Articoli marcati con tag ‘dipendenti’

Fare il pieno di carburante alternativo sul posto di lavoro? In Scania si può!

“L’approccio di Scania alla sostenibilità è radicato nei valori fondanti dell’azienda e va ben oltre l’offerta di prodotti e servizi. Dal 2015, l’HVO è entrato a far parte dei carburanti alternativi idonei ad alimentare i nostri veicoli industriali. È estremamente positivo che ora, grazie al suo utilizzo per le nostre autovetture aziendali, possiamo contribuire ad incrementare l’adozione di questo carburante da fonti rinnovabili”, ha evidenziato Kent Conradson, Executive Vice President e Head of Human Resources di Scania.

Il progetto nasce da una collaborazione tra Scania, l’azienda di stazioni di servizio Circle K e Volkswagen Group Sverige. Rappresenta il più importante progetto riguardante l’HVO a livello globale per quanto riguarda le autovetture dei brand del Gruppo Volkswagen.

“Il nostro successo si fonda sulla competenza e dedizione dei nostri dipendenti e sul loro impegno nei confronti dell’azienda. Con questo progetto chi lavora in Scania può contribuire in maniera determinante nel dare vita ad un sistema di trasporto maggiormente sostenibile, non solo attraverso il proprio lavoro ma anche grazie ad una scelta che riguarda la loro mobilità quotidiana. Confidiamo in una grande adesione al progetto da parte dei dipendenti Scania”, ha sottolineato Conradson.

I dipendenti impegnati presso la sede principale dell’azienda le cui vetture sono dotate di un motore diesel 4 cilindri dei brand Audi, Volkswagen, Skoda e Seat sono invitati a prendere parte al progetto. Il prerequisito fondamentale, inoltre, è che dispongano di un’auto aziendale o di una vettura che faccia parte del programma di leasing aziendale.

Scania è da sempre impegnata nel supportare i propri dipendenti affinché possano utilizzare dei mezzi di trasporto sostenibili per i loro tragitti da casa al lavoro. Dal 2012, Scania ha messo a disposizione lo Scania Job Express, un autobus che funziona al 100% con carburante alternativo e collega Stoccolma con la sede dell’azienda a Södertälje.

“L’HVO è un carburante da fonti rinnovabili al 100%, può essere ricavato da diverse materie prime: olio esausto, olio di colza, olio di palma o grasso animale. Presenta diversi vantaggi dal punto di vista ambientale, basti pensare che l’abbattimento di CO2 può arrivare fino al 90% quando per produrlo vengono utilizzati scarti alimentari. È indistinguibile dal diesel fossile poiché è molto stabile alle basse temperature, non deteriora le sue proprietà nel tempo ed ha un potere calorifico equiparabile. Tutto ciò lo rende un candidato ideale per l’utilizzo nelle molteplici applicazioni presenti sul mercato.”, ha evidenziato Alessandro Girardi, Responsabile Sales Engineering di Italscania. “Si tratta di un carburante diffuso soprattutto in Scandinavia. Scania, in particolare, crede moltissimo nello sviluppo e nelle potenzialità di questo carburante, motivo per cui ha fatto ingenti investimenti per arrivare a rendere tutti i propri motori Euro 5 ed Euro 6 idonei e certificati al suo impiego”.

Airbus stabilisce un nuovo record in termini di ordini, consegne e portafoglio

Nel 2013 Airbus ha superato i target che si era posta stabilendo un nuovo record
grazie a 626 consegne di aeromobili (493 famiglia A320, 108 A330, 25 A380) a 93
clienti (di cui 15 nuovi) e stabilendo un nuovo record per l’industria con 1619
nuovi ordini lordi (377 A320ceo, 876 A320neo, 77 A330, 239 A350 XWB e 50 A380)
battendo così di 11 aeromobili il record stabilito nel 2011. Il valore degli ordini
registrati nel 2013 è pari a 240,5 miliardi di dollari a prezzi di listino. Alla
fine del 2013 il portafoglio ordini è salito a 5.559 aeromobili stabilendo così un
nuovo record per l’industria con un valore di listino di 809 miliardi di dollari
pari a oltre 8 anni di produzione.

Le consegne di Airbus nel 2013 sono cresciute per il 12° anno di fila battendo il
target iniziale e superando il precedente record stabilito nel 2012 (588 aerei) di
ulteriori 38 aeromobili. A fine 2013 la quota complessiva di mercato di Airbus in
termini di valore per gli aeromobili oltre i 100 posti si è attestata al 51% lordo.
La decisione da parte dei clienti di orientarsi verso aeromobili più grandi in tutti
i segmenti (A321, A330-300, A350-1000 e A380) ha avuto un effetto positivo sui
ricavi supportando la posizione di leadership di Airbus negli aeromobili a corridoio
singolo e widebody.

Nel corso dell’anno l’A320neo ha superato i 2.600 ordini mentre le vendite
dell’A320Ceo sono proseguite con oltre 1.000 aeromobili venduti dal lancio della
variante NEO. L’A350 XWB ha segnato una svolta in termini commerciali, in
particolare grazie al primo ordine siglato dal Giappone, mentre l’A380 continua a
dominare il mercato degli aeromobili di grandi dimensioni (‘Very Large Aircraft’)
con 50 nuovi ordini 

Oltre a segnalare il successo della trasformazione di Airbus in una società più
agile, il 2013 ha segnato anche il primo volo dell’A350 XWB. I test di volo
proseguono con successo, con due aeromobili che hanno portato a termine oltre 800
ore di volo. La certificazione è attesa per il terzo trimestre del 2014, mentre
l’entrata in servizio è in programma per il quarto trimestre dell’anno. Sempre nel
2013, sono stati presentati l’A330 dotato di una maggiore autonomia e le sue
varianti regionali, la cui produzione ha raggiunto un nuovo record, registrando una
media di 10 aeromobili al mese mentre la categoria a corridoio singolo è rimasta
stabile con una media di 42 aeromobili al mese.

Anche Airbus Military nel 2013 ha registrato numerosi successi, consegnando 31
aeromobili, tra cui 7 A330 MRTT e 2 A400M all’Aeronautica Militare Francese,
confermando che il programma è tornato in pista.

Sempre nel 2013 Airbus ha assunto 3.000 nuovi dipendenti. 

“Desidero ringraziare tutti coloro che lavorano in Airbus per i successi ottenuti.
La trasformazione di Airbus in una società più agile e veloce sta prendendo
rapidamente forma. Produciamo e vendiamo i nostri aeromobili leader di mercato a
livelli record”, ha dichiarato Fabrice Brégier, Presidente e CEO di Airbus. “Questi
ottimi risultati alimentano i nostri obiettivi di redditività, e sono lieto di
segnalare che la traiettoria sta salendo in maniera significativa. Con l’obiettivo
di accrescere la nostra leadership degli aeromobili widebody e a corridoio singolo,
il 2014 sarà contrassegnato dal primo volo dell’A320neo e dall’entrata in servizio
dell’A350 XWB”.
Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner