Articoli marcati con tag ‘campania’

Trenitalia Regionale Campania: firmato il nuovo contratto di servizio con la Regione

Più investimenti per il trasporto regionale che si tradurranno in un rinnovo della flotta dei treni per i pendolari, in un progressivo incremento dell’offerta, in un ulteriore miglioramento delle performance di qualità.

E’ quanto nella sostanza prevede il nuovo Contratto di Servizio con Trenitalia, valido fino al 2023, sottoscritto oggi a Napoli nella sede della Regione Campania.

L’intesa è stata siglata da Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, e da Barbara Morgante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia.

Erano presenti il Direttore della Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia, Orazio Iacono, e il Direttore Trenitalia Regionale Campania, Alessandro Tullio.

Il contratto, del valore complessivo medio di oltre 159 milioni di euro annui, prevede, a fronte del versamento dei corrispettivi, un aumento di produzione del 5% che passerà gradualmente dall’attuale volume di 9,7 milioni di treni * km annui, fino ai 10,1 milioni di treni * km che si tradurranno in un aumento dell’offerta commerciale, rendendola più aderente al modello di domanda e caratterizzandola in modo da privilegiare “Interscambio” per i servizi Urbani, “Frequenza” per i servizi Suburbani e “Velocità” per i servizi Extraurbani.

Questo contratto consentirà a Trenitalia, facendo affidamento su un flusso di cassa costante e definito nel tempo, di programmare investimenti per circa 34 milioni di euro da destinare al miglioramento della flotta, con il revamping dei treni Alta Frequentazione, sui quali sono previsti interventi di ristrutturazione importanti, con miglioramento del comfort e della security: nuova illuminazione a led, video sorveglianza live, infotainment, people counter.

Flotta che, peraltro, proprio ieri ha visto completarsi la prima fornitura dei treni Jazz con gli ultimi due previsti in Campania, per un totale di 12 convogli in circolazione.

Numero destinato a raddoppiare in vista di un nuovo contratto di fornitura, per un valore di oltre 84 milioni di euro, che arricchirà la flotta campana di altri 12 nuovi Jazz, riducendo l’età media dei treni campani di Trenitalia, che prima dell’arrivo dei Jazz superava i 18 anni, a meno di 14.

Previste, infine, nuove iniziative e misure idonee a prevenire e contrastare il fenomeno dell’evasione tariffaria che sottrae risorse e danneggia chi paga regolarmente il biglietto, con ulteriore potenziamento delle attività del Pool antievasione Regionale e Nazionale, e con il nuovo BER – Biglietto Elettronico Regionale, acquistabile e modificabile sui canali tradizionali ed on line, oltre ad una rete di vendita capillare, che per la sola Campania conta oltre 7.000 punti sul territorio.

Gli interventi messi in campo in questi ultimi anni da Trenitalia hanno generato un miglioramento del comfort di viaggio, percepito chiaramente dalla clientela che, nell’ultima rilevazione della customer satisfaction, si è ritenuta soddisfatta complessivamente nel 73,2% dei casi contro il 70,7% del 2015, con un incremento di 2,5 punti percentuali, e contro il 68,2% del 2014, con un incremento di ben 5 punti percentuali.

Quanto alla puntualità, la media giornaliera nel 2016, realmente percepita dal viaggiatore, incluse le cause esterne, su tutte le linee regionali è risultata dell’88,5%, con un miglioramento di 0,4 punti percentuali rispetto al 2015 e di ben 8,7 punti percentuali rispetto al 2014.

Nel 2016, inoltre, ha circolato il 98,9% dei treni programmati, riducendo le cancellazioni all’1,1%, migliorando il dato del 27% rispetto al 2015 e del 46% rispetto al 2014.

Più servizi, più regolari e migliori, cosa che ha reso possibile per Regione Campania di confermare, dunque, la politica del rafforzamento del trasporto pubblico su ferro e decongestione del traffico stradale, con benefici sensibili anche in tema di sostenibilità ambientale, poiché il treno produce fino al 90% di emissioni inquinanti in meno rispetto ai tradizionali veicoli su gomma.

Trenitalia, Campania: il pulitore sale a bordo dei treni regional

Al via oggi il servizio di “pulizia a bordo” sui treni di alcune linee regionali della Campania.

Il servizio prevede la presenza di un operatore specializzato che viaggia sui treni e interviene con tempestività e continuità per garantire standard di pulizia più elevati.

L’attività del pulitore viaggiante interesserà, in una prima fase sperimentale, 13 corse sulle linee Napoli – Formia, Napoli – Sapri e Napoli – Cassino.

Il primo treno sarà il R2380 per Formia, in partenza da Napoli Centrale alle 5.17.

Gli addetti sono dipendenti delle ditte appaltatrici selezionate da Trenitalia, riconoscibili dalla divisa con la scritta “Pulizia a bordo treno”, e dal cartellino con l’indicazione della ditta di appartenenza.

I turni di lavoro privilegiano le corse in fascia pendolare e potranno essere rimodulati anche in base ad oggettive necessità.

Fra le attività previste, l’igienizzazione di toilette, vestiboli, maniglie delle porte di salita e svuotamento portarifiuti.

La presenza dell’operatore a bordo consente di intervenire tempestivamente in situazioni particolari, anche su espressa richiesta dei viaggiatori e del personale ferroviario.

Fra le varie iniziative per migliorare igiene e decoro sui treni, anche l’installazione di erogatori di profumo in alcune vetture e la presenza di ispettori che verificano la corretta esecuzione delle pulizie prima della partenza.

L’efficacia di questo innovativo servizio è stata testata e apprezzata dai pendolari delle regioni dove è già stato introdotto nei mesi scorsi.

AL VIA LE VACANZE ITALIANE CON MERIDIANA SARDEGNA, CAMPANIA E SICILIA A TARIFFE IMPERDIBILI

Un’estate tutta italiana nelle più belle località della nostra penisola con Meridiana. Tante le proposte per raggiungere le due isole del Mediterraneo, Sardegna e Sicilia, e le più suggestive località della Campania.
La Sardegna costituisce uno dei punti di forza del network della Compagnia, che collega con voli diretti nazionali e internazionali gli aeroporti di Olbia e Cagliari.
L’aeroporto di Olbia è collegato tutto l’anno con voli diretti da Bologna, Milano Linate, Napoli, Roma Fiumicino, Torino e Verona. Dal 6 giugno vengono inaugurati i collegamenti da Bari, Bergamo, Firenze, Genova, Malpensa, Mosca, Nizza e Venezia. Dall’8 giugno si parte da Ginevra, dall’11 giugno da Kiev, il 13 giugno da Bruxelles. Dal 25 luglio decollerà anche il volo da Trieste, mentre da aprile sono già collegate Parigi e Londra.
Cagliari Elmas è collegato tutto l’anno con Bologna, Napoli, Torino e Verona, mentre dal 6 giugno saranno inaugurati i voli da Mosca e Milano Malpensa, il 12 giugno Londra, il 25 luglio da Trieste, il 30 luglio da Kiev.
La Sicilia, anche per l’estate 2014, è una destinazione di punta per i clienti Meridiana, che possono raggiungere Catania da Bologna, Milano Linate, Napoli, New York (via Napoli), Roma Fiumicino, Torino e Verona. Per Lampedusa, isola più estesa dell’arcipelago delle Pelagi, a disposizione voli diretti da Milano Malpensa, Verona e Bologna. Palermo è collegata con New York.
Infine la Campania, meta che coniuga un patrimonio artistico con le più note località balneari come Capri, Ischia e Sorrento, è servita da Meridiana grazie ai voli diretti per Napoli Capodichino in arrivo da Cagliari, Catania, Kiev, Londra, Milano Linate, Milano Malpensa, New York, Olbia, Torino, Venezia e Verona. Dal 6 giugno Napoli è collegata anche da Atene e Mosca.
Non c’è che l’imbarazzo della scelta per una estate 2014 alla scoperta delle perle italiane, tutte disponibili anche con pacchetti vacanze su misura su wokita.com, il Tour Operator del Gruppo Meridiana. Per maggiori informazioni su orari e offerte Meridiana, basta consultare il sito meridiana.com, la app e il mob

Sorrento, 100 euro a chi va in bici

Una bici elettrica

Cento euro a chi sceglie la bici elettrica. E’ la proposta approvata dalla Giunta comunale di Sorrento per incentivare la mobilità green. Tra le misure da adottare per ridurre l’inquinamento e il traffico, viene indicato l’uso delle biciclette elettriche a pedalata assistita. Per incentivarne l’uso l’Amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Cuomo stanzierà un contributo che dovrebbe aggirarsi sui cento euro, a partire dall’anno prossimo, a favore di quei cittadini, di età superiore ai 18 anni, che decideranno di acquistare la due ruote.

Unica condizione per non vedersi revocare l’incentivo sarà l’obbligo di mantenere la proprietà del veicolo per almeno due anni. “Iniziative analoghe – spiega Cuomo – saranno promosse anche dagli altri Comuni del comprensorio. L’obiettivo è infatti quello di predisporre iniziative di carattere unitario e coordinato nel settore della mobilità sostenibile. Oltre al contributo prevediamo la realizzazione di una rete di ricarica per le biciclette che sarà disponibile in tutti i sei Comuni, stalli di sosta, percorsi ciclabili e sistemi di park and ride presso i parcheggio i terminal di treni e aliscafi”.

Salerno, quasi pronto il porto di Calatrava

Un rendering del progetto di Calatrava

Su mille posti per imbarcazioni da 10 a 100 metri, la metà è già pronta, il resto lo sarà entro il 2015: è il nuovo volto del porto di Salerno, che punta sui diportisti. Il “Marina d’Arechi port village” si presenta già come polo attrezzato per la diportistica, che prima non aveva mai sostato nel golfo salernitano. “La portualità – spiega il presidente della Campania Caldoro – è un grande asset della nostra economia e investimenti così importanti vanno salvaguardati rendendo le procedure più snelle, rispettando la trasparenza”.

Realizzato con risorse interamente da privati per circa 122 milioni di euro, la nuova struttura, che ridisegna il fronte mare di Salerno, è stata progettata dall’archistar Santiago Calatrava. “Volevamo una struttura che non fosse solo cemento – aggiunge Augusto Gallozzi presidente dell’omonima società che ha riqualificato così un chilometro di costa urbana – ma che desse un’immagine della città e che guardasse alla costiera amalfitana da un lato e a quella cilentana dall’altro”. Spazi commerciali e per il tempo libero su circa 9mila metri quadri, 27mila metri quadri di aree a verde attrezzato e collegamenti con la rete autostradale e con l’aeroporto “Salerno-Costa d’Amalfi”, il port village ha già attirato prenotazioni da parte di diportisti campani e laziali.

Fs, treni regionali a rischio per 24 ore in Campania

Sciopero dalle 21 di stasera alle 21 di domani

Treni regionali a rischio in Campania a partire da questa sera per 24 ore. Il personale ferroviario incrocerà le braccia dalle 21 di oggi, lunedì 3 ottobre, alle 21 di martedì 4. Lo sciopero è stato proclamato dalle segreterie regionali dei sindacati di categoria nell’ambito della protesta contro le manovre correttive del governo, che hanno tagliato “il 70% delle risorse dedicate al trasporto pubblico locale”, si legge in una nota dell’Usb Trasporto. Il sindacato denuncia inoltre il confezionamento di “piani industriali che colpiscono i livelli occupazionali non affrontando le problematiche delle gestioni ‘allegre’ delle aziende che attraverso gli interessi che attraverso la politica, le parentopoli, appalti e sub appalti hanno depredato e continuano a depredare il denaro pubblico”.

Lo sciopero potrebbe avere ripercussioni sul normale programma di circolazione dei treni. Pendolari e viaggiatori occasionali sono avvertiti: meglio consultare prima le news sul sito di Fs.

Fs, treni a rischio domani in Campania

Possibili disagi in Campania

Continua la stagione degli scioperi in casa Trenitalia. Dopo lo stop di venerdì scorso messo in atto in Toscana, domani il traffico sui binari potrebbe subire disagi, ritardi e cancellazioni in Campania.

Le segreterie regionali di alcuni sindacati di settore hanno infatti proclamato uno sciopero del personale della Campania, dalle 10 alle 18 di martedì 12 luglio. Lo comunicano le Fs, spiegando che nel corso dello sciopero circoleranno regolarmente i treni a lunga percorrenza mentre il programma delle corse regionali e metropolitane potrebbe subire variazioni.

Modifiche alla circolazione dei treni regionali saranno possibili anche prima e dopo la fine della protesta e potranno interessare anche corse dirette o provenienti da regioni limitrofe.

Per quanto riguarda lo sciopero di venerdì scorso, invece, è guerra di cifre tra azienda e sindacati. Se alle 14 questi ultimi dichiaravano “alta adesione dei lavoratori, pari a circa l’80% con punte del 95% nel settore manutenzione e oltre 100 treni soppressi”, Fs ha diramato dati ben diversi a fine giornata: secondo le stime ufficiali in Toscana ha incrociato le braccia circa il 15,5% dei lavoratori.

Campania, chiude il Metrò del Mare

A rischio il Metrò del Mare

Non sarà riattivato quest’anno il Metrò del Mare, il servizio di trasporto marittimo che da quasi 10 anni nella stagione estiva collega le località costiere più popolari della Campania, grazie a una rete di jet e aliscafi.

Colpa dei tagli ai finanziamenti pubblici, sostiene l’assessore regionale Giuseppe De Mita. Insomma non ci sono più i soldi e il costo del servizio dovrebbe ricadere esclusivamente sul prezzo del biglietto. Quasi 2 milioni i passeggeri trasportati ogni anno, tra cui 200mila pendolari: grandi numeri che però non possono bastare a coprire i costi di un servizio tanto ampio, finora finanziato all’80% da fondi pubblici. Dal 2000, infatti, il Metrò del Mare si è arricchito di 8 linee, arrivando a servire il Golfo di Salerno e alcuni porti turistici del Cilento.

“E’ un mezzo di trasporto pubblico – contrattacca Antonio Bassolino, che ne fu forte promotore – e in quanto tale devono essere le istituzioni a pagarlo”. Ma per il momento non ci sono segnali positivi, tantomeno dalle compagnie di trasporto.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner