Articoli marcati con tag ‘collegamenti’

Con le Navi Gialle si potrà “saltellare” tra le Isole!

Frequenza, velocità, tariffe competitive,
flessibilità, comfort, qualità, trasparenza, tradizione, affidabilità e
miglioramento costante del servizio sono le caratteristiche principali della
Compagnia delle navi gialle, che per la stagione 2017 presenta una
programmazione sempre più ricca.
Collegamenti: per la Corsica partenze da Savona, Livorno, Nizza e Tolone con
moderni e veloci Mega Express e comodi e classici Cruise Ferries.
In alta stagione saranno attivi anche i collegamenti dal Porto di Piombino.
Per la Sardegna oltre alla linea annuale Livorno/Golfo Aranci, sulla quale
si intensificheranno le partenze a partire dalla primavera, saranno
operativi i collegamenti Nizza/Golfo Aranci e Tolone/Porto Torres.
Le linee Porto Vecchio/Porto Torres e Porto Vecchio/Golfo Aranci
collegheranno la Corsica e la Sardegna, permettendo di saltellare da
un'isola all'altra.
La fitta rete di collegamenti tra la Francia, la Corsica, la Sardegna, la
Toscana, la Liguria e l’Isola d’Elba offrirà la possibilità di collezionare
più esperienze in una sola vacanza, magari passando dalla Costa Azzurra,
alla Toscana, attraverso la Corsica e la Sardegna.
Comfort e servizi di bordo: Mega Express e Cruise Ferries sono dotate di
ogni comfort: cabine, saloni, ristoranti con menu à la carte e menu
degustazione a prezzo fisso, self-service con speciali formule per i
bambini, bar, negozi, piscine e solarium, servizi per gli amici a 4 zampe,
aree giochi bimbi e sale videogames, che trasformano la traversata in un
momento di relax e divertimento, per grandi e piccoli.
“Qualità dei servizi di bordo, innovazioni, ascolto del cliente e delle sue
aspettative, impiego della flotta e grande flessibilità strategica sono le
prerogative base per un servizio molto competitivo e caratterizzeranno
l'offerta dell'estate 2017' afferma Raoul Zanelli Bono ' Direttore
Commerciale di Corsica Sardinia Elba Ferries.

Maltempo: la situazione nel Sud Italia

Campania, aggiornamento ore 7:30 di mercoledì 21 ottobre 2015
È ripresa la circolazione ferroviaria fra Castelvetrano e Salemi, sulla linea Alcamo Diramazione – Trapani, sospesa da ieri per verifiche sulla tratta, da parte dei tecnici di RFI.

Nel corso dell’interruzione la mobilità è stata garantita con autobus sostitutivi.

Basilicata e Campania, aggiornamento ore 15:30 di martedì 20 ottobre 2015
Le avverse condizioni meteo hanno provocato una frana fra Romagnano e Bella Muro, sulla linea Battipaglia – Potenza.

Il traffico ferroviario è sospeso dalle 17.55. Per venire incontro alle esigenze di mobilità è stato attivato un servizio di autobus sostitutivi fra Romagnano e Potenza.

Il maltempo ha causato in mattinata rallentamenti sulle linee Napoli – Salerno, via Monte del Vesuvio, e Battipaglia – Potenza, dove si sono registrati guasti ai sistemi di gestione della circolazione.

In seguito alle anormalità i treni hanno registrato rallentamenti, dalle 6 alle 11.10, sulla linea a monte del Vesuvio che collega Napoli a Salerno. Coinvolti 15 treni veloci e 15 Regionali, con ritardi fino a 40 minuti.

Giovedì 22 ottobre sarà invece riaperta al traffico ferroviario la linea Caserta – Benevento, le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte esterne di manutenzione sono impegnate senza sosta nei lavori di ripristino dell’infrastruttura ferroviaria gravemente danneggiata, nei giorni scorsi, dall’esondazione del fiume Calore.

Campania, aggiornamento ore 14:00 di martedì 20 ottobre 2015
Linee Napoli – Salerno, via Monte del Vesuvio e Battipaglia – Potenza: modifiche alla circolazione dei treni nella mattinata di martedì 20 ottobre 2015. Per maggiori informazioni consultare il comunicato stampa.

Campania: programma di circolazione treni regionali per martedì 20 e mercoledì 21 ottobre 2015
Linea Benevento – Caserta: modifiche alla circolazione dei treni regionali di martedì 20 e mercoledì 21 ottobre. Consulta qui il programma.

Campania: programma di circolazione treni regionali per lunedì 19 ottobre 2015
Linea Benevento – Caserta: modifiche alla circolazione dei treni regionali di lunedì 19 ottobre. Consulta qui il programma.

Interrotta ancora per sei giorni la circolazione ferroviaria fra Benevento e Caserta, a causa dei danni provocati dall’esondazione del fiume Calore nella tratta Vitulano – San Lorenzo. L’interruzione comporta allungamenti dei tempi di viaggio che, tra Roma e la Puglia, potranno raggiungere anche le due ore e mezza.

In particolare sarà modificato il programma di circolazione di Frecciargento, Intercity e Regionali con l’istituzione di servizi sostitutivi su strada tra Caserta e Benevento per Frecciargento e Regionali e la deviazione di percorso di alcuni Intercity via Salerno –Potenza –Taranto – Brindisi – Lecce. Per i clienti che rinunciano al viaggio è previsto il rimborso integrale del biglietto. Intanto le squadre tecniche di RFI sono al lavoro per riparare la massicciata ferroviaria, danneggiata in quattro punti e per un’estensione di circa 500 metri, ripristinarne le condizioni di sicurezza e la piena funzionalità.

Sicilia: programma di circolazione treni regionali in vigore da lunedì 19 ottobre 2015
Linea Palermo – Agrigento: modifiche alla circolazione dei treni regionali. Consulta qui il programma

Linea Catania – Palermo: modifiche alla circolazione dei treni regionali. Consulta qui il programma

Sicilia, aggiornamento ore 15:30 di martedì 20 ottobre 2015
Sulla linea Trapani – Alcamo Diramazione, il traffico dei treni è sospeso dalle 12.30 fra Salemi e Castelvetrano per la presenza di detriti sui binari portati dalle abbondanti piogge.

Per garantire i collegamenti è stato attivato un servizio sostitutivo con bus tra le due località interessate dai disagi.

Incontro tra FS Italiane e FFS: collegamenti più stabili tra la Svizzera e Milano

Oggi a Zurigo, a quasi tre settimane dall’attivazione del nuovo orario Trenitalia (15 giugno), l’AD delle FS Italiane Michele Mario Elia e il CEO di Ferrovie Federali Svizzere Andreas Meyer hanno fatto il punto sui collegamenti ferroviari tra Svizzera e Italia.

Da agosto 2011, quando a Bellinzona le FFS e FS Italiane hanno firmato l’«Accordo dei Castelli», il management si incontra annualmente per fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori. Inoltre, oggi Michele Mario Elia ha incontrato, per la prima volta, Andreas Meyer quale AD di FS Italiane. Nei precedenti appuntamenti, infatti, era presente come AD di Rete Ferroviaria Italiana, il Gestore del network ferroviario italiano. Le FFS hanno sottolineato come per loro la nomina di Elia garantisca la continuità dei buoni rapporti tra le due società. «Mi congratulo con il collega Michele Mario Elia per la nomina e so che insieme potremo continuare a sviluppare e rafforzare le sinergie tra la Svizzera e l’Italia. I progressi fatti fino ad oggi ci indicano che siamo sulla buona strada e poter contare su un interlocutore attento e capace come Elia è per me positivo» ha affermato il CEO di FFS.

«Le attività connesse agli impegni bilaterali sottoscritti da FFS e FS Italiane proseguono con determinazione ed efficacia. Stiamo rispettando la tabella di marcia, anzi siamo in anticipo nell’adeguamento della sagoma sulla linea “Chiasso”, che consentirà il trasporto su ferro sia della cosiddetta “Autostrada viaggiante” sia del trasporto combinato» ha sottolineato l’AD di FS Italiane.

Grazie alle nuove tracce orarie in ingresso a Milano Centrale il traffico ferroviario Nord-Sud è più regolare ed è migliorato l’interscambio ferro/ferro con le Frecce AV di Trenitalia (Frecciarossa e Frecciargento). Da dicembre 2014 il viaggio sarà più confortevole grazie ai nuovi ETR 610, di seconda generazione, delle FFS. Il primo esemplare è uscito a inizio giugno dalla fabbrica Alstom di Savigliano e sta ora effettuando le corse test. Nei prossimi anni gli ETR 470, attualmente utilizzati sulla relazione Zurigo – Milano, saranno sostituiti dai più moderni ETR 610, sia delle FFS sia di Trenitalia, la società di trasporto del Gruppo FS Italiane.

EXPO 2015 – fino a 5 treni supplementari dalla Svizzera verso Rho Fiera
L’obiettivo principale dell’«Accordo dei Castelli» è stato raggiunto: l’offerta per EXPO 2015, infatti, è stata implementata. E’ previsto che la maggior parte dei visitatori svizzeri arriveranno in treno a Milano per l’importante appuntamento mondiale utilizzando sia l’asse del Lötschberg-Sempione sia quello del San Gottardo. Le FFS, insieme con Trenitalia, hanno quindi sviluppato un’offerta ad hoc che prevede ogni giorno fino a cinque treni speciali, con circa 2.500 posti a sedere supplementari. Da tutta la Svizzera sarà così possibile raggiungere la stazione di Rho-Fiera Milano e visitare EXPO 2015 anche in giornata. I collegamenti saranno garantiti la mattina, per il viaggio di andata, e la sera, per quello di rientro.

L’«Accordo dei Castelli» prevede anche il rafforzamento dei collegamenti fra il Canton Ticino e Milano. Anche in quest’ambito i progressi sono significativi. I collegamenti RE Ticino – Milano Centrale sono stati costantemente potenziati: dal 15 giugno ne sono stati aggiunti ulteriori 6. Complessivamente salgono a 17 le relazioni Ticino – Milano Centrale: 8 in direzione Sud e 9 in direzione Nord.

Pronti per la Galleria di base del San Gottardo

Il programma di potenziamento infrastrutturale, che prevede l’incremento della capacità di traffico fra Chiasso e Milano dopo la messa in esercizio della Galleria di base del San Gottardo, è in linea con quanto previsto dall’«Accordo dei Castelli» e per buona parte dei moduli del progetto i finanziamenti sono garantiti, secondo quanto ha comunicato l’AD di FS Italiane.

L’incontro è stato occasione anche per far il punto sui lavori, lato italiano, della nuova linea ferroviaria transfrontaliera Mendrisio – Stabio – Varese. La delegazione di FS Italiane ha ribadito la volontà di renderla operativa per metà 2016, confermando l’impegno del Gruppo FS Italiane «affinché i lavori su questa importante linea possano continuare senza ulteriori intoppi». Per quanto riguarda il lato Svizzera i lavori sono conclusi e da dicembre 2014 sarà attivata la linea S40 (Albate-Camerlata – Como – Mendrisio – Stabio). Un primo passo della futura linea ferroviaria che collegherà Como a Varese via Mendrisio.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner