Articoli marcati con tag ‘distributore’

Gli Stralis Iveco LNG si riforniscono alla nuova stazione di Novi Ligure

Sono tre gli Iveco Stralis Hi-Road, alimentati a gas naturale liquefatto (LNG), arrivati martedì scorso
a Novi Ligure per l’inaugurazione della nuova stazione di servizio LNG di HAM ITALIA, società
specializzata nella progettazione e nella costruzione di impianti per il riformimento di gas naturale
liquefatto.
La stazione di rifornimento di Ham Italia è situata a ridosso dell’uscita autostradale di Novi Ligure,
nodo strategico per le tratte verso il nord e il centro Italia e verso Francia e Spagna.
Alla cerimonia di inaugurazione, che si è svolta alla presenza di numerose autorità, della stampa
specializzata e degli addetti ai lavori, erano presenti – tra gli altri – Vincenzo Zezza, in
rappresentanza del Ministero dello Sviluppo Economico, il Sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere,
e Mihai Radu Daderlat, Business Director Iveco Mercato Italia.
Nel contesto comunitario europeo che pone l’attenzione allo sviluppo delle infrastrutture a favore
delle trazioni alternative e alla luce della recente elaborazione della Strategia Nazionale sul Gas
Naturale Liquefatto da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, l’inaugurazione della seconda
stazione di rifornimento di gas naturale liquefatto in italia è un passo strategico e molto significativo
per lo sviluppo futuro dei veicoli commerciali e industriali alimentati a gas naturale liquefatto.
L’autonomia è un fattore fondamentale per i veicoli a gas naturale impegnati in missioni di medialunga
percorrenza. Lo Stralis Natural Power alimentato a Gas Naturale Liquefatto permette
un’autonomia di oltre 750 chilometri. Il trattore AT440S33T/P LNG, nella configurazione standard, è
equipaggiato con 4 serbatoi a Gas Naturale Compresso da 70 litri e un serbatoio criogenico a gas
naturale liquefatto da 525 litri. Il gas naturale è immagazzinato allo stato liquido alla temperatura di -
130°C e alla pressione di 9 bar e, prima di essere iniettato nel motore, viene convertito allo stato
gassoso. I vantaggi dell’utilizzo dei veicoli alimentati a gas naturale sono molteplici, sia dal punto di vista della
sostenibilità ambientale sia da un punto di vista della profittabilità per i clienti.
Sotto il profilo delle emissioni sia inquinanti sia di CO2, infatti, i motori alimentati a gas naturale sono
più ecologici delle motorizzazioni tradizionali. L’utilizzo di questi veicoli permette di ridurre le
emissioni veicolari di CO2 dal 10% fino al 100% in caso di utilizzo di bio-metano. Infine, la riduzione
del rumore in media di 5 Decibel rispetto alle versioni Diesel lo rendono il veicolo ideale per le
missioni di raccolta rifiuti e di distribuzione notturna.
Da un punto di vista della sostenibilità economica, il risparmio complessivo del TCO (Total Cost of
Ownership), il costo totale di esercizio di un veicolo, è fino al 10%. Il gas naturale ha infatti un costo
decisamente inferiore rispetto al Diesel, consentendo una riduzione fino al 40% del costo del
carburante, che rappresenta la voce più importante del TCO.
Iveco è leader europeo nel settore dei veicoli alimentati a gas naturale e, in particolare, sono oltre
400 i mezzi a Gas Naturale Liquefatto già attivi sui mercati europei, principalmente in Spagna e nei
Paesi Bassi, in cui l’infrastruttura è già fortemente presente.
Con il nuovo pay-off “Iveco. Il tuo partner per il trasporto sostenibile”, il brand sottolinea la propria
attenzione e ricerca continua nei confronti di nuove tecnologie che gli ha permesso di essere leader
europeo nel settore dei combustibili alternativi, anticipando soluzioni che contribuiranno a ridurre
ulteriormente l’’impatto ambientale del settore dei trasporti.

Caro carburanti, nuovo record per verde e gasolio

Ancora rincari al distributore

Si è aperta con un nuovo record per benzina e gasolio questa settimana. Nei distributori Shell la verde ha toccato quota 1,865 euro al litro, mentre il gasolio è arrivato a 1,780.

Sulla scia dell’ennesimo rialzo della quotazione della benzina, durante il weekend hanno rialzato i prezzi anche Esso, Q8 e TotalErg. Se la Shell ha aggiunto un centesimo sia sulla verde che sul gasolio, Q8 ha aumentato il prezzo consigliato del diesel: +0,4 centesimi a 1,768 euro al litro. Infine, ritocco sulla benzina per TotalErg: +0,5 centesimi a 1,849 euro al litro. Secondo Quotidiano Energia, le punte massime sul territorio arrivano in alcune zone del Centro a 1,957 euro al litro per la verde, mentre per il diesel i picchi si registrano al Sud, dove si tocca la soglia di 1,8 euro al litro.

Bayer taglia le emissioni grazie al metano

Bayer: 15% in meno di emissioni inquinanti grazie a metano

Bayer installa un nuovo distributore di metano presso il sito tedesco di Chempark per rifornire la sua flotta di circa 400 veicoli. Lo rende noto l’Osservatorio Metanauto, che sottolinea così la scelta della multinazionale farmaceutica a favore dell’ambiente.

Il nuovo impianto rientra nel programma “Ecofleelt”, lanciato da Bayer nel 2007 per ridurre l’impatto ambientale dei suoi veicoli, che ha previsto anche una serie di incentivi agli impiegati per l’utilizzo di veicoli ad alimentazione “verde”, tra cui il metano. Grazie a questa politica, la multinazionale tedesca  è riuscita a tagliare le emissioni di CO2 del 15% ed è sempre più vicina al traguardo del 20% entro il 2020.

Valle D’Aosta, rischia di chiudere l’unico distributore di metano

L'unico distributore valdostano di metano, a Plan Felinaz

Serrata in vista per l’unico distributore di metano della Valle D’Aosta. Lo segnala un gruppo di cittadini valdostani scrivendo una lettera tutt’altro che rassegnata alla redazione di Metauto Magazine. Il distributore fu inaugurato nel 2009 a Plan Felinaz, frazione di Charvensod, e ora – si legge nella lettera – “inaspettate dichiarazioni pubbliche minano la naturale certezza dei fieri metanisti valdostani e non, di poter fare rifornimento per le proprie auto sul nostro territorio” che quindi, Sardegna a parte, resterebbe il solo a non poter usufruire più del metano. Tra le richieste avanzate dal gruppo di utenti c’è, ovviamente, la riapertura del distributore ma anche l’allargamento della rete distributiva su tutto il territorio valdostano e il proseguimento delle politiche regionali volte a incentivare l’uso di carburanti a basso impatto ambientale. A questo proposito, infine, i metanisti pongono alle autorità una serie di quesiti, mettendo in luce come le politiche ecosostenibili siano di fatto distanti dalla realtà. Maggiori informazioni sul sito web http://metanistivda.wordpress.com.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner