Articoli marcati con tag ‘Commisione Europea’

ANITA alla Conferenza internazionale sui trasporti: confronto costruttivo sui temi salienti del settore

ANITA ha partecipato alla Conferenza
internazionale sui trasporti, organizzata dalla Commissione trasporti della Unione
Europea. Sono stati molti i punti di confronto durante i lavori anche se emerge una
rasente incertezza sulle soluzioni più idonee da mettere in atto per rispondere da
un lato ad una domanda di trasporto crescente, per limitare l’impatto ambientale, e
dall’altro lato alla volontà di arginare il fenomeno della concorrenza sleale che è
conseguenza di un allargamento sviluppatosi molto più velocemente dell’uniformazione
delle regole in ambito europeo.

La revisione di alcune normative sull’accesso alla professione ed al mercato, sulla
tassazione delle infrastrutture, sulla liberalizzazione dei mercati, nonché sul
cabotaggio, sul distacco dei lavoratori e sull’elasticità dei tempi di guida, hanno
costituito momenti salienti di un incontro caratterizzato da una partecipazione
attenta e numericamente elevata.

A margine dell’incontro, la Delegazione ANITA ha incontrato il DG aggiunto ed alcuni
funzionari della DG Trasporti, della DG imprese e sociale nonché Organizzazioni
internazionali come la Federazione dei sindacati europei, l’Unione delle imprese di
trasporto combinato, l’Associazione dei costruttori di autoveicoli, Parlamentari
europei e rappresentanti delle Associazioni trasportistiche di Francia, Germania,
Spagna, Portogallo, Nord Europa.

L’esperienza di ANITA nei rapporti internazionali ha agevolato gli incontri che sono
risultati interessanti e forieri di positive conseguenze nel momento in cui si
dovranno redigere i testi delle nuove norme.

IL COMMISSARIO EUROPEO VIOLETA BULC HA INCONTRATO I RAPPRESENTANTI DEI PORTI DEL NAPA

Il Commissario Europeo dei Transporti Violeta Bulc, ha incontrato al Porto sloveno di Koper i rappresentanti dei Porti dell’Alto Adriatico, membri dell’Associazione NAPA, riuniti per l’Assemblea Generale: i porti italiani di Venezia e Trieste e il porto croato di Rijeka. All’incontro hanno partecipato anche i rappresentanti dei porti di Monfalcone e Chioggia, che hanno chiesto di diventare membri del NAPA.
Il Commissario Bulc ha sottolineato il suo interesse per i porti del Nord Adriatico che sono stati riconosciuti come “Porti Core” della rete TEN-T già nel 2011 e confermati nodi strategici anche dei due principali corridoi europei: il corridoio Baltico-Adriatico e il corridoio Mediterraneo. Per questa ragione, il Commissario si è dimostrato particolarmente interessato ai piani di sviluppo di ciascun porto.
Il potenziale della regione è ancora inutilizzato, ed è questo il motivo per cui i porti del NAPA hanno ambiziosi piani infrastrutturali.
Per questo i rappresentanti dei porti del NAPA hanno chiesto al Commissario Bulc di sostenere lo sviluppo infrastrutturale in ciascun porto membro e i relativi sistemi logistici che garantiranno il pieno sviluppo dei Corridoi della “Core Network” europea.
I rappresentanti del NAPA hanno infine sottolineato che il rafforzamento del ruolo delle porte d’accesso dei porti del Sud Europa (NAPA, Mediterraneo e Mar Nero) consentirà di ribilanciare i traffici tra il nord e il sud, incrementando l’efficienza dell’intero sistema.

Accordo Usa-Ue su misure sicurezza nel trasporto cargo

Siglato un importante accordo tra la Commissione europea e la US Transportation Security Administration per il reciproco riconoscimento dei rispettivi programmi sulla sicurezza nel trasporto aereo cargo. Grande soddisfazione è stata espressa dalla Iata, l’organizzazione mondiale dell’aviazione civile, che ha ricordato come l’accordo arrivi dopo sette anni di intenso lavoro svolto da parte degli organi regolatori e l’industriam per l’allineamento delle misure di sicurezza del cargo aereo. «Il trasporto aereo delle merci è vitale per l’economia globale ” ha detto il direttore generale e ceo della Iata Tony Tyler – e il 35% delle merci commercializzate a livello internazionale sono trasportate via aria. L’accordo tra Stati Uniti ed Unione europea nella sicurezza cargo segna un grande passo in avanti tra due dei più importanti mercati, è un grande esempio dei risultati che si possono raggiungere collaborando per obiettivi comuni. Speriamo che questo accordo rappresenti la pietra angolare di altri, specialmente nell’ambito della sicurezza dei passeggeri».
In sintesi Stati Uniti ed Unione europea, con il protocollo sul cargo, riconoscono l’equivalenza ed effettività delle misure in materia di sicurezza applicate nei 27 paesi dell’Unione e in Svizzera. Allo stesso tempo l’Europa riconosce la validità delle misure di sicurezza cargo statunitensi.

Ecofin: l’Ue prepari entro giugno un documento sul carbon pricing per aerei e navi

Ecofin: l’Ue prepari entro giugno un documento sul carbon pricing per aerei e navi «A livello mondiale il carbon pricing per il trasporto marittimo e aereo dovrebbe indurre a ridurre sempre di più le emissioni in questi settori». Su questo i ministri dell’Economia e delle finanze dell’Ue sono d’accordo, e per questo l’ultimo Ecofin ha chiesto alla Commissione europea di «preparare entro giugno un documento di riflessione nei settori dell’aviazione civile e del trasporto marittimo, considerando gli sviluppi in sede Imo (l’organizzazione marittima internazionale) e Icao (l’organizzazione internazionale dell’aviazione civile)». I ministri dell’Economia dei paesi Ue hanno chiesto inoltre alle parti all’interno dell’Icao di «accrescere ulteriormente gli sforzi per compiere progressi nel mercato delle emissioni» per il settore. Il ‘reflection paper’ dell’Ecofin, ha ricordato lo staff del commissario europeo per l’Azione sul clima, Connie Hedegaard, servirà per capire come e dove generare ulteriori entrate per il settore. Al momento non è chiaro se questi maggiori incassi potranno essere ottenuti attraverso tasse, una legislazione più severa” come ad esempio lo schema di emissioni che obbliga ad avere mezzi poco inquinanti pena dover pagare salate multe ” o politiche per la crescita e lo sviluppo dei settori. Il lavoro d’analisi, spiega l’ufficio della Hedegaard, verrà svolto dallo stesso commissario per l’Azione sul clima «in cooperazione» con i commissari per i Trasporti e per gli Affari economici e monetari, Siim Kallas e Olli Rehn. Il lavoro comincerà «il prima possibile», ad ogni modo «presto»

Il porto di Venezia tra gli scali europei ERTMS

Con la decisione della Commissione Europea del 25 gennaio 2012 lo scalo veneziano con le sue connessioni ferroviarie è entrato ufficialmente a far parte dei terminali che entro il 2020 per legge dovranno essere conformi al sistema ferroviario europeo ERTMS (European Rail Traffic Management System/European Train Control System).
Si tratta di un avanzato sistema di gestione della rete ferroviaria che consente il controllo automatico del distanziamento dei treni sui binari e assicura al contempo maggiore sicurezza e una maggiore velocità commerciale sulla rete ferroviaria europea permettendo all’infrastruttura ferroviaria ERTMS di colloquiare con tutto il materiale rotabile riconosciuto a livello europeo.
Il sistema ERTMS/ETCS fornisce infatti al macchinista, in modo standard, tutte le informazioni necessarie per una condotta ottimale e in sicurezza, controllando con continuità gli effetti del suo operato sulla sicurezza della marcia del treno e attivando la frenatura d’urgenza nel caso di velocità del treno superiore a quella massima ammessa per la sicurezza.
Per Venezia (Porto Marghera) significa poter permettere ad ogni società ferroviaria europea di servirsi del porto di Venezia, garantendo la massima sicurezza ed efficienza dei convogli merci in arrivo e partenza dallo scalo.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner