Articoli marcati con tag ‘deiulemar shipping’

Deiulemar avanza l’ipotesi di una cessione in blocco

Deiulemar Shipping potrebbe finire sul mercato come ramo d’azienda e ceduta tramite asta pubblica per un valore compreso fra 81 e 90 milioni di euro. E’ questo, secondo quanto scrive MF Shipping&Logistica, il piano a cui stanno lavorando i curatori fallimentari della compagnia armatoriale di Torre del Greco, protagonista l’anno scorso di un piu’ ampio crac finanziario da oltre 700 milioni di euro, in cui sono rimasti coinvolti circa 10 mila risparmiatori. In alternativa alla vendita dei singoli asset con differenti procedure a evidenza pubblica, precisa la pubblicazione specializzaga, i curatori (il commercialista Giovanni Alari e l’avvocato Maurizio Orlando) chiederanno al giudice fallimentare del Tribunale di Torre Annunziata e al comitato creditori di valutare l’ipotesi di cessione dell’intero ramo d’azienda, al netto delle passivita’ finanziarie (oltre 500 milioni).

All’asta la prima nave Deiulemar Shipping

E’ stata già venduta all’asta in Francia la prima nave di Deiulemar Shipping, la compagnia di navigazione il cui fallimento ha coinvolto 10 mila famiglie di risparmiatori soprattutto di Torre del Greco e dintorni che avevano acquistato titoli obbligazionari irregolari per un ammontare superiore a 700 milioni di euro. Lo scrive Ship2shore, il magazine settimanale on-line di shipping, porti, trasporti e logistica, precisando che proprio in questi giorni i curatori fallimentari di Deiulemar Shipping hanno avviato le procedure per la vendita a evidenza pubblica di due navi gasiere.
Il Tribunale di Aix en Provence, si legge nel sito, ha appena completato la vendita all’asta della bulk carrier Valeria Della Gatta finita alla società greca Diana Shipping per 14,75 milioni di euro. La nave, precisa Ship2Shore, si trova attualmente nel porto di Marsiglia Fos dov’è stata fermata su istanza di Centrobanca che vanta un’ipoteca di primo grado per un finanziamento navale accordato al momento della consegna da parte del cantiere quando il suo valore era di circa 40 milioni di dollari. Questa nave però rientra fra quelle messe sotto sequestro dalla procura di Torre Annunziata nei mesi passati.
Non è chiaro, dunque, se la somma ottenuta dalla vendita sarà immediatamente disponibile per ripagare i creditori o se invece dovrà passare prima dai curatori fallimentari, né se la nave verrà liberata dal sequestro disposto a tutela dei risparmiatori.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner