Articoli marcati con tag ‘controlli’

Dal 13 al 19 febbraio “Track and Bus”, la campagna della Polizia Stradale sulla sicurezza

Il Network Europeo delle Polizie Stradali “TISPOL” ha programmato nel periodo dal 13 al 19 febbraio 2017 la campagna europea congiunta denominata “Truck and Bus”. TISPOL è una rete di cooperazione tra le Polizie Stradali, nata nel 1996 sotto l’egida dell’Unione Europea, alla quale oggi aderiscono i 28 Paesi membri dell’Unione nonché la Svizzera, la Norvegia e la Serbia (quest’ultima con status di osservatore). L’Italia è rappresentata dal Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno, che da ottobre 2016 ha la presidenza del gruppo.

L’Organizzazione sviluppa una cooperazione operativa tra le Polizie Stradali europee, con l’obiettivo di ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali in adesione al Piano d’Azione Europeo 2011-2020. Tale attività si sviluppa attraverso operazioni internazionali congiunte di contrasto delle violazioni e campagne “tematiche” in tutto il Continente, all’interno di specifiche aree strategiche.

L’obiettivo ultimo è quello di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte i cui risultati vengono poi monitorati dal Gruppo Operativo TISPOL. Lo scopo della campagna “Truck and Bus”, programmata nel periodo dal 13 al 19 febbraio 2017, è di operare un’intensificazione dei controlli, effettuati dalle Polizie Stradali di tutta Europa, dei mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci, degli autobus e dei veicoli destinati al trasporto di merci pericolose, sia d’immatricolazione nazionale sia straniera. Durante le giornate di controlli, gli agenti della Polstrada procederanno alla verifica dello stato psicofisico dei conducenti, il rispetto dei limiti di velocità, il rispetto della normativa ADR sul trasporto delle merci pericolose e tutte le altre prescrizioni sull’autotrasporto previste dalla normativa nazionale e comunitaria.

Quest’azione combinata a livello europeo ha la finalità di sviluppare la coscienza e la consapevolezza da parte di tutti i conducenti e utenti della strada che nella stesso momento tutte le forze di Polizia Stradale dell’Unione Europea stanno operando con le medesime modalità, strumenti omogenei e un obiettivo comune. A tal fine la Polizia Stradale ha predisposto sull’intero territorio nazionale, in particolar modo sulle arterie autostradali e di grande comunicazione nazionale e per tutto il periodo in questione e sulle ventiquattrore, l’ effettuazione di mirati controlli ai mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci e degli autobus. I risultati a livello nazionale saranno resi noti a partire dal 27 febbraio 2017 e quelli complessivi europei in data successiva.

ENAC EFFETTUA PRIMA VERIFICA SU DISSERVIZI VUELING SUL VOLO FIRENZE-PALERMO DEL 27 DICEMBRE SPOSTATO SU BOLOGNA PER NEBBIA E PARTITO CON NUMEROSE ORE DI RITARDO

In relazione ai disservizi che si sono verificati sul volo VLG 6522 della compagnia Vueling del 27 dicembre, Firenze – Palermo, spostato, a causa delle avverse condizioni meteo, sullo scalo di Bologna e partito solo il mattino successivo con un ritardo di circa 16 ore, l’ENAC ha effettuato, attraverso le proprie strutture territoriali, le prime verifiche sull’accaduto, riferite già nel pomeriggio di ieri dal Direttore Generale Alessio Quaranta al Presidente Vito Riggio.
L’accertamento è stato focalizzato sulla verifica dell’applicazione, da parte della compagnia Vueling, dei Regolamenti europei di riferimento (il 261 del 2004 e il 1107 del 2006) che tutelano, rispettivamente, i passeggeri in caso di ritardi, cancellazioni, overbooking e mancata informativa, e i passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta che utilizzano il mezzo aereo.
Il volo, infatti, a eccezione dell’iniziale dirottamento dallo scalo di Firenze a quello di Bologna per nebbia, ha subito un ritardo prolungato dovuto sia a cause tecnico-operative, sia a una non corretta gestione di quanto previsto dal Regolamento di Scalo.
Da quanto sino ad ora emerso, pertanto, il disservizio comporta la piena applicazione del Regolamento di tutela dei passeggeri con il conseguente obbligo a carico della compagnia di fornire tutta l’assistenza prevista dalla normativa comunitaria di riferimento.
Oltre a una prima relazione pervenuta dalle strutture territoriali dell’ENAC, il Direttore Generale ha ricevuto anche dalla compagnia Vueling un’informativa dettagliata sulla vicenda, nella quale viene riferito che il vettore ha garantito ai passeggeri le tutele previste dal Regolamento 261, compresa la possibilità di richiedere il rimborso integrale del biglietto o il cambio di prenotazione.
L’ENAC continuerà i propri accertamenti per una verifica completa sul rispetto del Regolamento nei vari aspetti previsti, compresi gli adempimenti della compagnia relativi alla compensazione monetaria a favore dei passeggeri coinvolti. In caso di mancata ottemperanza, l’ENAC avvierà il procedimento per l’erogazione delle sanzioni nei confronti della compagnia Vueling.

Estate sulle strade, 13mila patenti ritirate

Controlli sulle strade

Oltre 13mila patenti ritirate e più di 500mila punti decurtati da giugno a settembre. E’ il risultato di un’estate di controlli messi in atto da Viabilità Italia, il Centro di coordinamento per le emergenze viarie del ministero dell’Interno presieduto dal Servizio Polizia stradale.

Per garantire la sicurezza sulle strade Polizia stradale e Carabinieri hanno impiegato 743.404 pattuglie, con un incremento di 4.649 pari al +0,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Periodo che ha fruttato quest’anno il ritiro di 13.517 patenti di guida e 11.053 carte di circolazione, e il taglio di 533.180 punti patente.

Enac, security migliorabile ma in linea con l’Europa

Confermati i controlli nei cinque scali interessati dai servizi di "Striscia la notizia".

“Il sistema è certamente migliorabile e perfezionabile e necessita di continui interventi anche sugli operatori che forniscono il servizio per mantenere sempre al massimo l’attenzione. Si evidenzia, tuttavia, che i controlli rispondono agli standard internazionali”. Lo puntualizza l’Enac in una nota con riferimento ai servizi di “Striscia la notizia” che mostravano l’inefficacia dei controlli di sicurezza in cinque scali italiani.

L’Ente conferma di aver disposto verifiche ispettive negli aeroporti interessati: gli episodi evidenziati – si legge nel comunicato – “saranno oggetto di approfondimenti e valutazioni mirati al miglioramento del sistema e a rendere maggiormente sicure le procedure di controllo”. Tuttavia, l’Enac precisa che i controlli sono in linea con gli standard internazionali “così come emerso dagli audit realizzati dalla Commissione Europea e superati dal nostro sistema”.

Villasimius: più controlli dalla Polizia Nautica

Villasimius

La Squadra Nautica proseguirà fino a fine mese le attività di controllo tenendo base a Villasimius. Fino a oggi ha effettuato 35 servizi per la prevenzione e il controllo delle zone balneari, identificato 250 natanti e 323 persone. 24 le violazioni amministrative contestate, alcune riguardanti anche gli stabilimenti balneari. Importanti anche i controlli sulle aree protette e sulla pesca, giunte al sequestro di attrezzature a turisti-pescatori vicino a Porto Sa Ruxi.

Tir e pullman, una settimana di controlli sulle autostrade

Controlli in autostrada

Sarà una settimana di controlli per i mezzi pesanti che si muovono sulle autostrade. E’ partita la seconda fase del Progetto “Ten T” (Reti di trasporto trans-europee), che prevede di attivare una serie di verifiche sulla sicurezza stradale, coordinate a livello transfrontaliero.

Fino al 19 giugno la polizia stradale effettuerà operazioni di controllo su autotreni, autoarticolati e autobus. Il progetto si svolge in collaborazione con gli agenti della stradale di Francia, Austria, Svizzera e Slovenia.

La prima fase di “Ten T”, limitata al solo territorio italiano, si è tenuta lo scorso aprile ed ha coinvolto tutti gli operatori, gli Enti e gli Organismi deputati ai controlli di settore (dalla stradale al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dall’Agenzia delle Dogane alle fiamme gialle, fino alle Autorità Portuali e all’Ispettorato del Lavoro).

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner