ai tram, fino alla ricarica induttiva per tram, bus elettrici, taxi e veicoli commerciali. Bombardier ha il più ampio portafoglio prodotti tra tutte le aziende del settore ferroviario”. (ANSA).

Consegnato alla Regione Liguria un nuovo treno per i pendolari

Cresce e si ammoderna la flotta regionale ligure di Trenitalia. Un nuovo treno Vivalto è stato consegnato oggi alla Regione Liguria ed è da subito a disposizione dei pendolari.

Erano presenti alla cerimonia di consegna l’Assessore ai Trasporti della Regione Liguria, Enrico Vesco e, per Trenitalia, l’Amministratore Delegato, Vincenzo Soprano, il Direttore della Divisione Passeggeri Regionale, Francesco Cioffi, e il Direttore Regionale, Enrico Melloni. Presenti anche il Vice President di Ansaldo Breda e responsabile del Business Development, Arcangelo Fornelli, e il Direttore della Businnes Unit Locomotive di Bombardier, Giuseppe Tronconi.

Il treno, composto da confortevoli e capienti carrozze a doppio piano, è l’ultimo dei tre previsti dal piano sottoscritto nell’ambito del Contratto di Servizio che la Regione Liguria ha stipulato e sostenuto finanziariamente con Trenitalia.

Con questa ultima consegna salgono così a 7 i Vivalto in circolazione da oggi in Liguria con i quali saranno effettuate 35 corse quotidiane.

Le carrozze a due piani Vivalto hanno comode sedute con poggiatesta, braccioli, tavolini ribaltabili, prese elettriche da 220 V. in ogni seduta, appendiabiti, bagagliere, maniglie e corrimano per i passeggeri in piedi.

La carrozza semipilota, posta all’estremità del treno opposta alla locomotiva, ospita la cabina di guida, un ambiente multifunzionale per il trasporto biciclette, sci e bagagli ingombranti ed è dotata di un ambiente per passeggeri disabili con toilette dedicata.

La tecnologia di bordo permette un’attenta integrazione di tutti i sistemi di informazione (annunci sonori, monitor e segnaletica), mappe tattili nelle toilette e pulsantiere in “Braille” per i passeggeri non vedenti, 8 monitor a cristalli liquidi per ogni vettura (5 nella semipilota), un sistema di videosorveglianza e un pulsante di allarme dotato di citofono per comunicare con il personale di bordo.

Prosecuzione consegne

E’ stato siglato un nuovo accordo tra Regione Liguria e Trenitalia che garantirà l’arrivo in Regione di 8 nuovi treni, sempre di tipo Vivalto, mantenendo l’impegno ad ammodernare e potenziare la flotta e fornire, così, servizi sempre più adeguati alle esigenze dei pendolari.

Nasce primove, il tram elettrico senza fili di Bombardier

La Bombardier Transportation ha presentato nei giorni scorsi Bombardier Primove, il primo tram senza catenaria e totalmente privo di rete aerea di alimentazione. “L’esclusiva tecnologia Primove è l’unico sistema al mondo in grado di garantire la libera circolazione senza catenaria su tracciati di varia lunghezza,” ha dichiarato l’Ing. Roberto Tazzioli, presidente e amministratore delegato di Bombardier, che ha aggiunto: “Il nuovo tram apre a prospettive del tutto nuove, soprattutto per quei tram che circolano nei centri cittadini ad alto valore paesaggistico e architettonico, che potranno così preservare intatto il loro fascino grazie all’eliminazione dei cavi sospesi. Inoltre, questo tipo di tram dispone della tecnologia Bombardier Mitrac, un sistema che consente un ulteriore risparmio di energia”.

Tra i principali vantaggi per gli operatori ferroviari: un sistema di alimentazione elettrica nascosto alla vista, isolato e facile da installare, e resistente a qualunque tipo di condizioni atmosferiche. Inoltre, il sistema di trasmissione elettrica, molto sicuro, riduce l’usura delle parti meccaniche. La propulsione elettrica è a emissioni zero e riduce notevolmente l’inquinamento acustico. La tecnologia Primove è uno dei prodotti di punta di Bombardier Eco4, la formula presentata lo scorso settembre, fondata sull’equilibrio delle quattro `E’: energia, efficienza, economicità ed ecologia; una tecnologia innovativa a bassissimo impatto ambientale, che aiuterà gli operatori del settore ferroviario a incrementare l’affidabilità e le performance dei propri treni, riducendo allo stesso tempo i costi energetici.

Il principio innovativo alla base del sistema Primove è la trasmissione di corrente elettrica indotta, molto utilizzata nell’industria automotive e per la prima volta applicata a mezzi di trasporto su rotaia.
Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal Mitrac Energy Saver: montato sul tetto del tram, questo sistema presenta dei condensatori che immagazzinano l’energia rilasciata dall’impianto di frenata per poi riutilizzarla in movimento o per ottenere una maggiore spinta in accelerazione. Test svolti regolarmente a partire dal 2003 dimostrano che, il sistema garantisce fino al 30% di risparmio energetico, e dunque una riduzione dei costi e delle emissioni. Questa tecnologia può anche essere utilizzata per dare maggiore spinta al veicolo durante l’accelerazione. Il sistema si avvale di una tecnologia di condensatori a doppio strato, un dispositivo che immagazzina l’elettricità prodotta durante la frenata.

Green Train, arriva il pendolino elettrico più veloce

Arriva il treno che produce energia in frenata

Più veloci, meno costosi, più efficienti: è svedese il progetto, realizzato con il supporto di Bombardier, per la realizzazione dei nuovissimi “treni verdi”. Lo studio si chiama appunto “Green Train” ed è stato messo a punto da un gruppo di ricercatori di Stoccolma. Risultato della ricerca: treni in grado di garantire velocità più elevate a consumi energetici e impatto acustico inferiori.

Il Green Train è un pendolino elettrico veloce, basato sul modello Bombardier Regina, capace di mantenere velocità più elevate rispetto ai treni tradizionali su tratte non rettilinee, ma anche di viaggiare a 300 km/h sulle linee appositamente dedicate all’alta velocità. Il progetto è stato condotto in stretta collaborazione dall’amministrazione dei trasporti svedese, da Bombardier, dal Royal Institute of Technology di Stoccolma insieme ad alcuni altri partner. Progettazione aerodinamica e motori più efficienti che generano elettricità in frenata, consentono al Green Train di ridurre i consumi di potenza dal 30 al 35%.

Fs, in Liguria due nuove locomotive per i treni regionali

I due E464 rientrano nel contratto del 2009 tra Trenitalia e Bombardier.

Continua a rinnovare le proprie locomotive la Direzione Regionale Liguria di Trenitalia. Con i due modelli E464, entrati in servizio lo scorso 4 agosto, salgono a 33 i treni moderni a disposizione della regione. Entro giugno 2012 l’intero parco locomotori regionali – 47 mezzi – sarà costituito da E464.

Le nuove locomotive rientrano nel contratto, siglato nel 2009 tra Trenitalia e Bombardier, per la fornitura di 150 mezzi destinati all’intero territorio nazionale. Sono moderne, versatili e affidabili e dispongono di 4 motori a trazione che le rendono particolarmente precise e puntuali.

50 nuove locomotive E464 per Trenitalia

E464

Trenitalia ha ordinato a Bombardier altre 50 locomotive elettriche E464 confermando così il successo della locomotiva nel paese. Il numero di E464 in circolazione dal 2013 sale così a 688 .

E464 ha una potenza massima di 3.5MW, una velocità  massima di 160km/h e ottimi livelli di affidabilità ed efficienza.

Convegno in Toscana sul tram-treno

Il tram-treno

Mercoledì 13 maggio si parlerà del tram-treno a Palazzo Medici-Riccardi a Firenze. Il convegno, organizzato da AMT Toscana, ha come obbiettivo primario quello di proporre un quadro dei sistemi tram-treno con l’aiuto di relatori dell’azienda di trasporto pubblico Karlsruhe, della francese Ratp Dev e di quattro costruttori di materiale rotabile: Alstom, AnsaldoBreda, Bombardier, Vossloh-Kiepe.

L’evento è patrocinato dalla regione Toscana, dalla provincia di Firenze, dal comune di Firenze, dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e dal CIFI.

Per maggiori informazioni e per iscriversi: http://www.amt.toscana.it/

Fs compra 90 nuovi treni regionali

Nuovi treni regionali in arrivo

Al via la gara europea per la fornitura di 90 nuovi treni elettrici destinati al servizio di trasporto regionale. Fs prosegue nell’opera di ammodernamento della flotta.

Due i lotti di questa gara: il primo riguarda 70 treni a media frequentazione e il secondo 20 treni ad alta frequentazione. L’obiettivo è acquisire convogli sempre più rispondenti alle esigenze delle centinaia di migliaia di pendolari che ogni giorno viaggiano con Ferrovie dello Stato,  lasciando alle imprese costruttrici ampia facoltà di individuare e presentare le soluzioni più idonee ad assicurare elevati livelli di comfort, efficienza, accessibilità, affidabilità e sicurezza.

Annunciato insieme a Bombardier anche l’esercizio dell’opzione di acquisto per 50 locomotori E464.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner