Articoli marcati con tag ‘car sharing’

Trenitalia, 8.500 soci Cartafreccia hanno noleggiato Enjoy per 35mila volte in 3 mesi

Numeri da record per il car sharing Enjoy, avviato a Milano da ENI, a metà dicembre, con la partnership di Trenitalia. In soli tre mesi, Enjoy può vantare 55mila clienti iscritti e oltre 200mila noleggi effettuati.

A conquistare i milanesi è stata soprattutto la facilità di utilizzo di Enjoy: la possibilità di iscriversi gratuitamente e online (riconoscimento immediato di patente e carta di credito), l’auto scelta (una Fiat 500 rossa) e la possibilità di noleggiarla immediatamente, nonché le tariffe più competitive sul mercato (25 cent/minuto e 10 cent/minuto in sosta). Elemento vincente di un successo senza precedenti è, infine, l’uso dello smartphone che, attraverso un’App, consente di individuare rapidamente l’auto più vicina, prenotarla e aprirla (come un vero e proprio telecomando). Con l’App di Enjoy si possono inoltre visualizzare i dettagli del noleggio appena effettuato, tra cui il costo finale.

“8.500 soci CartaFreccia Trenitalia sono iscritti al nuovo servizio di car sharing milanese e hanno già noleggiato un’auto Enjoy 35mila volte – ha sottolineato Ernesto Sicilia, Direttore Pianificazione Strategica Trenitalia, durante la conferenza stampa della tappa milanese del “Treno Verde 2014” che è servita a fare il punto sul gradimento della sharing mobility, non solo come pratica cittadina economicamente vantaggiosa, ma anche come metodologia di abbattimento dell’inquinamento atmosferico – Il treno è un mezzo “sostenibile per eccellenza” e i nostri clienti sono molto sensibili ai temi ambientali. Trenitalia ha creato il “biglietto verde” proprio per dare ai viaggiatori la possibilità di vedere concretamente quante emissioni di CO2 hanno risparmiato all’aria con il loro viaggio in treno”.

Quella di Enjoy è una vera e propria rivoluzione con cui si è di fatto dematerializzato e semplificato il processo delle precedenti e attuali formule di car sharing che, al contrario, prevedono l’utilizzo obbligatorio di una card per noleggiare l’auto.

Enjoy è un caso tutto italiano di innovazione tecnologica realizzata – grazie alla proficua partnership con Fiat e Trenitalia – nell’ambito dei nuovi modelli di business legati alla sharing economy. E da giugno Enjoy approderà anche a Roma, con una flotta di 600 Fiat 500. Poi sarà la volta di Torino.

FS Italiane e Legambiente sono impegnate a promuovere pratiche di mobilità sostenibile e abbattere gli inquinanti in tutta Italia anche con il “Treno Verde 2014”. L’ iniziativa, patrocinata dal ministero dell’Ambiente, è particolarmente attuale in Lombardia, dato il recente aumento delle polveri sottili. Domani, la campagna di Ferrovie dello Stato e Legambiente farà tappa a Varese. Il convoglio ambientalista sosterà sul primo binario fino a lunedì 24 marzo, mentre il “Laboratorio mobile qualità” dell’aria di Italcetifer sarà invece in piazza Montegrappa per rilevare l’inquinamento acustico e la qualità dell’aria della città.

Buongiorno Roma: il servizio di car-sharing one way di car2go arriva nella Capitale

car2go, il servizio pioniere e leader di mercato nel campo del car-sharing one way, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ha aperto la registrazione dei propri clienti a Roma, “vera smart-city” con 125.000 smart in circolazione. In un primo momento, car2go porterà a Roma 300 smart, mentre la flotta totale di 500 car2go sarà disponibile entro la fine di marzo 2014. I veicoli di car2go possono essere noleggiati in qualunque momento e il sistema opera senza stazioni di noleggio dedicate. Le automobili possono essere utilizzate quando necessario e possono essere posteggiate in qualsiasi parcheggio pubblico all’interno dell’area operativa di 100 chilometri quadrati, senza canoni aggiuntivi mensili o annuali. Gli utenti registrati pagano solamente il reale utilizzo che fanno del servizio con un costo al minuto all-inclusive (tasse, assicurazione, benzina, parcheggio, i primi 50 chilometri e IVA). car2go è una nuova e innovativa soluzione per muoversi in città: è facile da utilizzare, economica e amica dell’ambiente. È il futuro della mobilità urbana.

CAR2GO E ITALO, VELOCITA’ CONDIVISA

Dalla rotaia al pavè: la rivoluzione della mobilità urbana, il car sharing, si allea con l’alta velocità. Parte da Milano la nuova partnership tra car2go, la società targata Daimler che, forte di una presenza internazionale di oltre 600 mila clienti, per prima ha lanciato in Italia la “new way” del micro-noleggio urbano condiviso, e Italo, il treno più moderno d’Europa.
Cambiano le abitudini dei cittadini e cambia la geografia della mobilità, sotto il segno dell’ambiente e del risparmio energetico: si scende da Italo, e grazie all’app car2go si preleva, previa registrazione, la smart più vicina per continuare il viaggio in città. In sole 28 settimane dal lancio del servizio a Milano, car2go ha all’attivo 60.000 iscritti, con una flotta di 600 smart disponibili e programmi di espansione in altre città.
Con l’accordo firmato oggi chi sceglie Italo ha un vantaggioso accesso al car sharing car2go. E chi si sposta in città con car2go ha analoghi vantaggi se viaggia a bordo di Italo.
Tutti gli iscritti al programma fedeltà Italo Più (a oggi quasi 400 mila) che presentano la propria carta presso i punti di registrazione car2go in Italia possono usufruire dei seguenti benefici:
- Nella fase di lancio (fino al 30 aprile): registrazione gratuita al servizio di car sharing Car2go e bonus di 45 minuti gratuiti per l’uso del servizio.
- Nella seconda fase (dal primo maggio e per i mesi successivi): sconto di 10 euro per la registrazione al servizio di car sharing e bonus di 45 minuti gratuiti.
Per tutti i clienti car2go sono previsti invece i seguenti vantaggi:
- Nella fase di lancio (fino al 30 aprile): voucher di 15 euro per viaggiare con Italo, valido su tutte le tratte e ambienti, per le offerte commerciali Base ed Economy. Upgrade gratuito all’ambiente Smart XL per chi possiede un biglietto Smart, secondo disponibilità; accesso gratuito alle sale riservate. Per godere di entrambi i benefici è sufficiente mostrare la tessera car2go al personale di Casa Italo. Leggi il resto di questo articolo »

I VEICOLI ELETTRICI RENAULT CON CI.RO.: AL VIA A NAPOLI UN PROGETTO DI NUOVA MOBILITÀ URBANA A ZERO EMISSIONI IN SHARING

Fa il suo debutto a Napoli Ci.Ro., acronimo di City Roaming, progetto sperimentale di car e van sharing che si avvale di veicoli 100% elettrici Renault ZOE, Kangoo Z.E. e Fluence Z.E. per sperimentare un sistema inedito di ottimizzazione del traffico cittadino, e più in generale di mobilità urbana. In Ci.Ro., una soluzione di mobilità in condivisione semplice e rispettosa dell’ambiente che prevede l’utilizzo di veicoli Renault a zero emissioni, si integra, infatti, per la prima volta con ulteriori e innovativi servizi al cittadino di info-mobilità e amministrazione a km zero. Ne nasce un sistema, senza precedenti sul mercato in quanto basato sullo sviluppo di nuovi software e di un nuovo hardware a bordo veicolo, che rappresenta una significativa innovazione nella gestione dei sistemi di condivisione di veicoli elettrici e della gestione della mobilità in generale.

Ci.Ro., ideato e sviluppato da Napoli Città Intelligente ente no profit, per il periodo di sperimentazione, conta su una flotta complessiva di 12 veicoli 100% elettrici Renault, utili a rispondere alle esigenze di mobilità sia della cittadinanza che dei turisti.

8 le Renault ZOE a disposizione degli utenti iscritti al servizio. Berlina compatta dotata di un motore elettrico da 65 kW, ZOE è un concentrato delle più avanzate tecnologie. Grazie a

l sistema Range OptimiZEr per l’ottimizzazione dei consumi energetici, ZOE vanta, infatti, il valore di autonomia media più elevato fra i modelli elettrici di grande serie pari a 210 km in ciclo NEDC, corrispondenti a circa 150 km nell’uso reale, e può ricaricarsi con qualunque livello di potenza anche a 22 kW in un’ora (e persino a 43 kW in soli 30 minuti). Renault ZOE si distingue per un’elevata sicurezza, attestata dal conseguimento delle 5 stelle EuroNCAP, e per la sua agilità nel traffico cittadino, grazie ai suoi 4,08 m di lunghezza. Queste caratteristiche fanno di ZOE una soluzione versatile per gli utilizzi di mobilità alternativa, come il car sharing.

Una Renault Fluence Z.E. sarà destinata alla sperimentazione del car sharing da parte di enti pubblici locali, fra i quali il Comune di Napoli stesso. Berlina grande, Fluence Z.E. consente di trasportare comodamente 5 persone e coniuga comfort e spazio in uno stile elegante. È equipaggiata con una motorizzazione elettrica da 70 kW ed ha un’autonomia media di 185

km in ciclo NEDC, corrispondenti a circa 135 km nell’uso reale.

Il servizio di van sharing sarà affidato a 3 Renault Kangoo Z.E. Furgonetta elettrica equipaggiata con una motorizzazione da 44 kW e dotata di un’autonomia media di 170 km

in ciclo NEDC, corrispondenti a un range variabile tra gli 80 e i 125 km nell’uso reale in funzione dell’utilizzo, Kangoo Z.E. è ideale per il trasporto delle merci in ambito urbano e quindi per le consegne o gli interventi di prossimità, grazie ad una capacità di carico di 650 kg.

Una delle innovazioni sviluppate nell’ambito della ricerca portata avanti da Napoli Città Intelligente è visibile sui veicoli della flotta Ci.Ro. e consiste in un software di navigazione e di infomobilità progettato su architettura semantica, capace di razionalizzare la circolazione in città, abbinando alle classiche funzioni di navigazione un inedito sistema di esplorazione, ricco di informazioni sul territorio (luoghi turistici e culturali, shopping, ristoranti,…), che ha lo scopo di ottimizzare i tempi di viaggio e di permettere la individuazione immediata di una destinazione anche da parte di turisti ed utenti occasionali.

4 Ci.Ro. Point sono dislocati in diversi quartieri della città partenopea. Tutti i Ci.Ro. point sono dotati di totem interattivi ove è possibile optare per l’iscrizione in real time al servizio di sharing (la registrazione avviene al totem con assistenza di operatore in streaming con produzione del badge in tempo reale), per l’accesso all’utilizzo dei veicoli elettrici Renault, ed anche per l’espletamento di pratiche amministrative a km zero. Quest’ultima sperimentazione parte con il rilascio dei permessi di sosta per i residenti in aree con parcheggi a striscia blu, eliminando l’onere di recarsi fisicamente presso l’Ufficio dell’Ente e semplificando le procedure di rilascio e pagamento.

Cresce in Europa il Car sharing

Traffico più snello, migliore qualità dell’aria e della salute, e risparmio economico: sono alcuni dei vantaggi legati al car sharing, che trova sempre più appassionati in Europa. Nel Vecchio continente infatti, a fine 2012, vi hanno fatto ricorso 800mila automobilisti, che hanno condiviso 22mila vetture. E si prevede che entro il 2020 gli iscritti saranno 15 milioni, e 240mila i veicoli in condivisione, di cui un terzo elettrici.
E’ quanto emerge dalla ricerca effettuata da AlixPartners e segnalata sul sito azioniquotidiane.it e dall’Istituto superiore di sanità. Rispetto al mercato tradizionale dell’auto, che sta vivendo una congiuntura negativa, quello del car sharing è invece in ascesa. Nel 2012, ad esempio, nel nostro Paese sono stati venduti 1,1 milioni di veicoli in meno rispetto al 2007 (-40%), il dato peggiore addirittura dalla fine degli anni ’60. E le stime sul 2013 non sono certo ottimistiche. A incidere su questa ‘demotorizzazione’ dell’Europa occidentale sono la crisi economica ed una crescente sensibilità per le tematiche ambientali. Inoltre, seppur a rilento, si stanno poi affermando nuovi sistemi alternativi alla benzina.
Tutti i costruttori hanno mostrato interesse per l’alimentazione elettrica, anche se il mercato è stato finora frenato da una domanda fuori scala rispetto ai prodotti disponibili: troppo alti i costi di acquisto, a fronte di una ridotta capacità di spesa degli automobilisti e di una carenza cronica di infrastrutture. Più di 6 automobilisti su 10 non sono disposti a spendere più di 15 mila euro per una vettura elettrica nuova. Per questo motivo si sta affermando il car sharing, anche in Italia dove per un reale decollo bisognerà aspettare alcuni anni. Si è già però passati dai 17.900 utenti del 2009 ai 22.700 del 2011 e dai 6,1 milioni di chilometri percorsi del 2009 ai 7,4 milioni di chilometri percorsi del 2011.

RENAULT AFFIDA A KEYMOOV IL SERVIZIO DI CAR SHARING TWIZY WAY A SAINT-QUENTIN-EN-YVELINES

Dopo aver testato Twizy Way by Renault presso la comunità di Saint-Quentin-en-Yvelines con il suo veicolo Twizy, Renault affida il servizio di car sharing a Keymoov, azienda con sede a Montigny le Bretonneux.
Thierry Viadieu, Direttore del Programma Servizi di Mobilità e Equipaggiamenti Trasversali di Renault, esprime con queste parole la propria soddisfazione: “L’esperimento di Saint-Quentin-en-Yvelines ci ha permesso di comprendere i diversi utilizzi da parte dei clienti, di apprendere la gestione di un servizio di car sharing e di mettere a punto di conseguenza la nostra offerta. In questo modo, abbiamo definito e sviluppato una gamma di prodotti capaci di soddisfare le esigenze dei nostri clienti in materia di mobilità.”
Forte dell’esperienza acquisita nel corso di questo primo anno di sperimentazione, Renault ha sviluppato il “pre-equipaggiamento car sharing” per i propri modelli Twizy e ZOE, dedicato alle società, che consente una semplice integrazione del sistema di informazioni di ciascun operatore all’interno del veicolo, grazie a un accesso diretto ai dati necessari per la gestione del servizio. I modelli della gamma Renault Z.E. potranno quindi andare a inserirsi senza alcun problema nelle flotte di veicoli in car sharing degli operatori privati e pubblici.
Renault consolida in questo modo la propria posizione di leader nel mercato elettrico in Europa, in cui detiene una quota di circa il 50% (senza contare Twizy), e di leader mondiale insieme all’Alleanza. Con il lancio del suo ultimo modello elettrico, Renault ZOE, in 11 Paesi, Renault rafforza la propria leadership in Europa. Le vendite di veicoli elettrici Renault (eccetto Twizy) sono aumentate di circa il 25%.
KEYMOOV e ADM Concept hanno unito le rispettive competenze in materia di servizi web e progettazione per assumere la gestione di Twizy Way mettendo a frutto la propria presenza nella zona di Saint-Quentin-en-Yvelines.
Oggi sono disponibili nuove offerte B2B per le numerose aziende che operano in quest’area con l’obiettivo di attuare sul territorio un vero e proprio modello di mobilità sostenibile con servizi di mobilità condivisa e multimodale, dalle biciclette ai veicoli elettrici, ai servizi di autobus locali inclusi nello stesso abbonamento.

PARTNERSHIP TRA RENAULT E BOLLORÉ NEI VEICOLI ELETTRICI

I gruppi Renault e Bolloré hanno siglato una lettera d’intenti per studiare lo sviluppo comune di soluzioni di car-sharing e l’avvio di cooperazioni industriali e commerciali nel campo dei veicoli elettrici.

1 – Commercializzazione congiunta di soluzioni complete di car-sharing di veicoli elettrici in ambito urbano.

Dopo il successo di Autolib’ in 55 comuni dell’Ile-de-France e le opportunità che il gruppo Bolloré si è già aggiudicato a Lione, Bordeaux e Indianapolis, i gruppi Renault e Bolloré studieranno la creazione di una società comune il cui compito sarà di implementare nuovi progetti e rispondere in tal modo alla crescente domanda in Francia e a livello internazionale di sistemi di car-sharing di veicoli elettrici. Sin d’ora, Renault potrebbe raggiungere il Gruppo Bolloré nel capitale di Bluely (Lione) e Bluecub (Bordeaux).

2 – Fabbricazione  delle Bluecar in Francia

L’incremento atteso del volume di Bluecar – attuale modello 4 posti – e del modello cabriolet che sarà lanciato il prossimo giugno, vedrà una crescita della produzione. I due gruppi studieranno il trasferimento di alcune fabbricazioni nello stabilimento di Dieppe del gruppo Renault così come la fornitura da parte di Renault di parti e componenti.

3 – Progettazione e industrializzazione di un veicolo tre posti attorno ad una batteria Bolloré da 20 kWh.

All’inizio del terzo anno di vita di Autolib’, allo stato attuale il più importante servizio di car-sharing con veicoli elettrici nel mondo, è stato constatato che tre quarti dei noleggi sono effettuati con un massimo di tre passeggeri a bordo. Forti di questa constatazione, i due gruppi studieranno il supporto che Renault potrà apportare al gruppo Bolloré per la progettazione, lo sviluppo e l’industrializzazione di un modello di auto elettrica a tre posti (3,1 m di lunghezza) che abbia più di 200 km di autonomia.

Car2go: il car sharing firmato smart arriva a Milano

Car2go, il car sharing facile e conveniente di Daimler e Europcar, arriva in Italia debuttando oggi a Milano. Il primo servizio di car sharing totalmente flessibile al mondo porterà nel capoluogo lombardo 450 smart fortwo, che potranno essere noleggiate in autonomia, senza bisogno di stazioni dedicate. Le prime 150 vetture saranno disponibili da subito, il resto della flotta da settembre. Le vetture potranno essere utilizzate per il periodo necessario e lasciate in ogni parcheggio pubblico all’interno degli oltre 120 chilometri quadrati dell’area coperta dal servizio, senza restrizioni in termini di tempo e senza richiedere il versamento di canoni mensili o annuali. Gli utenti registrati pagheranno solo in caso di effettivo noleggio con un prezzo al minuto “all inclusive” (tasse, assicurazione, carburante, costi di parcheggio e la congestion charge legata alla cosiddetta Area C). car2go è una nuova ed innovativa soluzione per la mobilità nel contesto urbano, di facile utilizzo con evidenti vantaggi per portafoglio ed ambiente. In poche parole, il futuro della mobilità cittadina.

car2go – Il car sharing firmato smart debutta a Birmingham

“Siamo orgogliosi di lanciare car2go a Birmingham”, ha dichiarato Stefan Mueller, CEO di car2go Europe GmbH. “car2go offre la possibilità di spostarsi dove e quando si vuole, in tutta praticità, senza i costi tradizionalmente associati a possesso, utilizzo e assicurazione di una vettura. Ecco perché confidiamo che tutti accoglieranno car2go come un modo facile, economico ed ecologico di spostarsi a Birmingham.”
Il consigliere Tahir Ali, membro del Gabinetto per lo sviluppo, il lavoro e le competenze, ha dichiarato: “Intendiamo sviluppare una gamma di iniziative ecocompatibili in grado di ridurre traffico ed emissioni di CO2 sensibilizzando il pubblico nei confronti delle soluzioni di mobilità alternative. Sono lieto di dare il benvenuto a car2go a Birmingham, in particolare perché la città ospiterà anche la sede centrale della società, dando così un impulso all’occupazione. Seguirò da vicino il progetto pilota valutando i benefici che l’iniziativa porterà con sé.”

Il car-sharing griffato Smart vince il premio “Innovazione amica dell’ambiente”

Con car2go, Daimler interpreta in modo completamente nuovo il concetto di mobilità, proponendo una risposta avveniristica nella mobilità urbana. car2go è il primo servizio mondiale di car-sharing a flusso libero: una soluzione intelligente ed innovativa per una mobilità semplice, flessibile ed economica con vetture ecocompatibili.
Presente sul mercato dal 2008, nell’arco di soli tre anni, partito dalla dalla città di Ulm, car2go è già stato introdotto con successo in altre 18 città: Austin (Texas), Amburgo, Vancouver, Amsterdam, San Diego, Vienna, Düsseldorf, Washington D.C., Portland (Oregon), Berlino, Toronto, Calgary, Miami, Colonia, Londra, Seattle e Stoccarda che vanta una flotta di 300 smart electric drive.
Come primo sistema al mondo di autonoleggio completamente flessibile per i grandi centri urbani, l’affiliata del Gruppo Daimler resta una delle aziende in più rapida espansione nel mercato del car-sharing.
Oltre 250.000 Clienti nei due continenti hanno già avuto la possibilità di mettersi alla guida di una delle 6.000 smart fortwo, di cui 950 electric drive. In totale sono state effettuate oltre 5 milioni transazioni di noleggio completamente automatiche, a cui ogni settimana se ne aggiungono quasi 150.000: numeri destinati a crescere ancora. In media si stima infatti che ogni 4 secondi inizi un noleggio car2go.
Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner