Articoli marcati con tag ‘bonus’

Indennità per ritardi e bonus per mancata climatizzazione già dopo 24 ore.

È la novità introdotta da Trenitalia per i clienti dei servizi nazionali, Frecce e Intercity; che, dopo soltanto 24 ore dal viaggio, possono ora verificare se hanno diritto all’indennizzo o al bonus e richiederne l’emissione.

Il bonus, pari al 25% del prezzo del biglietto acquistato, può essere richiesto in caso di viaggi sulle Frecce Trenitalia già per ritardi compresi tra i 30 e i 59 minuti, ossia sotto la soglia dei 60 minuti prevista dalla normativa comunitaria. Si tratta, in questo caso, di un’autonoma iniziativa di Trenitalia.

Per ritardi compresi tra i 60 e i 119 minuti, su tutti i treni a percorrenza nazionale, il viaggiatore può invece optare tra il bonus e l’indennizzo in denaro, pari al 25% del prezzo del biglietto, percentuale che sale al 50% in caso di ritardi pari o superiori ai 120 minuti.

Anche l’indennità da ritardo per gli abbonati AV potrà essere richiesta già 24 ore dopo la data di scadenza dell’abbonamento, e sarà calcolata sulla base delle singole prenotazioni effettuate in appoggio al proprio abbonamento.

Bonus o indennizzo possono essere richiesti anche nel caso di “biglietto globale” o “biglietto globale misto”, ossia di soluzioni di viaggio proposte dai sistemi di vendita di Trenitalia che prevedono l’utilizzo, nel primo caso, di più treni del trasporto nazionale in combinazione tra loro e, nel secondo caso, di treni del trasporto nazionale e regionale Trenitalia, sempre in combinazione tra loro. È però indispensabile che i diversi servizi di Trenitalia siano acquistati contestualmente così come proposti dal sistema di vendita, in forza, appunto, di un “biglietto globale” o “biglietto globale misto”.

In tutti i casi il riconoscimento del bonus o dell’indennizzo può essere richiesto trascorse 24 ore dal viaggio e fino ai dodici mesi successivi, a qualsiasi biglietteria Trenitalia, all’agenzia di viaggio che ha emesso il biglietto o compilando l’apposito modulo on line disponibile su trenitalia.com. Per i biglietti acquistati on-line è disponibile una funzionalità dedicata su trenitalia.com.

In caso di mancato funzionamento dell’impianto di condizionamento nella vettura in cui il viaggiatore ha un posto a sedere, il bonus è pari al 25% del prezzo del biglietto.

Anche in questo caso, trascorse 24 ore dal viaggio, e fino ai dodici mesi successivi, il viaggiatore può rivolgersi a biglietterie, agenzie di viaggio, Call Center o utilizzare le funzionalità disponibili sul sito Internet di Trenitalia per verificare se ha diritto al bonus.

Le modalità per richiederlo sono le stesse previste per l’indennità di ritardo.

Informazioni su trenitalia.com e alla pagine Indennizzo per ritardo del treno e Bonus per mancato funzionamento dell’impianto di climatizzazione.

Dieci milioni di volte Italo

Dieci milioni di biglietti venduti. Al giro di boa del secondo anno di vita, il 28 aprile 2014, Italo fa un po’ di conti e scopre di essere stato scelto già da 10 milioni di Viaggiatori, che ne hanno apprezzato il comfort, la modernità e lo stile dell’accoglienza. Per ringraziare i più fedeli e trovare nuovi amici, Italo lancia l’iniziativa “Auguri Italo, passaparola” che promette buoni e bonus punti in grande quantità.

Il compleanno è anche l’occasione per tirare un po’ di somme: Facebook per esempio è arrivato a 825 mila amici, numeri che fanno di Italo il primo operatore ferroviario che ha tanti fan al mondo, e sono 81 mila i follower che seguono Italo su Twitter. Italo Junior, il servizio per bambini non accompagnati, assiste in viaggio ogni mese oltre 50 bambini, mentre gli “special guest” a quattro zampe, taglia extra large, sono diventati ormai ospiti abituali, con 300 passaggi al mese.

Chi trova Italo trova un amico, passaparola

Ma chi trova un amico trova in Italo un tesoro. Agli oltre 417 mila iscritti Italo Più, il passaporto della fedeltà, Italo offre una nuova iniziativa per spegnere con loro le candeline dei due anni. Si chiama “Auguri Italo, passaparola!”, la proposta pensata per gli iscritti permette di presentare a Italo fino a 5 amici. Per ogni amico che si iscrive a Italo Più e viaggia entro il 31 luglio, il “presentatore” riceve un buono da 10 euro e 50 punti bonus. A loro volta gli amici “presentati” guadagnano ciascuno un buono da 10€.

E le offerte continuano

Con una grande novità: Italo arriva presto anche alla stazione di Roma Termini. Due coppie di treni no stop tra Milano, Roma e Napoli, entreranno nel cuore storico della città. Alle stazioni di Ostiense e Tiburtina, cruciale per i collegamenti Nord Sud, se ne aggiunge quindi anche una terza: Termini appunto. Senza dimenticare anche le recenti offerte: la nuova Smart XL, che garantisce l’assoluta comodità di viaggio della Prima con un minimo sovrapprezzo rispetto alla Smart, e Italo Famiglia, il modo più semplice e vantaggioso per partire con minori al seguito.

Per acquistare i biglietti di Italo sono disponibili i consueti canali di vendita di Ntv: il sito web italotreno.it, la nuova “app” Italo treno, il Contact Center Pronto Italo (060708), le agenzie di viaggio convenzionate e le biglietterie di Casa Italo in tutte le stazioni servite dal treno Ntv.

Auto elettriche, superbonus da 5mila euro

Più incentivi all'elettrico

Cinquemila euro di incentivo per l’acquisto di un’auto elettrica. E’ stato approvato in Commissione alla Camera il testo che stabilisce i nuovi contributi statali per chi passa alla guida green. In totale lo Stato erogherà 420 milioni di euro in tre anni, a partire dal prossimo, per chi si convertirà ad un mezzo elettrico. Previsto un bonus inferiore, fino a 1.200 euro, per l’acquisto di vetture con emissioni superiori a 50 g/km di CO2, ma inferiore alla soglia dei 95 g/km.

Attenzione però, perché c’è da fare presto: chi primo arriva più bonus ottiene, dal 2014 il contributo scenderà a 4mila euro per l’elettrico e a mille per gli altri veicoli eco. Un ulteriore calo è previsto per il 2015 (3mila e 800). Nel frattempo dovrebbe andare a norma anche il piano di supporto alla mobilità sostenibile: più colonnine di ricarica per tutti. Ma questa l’abbiamo già sentita. La novità invece riguarda una nuova tariffazione per il consumo di energia elettrica a scopo di ricarica dei veicoli, che dovrebbe servire ad incentivo e durare almeno cinque anni.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner