Articoli marcati con tag ‘crociere’

CERIMONIA DELLA MONETA PER MSC SEASIDE: UN’ALTRA TAPPA IMPORTANTE PER LA RIVOLUZIONARIA “NAVE CHE SEGUE IL SOLE”

MSC Crociere, la più grande compagnia di crociere a capitale privato al mondo e leader di mercato in Europa, Sudamerica e Sudafrica, e FINCANTIERI, uno dei maggiori gruppi al mondo nella cantieristica che continua la grande tradizione italiana in questo settore, hanno raggiunto una tappa importante nella costruzione di MSC Seaside, quella della “coin ceremony”, ovvero la cerimonia della moneta di antica tradizione marinara, che si è svolta presso il cantiere di Monfalcone. La prima delle due navi di prossima generazione di classe Seaside di MSC Crociere entrerà in servizio a dicembre 2017 con crociere nei Caraibi in partenza da Miami durante tutto l’anno. MSC Seaside è un pilastro centrale nell’ultradecennale piano industriale da 9 miliardi di euro della Compagnia che prevede la costruzione di 11 navi di prossima generazione che entreranno in servizio tra il 2017 e il 2026.

Gianni Onorato, CEO di MSC Crociere, ha così commentato: “MSC Seaside unisce il gusto italiano e l’eccellenza nel design di FINCANTIERI alla visione internazionale di MSC Crociere e alla sua vocazione all’innovazione sia nell’hardware sia nel prodotto. Questo prototipo è significativamente diverso da qualsiasi altra nave che abbiamo mai costruito prima, è una nave per crociere in mari caldi.  Il design della nave incarna la nostra passione per il mare con dotazioni innovative per consentire ai nostri croceristi di apprezzare al massimo il piacere del mare aperto e del sole. Sarà la nave MSC con il massimo spazio all’aperto e offrirà ai crocieristi anche più cabine con balcone, panorami marini e spazi comuni”.

MSC Seaside è il quinto prototipo consecutivo completamente nuovo di nave da crociera MSC e dimostra l’incessante impegno della Compagnia a offrire ai suoi ospiti le navi più moderne e tecnologicamente avanzate capaci di soddisfare le esigenze dei crocieristi di oggi e di domani. Ispirata a un concetto avveniristico di appartamento sul mare, questa specifica classe di nave porta i crocieristi più vicino all’acqua, esaltando nel contempo la bellezza del paesaggio naturale circostante durante la navigazione.

MSC CROCIERE FIRMA UNA LETTERA DI INTENTI PER LA COSTRUZIONE DI MASSIMO 4 NAVI DA OLTRE 200.000 TONNELLATE DI STAZZA LORDA ALIMENTATE DA GNL

MSC Crociere, la più grande compagnia privata di crociere e leader di mercato in Europa, Sud America e Sud Africa, ha annunciato in data odierna di aver firmato una lettera di intenti con STX France per la costruzione di un massimo di quattro navi da oltre 200.000 tonnellate di stazza lord (GRT), alimentate da gas naturale liquefatto (GNL). Le quattro navi, la prima delle quali verrebbe consegnata nel 2022, saranno sviluppate su un prototipo avanzato di nuova generazione e formeranno quello che sarà conosciuta come la “World Class” delle navi di MSC Crociere.  L’annuncio è stato fatto al Palazzo dell’Eliseo, alla presenza del Presidente della Repubblica francese, François Hollande, del Fondatore e Presidente Esecutivo di MSC Group Gianluigi Aponte, e del CEO di STX France Laurent Castaing.
MSC Crociere è il primo operatore crocieristico ad aver sviluppato un piano di investimenti di queste dimensioni ed estensione nel tempo, che copre un orizzonte di oltre dieci anni, a partire dal 2014 fino al 2026, per un totale massimo di undici navi di nuova generazione. I nuovi ordini corrisponderebbero ad aumento di circa € 4 miliardi di investimenti, che porterà il valore complessivo del piano decennale della Società a circa € 9 miliardi.
Pierfrancesco Vago, Presidente Esecutivo di MSC Crociere, ha dichiarato: “L’annuncio di oggi è un’ulteriore prova, se necessario, delle opportunità significative di crescita che crediamo questo settore offra per il nostro brand e per il nostro prodotto, oltre che del nostro fermo impegno ad essere ben posizionata per coglierle al meglio. Per questo motivo, il nostro piano di investimenti di oltre dieci anni comprende ora fino a undici nuove navi MSC Crociere, che prenderanno servizio tra il 2017 e il 2026. Si tratta anche del risultato del nostro costante impegno verso l’innovazione, dal momento che avremo modo di collaborare con STX France per progettare ancora una volta un prototipo completamente nuovo – già il sesto nella nostra storia.  Infatti, il prototipo MSC Crociere World Class presenterà, per la prima volta nel settore, un design futuristico che segnerà nuovi record e renderà la nave un posto davvero unico per viaggiare in mare, massimizzando lo spazio all’aria aperta disponibile per gli ospiti”.
Pierfrancesco Vago ha proseguito: “Il nostro focus di lungo periodo sull’innovazione renderà il nuovo prototipo completamente diverso dall’esistente nel settore delle crociere. La nave sarà: la più ricca di comfort e funzionalità per gli ospiti, sia per le famiglie e i loro bambini che per gli adulti; all’avanguardia nel design a 360 gradi; con la migliore e più avanzata tecnologia smart; dotata delle più evolute tecnologie a disposizione in termini di impatto ambientale, per arrivare ai motori alimentati da GNL. Inoltre, sarà una nave per tutte le stagioni e per tutte le aree geografiche”.

Laurent Castaing, Amministratore Delegato di STX France, ha commentato: “Abbiamo siglato un accordo senza precedenti con MSC Crociere, che ci permetterà di avere una chiara visione della nostra capacità industriale per i prossimi dieci anni! Abbiamo una relazione positiva con MSC Crociere da molti anni ora, di cui questo accordo rappresenta un ulteriore rafforzamento. Abbiamo già ideato quattro differenti classi di navi per MSC Crociere – Opera, Musica, Fantasia e Meraviglia – ognuna rappresentata da quattro navi; ora stiamo lavorando insieme per la nuova generazione di navi “World Class”. Nel 2026, un totale di 20 navi sarà stato disegnato e costruito dal STX France a Saint-Nazaire”.

“MSC Crociere ha ampliato la propria presenza globale e la propria flotta di navi all’avanguardia, che combinano le ultime tecnologie disponibili, comfort e intrattenimento senza eguali, con il minore impatto sull’ambiente” ha aggiunto Laurent Castaing. “Per realizzare questa nuova fase di crescita, MSC Crociere ha scelto STX France per le nostre competenze ingegneristiche e produttive in una logica di partnership di lungo periodo – una decisione che mi rende davvero felice”.

Le quattro navi previste nella lettera di intenti – due ordini e due ulteriori opzioni – saranno consegnate nel 2022, nel 2024, nel 2025 e nel 2026. Saranno caratterizzate da una stazza lorda di oltre 200.000 tonnellate, più di 2.700 cabine e circa 5.400 letti bassi.

Il piano di investimenti di MSC Crociere comprende gli ordini con STX France per due Meraviglia e due ulteriori navi Meraviglia Plus, nonché gli ordini con Fincantieri in Italia per un massimo di tre navi Seaside di nuova generazione. Inoltre, il piano comprende il Programma Rinascimento da €200 milioni per 4 delle 12 navi della flotta della compagnia, già la più moderna in funzione, eseguito da Fincantieri.

ANTONIO PARADISO NOMINATO MANAGING DIRECTOR DI MSC CRUISES UK

MSC Crociere, la più grande Compagnia crocieristica a capitale privato e leader di mercato in Europa, Sud America e Sud Africa, ha annunciato la nomina di Antonio Paradiso a Managing Director per i mercati del Regno Unito e Irlanda, a partire dal 1° marzo 2016. Antonio sostituirà il Managing Director di MSC Cruises UK uscente, Giles Hawke, che lascerà la Compagnia ad aprile 2016.

Antonio Paradiso ricopre oggi la carica di Direttore Esecutivo Mercati Emergenti presso l’headquarter di MSC Cruises a Ginevra. Paradiso assumerà questo nuovo incarico, con sede a Londra, portando con sé un bagaglio di grande esperienza maturato all’interno di MSC Crociere. Precedentemente, infatti, è stato responsabile commerciale per la Germania, l’Austria e la Svizzera e, dal 2012 ha ricoperto il ruolo di Direttore Esecutivo Mercati Emergenti – carica da cui ha supervisionato e gestito la strategia commerciale e le vendite di MSC Crociere in oltre 30 Paesi in tre diversi continenti. (…)

Gianni Onorato, Chief Executive Officer di MSC Cruises, ha commentato: “Antonio, dopo Giles, sarà una figura strategica capace di far crescere ulteriormente la nostra attività nel Regno Unito e in Irlanda. Per prepararsi al meglio per questo obiettivo, nei prossimi due mesi, Giles e Antonio lavoreranno a stretto contatto per un passaggio di consegne che permetta una piena familiarizzazione con il business di MSC Crociere, i suoi partner e gli altri soggetti chiave in entrambi i mercati”.

Gianni Onorato ha aggiunto: “Desidero ringraziare Giles per il contributo che ha saputo dare ad MSC Crociere in questi anni. Allo stesso tempo, questo è un momento importante per il nostro business in Regno Unito e in Irlanda e quindi Antonio ha l’opportunità di guidare la prossima fase della nostra crescita in questi merca

MSC CROCIERE E MERIDIANA UNISCONO LE FORZE

leader di mercato in Europa e nel Mediterraneo MSC Crociere e la compagnia aerea italiana Meridiana, importante player nel segmento di voli leisure, hanno stretto una partnership per offrire pacchetti volo + crociera dall’Italia verso alcune delle destinazioni più suggestive del mondo.

Nello specifico l’accordo fra le due compagnie riguarderà i pacchetti fly&cruise relativi alle crociere invernali 2015/2016 da Cuba, che rappresenta la grande novità della programmazione MSC Crociere, con voli diretti dall’Italia su L’Avana, e da Martinica, con volo no- stop su Fort de France – e quelle estive del 2016 nel Nord Europa, per voli charter su Amburgo e Rostock, da cui prendono il via le rotte della compagnia per la cima del continente. Grazie a questa partnership, entro il termine della prossima stagione estiva verranno offerti 30.000 posti sui voli Meridiana.

“Siamo orgogliosi di aver raggiunto un accordo con un partner prestigioso come MSC Crociere. – dichiara Andrea Andorno, Direttore Commerciale di Meridiana – Grazie al recente ottenimento dei diritti di volo su Cuba, abbiamo potuto arricchire la nostra offerta aggiungendo questa importante destinazione caraibica. La vocazione di Meridiana è da oltre 52 anni quella di servire i clienti leisure, offrendo standard di servizio ideali per soddisfare le esigenze di questa tipologia di passeggeri. La Compagnia saprà quindi far sentire i clienti di MSC Crociere al centro della propria attenzione, offrendo servizi curati in ogni particolare. Siamo certi che la collaborazione con MSC Crociere e il gradimento dei clienti porranno le basi su cui costruire un futuro ampliamento del numero di destinazioni che raggiugeremo in partnership con MSC Crociere”.

ACCORDO VENICE BLUE FLAG2015: VENEZIA IL PORTO PIU’ GREEN DEL MEDITERRANEO

È stato siglato oggi l’accordo volontario Venice Blue Flag 2015, un impegno sottoscritto da Comune di Venezia, Capitaneria di Porto, Autorità Portuale di Venezia e da tutte le compagnie crocieristiche che scalano il porto lagunare.
L’accordo, unico nel suo genere, fa di Venezia il porto più “green” del Mediterraneo consentendo, dal 2007 ad oggi, di abbattere in misura rilevante gli inquinati emessi nell’aria.
Così come è stato verificato dall’ARPAV nelle sue ultime rilevazioni, il Blue Flag ha consentito di abbattere le emissioni le polveri sottili (PM) del 60% e del 96% le SO2 in manovra se, invece, si considerano assieme sia le fasi di stazionamento che di manovra l’abbattimento risulta essere del 46% per PM e del 91% del SO2.
Il Blue Flag prevede che ogni nave in arrivo a Venezia utilizzi – da prima dell’ingresso in Laguna e fino a tutto il periodo di stazionamento in banchina – carburanti a basso contenuto di zolfo (0.1%). Si tratta di un limite molto più restrittivo rispetto a quanto stabilisce la normativa italiana che prevede attualmente per le navi l’uso di carburanti con una percentuale di zolfo inferiore al 3.5%, limite che sarà abbassato allo 0.5% solo a partire dal 2020.
L’edizione 2015 prevede una novità, le compagnie potranno anche introdurre l’impiego degli “scrubber” ai camini delle loro navi, si tratta di particolari filtri che consentono di intrappolare gli inquinanti e abbattere le emissioni.

Cruise Venice sullo sbaglio in attracco della MSC preziosa

Come da prassi, é bastato un inconveniente nella manovra di attracco della MSC Preziosa nel Porto Passeggeri di Venezia, uno dei più sicuri al mondo, a scatenare le urla e gli schiamazzi di coloro che a Venezia ormai non vogliono più attività produttive.
Non é una novità. Ce l’aspettavamo.
Ormai da mesi é in atto contro la crocieristica una campagna denigratoria e mistificatoria, distruttiva, tesa solo a cancellare senza alternative una attività, questa si’ portatrice di lavoro, ricchezza ed indotto da sempre.
Non ci illudiamo di riuscire a fare cambiare opinione a tali personaggi.Le reazioni all’episodio di ieri da parte di chi dovrebbe amministrare coscientemente, responsabilmente e neutralmente la città, sono la prova provata che non si sta cercando alcuna soluzione al passaggio delle navi in Bacino San Marco. Dunque in atto é solo la cancellazione di un’attività che dá lavoro a molti e fastidio a pochi ( I cui motivi non ci sono e non ci saranno mai chiari). Attendiamo fiduciosi l’impegno assunto dal Ministro Lupi di avere operativa entro agosto 2016 la via alternativa di accesso alla Stazione Marittima per mettere fine a queste polemiche e garantire il lavoro che crea questo settore. A questo punto lanciamo un appello a quelli che ancora hanno a cuore le sorti della città, a non lasciarsi prendere da queste politiche immotivate. Più che le navi da crociera, da Venezia dovrebbero andar via nullafacenti, sciacalli ed avvoltoi.

ApLaSpezia: nel 2014 passeggeri crociere + 140%

Oltre 180 scali e 493 mila passeggeri: sono grandi numeri quelli previsti dall’Autorità portuale della Spezia per la stagione crocieristica 2014 presentata oggi presso il villaggio del porto della Spezia. Gli scali sono aumentati del 124% rispetto all’anno precedente così come i passeggeri, destinati ad aumentare del 140%.
Il calendario approntato dall’Authority spezzina, che si è affacciata solo l’anno scorso al settore delle crociere grazie all’inaugurazione della nuova banchina passeggeri al molo Garibaldi e alla ristrutturazione dell’ex sede della dogana per l’accoglienza dei passeggeri, prevede la conferma di Royal Caribbean, Costa Crociere, Ibero Cruises, Disney Cruise oltre che, per la prima volta, Pullmantour, Radisson Cruises e Msc Crociere. Quest’ultima utilizzerà La Spezia, come già avviene nel caso di Costa e Ibero, come interporting.
Il presidente dell’Ap Lorenzo Forcieri ha annunciato tra l’altro per la stagione 2015 l’approdo nel porto spezzino della Allure of the Seas, la nave più grande del mondo assieme alla gemella Oasis. ”Il nostro Golfo si conferma come uno dei più belli e attrattivi del Mediterraneo e noi stiamo lavorando per rendere il nostro scalo sempre più accogliente – ha detto Forcieri -. Il settore crocieristico sta assumendo sempre maggiore valore per la città e l’intera provincia: dobbiamo impegnarci per far sì che gli effetti positivi si moltiplichino e l’economia legata al turismo crocieristico cresca su tutto il territorio. Per questo dobbiamo uscire al più presto dalla fase transitoria, realizzando le opere previste dal Piano regolatore portuale con il nuovo molo su calata Paita e la nuova stazione crocieristica”.

Venezia: grandi navi; ricorso al Tar di Vpt contro limiti

Un ricorso al Tar contro le limitazioni al passaggio delle grandi navi da crociera in bacino San Marco a Venezia, decise nel mesi scorsi nel corso di una riunione interministeriale, sarà presentato da Venezia Terminal Passeggeri (Vtp). Lo ha annunciato la stessa società che gestisce il traffico crocieristico definendo “illegittimi” i provvedimenti, in assenza – rilevano – di uno specifico decreto interministeriale, che dovrebbero vietare dal gennaio 2015 il transito davanti alla celebre Piazza delle navi superiori a 96mila tonnellate. In particolare Vtp ritiene dannoso che non si sia ancora provveduto a sbloccare l’iter per la realizzazione di una via alternativa al transito in bacino. Una ‘rotta’ già indicata nello scavo del canale Contorta-Sant’Angelo. Vpt, come ha indicato il presidente Sandro Trevisanato, proverà a ottenere giustizia dal Tribunale Amministrativo entro febbraio poiché a marzo Miami ospiterà il congresso delle compagnie crocieristiche che per quella data dovranno avere pronti i programmi 2015. Il ricorso Vtp, come indicato alla stampa locale, punta a rendere, in alternativa, valido il decreto Clini-Passera che prevedeva l’introduzione dei divieti di transito in bacino solo dopo la realizzazione di vie alternative

Alla scoperta della Corsica con le Minicrociere di Primavera Moby

Per tutti coloro che stanno già sognando la loro prossima vacanza di primavera, che desiderano uno stacco dal quotidiano di pochi giorni ma che li immerga totalmente in un’altra dimensione, Moby propone le Minicrociere in Corsica. Questa formula, che già in passato ha riscosso un grande successo, prevede weekend con partenza il venerdì e ritorno la domenica sera, prenotabili fin da ora, alla scoperta delle bellezze e degli incantevoli paesaggi di quest’isola ed è la soluzione ideale per gruppi e comitive di amici.
Per il mese di maggio la Compagnia della Balena Blu accompagna i propri ospiti alla volta di una delle più belle isole del Mediterraneo, con partenze a bordo della Moby Corse da Genova a Bastia, nelle seguenti date: 2, 9, 16 e 23 maggio, e con arrivo previsto per la mattina successiva.
Durante la giornata di sabato sarà possibile, per chi lo desidera, esplorare in assoluta autonomia e libertà l’isola, per lasciarsi incantare dai suoi splendidi paesaggi, oppure godere delle innumerevoli proposte di relax e svago a bordo messe a disposizione dalla Compagnia. Per concludere, una fantastica cena sulla Moby Corse accompagnata da buona musica e divertenti spettacoli.
La domenica ci saranno altri momenti per approfondire la conoscenza di Bastia – città di origine barocca risalente al XIV secolo e gioiello ricco di storia, cultura e suggestivi paesaggi – e per abbandonarsi al più originale degli shopping attraversando il cuore degli incantevoli mercatini dell’antiquariato che caratterizzano la città.
A mezzogiorno la nave salpa per Genova, con arrivo previsto per il tardo pomeriggio, dopo una traversata ancora ricca di appuntamenti e attività a bordo.
Non è tutto: ai primi passeggeri che sceglieranno di prenotare le Minicrociere di Primavera, Moby offrirà anche il vantaggio delle tariffe molto speciali “PRENOTA PRIMA”. A partire da 165 euro a persona, le quote sono comprensive di due pernottamenti in cabina, due prime colazioni continentali, una cena al ristorante self-service e una con servizio al tavolo*. La formula delle Minicrociere di Primavera, come tutte le offerte Moby è caratterizzata attenzione, nel prezzo e nella proposta di viaggio, anche per i più piccini, a cui sono riservate tariffe scontate fino ai 12 anni non compiuti. Inoltre, chi desiderasse muoversi a proprio piacimento e in totale libertà, potrà portare la propria auto o moto al seguito con solo 40 euro di supplemento* e avere così la possibilità di organizzare, sempre in maniera autonoma, delle indimenticabili escursioni per esplorare le bellezze e i luoghi più suggestivi dell’isola. Infine, ai gruppi di un minimo di 25 passeggeri sono dedicate tariffe particolari, tra cui il trasporto gratuito del bus pagando solo tasse, diritti, oneri e altri costi.
Innumerevoli i servizi a disposizione degli ospiti a bordo della Moby Corse, che ospita 300 cabine tra doppie e quadruple: un’area interamente dedicata allo shopping, accanto a caffetteria, paninoteca e Admiral Pub, ristorante à la carte e self-service, pizzeria, area giochi per bambini e alloggi per animali domestici. Nella Show Lounge, musica e spettacoli regalano piacevoli momenti di svago e intrattenimento.

Royal Caribbean dimezza la flotta nel mediterraneo

A causa della crisi, nel 2014 la compagnia crocieristica Royal Caribbean ritirerà mezza flotta, due navi su quattro, dal Mar Mediterraneo, per spostarle in Nord Europa e in Medioriente. Lo ha detto l’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Genova Francesco Oddone dopo un incontro con il direttore di Royal Caribbean Italia Giovanni Rotondo.

“Si tratta di un allontanamento temporaneo della flotta Royal Caribbean dal Mediterraneo – ha spiegato Oddone -. Per il 2015 potrebbe esserci la reintroduzione di almeno una nave e Genova dovrebbe tornare all’interno delle rotte come punto di transito e non come punto di imbarco. Royal Caribbean ha deciso di concentrarsi sui porti di Civitavecchia e Venezia”.

“Genova rimarrà la sede principale di Royal Caribbean in Italia. La compagnia prevede di ridurre di 5 unità l’organico di 32 dipendenti nella sede genovese” ha aggiunto.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner