Articoli marcati con tag ‘casello’

Giovedì nero per i trasporti, disagi anche in autostrada

Auto in fila al casello

Possibili disagi anche in autostrada, oggi, a causa dello sciopero generale dei trasporti proclamato dai principali sindacati. Oltre a bus, treni, metro, traghetti e funivie, infatti, si fermeranno anche i casellanti. Garantiti i servizi di assistenza e il funzionamento degli impianti per il pagamento del pedaggio.

Per il resto ogni mezzo di trasporto interromperà il servizio per 4 ore: i treni si fermeranno dalle 14 alle 18 (ma i disagi potrebbero interessare una fascia ben più ampia), lo stop di bus e metro, invece, varia da città a città. A Roma stop del tpl dalle 8.30 alle 12.30, a Milano dalle 8.45 alle 12.45, a Torino dalle 17.45 alle 21.45, a Venezia dalle 10 alle 13, a Bologna dalle 10 alle 14, a Napoli dalle 9 alle 13, a Palermo dalle 9.30 alle 13.30. Nel trasporto marittimo navi e traghetti ritarderanno di 4 ore la partenza. Si fermeranno le ultime quattro ore della prestazione lavorativa i camionisti e tutti gli addetti delle autostrade, dell’Anas, dell’autonoleggio, del soccorso stradale, delle autoscuole, delle funivie. Stop nelle ultime due ore di lavoro degli addetti alle attività nei porti. Dalla protesta sono esclusi il trasporto aereo, la città di Firenze e la Sardegna. In vista di un nuovo sciopero generale il 13 marzo.

Autostrade, rincari da record in Toscana

Rincari record al casello

Il biglietto autostradale? Tra un po’ ci costerà più della benzina. E considerato le vette raggiunte dal prezzo dei carburanti nell’ultimo periodo il dato è ancor più preoccupante. A lanciare l’allarme “salasso casello” sono una serie di comitati di cittadini, pendolari e non, della Toscana. Qui, infatti, i pedaggi hanno raggiunto cifre record, arrivando a costare 15 cent a chilometro.

La mappa dello scontento va da Firenze a Rosignano e si estende soprattutto lungo la costa. Si va dai 5,40 euro dell’A11, nel tratto da Firenze a Pisa Nord, alla ben più salata bretella Lucca-Viareggio (3 euro per 26 km). Tra i tratti più salati quello tra Livorno e Rosignano, 10 centesimi a chilometro, lievitato di quasi il 50% negli ultimi 10 anni. Ma la palma d’oro va al lotto 1 della Tirrenica, che diventerà a pagamento dall’estate prossima al “modico prezzo” di 15 cent a km: 0,60 euro per 4 chilometri. Un danno sentito non tanto dai villeggianti che affollano questo nastro d’asfalto durante la stagione estiva, quanto dai pendolari, per i quali non esistono praticamente alternative, e dagli autotrasportatori, ai quali l’autostrada comincia a costare cifre faraoniche. L’alternativa? Fermarsi a Livorno, o deviare verso altri porti, metaforici ma non solo.

“Fi-Pi-Libera”, la rivolta anti-pedaggio si combatte online

Un tratto della Fi-Pi-Li

Ha raggiunto quota 8mila sottoscrizioni la campagna contro l’introduzione del pedaggio sulla Fi-Pi-Li, la strada di grande comunicazione che collega i principali centri regionali. Lanciata da un pendolare infuriato contro l’ipotesi di un nuovo balzello, in tre settimane la pagina Facebook “Fi-Pi-Libera” ha rastrellato adesioni in tutta la Toscana e si preannuncia a dar vita ad un vero e proprio movimento. Sabato scorso il primo summit dal vivo, a Santa Croce sull’Arno, mentre in bar e tabaccherie continua la raccolta di firme su carta.

“La battaglia è appena cominciata”, spiega Simone Poggetti, autore della pagina Facebook, che adesso si sta impegnando per trasformare le sottoscrizioni virtuali in firme vere, nero su bianco, da recapitare al presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi. Per ricevere il modulo da compilare si può anche scrivere a petizionefipili@gmail.com. E se gli enti locali andassero per la loro strada? Il costituendo comitato ha già in canna una class action contro il casello.

Sconti sui pedaggi per le aziende di autotrasporto

Sconti al casello

Pedaggi autostradali, arrivano gli sconti per le aziende di autotrasporto. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha firmato il decreto che mette a disposizione 130 milioni di euro a questo scopo.

”Con queste risorse – spiega il sottosegretario ai Trasporti Bartolomeo Giachino – sono già 360 i milioni messi a disposizione dalla Finanziaria 2011, per un settore importantissimo per la nostra economia, che come è noto viaggia al 90% su strada. A questi vanno aggiunti ulteriori 250 milioni per il rimborso delle accise 2010”.

Gli sconti variano a seconda della tipologia di veicolo (più alti quanto più il mezzo è moderno e meno inquinante). Per quanto riguarda i mezzi Euro 0 ed Euro 1, non a caso, non sono previsti sconti per pedaggi autostradali.

Autostrada Tirrenica, inaugurato il nuovo casello anti-code estive

Inaugurato il nuovo casello a Rosignano

E’ solo il primo passo, ma potrebbe già portare notevoli miglioramenti ai cittadini diretti nelle località marittime toscane, questa estate: è stato inaugurato lunedì scorso il nuovo casello dell’A12 a Rosignano Marittimo.

“Un traguardo importante – dichiara l’ad di Sat Ruggero Borgia – che consente di dare una risposta concreta all’annoso problema degli accodamenti estivi per l’accesso in A12”.

La nuova barriera (14 varchi, 4 telepass, investimento di oltre 20 milioni di euro) permetterà in direzione sud di immettersi dall’A12 alla Variante Aurelia senza utilizzare rampe di svincolo.

L’opera è stata consegnata con un anno di anticipo sui tempi previsti, ma già entro fine luglio potrebbero partire i lavori sul tratto Tarquinia-Civitavecchia (15 km), mentre entro giugno 2012, secondo la tabella di marcia di Sat, dovrebbero essere ultimati i 4 km da Rosignano a San Pietro in Palazzi (frazione di Cecina), in anticipo di 6 mesi. La fine dei lavori, con il completamento dell’autostrada da Livorno a Civitavecchia, è previsto entro il 2017.

Nessuna buona nuova per i residenti, però. “Parlare dei residenti che non pagano è improponibile – chiosa il ministro dei Trasporti Altero Matteoli – perché c’è una norma dell’Unione Europea che non lo consente”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner