Articoli marcati con tag ‘compagnie aeree’

Ulteriore balzo dell’EBIT per Austrian Airlines grazie all’ottima performance estiva

Nei primi 9 mesi di quest’anno Austrian Airlines ha registrato un EBIT pari a 61 milioni di euro, un notevole miglioramento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (Q3 2014: -4 milioni di euro). In particolare le spese operative si sono leggermente ridotte dello 0,3% e i ricavi operativi sono cresciuti del 3,6%, portando a un ricavo complessivo di 1.591 milioni euro, pari a un aumento anno-su-anno dell’1,1%, e le previsioni per la chiusura del 2015 sono positive. Il miglioramento della performance di Austrian Airlines è da attribuirsi a diversi fattori: la riduzione delle spese a seguito del processo di riorganizzazione, la riduzione del costo del carburante e una stagione estiva favorevole.

Il trimestre estivo ha portato, infatti, ottimi risultati per Austrian Airlines: rispetto al Q3 2014 i ricavi sono saliti del 4,7% e i ricavi operativi del 6,6%, per un EBIT pari a 78 milioni di euro (vs Q3 2014: EUR 37 milioni).

“Se da una parte la crisi nelle regioni intorno alla Russia ha avuto una ricaduta sul business di Austrian, di contro la performance delle rotte di lungo raggio sta dando grande soddisfazione. L’ampliamento dell’offerta su Washington e New York ha portando ottimi risultati e anche le prenotazioni su Miami hanno superato le aspettative ancor prima dell’inaugurazione della rotta. Nel 2015 la compagnia ha messo in atto un cambiamento strategico importante, l’inaugurazione di diverse destinazioni turistiche. La capacità disponibile del vettore è stata e sarà pertanto spalmata sulle nuove rotte: Minorca la scorsa estate, Miami-Colombo-Mauritius operati da ottobre, Marrakech dal 14 novembre e Bari da maggio” ha dichiarato Glauco Grossi, Country Manager Italy & Malta di Austrian Airlines.

Austrian continua a essere ai primi posti per quanto riguarda la puntualità, con una regolarità delle operazioni di volo del 98,8% e una puntualità al decollo dell’88,8%. Circa 8,4 milioni di passeggeri hanno volato con Austrian Airlines nel periodo gennaio-settembre 2015 su quasi 97.000 voli.

Da ATA a A4A: l’associazione delle compagnie aeree americane cambia nome

L'ATA cambia nome dopo 75 anni.

L’associazione delle compagnie aeree americane ha cambiato nome: da Air Transport Association (ATA) a Airlines for America (A4A). “In 75 anni di storia della nostra associazione, abbiamo supportato le compagnie aeree americane nel modo in cui hanno cambiato i viaggi, il commercio e il turismo negli Stati Uniti, diventando indispensabili per l’economia mondiale, trasportando oggi oltre il 90% del traffico di tutte le compagnie cargo e passeggeri Usa”, ha commentato il presidente e ceo di A4A, Nicholas E. Calio.

“Gli Stati Uniti – ha aggiunto Calio – intendono competere nei mercati oltreoceano, incrementare l’export e creare nuovi posti di lavoro e le nostre compagnie giocheranno un ruolo sempre più importante”.

Roma: “Che le compagnie aeree avvisino i turisti sui taxi truffa”

Roma è un caso unico, altrove si sono sempre trovate soluzioni.

Il consiglio comunale romano ha deciso di rivolgersi alle compagnie aeree per mettere in allarme i turisti che devono essere consapevoli dei loro diritti e delle tariffe dei taxi. Si tratta di una resa davanti alle truffe solo della capitale, in nessun’altra parte del mondo le compagnie aeree sono chiamate a vigilare sui servizi della città, e difficilmente avranno voglia di collaborare, specie nell’epoca dei biglietti online.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner