Articoli marcati con tag ‘dealer’

Autotrasporti Pigliacelli movimenta il futuro con l’acquisto di 104 nuovi veicoli Scania

Una consegna straordinaria quella effettuata da Scania e Sacar, concessionaria Scania di Frosinone, all’azienda Autotrasporti Pigliacelli S.p.A.. Presso la sede dell’azienda di trasporti, a Veroli (Frosinone), Scania ha celebrato al fianco della famiglia Pigliacelli la consegna di oltre 100 veicoli. L’evento è stata inoltre l’occasione per consegnare a Pigliacelli il primo autocarro S500 di nuova generazione e un veicolo a metano (LNG).

Un percorso di crescita ed innovazione costante quello messo in atto dall’azienda Autotrasporti Pigliacelli S.p.A. che, nel corso del 2016, si è affidata a Scania per rinnovare il proprio parco veicoli con l’acquisto di una flotta di oltre 100 soluzioni di trasporto del marchio svedese. Affidabilità, profittabilità, sicurezza e sostenibilità: sono questi gli elementi chiave che hanno convinto Autotrasporti Pigliacelli a scegliere Scania per l’acquisto di 102 trattori Scania R490 LA 4*2 MNA. Il Gruppo Pigliacelli, con sede a Veroli in provincia di Frosinone, da oltre 50 anni è protagonista a livello nazionale ed internazionale nel settore dei trasporti. E’ un gruppo in costante sviluppo ed evoluzione che, grazie all’investimento continuo in veicoli all’avanguardia, mantiene una posizione di leadership sul mercato italiano ed europeo del trasporto su strada. Innovazione continua: è questo il punto di forza di Pigliacelli che, a pochi mesi dal debutto mondiale, ha deciso di acquistare un veicolo di nuova generazione, il primo S500. Con Pigliacelli, quindi, la nuova motorizzazione fa il suo debutto ufficiale nel mercato italiano. “Abbiamo il piacere e l’onore di consegnare ad Autotrasporti Pigliacelli S.p.A. il primo Scania S500 di nuova generazione, nuova ammiraglia della flotta aziendale, ora ancora più efficiente, competitiva e sostenibile grazie ai nuovi 102 veicoli Scania e al veicolo a metano (LNG)”, ha evidenziato Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania, intervenuto nel corso della cerimonia di consegna dei nuovi veicoli che ha visto la partecipazione di oltre 100 persone.

In ambito sostenibilità ambientale, la Autotrasporti Pigliacelli S.p.A. ha deciso di fare un ulteriore passo avanti iniziando ad investire in soluzioni di trasporto a carburanti alternativi. L’azienda, in particolare, ha deciso di dotarsi di un veicolo a metano (LNG) che le consentirà di rispondere alla esigenze di una committenza sempre maggiormente propensa ad affidarsi ad aziende di trasporto e logistica sostenibili anche dal punto di vista ambientale.
“Abbiamo testato i veicoli Scania prima di procedere con l’acquisto”, ha evidenziato Elio Pigliacelli, Presidente Onorario dell’azienda Autotrasporti Pigliacelli S.p.A.. “Siamo rimasti positivamente colpiti dagli elevati livelli di affidabilità: un elemento determinante che ci garantisce i massimi livelli di profittabilità, pur nel pieno rispetto dell’ambiente

Torello sceglie Mercedes-Benz Trucks

“Siamo orgogliosi che Torello, nostro cliente dal 2013, abbia confermato la sua preferenza per i Trucks con la Stella per rinnovare la propria flotta con 200 nuovi Actros all’insegna di efficienza, sicurezza e basso impatto ambientale”, ha dichiarato Maurizio Pompei Managing Director Mercedes-Benz Trucks in Italia. “Il contenimento delle emissioni e dei consumi è una priorità del dipartimento di Ricerca e Sviluppo del Gruppo Daimler: il rinnovamento dei propulsori e della catena cinematica del nuovo Actros conclusosi quest’anno con il lancio della “seconda generazione”, ha permesso un ulteriore taglio dei consumi del 6%. Inoltre, l’adozione di sofisticati sistemi di assistenza alla guida come il Predictive Powertrain Control, scelto da Torello per tutti i suoi mezzi, che incrocia i dati sul veicolo con quelli provenienti dall’ambiente esterno e gestisce di conseguenza tutta la catena cinematica permette un ulteriore riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2.”
Umberto Torello, Customer and Fleet Manager, ed Antonio Torello, Fleet Manager and Management Control di Torello hanno sottolineato che “La nostra azienda sta vivendo un trend straordinario. Ma questa crescita è possibile solo se viene coniugata con l’innovazione e senza mai perdere il legame con le persone, il fine ultimo cui tendiamo. Per questo fondamentale è la sinergia con i partner: l’eccellenza di Mercedes-Benz si sposa con l’eccellenza della nostra offerta. È questo binomio che fa funzionare tutta la macchina organizzativa.”
Da sempre, Mercedes-Benz Trucks investe nella sicurezza e nel contenimento di consumi ed emissioni a vantaggio dell’ambiente e della riduzione dei costi di gestione dei clienti. Un impegno che passa non solo attraverso lo sviluppo di nuove tecnologie intelligenti ma anche di servizi pensati per le esigenze dei clienti come ad esempio i corsi della Profit Academy, che insegna ai conducenti professionisti a viaggiare con il proprio Truck in modo ancora più redditizio e sicuro.
La cerimonia di consegna della nuova fornitura di veicoli si è tenuta il 21 Novembre in occasione dell’evento “Torello Meets” presso il Terminal dell’Interporto di Piacenza, alla presenza di Nicola Torello, patron dell’omonima azienda e dei figli Umberto Torello, Customer and Fleet Manager, Antonio Torello, Fleet Manager and Management Control e Concetta Torello, Administration and Advertising Manager. Per il gruppo Daimler presenti Maurizio Pompei, Managing Director Mercedes-Benz Trucks in Italia, Alexander Mueller Responsabile Grandi Clienti Trucks di Daimler AG, Andrea de Perini, Sales Area Manager Mercedes-Benz Trucks in Italia e Luca Secondini, Direttore Commerciale di Mercedes-Benz Financial Services Italia.

Scania: i 40 anni della storica concessionaria Toscandia nel segno della sostenibilità

Palazzo Ximènes, nel cuore di Firenze, ha fatto da cornice all’evento “La strada per una mobilità sostenibile” organizzato da Toscandia, storica concessionaria Scania, per celebrare i 40 anni di attività. Un evento significativo che ha messo in evidenza le sfide che sta affrontando il settore dei trasporti, in particolare la crescente urbanizzazione, l’aumento della domanda di mobilità di beni e persone con un consistente impatto sull’ambiente. Un’iniziativa che ha voluto porre l’accento sulla centralità dello sviluppo tecnologico e della spinta innovativa nella lotta contro le emissioni di CO2 e nel raggiungimento degli obiettivi fissati in occasione della conferenza internazionale sul clima di Parigi.

In rappresentanza di Scania, è intervenuto Paolo Carri, Business Support & Development Director, il quale ha evidenziato le potenzialità del trasporto nel guidare il cambiamento verso un futuro sostenibile, offrendo una mobilità che sia migliore per la società e più profittevole per le imprese.

“Il mondo dei trasporti svolge un ruolo di primaria importanza nel sistema economico italiano: oltre l’85% delle merci, infatti, viaggia su gomma”, ha evidenziato Paolo Carri nel corso del suo intervento a Palazzo Ximènes. “Un dato importante, che ribadisce le responsabilità del settore dei trasporti nel guidare il cambiamento verso una mobilità più sostenibile. Scania è in prima linea in questo processo di transizione ed è pronta a supportare le imprese di trasporto, in un’ottica di partnership, nel far sì che la sostenibilità diventi per loro un elemento di differenziazione e successo anche dal punto di vista della profittabilità”.

Per farlo Scania ha elaborato un approccio strutturato, basato su tre pilastri: il primo riguarda la produttività del trasporto, il secondo l’efficienza energetica e l’impegno costante nell’offrire prodotti e servizi che consentano alle imprese di ridurre il consumo di carburanti e di emissioni. Il terzo pilastro è focalizzato, invece, sui carburanti alternativi e l’elettrificazione: Scania vanta, infatti, la gamma di motori alimentati con carburanti rinnovabili più completa del settore dei veicoli pesanti ed è costantemente impegnata nel progettare nuove applicazioni per veicoli elettrificati.

Buon compleanno AVI!

Il legame dell’azienda AVI con i veicoli industriali inizia negli anni ’50, quando il Sig. Lino Piva aprì la sua prima officina per riparazioni di veicoli pesanti. Grazie all’ottima capacità imprenditoriale e l’alta qualità del servizio offerto, l’officina AVI si è velocemente affermata nel territorio, diventando un modello di riferimento non solo locale ma anche a livello nazionale. Dopo tanti anni nel mondo dell’assistenza, nel 1986 il Sig. Lino, supportato dal figlio Mirko, ha deciso di ampliare l’attività anche alla vendita di veicoli industriali legandosi al marchio Volvo Trucks.
Il porte aperte ha riscosso un elevato successo, ospitando più di 1000 persone nell’arco dell’intera giornata, le attività proposte non si sono limitate alla visione statica dell’intera gamma dei veicolo Volvo Trucks, ma hanno dato la possibilità di provare su strada e toccare con mano le ultime innovazioni. Particolare interesse ha riscosso l’edizione limitata Volvo FH Perfomance Edition per l’accattivante livrea e l’innovativo contenuto tecnologico. Non sono mancate le presenze di Volvo Bus  e Volvo Construction con l’esposizione di alcuni modelli della loro gamma.
Un’attenzione particolare di questa giornata l’hanno avuta i servizi Volvo Trucks, infatti si sono susseguiti presentazioni sulla guida economica e sul corretto uso del tachigrafo, con dimostrazioni e  prove pratiche.
A sottolineare che la sicurezza è per Volvo Trucks un valore intrinseco al proprio DNA ed un elemento fondamentale per il progresso, si è tenuto un corso di guida sicura, che ha coinvolto attivamente i partecipanti mettendoli alla prova con simulatori d’impatto e di ribaltamento. L’attività ha riscosso grande successo, dimostrando che il tema della sicurezza stradale non è secondario, ma va promosso e sostenuto.
Per l’occasione era presenta Giovanni Lo Bianco, amministratore delegato Volvo Trucks Italia, che ha premiato Mirko Piva per questo importante traguardo

La rete Iveco ancora più capillare: nuova sede della Saicar a Massafra (Ta)

È stata inaugurata a Massafra (Ta) lo scorso giovedì 6 ottobre la nuova sede di Saicar Spa, dal 1987 storica Concessionaria di Iveco che opera nella sede di Lecce in Puglia, per le province di Brindisi, Lecce e Taranto.

Massafra rappresenterà un punto di riferimento per il territorio provinciale di Taranto. Al taglio del nastro erano presenti Giulio Musca, Presidente del Consiglio di Amministrazione, con i figli Angelo, Antonio e Francesco, istituzioni, industriali e numerosi clienti.

Per Iveco hanno partecipato all’inaugurazione Mihai Daderlat, Business Director Italy & Mediterranean Area e Alberto Rota, Network Manager. “L’inaugurazione di oggi è un segno tangibile dello spirito imprenditoriale di Saicar Industriali,– ha commentato Mihai Daderlat – una Concessionaria che da sempre rivolge lo sguardo al futuro, con determinazione e coraggio.

La famiglia Musca da tempo persegue l’obiettivo di avere un maggior presidio territoriale, avendo compreso le esigenze dei clienti che danno vita al tessuto aziendale locale”. L’inaugurazione della sede di Massafra rappresenta inoltre un’ulteriore conferma della capillarità della rete distributiva Iveco che, con i suoi 123 punti vendita in Italia, gli oltre 530 punti di assistenza e le 466 officine autorizzate dimostra concretamente di essere sempre vicino ai propri clienti.

La nuova sede è stata realizzata per offrire un unico punto di riferimento delle eccellenze di Iveco: dalla vendita di veicoli nuovi e usati, ai servizi di post-vendita di assistenza, reperimento e distribuzione dei ricambi. La sede di Massafra si estende su un piazzale complessivo di 6.500 mq, con una superficie coperta di 1.500 mq, di cui 1000mq destinati all’officina e 500mq dedicati al magazzino ricambi. Sono stati inoltre predisposti degli uffici dedicati al commerciale e all’amministrazione, una sala d’attesa per i clienti d’officina.

Nell’area esterna insiste un’ampia zona dedicata all’esposizione dei veicoli commerciali e industriali. 2 Nella stessa giornata è avvenuta la consegna di un’importante fornitura al cliente Igeco Costruzioni S.p.A., nella persona di Tommaso Ricchiuto.

La fornitura riguarda sei Trakker, modello AD410T50, allestiti con ribaltabili posteriori e due Daily modello 35C11, doppia cabina, che saranno impiegati per i lavori sull’intero territorio nazionale. Sono stati inoltre consegnati dieci Eurocargo, di cui quattro, modello ML180E28P, e sei modello ML140E22P, oltre a due Daily, 35C11, tutti destinati al servizio di ecologia per il comune di Manduria (TA). Igeco Costruzioni S.p.A. opera nel settore delle costruzioni generali da quarant’anni nell’ambito delle opere edili, stradali, idrauliche e marittime su tutto il trasporto nazionale.

RENAULT TRUCKS RAFFORZA LA PROSSIMITA’ VERSO I PROPRI CLIENTI CON L’APERTURA DELLA CONCESSIONARIA CAVITRUCK

Domenica 25 settembre 2016 l’Amministratore Delegato di Renault Trucks Italia SpA, Giovanni Lo Bianco, ed i tre soci fondatori della nuova concessionaria Cavitruck Srl – Pierangelo Adami, Roberto Clienti e Eugenio Gobbi – hanno inaugurato il nuovo punto di vendita e assistenza del marchio Renault Trucks che si occupa della vendita dei veicoli commerciali ed industriali della casa francese coprendo cinque province tra Lombardia ed Emilia. Si tratta di un’area geografica con una forte presenza d’imprese di autotrasporto e logistica, dove Renault Trucks è ben radicata.

La fascia della via Emilia che parte dal piacentino e raggiunge Modena è un asse fondamentale per la logistica italiana, perché le arterie stradali ed autostradali che attraversano questo territorio conducono verso i porti tirrenici, adriatici, verso i valichi alpini e verso il sud. Così, nella bassa padana operano da decenni migliaia d’imprese di autotrasporto, alcune delle quali sono cresciute fino a raggiungere dimensioni medio-grandi mentre altre si sono riunite in consorzi e cooperative. La posizione strategica di quest’area ha attratto anche la logistica ed oggi in una fascia lunga un centinaio di chilometri incontriamo un grande polo a Piacenza, l’interporto di Parma ed i centri logistici specializzati nell’automotive, nel medicale e nella ceramica tra Reggio Emilia e Modena.

Renault Trucks è ben presente in quest’area fin dai tempi in cui ha attivato una rete di vendita ed assistenza in Italia, ossia la metà degli anni Settanta, fornendo da allora migliaia di veicoli commerciali e industriali alle imprese di trasporto. Oggi la presenza del marchio si rafforza con l’inaugurazione della nuova concessionaria Cavitruck a Fombio, proprio lungo la via Emilia, in prossimità di Piacenza. “Lo scenario economico è ancora incerto, ma abbiamo voluto attuare questo investimento perché crediamo che questa concessionaria diventerà una punta di diamante del marchio Renault Trucks in Italia”, ha dichiarato Pierangelo Adami nel discorso che ha preceduto il taglio del nastro.

Iveco sempre più vicina ai clienti della Lombardia grazie all’apertura del nuovo punto vendita della Concessionaria ATL

Venerdì scorso è stata inaugurata a Fagnano Olona (Varese) la nuova sede della Concessionaria
ATL con un evento mirato a far conoscere la nuova struttura e i veicoli Iveco in esposizione.
La nuova sede ATL Iveco sorge su un’area esterna di 9000 mq, dedicati allo showroom dei veicoli
dei marchi Iveco e Fiat Professional e dispone di uno spazio interno di 3000 mq dove si svolgono le
attività di vendita di nuovi e usati, i servizi di assistenza e di distribuzione dei ricambi.
La struttura di ATL Iveco di Fagnano Olona, in via Salvo D’Acquisto 8, si aggiunge alla storica sede
principale di Colico (LC) e a quelle di Oltrona San Mamette (CO) e Lainate (MI), quest’ultima
specializzata nella gestione dei ricambi grazie al suo ampio e strutturato magazzino.
Le quattro sedi, con 7 punti vendita, 19 punti di assistenza e 17 officine autorizzate, garantiscono un
servizio vendita e postvendita efficiente e capillare ai clienti di molti Comuni delle province di Milano,
Varese, Como e Lecco e dell’intera provincia di Sondrio.
Alla cerimonia d’inaugurazione erano presenti Patrizio Dono, Amministratore Delegato di ATL e
Mihai Daderlat, Iveco Business Director Italy & Mediterranean Area.
“L’inaugurazione di oggi – ha commentato Mihai Daderlat– è un’ulteriore conferma del grande valore
della Rete di Iveco, che dimostra la stretta sinergia di Iveco e le sue Concessionarie. ATL continua a
guardare al futuro con coraggio e determinazione, sempre capace di cogliere le esigenze del tessuto
aziendale locale”

Tre nuove Concessionarie rafforzano il network di MAN Truck & Bus Italia

Tre aree strategiche che da oggi hanno un presidio MAN ancora più attento e professionale, ultimo tassello della politica di rafforzamento della rete commerciale e assistenziale che la Casa del Leone sta perseguendo con determinazione su tutto il territorio nazionale.
“MAN crede fortemente nel mercato italiano e nell’eccellenza del suo spirito imprenditoriale” afferma l’Ing. Marco Lazzoni, Direttore Generale di MAN Truck & Bus Italia. “Siamo convinti che la figura del Concessionario sia cruciale e resti imprescindibile da ogni politica di sviluppo sul territorio. L’ingresso di questi nuovi Partner nella nostra squadra testimonia quanto il brand MAN rappresenti un modello di business con grandi potenzialità soprattutto nel Bel paese”.

Quadri Industrial nel cuore della Lombardia
Basta citare l’area di competenza, che racchiude tutta la provincia di Monza Brianza più una fetta cospicua di quelle di Milano e Bergamo, per capire quanto il ruolo della Concessionaria e Officina autorizzata Quadri Industrial Srl sia strategico. Un nome certamente conosciuto agli imprenditori del trasporto industriale, perché l’azienda nasce negli anni Settanta a Pontirolo Nuovo, in provincia di Bergamo, per poi espandersi negli anni Novanta a Cavenago Brianza sull’Autostrada A4, nelle vicinanze dell’omonimo casello. È proprio qui che la Quadri Industrial ha fissato la propria sede con un management nuovo, ma diretto da un general manager conosciuto e apprezzato nel settore come Michele Ciola.
“Credo che niente meglio dello slogan che abbiamo coniato per questa nuova sfida possa rendere l’idea dello spirito che ci anima – spiega Michele Ciola -. “Innovazione nella tradizione” sottolinea la volontà di crescere e sviluppare nuovo business insieme a un marchio di grande prestigio, molto apprezzato da tutti gli autotrasportatori come MAN. Da parte nostra portiamo, non solo le competenze acquisite in tanti anni, ma anche una struttura completamente rinnovata per ospitare le attrezzature della diagnostica avanzata di MAN e la professionalità di tecnici che hanno sempre operato nell’ambito dei veicoli industriali. L’insediamento si sviluppa su una superficie di oltre 10 mila mq, 7 mila dei quali occupati dal piazzale, 2 mila dall’officina, 450 mq di magazzino ricambi e poi circa 200 mq dagli uffici, tutti modernamente attrezzati per accogliere al meglio i clienti presenti e futuri. Scegliendo MAN abbiamo voluto affiancare la nostra esperienza a un brand Premium e il nostro impegno è quello di crescere e conquistare nuove quote di mercato in un’area che è sempre stata strategica per tutto l’autotrasporto nazionale”.

Officina Nord Diesel in Friuli
La denominazione Officina Nord Diesel Srl evidenzia senz’ombra di dubbio il percorso professionale seguito dall’azienda della famiglia Pontarini. Officina autorizzata MAN dal 1977 a Tavagnacco, nell’immediato hinterland di Udine a pochi chilometri dal casello di Udine Nord sull’autostrada A23, la nuova Concessionaria è pronta a presidiare il Friuli Venezia Giulia anche commercialmente come ha fatto per anni con il servizio di assistenza.
“Diventare Concessionaria è stato un po’ sancire quello che di fatto si era consolidato negli anni – spiega Paolo Pontarini, che con il padre Giancarlo, il fondatore, e la sorella Tiziana gestisce l’azienda -. Da molti anni la nostra sede è stata la base di appoggio dei responsabili commerciali di MAN Truck & Bus Italia in questa area e adesso abbiamo creato una nostra struttura commerciale, mentre la parte assistenziale non ha bisogno di implementazioni perché è stato il nostro lavoro in tutti questi anni e promette di esserlo ancora per molto tempo. Il personale è qualificato e ha seguito tutti i corsi di formazione MAN, mentre le attrezzature della diagnostica sono tutte di ultima generazione. Per rispondere alle esigenze della nuova struttura abbiamo acquisito uno stabile adiacente alla nostra sede storica, così adesso il complesso misura 5 mila mq complessivi, dei quali 2.500 mq sono occupati dall’officina, 1.500 mq dalla nuova area commerciale, mentre il magazzino ne copre circa un migliaio. Siamo convinti che questo nuovo passo consolidi e fortifichi ulteriormente il nostro decennale sodalizio con il marchio MAN”.

FASSI GRU CELEBRA IL 50° ANNIVERSARIO CON I SUOI DEALER

tre giorni intensa, che ha visto raccogliersi attorno a Franco e Giovanni Fassi 60 distributori provenienti da tutto il mondo dove Fassi Gru è presente con la sua struttura commerciale; con loro, oltre a tutto il management, i vertici delle consociate Marrel, Cranab e Jekko. Con il Meeting Rome 2015 si è voluto celebrare il 50° Anniversario dell’azienda in un’atmosfera conviviale, segnata dal comune obiettivo di guardare al passato per trovare rinnovate motivazioni per puntare a nuovi traguardi.

Franco Fassi, il fondatore, ha ripercorso la storia di Fassi Gru: “vedo questa grande sala gremita e ripenso alla prima convention Fassi nell’ottobre del 1980 ad Amalfi, sono passati da allora trentacinque anni. Eravamo un piccolo gruppo nel 1980 e se lo confronto con quello così numeroso che trovo qui davanti a me, rilevo la grande evoluzione di questa azienda”. E, come aveva già avuto modo di ricordare: “questo anniversario dei 50 anni Fassi, in realtà non festeggia la nascita dell’azienda, ma la nascita del nostro amore per le gru”.

Il CEO di Fassi Gru, Giovanni Fassi, ha annunciato il prossimo lancio di nuovi modelli a completamento del rinnovo della gamma piccola e le future strategie commerciali del gruppo. Un richiamo alle sfide che attendono Fassi Gru, nell’immediato come nei prossimi anni durante il meeting. Mentre nel discorso di chiusura dell’incontro ha dichiarato “Oggi siamo qui tutti per celebrare la nostra storia, 50 anni di sviluppo, 50 anni di crescita, 50 anni di successo, 50 anni di risultati, 50 anni di stabilità. Credo che queste celebrazioni dovrebbero rappresentare anche un’opportunità per discutere sul nostro futuro e ripensare i nostri paradigmi”. In particolare Giovanni Fassi si è soffermato sullo spirito che deve animare tutti gli “uomini” Fassi: “non basta avere un prodotto fantastico, servono tutto il vostro entusiasmo e la vostra passione. Io vi assicuro che noi ce la mettiamo tutta! Che stiamo continuamente lavorando per costruire il nostro futuro! … Noi c’eravamo cinquant’anni fa e ci saremo ancora, nell’unico modo che sappiamo essere: “leader senza compromessi!”.

Presentati i risultati di DealerSTAT 2015

Sono stati divulgati ad Automotive Dealer Day i risultati di DealerSTAT, l’indagine sulla soddisfazione dei concessionari italiani nel rapporto con la casa automobilistica, condotta da Quintegia, azienda che si occupa di ricerca, eventi e formazione nel settore automotive, e organizzatrice di ADD15.

Lo studio ha all’attivo dodici anni di storia, durante i quali sono stati coinvolti più di 4.000 imprenditori di concessionarie per un totale di oltre 15.500 questionari raccolti. Dal 2012, inoltre, DealerSTAT monitora anche la soddisfazione dei concessionari nei confronti dei principali marchi di veicoli commerciali, e dal 2014 dei marchi moto. La presentazione dei risultati e la premiazione per il settore moto avverrà nella giornata conclusiva di #ADD15, giovedì 23 aprile.

Nel 2015 la rilevazione è stata condotta da gennaio a marzo e, per il settore autovetture, ha coinvolto 32 marchi e oltre il 50% dei dealer italiani, che si sono espressi in 1.210 questionari.

Nella valutazione complessiva, indicatore che sintetizza l’opinione generale degli intervistati, si riconferma vincitore per il secondo anno consecutivo Land Rover, unico marchio che supera la soglia del 4 (con 4,08), su scala crescente di gradimento da 1 a 5, dove il 3 rappresenta la sufficienza. Ha ritirato il premio Daniele Maver, Presidente di Jaguar Land Rover Italia. Al secondo posto il marchio Mini (3,98), davanti a BMW (3,94), Ford (3,83) e Volvo (3,77).

Premio speciale a Seat, ritirato dal Direttore di Seat Italia Gianpiero Wyhinny, per il marchio che nel corso dell’ultimo anno ha maggiormente incrementato la soddisfazione della propria rete.

Ai dealer inoltre è stato chiesto di esprimere una preferenza nell’ipotesi di ripartire da zero nel business. Dall’analisi delle risposte emerge che il 37% degli intervistati rimarrebbe fedele al marchio corrente e un ulteriore 28% proseguirebbe la medesima attività imprenditoriale, mantenendo o cambiando marchio. Land Rover risulta il mandato più desiderato e anche quello con la rete più fedele.

Per il quarto anno consecutivo, Quintegia ha rilevato il grado di soddisfazione dei dealer di veicoli commerciali, esplorando il rapporto di mandato attraverso un questionario di circa 90 domande specifiche per questo segmento di mercato. Sono al vertice per la soddisfazione dei dealer nell’ordine: Ford (3,67), Renault (3,64) e Mercedes-Benz (3,51). Il premio è stato consegnato a Domenico Chianese, Presidente di Ford Italia.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner