Articoli marcati con tag ‘courier’

XPO Logistics si prepara per la stagione di shopping natalizio

XPO Logistics, leader in Europa nella logistica e-commerce, ha intensificato le sue risorse dedicate alle sue operazioni di supply chain in Italia per far fronte al significativo aumento dei volumi da gestire durante le festività natalizie.

Le vacanze di Natale e Capodanno e le vendite di gennaio comportano un incremento del traffico di merci verso i negozi ed un considerevole aumento degli acquisti online. Quest’anno, in Italia, è previsto un aumento del volume delle consegne stagionali di oltre il 20 % rispetto al 2014.

Nei mesi di dicembre e gennaio, il numero di ordini gestiti dai team italiani di supply chain di XPO Logistics in un solo giorno può essere fino a quattro volte superiore rispetto al solito. In preparazione a ciò, l’azienda ha notevolmente aumentato il proprio organico nei suoi cinque depositi dedicati all’e-commerce. Sono in atto anche controlli di inventario di grandi volumi, con rigorosi processi di gestione del magazzino e connessioni tecnologiche tra XPO Logistics ed i sistemi dei clienti per gli ordini, il fulfilment ed il tracking.

Si prevede che circa 150.000 colli saranno gestiti dai nostri team di supply chain entro la fine del periodo di spedizioni per le festività“, ha dichiarato Ube Gaspari, Amministratore Delegato della filiale italiana di XPO Logistics. “Abbiamo esperienza di lunga data nell’assunzione di personale e nell’attuazione di soluzioni affidabili e flessibili per garantire che i nostri clienti possano operare in modo efficiente nei periodi di picco. Siamo assolutamente pronti per la stagione”.

ACCORDO TNT/ECOSTORE: I TNT POINT SALGONO A QUOTA 1350

il "colore sociale" è lo stesso: l'arancione, e
ora ad accomunare TNT ed  Eco Store c'è anche un progetto di business
congiunto. Il corriere espresso e la catena di negozi in franchising,
specializzata nella vendita di consumabili re-use per stampanti garantiti
dal suo stesso marchio, hanno siglato una partnership strategica, che
amplierà in modo significativo il numero dei TNT Point, i "satelliti" del
network TNT, lanciati nel 1996 e pensati per ricevere e spedire merce
dando vita alla prima rete di prossimità del mercato italiano.

I negozi Eco Store aderenti all'iniziativa, che in questa prima fase sono
140, ospiteranno al loro interno un TNT Point, che svolgerà, in tutto e
per tutto, le mansioni di una filiale operativa TNT. I clienti Eco Store
avranno così l'opportunità di ricevere merce direttamente nel punto
vendita più vicino, con il grande vantaggio di poterla ritirare anche di
sabato. Ad esempio, i principali siti di e-commerce, convenzionati
all’iniziativa, danno l’opportunità ai propri clienti di ricevere l’ordine
presso un TNT Point. Inoltre, se il mittente o il destinatario sono già
clienti convenzionati TNT potranno spedire i propri pacchi anche dai
negozi Eco Store. 

"Siamo felici di questo accordo che arriva proprio a ridosso delle feste
natalizie - spiega Emanuele Rollè, Marketing Manager di TNT Italia -
tradizionalmente il periodo durante il quale i volumi dei corrieri
espresso aumentano in maniera esponenziale. La rete di prossimità di TNT -
prosegue Rollè - è un asset fondamentale per lo sviluppo delle soluzioni
B2C e per il supporto all'e-commerce. I TNT Point rappresentano una
soluzione pratica ed efficace alle tematiche legate alla consegna
nell'ultimo miglio e l'incontro con aziende come Eco Store, che hanno
fatto del presidio del territorio e della capillarità una cifra distintiva
si rivela un valore aggiunto per TNT, per Eco Store e per chiunque voglia
usufruirne”.

“L’accordo con TNT ci permette di offrire ai nostri clienti un servizio
ancora più completo - dichiara Alessandro Gerardi, Amministratore unico di
Eco Store - Siamo certi che questa iniziativa riscuoterà un grande
successo fra i nostri Clienti, dalle piccole imprese, ai liberi
professionisti, ai privati che, da oggi, nei nostri negozi trovano, oltre
alla consueta offerta relativa al mondo della stampa, anche questo nuovo
servizio comodo e pratico per spedire e ricevere merce dal lunedì al
sabato”.

SEA e FedEx annunciano la posa della prima pietra della nuova base operativa a Malpensa

FedEx Express, società controllata di FedEx Corp. (FDX), la più grande compagnia di trasporto espresso al mondo e SEA, la società di gestione degli Aeroporti di Milano, annunciano l’avvio del cantiere per la costruzione di una nuova base operativa a Malpensa.
Con un totale di oltre 35.000 mq totali, la nuova struttura altamente automatizzata e dotata di sistemi ed impianti tecnologici all’avanguardia, triplicherà l’attuale base di FedEx Express a Malpensa e diventerà il terzo snodo più grande d’Europa, dopo quelli di Parigi e Colonia, al servizio del traffico merci da e per l’Italia.
La nuova struttura, che comprenderà circa 15.000 mq di magazzino coperto, 20.000 mq per area di manovra e sosta automezzi e oltre 1.000 mq di uffici, sarà collocata all’interno della Cargo City, sarà ultimata entro l’estate del 2016, e richiederà un investimento da parte di SEA di 15 Milioni di Euro. Questa nuova realizzazione costituisce parte dei 100 milioni di investimenti totali destinati dal gestore aeroportuale per il potenziamento delle infrastrutture destinate al traffico merci nell’area sud della Cargo city di Malpensa. FedEx Express, per sua parte prevede di investire diversi milioni di euro destinati ad attrezzature, sistemi ed equipaggiamenti per la nuova struttura.
L’espansione della Cargo City, di cui il magazzino FedEx Express è parte, consentirà il raddoppio della capacità merci dello scalo, affiancando ai due magazzini già esistenti di 20.000 mq ciascuno, la costruzione di tre nuovi magazzini di oltre 15.000 mq l’uno. Attualmente a Malpensa vengono movimentate circa 500.000 tonnellate all’anno e grazie ai nuovi investimenti, entro un paio d’anni, Malpensa avrà una capacità di movimentazione di circa un milione di tonnellate all’anno. La qualità delle prestazioni e l’investimento di SEA contribuiranno a mantenere la leadership di Malpensa nel mercato italiano.
FedEx Express è il quarto maggior cliente dell’aeroporto di Malpensa per merci trasportate ed è il primo corriere collegato direttamente con gli Stati Uniti grazie al volo diretto Milano Malpensa- Memphis. L’unico volo espresso su questa rotta in grado di garantire i più rapidi tempi di transito dal Nord Italia agli Stati Uniti.

TNT POTENZIA IL SERVIZIO IN NORD EUROPA

TNT sta potenziando i suoi servizi espresso di consegna internazionale diretti al Nord Europa grazie ad un potenziamento dei collegamenti aerei con la Svezia e la Finlandia e un’ulteriore estensione della copertura delle consegne nell’ultimo miglio nei grandi centri di business.
Con questi miglioramenti, che sono diventati effettivi tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, TNT ha potuto espandere la copertura dei suoi servizi internazionali di consegna al mattino in Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia. TNT può adesso servire il 15% in più di codici postali ed il 34% in più di centri di business in queste aree prima del mezzogiorno del giorno lavorativo successivo. Le aziende che spediscono da e per l’Europa del Nord beneficeranno di più opzioni di consegna per le loro consegne urgenti di colli e per il freight.

Più nello specifico, TNT ha aggiunto o migliorato la copertura “pre-12” in città quali Stoccolma, Goteborg, e Malmoe in Svezia, Aarhus e Aalborg in Danimarca, Oslo e Stavanger in Norvegia, così come Helsinki in Finlandia.*

“Abbiamo esteso il numero delle località per le consegne internazionali e next-day nei Paesi del Nord per aiutare i nostri clienti che cercano velocità e sicurezza. Questi ultimi miglioramenti sono parte della strategia Outlook che punta a rafforzare la nostra posizione in Europa” ha commentato Ian Clough, Managing Director di TNT International Europe.

L’espansione è stat possibile grazie ai recenti miglioramenti dell’operatività nei network road ed air di TNT. Dal 7 settembre, TNT ha reintrodotto voli da Liegi agli aeroporti di Stoccolma Arlanda (ARN) e Örebro (ORB). La rotta è effettuata 5 volte a settimana con un B737 e permette di anticipare i tempi di arrivo per l’import e di posticipare le partenze per l’export, rispetto al precedente volo diretto all’aeroporto di Västerås.

In Finlandia, il servizio quotidiano del B737 Freighter da Liegi a Turku effettuerà ora uno stop a Helsinki. Questo consentirà a TNT di raggiungere la capitale tre ore prima rispetto al passato e di offrire più opzioni di consegna quotidiane nell’area. Il volo prosegue su Turku al mattino e ritorna a Liegi nelle ore notturne. TNT ha rinforzato le sue capacità di presa e consegna (il cosiddetto PUD, Pick up and Delivery) a Helsinky in parallelo a questo cambiamento.

In Danimarca, TNT ha aumentato le sue capacità di offerta di servizi PUD nelle aree di Copenaghen e Billund per poter consegnare più spedizioni prima delle 12:00. TNT ha fatto lo stesso in Norvegia nelle aree di Oslo e Stavanger.

TNT INAUGURA UN HUB DEDICATO ALL’HEALTHCARE IN OLANDA

L’azienda di trasporto espresso TNT inaugurerà oggi un hub internazionale
a Heerlen, in Olanda, dedicato al trasporto di strumenti medicali diretti
agli ospedali e alle cliniche europee.
I 2.000 metri quadri della struttura sono collocati strategicamente nei
pressi dei centri di distribuzione europea degli 80 maggiori produttori di
strumenti medicali. In servizio 24 ore al giorno, sette giorni a
settimana, il nuovo centro consoliderà le spedizioni di materiale e
prodotti medicali in arrivo dalle multinazionali e dalle piccole e medie
imprese.
Da Heerlen, TNT assicurerà le consegne dei prodotti entro il giorno
successivo nel 96% dei 16.000 ospedali europei. La maggior parte del
material consegnato è utilizzato in chirurgia. Tra questi prodotti vi sono
pacemaker, stent, ginocchia artificiali e materiali chirurgici.
I clienti situati nel Sud dell’Olanda e nelle aree  confinanti del Belgio
e della Germania beneficeranno di orari di presa posticipati e di una
maggiore flessibilità nella raccolta degli ordinativi dagli ospedali. Tra
gli altri benefici previsti sono compresi una riduzione media del 3,5%
delle merci in conto deposito, una bassa probabilità di mancata
disponibilità di materiale nei magazzini degli ospedali, la possibilità di
pianificare con più efficacia il piano di approvvigionamento e trasporto
in caso di urgenza.
Heerlen è connesso agli Hub aerei e road europei di TNT attraverso l’hub
di Duiven, in Olanda, e Liegi, in Belgio. TNT effettuerà collegamenti road
diretti tra Heerlen e diversi paesi europei, quali Francia, Spagna,
Germania e Italia. Queste connessioni dirette aumenteranno l’affidabilità
riducendo i trasporti intermedi. Il servizio di consegna nello stesso
giorno del ritiro è disponibile in caso di emergenza.
“La nuova struttura aiuterà la crescita della domanda da parte dei
produttori di strumenti e apparecchiature medicali, grandi e piccoli, alla
ricerca di soluzioni di trasporto affidabili per servire gli ospedali
europei”  ha commentato Erik Uljee, Managing Director di TNT Benelux.
L’healthcare è uno dei più importanti settori serviti da TNT, come
indicato nella sua strategia Outlook. L’azienda offre diversi servizi
studiati per il trasporto locale e globale dei prodotti farmaceutici,
degli esami medici e dei campioni biologici.

Christophe Boustouller nuovo Amministratore Delegato di TNT Italy

Christophe Boustouller è il nuovo Amministratore Delegato di TNT Italy. Il nuovo AD è francese e vanta 25 anni di esperienza nel settore del trasporto, della logistica e della distribuzione alimentare e, nel corso della sua carriera, ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità, maturando tra l’altro una comprovata esperienza nel mondo delle vendite.

In passato ha lavorato in DHL e in TNT France. Dal 2002 ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale in diverse aziende di medie e grandi dimensioni proiettate sullo scenario internazionale. Prima dell’ingresso in TNT, il suo ultimo incarico è stato quello di Direttore Generale della Cryo Express (Gruppo Air Liquide) , azienda specializzata nel trasporto espresso a temperatura controllata.

Nel suo nuovo ruolo di Amministratore Delegato avrà la responsabilità sia del Business Domestic sia di quello International, e dovrà assicurare a TNT Italy una crescita profittevole del proprio business posizionandola stabilmente ai vertici del mercato espresso nazionale, in linea con “Outlook”, la strategia globale di TNT.

TNT Italy ha la sede centrale a Torino e dispone di oltre 100 Filiali e Hub, di una flotta di 2.750 mezzi, oltre a 5 aerei in grado di garantire la copertura del territorio nazionale in 24 ore.

Boustouller ha 49 anni, è sposato con due figli e ha un legame particolare con il nostro Paese in quanto sua madre è italiana.

Succede a Tony Jakobsen che andrà a ricoprire il ruolo di Business Development Director Domestics.

“Sono onorato di assumere questo nuovo sfidante incarico – ha dichiarato il nuovo AD – e uno dei miei primi obiettivi sarà quello di orientare l’organizzazione sempre più a un approccio customer centric, TNT in questo Paese può contare su 7.000 persone la cui passione è un valore riconosciuto dal mercato. Ci troviamo in un momento di svolta e siamo una grande squadra che ha il dovere di saper cogliere le opportunità che si presenteranno”.

TNT AVVIA I VOLI DA TEL AVIV

TNT ha lanciato un servizio di 5 voli a settimana tra Tel Aviv e il suo Hub aereo di Liegi, in Belgio. A partire da questo mese, la tratta verrà effettuata dal lunedì al venerdì con un Boeing 737-400.
Il nuovo servizio risponde a una crescente richiesta e offre diversi vantaggi ai consumatori: un tempi di partenza definiti, finestre temporali più ampie per il ritiro in Israele e un collegamento immediato con i network internazionali road e air di TNT attraverso Liegi. Questo servizio consente anche di accorciare di un giorno i tempi di transito per le consegne espresso da e per Tel Aviv.
Il volo arriva da Liegi a Tel Aviv nel mattino per le consegne nella stessa giornata e parte alla sera, consentendo di effettuare il pick up per l’export nella stessa giornata.
Martin Sodergard, Managing Director Network Operations di TNT, ha commentato: “Con questo volo operato da TNT, i nostri clienti beneficeranno di una migliore affidabilità nella consegna, così come di finestre di ritiro più estese grazie al miglioramento dei tempi di partenza. Questo volo ci offre anche una capacità addizionale che sosterà la crescita del nostro business da e per Israele.”
L’Unione Europea è il primo partner commerciale di Israele con uno scambio totale che ammonta a circa 29 miliardi di euro nel 2013. Le “classiche” consegne TNT da e per questa nazione comprendono macchinari, prodotti elettronici, apparecchiature mediche e tessili.
Sulla base della propria strategia Outlook, TNT sta lavorando per integrare il proprio esteso road network europeo con un network internazionale aereo più strutturato. Negli ultimi mesi, TNT ha migliorato i suoi servizi espressi road verso la Turchia e i Balcani, ed ha aggiunto Hannover e Venezia al suo network aereo europeo.

TTIP: una grande opportunità per le piccole imprese

Stando a una nuova relazione dell’Atlantic Council condotta in Europea e Stati Uniti, le piccole e medie imprese di entrambi i paesi dovrebbero trarre dei benefici dall’entrata in vigore del Partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti (TTIP). I sondaggi di ricerca e i colloqui effettuati all’interno delle PMI delle due sponde dell’Atlantico identificano tre sfide cruciali: una mancanza di chiarezza su cosa fare inizialmente, problemi a trovare i clienti giusti e quello che la relazione definisce “un insieme confuso di differenze normative e contraddizioni negli obblighi di registrazione”.

“Trattandosi di due mercati fortemente regolamentati, altamente competitivi e particolarmente integrati, ha senso che gli Stati Uniti e l’Unione europea facciano tutto il possibile per rimuovere alcune delle inutili barriere che ancora li separano”, ha detto Garrett Workman, autore dello studio commissionato da FedEx.

Per dare una risposta alle moderne questioni commerciali dell’e-commerce, il TTIP, attualmente in fase di negoziato, per la prima volta includerà un capitolo dedicato alle PMI e alle specifiche riforme e raccomandazioni sulla coerenza doganale e normativa per aiutare le PMI degli Stati Uniti e dei 28 Paesi dell’UE ad aumentare le esportazioni tra le due maggiori economie mondiali.

“Con l’enorme aumento delle spedizioni online, per le nostre PMI clienti di America ed Europa dobbiamo assolutamente semplificare le regole, ridurre gli oneri burocratici, abbassare le tariffe e armonizzare le normative, per rendere il commercio transatlantico più semplice, più conveniente e più fluido”, afferma Raj Subramaniam, vicepresidente esecutivo di FedEx. “L’obiettivo del TTIP è quello di creare un accordo reciprocamente vantaggioso che apporti crescita e opportunità a livello economico al di là e al di qua dell’Atlantico”.

Lo studio fornisce altresì alcune raccomandazioni strategiche, tra cui:

• l’eliminazione delle tariffe transatlantiche
• l’aumento della soglia di esenzione doganale per spedizioni fino a 800 dollari
• la semplificazione dei processi di collaudo e certificazione di sicurezza dei prodotti
• il riconoscimento degli standard equivalenti
• una maggiore trasparenza dei processi normativi

Secondo la relazione, inoltre, la demistificazione dei processi di esportazione, attuabile grazie a informazioni maggiormente condivise sulle risorse e a un sito web integrato e regolarmente aggiornato sui servizi disponibili nei mercati USA e UE, consentirebbe a più PMI di diventare esportatori attivi.

E se, a detta dell’autore, il TTIP può fare una reale differenza per il rilancio dell’economia transatlantica, gli effetti dell’accordo andranno oltre i rapporti commerciali tra USA e UE: si tratta di “un forte messaggio ai partner internazionali secondo cui il modello economico più efficace a livello mondiale rimane quello formato da mercati aperti abbinati a regimi di regolamentazione efficienti, sostenuti dallo stato di diritto”.

* “Il Partenariato trans-atlantico per il commercio e gli investimenti: grandi opportunità per piccole imprese” di Garrett Workman, Global Business & Economics Program, Atlantic Council.

LA “CARICA” DEI …1201 TNT POINT

Nella patria del pistacchio, a Bronte, è “sbocciato” il 1201 TNT Point, la rete di prossimità di TNT ideale punto d’appoggio per chi effettua acquisti on-line e che consente di spedire e ricevere pacchi e documenti comodamente, a pochi passi da casa, in molti casi anche il sabato.
La Cartoleria Gangi di proprietà di Francesco Gangi è dunque la 1201esima struttura commerciale ad ospitare un TNT Point: un record storico per TNT. Nessun’altra struttura di proximity infatti è altrettanto diffusa sul territorio nazionale: con Bronte sono adesso 740 i Comuni raggiunti in questo modo da TNT Italy, ed il 73% della popolazione italiana vive entro 10 Km da un TNT Point.

I TNT Point sono nati nel 1995, e in 18 anni sono cresciuti esponenzialmente diventando un’estensione del network TNT “standard” rappresentato da 100 strutture operative sul territorio. Ai TNT Point da pochi mesi si sono affiancati – in alternativa complementare – i locker, le delivery machine che consentono di spedire o ritirare i propri acquisto on-line 24 ore su 24, sette giorni su sette. E’ prevista l’installazione di 1000 unità entro il 2015, a completamento del più grande network di prossimità mai realizzato sul territorio italiano da un corriere espresso.

Un’offerta senza paragoni quella di TNT, che permette di ottimizzare – in particolare agli operatori di e-commerce – il tema dell’”ultimo miglio” e delle consegne a domicilio, che spesso rappresentano un freno all’espansione del commercio elettronico e si tramutano in un boomerang in termini di customer experience: “Siamo gli unici a disporre di soluzioni così articolate per i nostri clienti: chi lavora con noi ha la possibilità di offrire ai suoi clienti una gamma di scelta pressoché infinita – commenta Tony Jakobsen, Amministratore Delegato di TNT Italy. E la rete dei TNT Point è destinata a crescere: il nostro obiettivo è arrivare a 5.000 strutture convenzionate”.

I TNT Point sono cartolerie, tabaccherie, bar e in generale qualunque esercizio commerciale in cui sia possibile ospitare un corner dedicato alla ricezione e alla consegna di spedizioni: TNT ogni giorno passa a consegnare e ritirare la merce inserendola nel proprio network operativo. Mediamente, ogni anno, passano da questo “canale” centinaia di migliaia di spedizioni, con una crescita anno su anno a doppia cifra che premia la strategia TNT.

Soddisfatto anche il Signor Gangi: “Credo che un servizio di questo genere possa essere utile e che possa rappresentare un valore aggiunto da offrire ai miei clienti”

TNT: TUTTO PRONTO A CHENGDU PER L’ARRIVO DEI DUE GIOVANI PANDA

TNT Express ha trasportato due fratelli panda da Madrid a Chengdu, sei anni dopo aver fatto il viaggio inverso trasportando proprio i loro genitori. Po e De De, entrambi di due anni e mezzo, sono tra i pochi panda ad essere nati in cattività al di fuori del territorio cinese.

Gli Special Services di TNT Express si sono attrezzati al meglio per assicurare ai due panda un viaggio confortevole e sicuro, includendo rotte personalizzate e veicoli a temperatura controllata. Po e De De hanno lasciato Madrid alle 16:00 del 16 maggio ora locale. Sono quindi saliti a bordo di un camion ad aria condizionata che li ha portati ad Amsterdam. Dopodiché proseguiranno verso Chengdu in aereo dove passeranno un paio d’ore in aeroporto prima di ripartire verso il Chengdu Research Base per l’allevamento dei panda giganti.

La “consegna” è prevista per il pomeriggio del 18 maggio. A Madrid i due panda saranno seguiti da un veterinario durante il loro tragitto.

Nel settembre del 2007, contribuendo ad un programma di “prestito” di panda giganti, TNT Express aveva già avuto l’opportunità di trasportare i genitori dei due, Hua Zuiba e Bing Xing, da Chengdu a Madrid.

Il panda gigante compare nell’elenco delle specie a rischio contenuto nella Red List of Threatened Animals del World Conservation Union (IUCN). Ne sono rimasti 1600 in libertà mentre 341 panda giganti vivono in cattività (centri d’allevamento e zoo), 44 di essi vivono in zoo al di fuori della Cina.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner