Articoli marcati con tag ‘DEKRA’

DEKRA: il bilancio del convegno organizzato con FIAP

Duecento ospiti partecipanti e un grande successo pubblico per la prima edizione del convegno “Sicurezza & Certificazione: Il trasporto a misura di committenza”, organizzato da DEKRA in collaborazione con la Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali, che si è tenuto sabato 25 ottobre presso l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Qualità e sicurezza sono stati i temi condivisi da tutti gli intervenuti come di centrale importanza per il settore del trasporto, aspetti imprescindibili, tra loro intimamente connessi da una relazione causa-effetto. In questo contesto la certificazione è necessaria per garantire un’effettiva qualità e rispondere ai requisiti di sicurezza.

In quest’ottica, l’evento si è posto come agenda trasversale, rivolta a tutti gli attori della filiera, partendo dalla committenza, per affrontare le delicate tematiche della sicurezza certificata di filiera, della formazione e della tecnologia, con l’intento di sensibilizzare le istituzioni verso la necessità di richiedere degli «standard» di servizio per il settore del trasporto a tutta la filiera, di informare ed introdurre trasportatori e vettori verso un sistema integrato di gestione della sicurezza a 360°, di sensibilizzare committenti e spedizionieri, verso la necessità di richiedere standard di sicurezza e qualità.

L’evento si è tenuto nella cornice dell’Autodromo Internazionale Enzo E Dino Ferrari, circuito storico con uno dei tracciati più tecnici ed impegnativi. La location è stata scelta oltre che per il suo innegabile prestigio, per il fatto di essere sede di un centro di eccellenza nella formazione per la guida sicura e la sicurezza stradale.

Infatti, durante l’intera giornata DEKRA ha organizzato e coordinato prove di guida di sicura con i propri istruttori per gli ospiti partecipanti, attività che DEKRA svolge regolarmente all’interno dell’autodromo a supporto del miglioramento e della sensibilizzazione verso la sicurezza stradale.

“DEKRA ha nel suo DNA i temi della sicurezza, partendo dallo stesso claim aziendale che recita “on the safe side”, ma soprattutto nelle sue azioni quotidiane ed istituzionali. In questo senso il report sulla Sicurezza Stradale appena presentato a Roma, lo scorso 22 ottobre, ne è la massima testimonianza” dichiara Andrea Vivi, Head of Industrial Services DEKRA Italia, nel suo intervento.

DEKRA è partner del progetto EXPOLOGICO per il rinnovo del Centro Servizi di Bologna Fiere

DEKRA -  una delle principali organizzazioni a livello mondiale specializzata nei servizi professionali di sicurezza e consulenza per i settori automotive, industriale e terziario avanzato –  abbraccia il tema della sostenibilità e diventa partner del progetto EXPOLOGICO per la gestione sostenibile degli eventi e il rinnovo del centro servizi di Bologna Fiere .

DEKRA Italia promuove il tema della sostenibilità ambientale condividendo il progetto di Bologna Fiere che, con il format EXPOLOGICO, inaugura un nuovo percorso in un’ottica di gestione sostenibile degli eventi in termini d’innovazioni ambientali, sociali ed economici.

Il progetto avrà il suo fulcro nell’organizzazione della 49° edizione del SAIE, il Salone dell’Innovazione Edilizia in programma dal 16 al 19 ottobre prossimi, durante il quale Bologna Fiere si tingerà di verde e vestirà con materiali ecocompatibili l’area coperta del Centro servizi.

Tutta la zona sarà allestita con materiali di rivestimento, mobili, finiture e pareti realizzati con materiali green in fabbriche che gestiscono processi controllati, che utilizzano materie prime naturali, che prediligono il recupero nel rispetto ambientale e che godono del patrocinio DEKRA.

Questo permetterà una diminuzione dello smaltimento dei rifiuti con un taglio di 10.500 mq di moquette, mancata emissione di formaldeide, minore utilizzo di sostanze pericolose grazie ad arredi green riutilizzabili, con il 30% in meno di immissioni di CO2.

DEKRA partecipa con forte entusiasmo e interesse al progetto che procede il percorso ideale di avvicinamento all’EXPO Milano 2015, per richiamare a un impegno comune di promozione e realizzazione di sostenibilità ambientale, economica e culturale.

DEKRA Italia presenta il nuovo progetto 2014

DEKRA – una delle principali organizzazioni a livello mondiale specializzata nei servizi professionali di sicurezza e consulenza per i settori automotive, industriale e terziario avanzato – presenta il nuovo progetto di corsi di guida sicura rivolto ad aziende e privati. Il programma ufficiale dei corsi verrà presentato a Imola il 12 ottobre.
Con l’obiettivo di essere sempre rivolti e attenti alla sicurezza stradale, DEKRA Italia presenta il nuovo progetto per il 2014: un contenitore in cui aziende e privati potranno usufruire di differenti servizi legati al mondo delle due e delle quattro ruote.
L’evento, rivolto a Aziende e Privati, sarà finalizzato alla presentazione dei seguenti temi:
• Calendario prove moto Italia ed Estero
• Corsi di Guida Sicura Auto
• Corsi di Guida Sicura Moto
• Eventi – Lanci Commerciali
• Test Ride
• Promotion Product
La logica degli eventi DEKRA si basa sui seguenti concetti fondamentali:
• DEKRA è’ un mondo che si muove sul territorio nazionale e internazionale con una visibilità continua e costante
• DEKRA vuole creare un rapporto B2B con il cliente finale, fidelizzandolo sempre di più al BRAND comunque già noto
• DEKRA ha la possibilità di gestire un singolo evento o una collaborazione continuativa e sempre in evoluzione

Marco Mauri, CCO di DEKRA Italia, lancia 3 proposte al Parlamento e Governo in occasione della presentazione del Report sulla sicurezza stradale 2013

Queste le tre proposte che al termine della presentazione del Rapporto sulla Sicurezza Stradale 2013 dedicato alle strade extraurbane, Marco Mauri, Country Chief Officer di DEKRA Italia, ha sottoposto con un riscontro positivo ai partecipanti alla tavola rotonda. La discussione, moderata da Fabio Dadati, giornalista ed esperto in trasporti e logistica, ha visto partecipazione di: on. Rocco Girlanda, Sottosegretario ai Trasporti; Sen. Altero Matteoli, Presidente della Commissione Trasporti del Senato, già Ministro della Infrastrutture e dei Trasporti; Ing. Pietro Ciucci, Presidente e Amministratore Delegato di ANAS;  on. Michele Meta, Presidente della Commissione Trasporti della Camera.

Di fronte a una sala piena, con oltre sessanta partecipanti tra parlamentari, stakeholder e giornalisti, Mauri ha illustrato i risultati dell’importante studio sulla Sicurezza Stradale portando il dibattito su un piano concreto e propositivo. A seguito, importanti interventi dei relatori con assunzione di impegni e aggiornamenti sulle attività in corso.

Michele Meta, Presidente della Commissione Trasporti della Camera, ha chiesto maggiori controlli sulle strade che in Italia risultano ben sette volte inferiori a quelli realizzati in Germania  (7 milioni l’anno contro un milione), e un maggiore impegno sottolineando che “la sicurezza stradale è il punto centrale del lavoro della Commissione Trasporti della Camera”. Ha poi aggiunto che “bisogna superare il vincolo di spesa in questo contesto perché è un controsenso, visto che i costi degli incidenti stradali equivalgono a circa un punto e mezzo di Pil e le risorse investite vengono certamente ripagati con gli interessi”. A questo punto l’on. Meta ha posto l’accento sul tema a lui più a cuore e si è impegnato a lavorare per la “realizzazione entro 6 mesi della riforma del Codice della Strada”.

Il sen. Altero Matteoli ha evidenziato come sia necessario un approccio diverso da parte dei ministeri economici ai vincoli di spesa su infrastrutture, trasporti e sicurezza, ricordando come nei dieci anni in cui ha ricoperto il ruolo di Ministro (prima dell’Ambiente e poi di Infrastrutture e Trasporti) abbia sempre trovato una chiusura da parte dei colleghi che sono succeduti alla guida del Ministero del Tesoro, i quali applicavano politiche difensive e non di sviluppo e ha notato come con il Governo attuale tale atteggiamento non sia cambiato. Il senatore ha quindi concluso che “è necessario modificare radicalmente l’approccio se si vogliono ottenere risultati concreti”. Il Presidente della Commissione Trasporti del Senato, poi, ha chiesto “un maggiore impegno sulla formazione sia in ambito della sicurezza nelle scuole, che nei corsi di guida sicura, ma soprattutto, un’attenzione da parte delle famiglie sui comportamenti dei figli richiamando i genitori ad una precisa assunzione di responsabilità”.

Il Presidente di ANAS Pietro Ciucci, in un intervento articolato, ha evidenziato “le innumerevoli attività che l’azienda svolge per la sicurezza ed il miglioramento della rete viaria italiana”, ha richiamato gli investimenti in termini tecnologici che vengono effettuati, come ad esempio i nuovi tutor per strade extraurbane che si stanno sperimentando con ottimi risultati. Ha poi sottolineato il fatto che gli introiti derivanti da sanzioni del Codice della Strada non siano di competenza ANAS. Il Sottosegretario, Rocco Girlanda, a questo punto si è impegnato ad approfondire la questione anche riprendendo una sollecitazione dell’on. Meta. L’ing. Ciucci, ha poi, richiamato “la difficoltà di gestione della rete stradala extraurbana divisa tra innumerevoli soggetti: ANAS, Regioni, Province e Comuni, con tratti di strada che cambiano continuamente gestore“.

Il Sottosegretario Rocco Girlanda ha ribadito che “la sicurezza è al centro delle politiche del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti”, ha ricordato gli interventi previsti dal Decreto del Fare ed ha sottolineato come sia “necessario uno sforzo sia in termini di innovazione e di revisione normativa, ma anche di crescita culturale e formazione al fine di permettere ai cittadini di essere in grado di utilizzare le nuove tecnologie di assistenza alla guida e informative”. Ha, quindi, confermato “l’importanza del tema relativo alle revisioni dei mezzi in circolazione su cui il Governo sta lavorando“.

Al termine dell’incontro, tutti i partecipanti hanno concordato sulla necessità di superare i vincoli di spesa per interventi sulla sicurezza che rappresenta un valore centrale di una società civile e che portano anche alla riduzioni di costi sociali enormi dovuti agli incidenti ed hanno di fatto accolto con favore le proposte presentate da DEKRA Italia per il miglioramento della sicurezza stradale.

AL-KO e l’aggiornamento sui rimorchi a Verona

AL-KO e il dott. Butturini

A Verona 45 rivenditori si sono riuniti per l’aggiornamento AL-KO su rimorchi e componenti.

Sul fronte normativo s’è parlato dell’estensione del peso del rimorchio a 4.250 kg per la patente B. Un accenno anche all’immatricolazione con massa a pieno carico inferiore a 3500 che ora non prevede più l’iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico. E’ stato presentato l’accordo tra ACIRIL e DEKRA  che offre il certificato “Tempo 100” per guidare i rimorchi leggeri in Germania. Per la componentistica sono stati toccati ammortizzatori, antifurti, dispositivi anti-urto ed in special modo  il “movimentatore elettrico Mammut” e il sistema elettronico antisbandamento ATC.

Nel pomeriggio si sono svolte le prove pratiche.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner