Articoli marcati con tag ‘crocieristi’

Porto Ancona, nel 2016 più traffico merci e crocieristi

Traffico merci e crocieristi in aumento nel 2016 nel porto di Ancona, che conferma l’andamento positivo degli ultimi anni. Sono 8,9 le tonnellate di merci complessive movimentate, +4% sul 2015. Positive le performance delle merci liquide (oltre 5 milioni, +6%, quelle rinfuse movimentate dalla Raffineria Api) e di quelle solide (3,9 milioni di tonnellate, +1%). Numero di tir trailer e container in aumento. Unica diminuzione (-13%) le merci solide rinfuse a causa del calo del carbone come fonte energetica. Positiva però la movimentazione sulle tratte albanese e croata. Per il traffico passeggeri, anche nel 2016 i transiti hanno superato il milione. E anche se è lievemente in calo il traffico traghetti, c’è una crescita significativa del traffico crocieristico con 54.901 passeggeri (+40%). Per la prima volta vengono presentati i dati degli altri scali dell’Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico centrale: quello di Pesaro ha registrato 7.213 passeggeri sulla direttrice croata; lo scalo di Pescara ha visto transitare 3.930 passeggeri da/per la Croazia e ha movimentato 126.558 tonnellate di rinfuse liquide (benzina super e gasolio); lo scalo di Ortona nel 2016 ha movimentato complessivamente otre un milione di tonnellate di merci, di cui 430.337 tonnellate di rinfuse liquide e 438.014 di merci solide. I passeggeri in imbarco/sbarco per la Croazia sono stati 653.

Porti, +20% merci e 1,5 mln di crocieristi a Bari

Il porto di Bari

Crescono i traffici di merci e passeggeri nel porto di Bari. I primi nove mesi dell’anno hanno fatto registrare un incremento a doppia cifra per le merci (+20,14%), mentre i passeggeri superano quota un milione e mezzo (11.747 presenze in più rispetto allo stesso periodo del 2010).

A trainare l’incremento delle merci il grano, tradizionale prodotto di punta del traffico portuale barese, mentre per quanto riguarda i passeggeri si rileva la crescita dei crocieristi (+12,24%), la tenuta dell’Albania (+1,02%) e la straordinaria performance della Croazia, cresciuta del 24% e dovuta – secondo l’Autorità portuale del Levante – allo sviluppo del turismo religioso verso Medjugorie.

Va meglio anche il traffico verso la Grecia, tendenza che sembra stabilizzarsi anche nel mese di ottobre. Sempre negativa invece la tendenza del traffico per il Montenegro, sul quale continua a pesare la lunga interruzione della linea ad inizio d’anno, dovuta all’adeguamento della flotta alle regole dello ‘Stockholm Agreement’.

Porto Torres, 43 navi da crociera attese nel 2012

Arriveranno dal marzo al novembre 2012.

Quarantatre maxi-navi da crociera sbarcheranno a Porto Torres da marzo a novembre del prossimo anno. Ciascuna imbarcazione – della compagnia Ibero Cruceros – ospiterà dai 1.200 ai 1.800 passeggeri che approderanno nell’isola quasi una volta alla settimana.

“Una svolta – ha dichiarato il presidente dell’Autorità portuale del Nord Sardegna, Paolo Piro – che ci riempie di soddisfazione: Porto Torres ha grandissime potenzialità sotto il profilo delle infrastrutture. E ha dimostrato sempre una grande propensione all’accoglienza dei croceristi”.

L’offerta prevede escursioni nei principali centri del Nord Sardegna mentre quattro grandi compagnie di navigazione hanno già avviato contatti per far attraccare le proprie navi nello scalo turritano.

Da Ansa – canale Mare

Savona, lo sbarco dei 20mila (crocieristi)

Assalto al Porto di Savona lo scorso 25 aprile. Per Pasquetta ben 4 navi da crociera hanno attraccato contemporaneamente, Costa Deliziosa, Costa Luminosa, Costa Marina e Costa Mediterranea, che ospitavano in tutto circa 20mila crocieristi, tremila dei quali sono scesi per visitare la città.

L’arrivo di 4 navi in contemporanea non è in realtà una novità per Savona: è successo anche lo scorso novembre, quando furono 16mila i crocieristi in transito.

Alle 11.30, come da programma, era già stato completato lo sbarco dei passeggeri dalle 4 navi dove si sono imbarcati i nuovi crocieristi in attesa al terminal.

Crescita a doppia cifra per le crociere nei porti italiani

crociere

crociere

La movimentazione dei crocieristi nei porti italiani del 2011, nelle previsioni tocca una crescità del 17%. In cifre la previsione è di 10.982.000 passeggeri e 5.062 toccate nave. Queste le cifre rivelate durante il Seatrade Cruise Shipping che è in corso a Miami. Il gruppo Royal Carribean registrerà un incremento del 45,40% rispetto all’anno appena trascorso. In crescita anche il gruppo Carnival che registra un più 17,25%. Tra le novità di quest’anno per la prima volta sono presenti nel mediterraneo 16 navi superiori ai 3000 passeggeri e gli itinerari di Norwegian Epic da 4.200 passeggeri. L’Italia e’in testa per quanto riguarda il movimento passeggeri con al primo posto Civitavecchia, seguito da Venezia, Napoli e Livorno, davanti a Savona, Genova, Bari e Palermo. Questa stagione coinvolgerà 52 Compagnie e 149 navi.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner