Articoli marcati con tag ‘DAF’

DAF cresce nel mercato europeo

Con una quota di mercato del 14,6% nel 2015, DAF ha rafforzato ulteriormente la sua posizione
nel segmento dei veicoli pesanti sul mercato europeo (nel 2014: 13,8%). DAF ha visto
aumentare la sua quota di mercato nei principali mercati dei veicoli, quali Germania (quota di
mercato pari al 10,8%), Gran Bretagna (23,9%), Spagna (11,3%), Polonia (18,9%), Paesi Bassi
(29,4%) e Repubblica Ceca (17,2%). In Francia e in Italia la sua quota di mercato è rimasta
stabile, rispettivamente al 12,0% e al 10,2%. Nel segmento dei veicoli pesanti DAF è leader del
mercato nei Paesi Bassi, in Gran Bretagna, Polonia e Ungheria. In Belgio e nella Repubblica
Ceca, DAF è leader del mercato nel settore dei trattori.
Nel 2015, DAF ha immatricolato circa 39.400 veicoli nel segmento dei veicoli pesanti in Europa,
un aumento del 26% rispetto agli oltre 31.200 veicoli dell’anno precedente. Tra l’altro, il mercato
totale dei veicoli industriali pesanti è aumentato di circa il 19%, fino a più di 269.000 unità,
rispetto alle 226.000 unità del 2014. La previsione di DAF per quest’anno è che il mercato
europeo dei veicoli pesanti raggiungerà una quantità compresa tra 260.000 e 290.000 unità

DAF XF Euro 6 Low Deck

DAF ha presentato il nuovo trattore XF Euro 6 ribassato (Low Deck), progettato specificamente per le operazioni di trasporto di volumi elevati. La nuova unità trattore 4×2 ha un’altezza della ralla di soli 960 millimetri, pertanto consente l’utilizzo di rimorchi con un’altezza interna fino a tre metri.
Di conseguenza, è possibile realizzare il trasporto di volumi di carico fino 100 m3 nel rispetto dei parametri di legge.
Il nuovo XF Euro 6 ribassato è dotato, di serie, di sospensioni pneumatiche sull’assale posteriore e offre una “modalità di manovra” speciale. La parte posteriore del telaio può essere sollevata di 50 millimetri semplicemente premendo un pulsante. Si riduce così il rischio che il semirimorchio e il telaio entrino in contatto durante l’entrata o l’uscita dai traghetti o presso le banchine di carico. La modalità di manovra può essere attivata a velocità fino a 30 km/h e si disattiva automaticamente se si supera tale velocità. Le sospensioni pneumatiche sull’assale posteriore sono dotate di una funzione speciale che regola l’altezza di marcia in base al carico sull’assale e alla velocità del veicolo. Le sospensioni pneumatiche sull’assale anteriore sono opzionali.
Per ottenere la massima distanza da terra, il modello ribassato è dotato di serie di serbatoi carburante in alluminio dell’altezza di 580 mm, con una capacità massima di 1.090 litri. Il nuovo XF Euro 6 ribassato è dotato di motore MX-13 PACCAR da 12,9 litri con potenze di 300 kW/410 CV, 340 kW/460 CV e 375 kW/510 CV. Nel corso di quest’anno sarà disponibile anche la versione da 320 kW/440 CV del nuovo motore MX-11 PACCAR.

Debuttano a Birmingham i nuovi LF e CF euro 6

Questa settimana DAF presenta i nuovi modelli LF e CF Euro 6 in occasione del Truck Show di Birmingham. I nuovi modelli DAF LF e CF Euro 6 sono stati sviluppati per garantire la massima efficienza di trasporto, i costi di esercizio più bassi del settore e le migliori prestazioni. Il nuovo modello LF Euro 6 destinato al settore della distribuzione ed il nuovo modello CF Euro 6 destinato ad un’ampia gamma di applicazioni, sono dotati di nuovo telaio, nuova trasmissione; inoltre il nuovo design dell’abitacolo e degli esterni enfatizza la somiglianza con il nuovo modello XF. I nuovi modelli LF e CF Euro 6 stabiliscono un nuovo standard nella loro categoria; rappresentano infatti i veicoli ideali e più efficienti per qualsiasi applicazione di trasporto.
“Con il lancio sul mercato dei nuovi modelli LF e CF, DAF ha introdotto una nuova gamma completa di veicoli Euro 6 estremamente efficienti”, afferma Harrie Schippers, presidente di DAF Trucks. “Gli ingenti investimenti effettuati nei prodotti Euro 6 costituiscono parte integrante del piano di crescita strategico della nostra azienda. Il progetto Euro 6 rappresenta il programma di investimento e sviluppo più importante realizzato in 85 anni di storia di DAF.”

DAF ha migliorato i già apprezzatissimi veicoli LF e CF con un design accattivante degli esterni, somigliante a quello del modello di punta XF; nuovo design dell’abitacolo che migliora l’ergonomia e il comfort del conducente; telaio e trasmissione di nuova concezione per un motore PACCAR Euro 6 all’avanguardia. I nuovi modelli LF e CF Euro 6 stabiliscono un nuovo standard in termini di costi di esercizio ridotti, di efficienza del trasporto e soprattutto di qualità.

Daf CF85 UK Fleet Truck of the Year 2012

Alla presentazione del prestigioso ‘Motor Transport Awards 2012′ a Londra, il DAF CF85 è stato premiato per l’undicesima volta come ‘Fleet Truck of the Year’.
Il ‘Motor Transport Awards’ è uno dei premi maggiormente riconosciuti  nel settore dei trasporti del Regno Unito , ed è organizzato dalla rivista specializzata  Motor Transport.
“Il CF85 offre un’eccellente costo di gestione, risparmio di carburante e gradimento da parte del
driver. DAF offre il miglior pacchetto tutto compreso per gli operatori della flotta, con un
eccellente servizio clienti ed un servizio post-vendita leader di mercato “; queste sono state le
conclusioni degli operatori dopo aver confrontato tutti i principali produttori di veicoli industriali.
La performance del DAF CF nel “ Motor Transport Awards” non ha eguali – dal 1994 ben 11
vittorie del tanto desiderato titolo  ‘Fleet Truck of the Year’.

Ray Ashworth, direttore generale di DAF Trucks UK, ha ricevuto il trofeo di fronte a 1.500
rappresentanti di spicco del mondo dell’industria dei trasporti in una cena di presentazione a
Londra Mercoledì 13 giugno. “Questo è un grande riconoscimento per il CF85 e per tutta la rete
dei concessionari vendita e post vendita”, ha detto Ray Ashworth. “Questo riconoscimento è
molto importante perché viene assegnato dagli utenti stessi, da operatori di flotte molto
esigenti.”

Misano fa il botto, in 35mila al raduno dei camionisti!

Oltre 35mila presenze, più di 100 camion decorati, decine di aziende leader nel settore trucks, ma soprattutto loro, i bisonti della strada, assettati da corsa. Continua a crescere il Weekend del Camionista, unica tappa italiana del Fia European Truck Racing Championship, che si tiene al Misano World Circuit, da 21 anni a questa parte.

Anche quest’anno, nonostante il meteo poco promettente, il circuito romagnolo ha accolto migliaia di appassionati, camionisti e padroncini tra i trattori aerografati e sugli spalti. Venticinque i camion scesi in pista: a fare la parte del leone la MAN, che da sola ne ha messi in fila una decina, a seguire Renault, Mercedes e Iveco. Parliamo di giganti da 55 quintali, dei quali 33 sull’avantreno, 13.000 di cilindrata. Niente abs, traction control o cambio automatico. Manco a dirlo MAN ha trionfato ancora una volta durante le quattro gare che hanno visto sfidarsi i camion a 160 km/h.

Ma Misano è molto di più di una Truck Race, è un’atmosfera. Nonostante i numeri di un avvio d’anno non proprio incoraggiante, la voglia di fare festa resiste tra i padiglioni delle case costruttrici e in mezzo ai camion decorati giunti da mezza Europa, vere e proprie opere d’arte viaggianti. Per la prima volta quest’anno anche Mercedes si è presentata con un proprio decorato. A trasformare l’Actros in tela del maestro ci ha pensato l’artista veneto Vanni Trevisan. L’opera non è ancora conclusa e si stima che ci vorranno in tutto 600 ore per farlo. Ma intanto l’Actros aerografato ha fatto bella mostra di sé per 48 ore di spettacolo a bordo pista. Non molto entusiasmanti, invece, i dati forniti dall’azienda per quanto riguarda i primi mesi del 2012: tiene la quota mercato, ma calano le vendite pressoché su ogni fronte.

Non si sbilancia neanche MAN, anche se l’ad Giancarlo Codazzi tenta di “vedere il bicchiere mezzo pieno di questa crisi, che ripulirà il mercato”. D’altronde “l’economia è basata anche sulla fiducia, non solo sui numeri. E il prodotto non basta, sono le persone a fare la differenza”. Il prodotto, in ogni caso, lo si poteva provare direttamente in pista, grazie ai “tour organizzati” da Tutto Trasporti.

I più allenati, invece, si sono cimentati nel braccio di ferro organizzato da DAF. Prova gratuita contro i campioni italiani della disciplina: fingersi Silvester Stallone in Over The Top, d’altra parte, non ha prezzo.

La vera gara, però, è andata in scena nel paddock, nello spazio dedicato agli oltre cento camion decorati. Da far rimanere a bocca aperta quello dedicato a Micheal Jackson, mentre il più fantasioso ha ritratto quasi tutto il film del Gladiatore sulla cabina. Da premio anche gli interni: c’è chi ha scelto un maxi tv al plasma, chi ha tempestato di diamanti e gemme gli sportelli, chi, amante della musica, ha osato un numero imprecisato di casse. Immancabile il decoratore live, pioggia o non pioggia. Ma per quanto si cercasse, non era possibile trovare neanche un camion che assomigliasse ad un altro. O che assomigliasse a un camion, nel senso comune del termine.

Primo DAF CF85 assemblato in Marocco

CFAO Motors assembla due modelli della popolare serie CF di DAF in Marocco: una motrice a due assali per applicazioni generali e un veicolo non articolato a quattro assali (8×4) per l’utilizzo in settori come l’industria mineraria.
“Questi veicoli sono ideali per gli mpieghi pesanti per il trasporto nazionale, poiché uniscono affidabilità e comfort
ottimale per il conducente, oltre a un consumo carburante ridotto”, spiega Philippe de
Condé, amministratore delegato della Divisione veicoli industriali di CFAO Motors
Maroc. “Vogliamo migliorare ulteriormente la posizione sul mercato di DAF nel
segmento dei veicoli superiori a 19 tonnellate. Entro il 2012 intendiamo raggiungere una
quota di mercato superiore all’11%, rispetto al 9% conseguito l’anno scorso.”
In media, CFAO Motors Maroc assembla cinque veicoli CF ogni settimana utilizzando i
cosiddetti kit “CKD” (“Completely Knocked Down”‘), spediti dalla sede di Eindhoven di
DAF Trucks a Casablanca. DAF ha formato il personale addetto all’assemblaggio
presso CFAO. Questo garantisce, insieme alla certificazione ISO 9001, che la qualità di
un veicolo assemblato in Marocco sia dello stesso livello elevato di un veicolo prodotto
a Eindhoven.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner