Articoli marcati con tag ‘Caf’

Consegnati i primi otto Civity della Caf

I primi otto treni Civity della CAF hanno avviato le prove in linea e a fine estate saranno a disposizione dei pendolari del Friuli Venezia Giulia con circa sei mesi di ritardo rispetto ai tempi precedentemente annunciati dalla Regione. L’assessore regionale alle Infrastrutture Riccardo Riccardi ha presentato alla stazione ferroviaria di Trieste il primo degli otto elettrotreni acquistati dalla Regione Friuli Venezia Giulia che ha complessivamente impegnato per l’acquisto di nuovi treni risorse pari ad 84 milioni di euro. I treni saranno affidati per il servizio a Trenitalia che ne sta curando anche l’omologazione su rete RFI. In totale sono stati acquistati 12 convogli, i primi otto che entreranno in servizio a fine estate potranno viaggiare anche in Slovenia mentre gli altri quattro saranno politensione e potranno percorrere la linea ferroviaria austriaca dall’inizio del 2015.

I nuovi Civity, classificati come ETR 563, sono lunghi quasi 92 metri, hanno una velocità massima di 160 chilometri/ora, sono composti da cinque casse con carrelli in comune fra due carrozze, in totale ci sono 295 posti a sedere suddivisi in 60 per le carrozze intermedie, 51 per le carrozze di testa e 13 sedili ribaltabili. In una delle vetture di estremità è possibile accogliere passeggeri disabili ed in due vetture i servizi igienici sono attrezzati per persone a ridotto grado di mobilità. Nelle tre vetture intermedie la flessibilità della disposizione interna permette di ospitare sino a 30 biciclette. Tutte le vetture sono dotate di impianto di climatizzazione integrato, pannelli a Led per le informazioni ai passeggeri, impianti di videoregistrazione. I primi otto Civity che entreranno in servizio saranno “battezzati” con i nomi delle città di Gorizia, Pordenone, Trieste ed Udine, Cividale del Friuli ed Aquileia (località inserite nell’elenco Patrimonio mondiale Unesco), Lignano Sabbiadoro e Grado.

www.cityrailways.it

Milano, Metro 4: vittoria provvisoria per Impregilo, Astaldi, Ansaldo Sts, Ansaldobreda, Atm e Sirti

Alla metro 4 seguirà la metro 5 con caratteristiche tecniche simili.

Il gruppo provvisorio composto da: Impregilo, Astaldi, Ansaldo Sts, Ansaldobreda, Atm e Sirti, per ora si è aggiudicato la gara del Comune di Milano per la scelta del partner privato per la realizzazione della linea 4 della metropolitana.

Il gruppo ha proposto la soluzione tecnica e l’offerta economica migliori superando il gruppo: Pizzarotti, Thales, Ratp, Caf e Siemens.

Si tratta di 1,698 miliardi di euro per 15,2 chilometri di linea e 21 stazioni che unirà la zona Lorenteggio a Linate passando per il Policlinico. I lavori inizieranno tra luglio e agosto 2011 e termineranno per la fine di aprile 2015. In tempo per l’Expo.

I finanziamenti sono statali per 786 milioni di euro, di privati per 512 e del Comune di Milano per 400 milioni. La previsione per questa linea è di 86 milioni di passeggeri l’anno.

Dalla spagnola Caf al Friuli Venezia Giulia otto nuovi treni Civity

Elettrotreno Civity

Bisognerà attendere i primi mesi del 2013 per l’entrata in servizio di otto nuovi elettrotreni acquistati dalla regione Friuli Venezia Giulia dalla compagnia spagnola Caf. Già firmato il contratto di fornitura tra l’assessore regionale Riccardo Riccardi e il direttore generale per le attività internazionali della Caf Jesus Esnaola. I treni acquistati sono del modello “Civity”: oltre 90 metri di lunghezza e capaci di trasportare 296 passeggeri ed in grado di raggiungere i 160 Km/h di velocità. Gli elettrotreni saranno in grado di viaggiare anche sulle reti slovene. Come servizi offrono un impianto di climatizzazione separato per ogni modulo, prese elettriche per i computer, schermi informativi,tavolini apribili e sedili appesi che permetteranno una migliore pulizia delle carrozze. Ci sarà anche la possibilità di una rimozione di quest’ultimi in modo da poter trasportare biciclette in funzione turistica.

Elettrotreni per il Friuli Venezia Giulia dal 2013

  

Modello di elettrotreno "Civity"

 

In Friuli Venezia Giulia, nei primi mesi del 2013, entreranno in servizio i nuovi elettrotreni della spagnola Caf. Gli otto elettrotreni “Civity” misureranno oltre 90 metri di lunghezza per una capienza di  296 passeggeri ed una velocità massima di 160 km/h .   

L’assessore regionale Riccardo Riccardi ha dichiarato:  ”L’acquisto di questi otto nuovi treni con risorse finanziarie della Regione pari a 45,6 milioni di euro, confermano l’impegno del Governo del Friuli Venezia Giulia per un servizio di Tpl sempre migliore, più efficiente, moderno e ‘pulito’, ma anche la scelta, sia per il trasporto passeggeri che per il traffico merci, di andare a creare una compagnia ferroviaria regionale facendo perno sulle Ferrovie Udine Cividale, che di recente, sempre con un contributo regionale, ha acquistato locomotori e carri da adibire al trasporto pesante, al servizio del sistema portuale”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner