Articoli marcati con tag ‘ecomondo 2016’

Ecomondo 2016 : Circular & Green Economy Mood !

Questa la positiva fotografia del salone organizzato da Italian Exhibition Group SpA (la nuova società nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza), e inaugurato dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

105.574 (+2% rispetto al 2015) i visitatori alla Fiera di Rimini nelle quattro giornate, del salone oltre 11.000 stranieri. Numeri che raccontano di un succeso indiscutibile ma anche di un?italia protagonista sulla scena internazionale in uno  dei campi focali per il futuro mondiale : la green economy

Un salone in costante crescita

Qualità e internazionalità del business esaltano il giudizio diffuso fra espositori e visitatori. Continuano a crescere le sezioni innovative e si registra il segnale delle manifestazioni di successo: la prenotazione degli spazi per la prossima edizione.

“In questi venti anni – dichiara Lorenzo Cagnoni, Presidente di Italian Exhibition Group – abbiamo saputo accompagnare la straordinaria performance della green economy italiana. Le imprese sono state protagoniste di una vetrina di eccellenza affacciata sul mondo; un’opportunità di business, di relazioni e di conoscenza ad un livello elevatissimo testimoniato dalla presenza del Governo e dell’Unione Europea. Ora la sfida è diffondere questo protagonismo nel mondo: dopo quella brasiliana, Ecomondo nel 2017 organizzerà un’edizione in Cina”.

Numeri da record

Numeri da record per le iniziative in programma: oltre 1200 imprese su 113.000 mq della Fiera di Rimini; centinaia di seminari, aperti dagli Stati Generali della Green Economy, con mille relatori; 550 buyers protagonisti di 4.500 incontri d’affari; 520 i giornalisti accreditati in sala stampa e, ad oggi, 163 milioni di contatti media grazie alla grande attenzione delle testate generaliste e di settore; eco amplificata dai social.

“Ad Ecomondo sono stati dibattuti i qualificati contenuti della Commissione Europea – commenta il Prof. Fabio Fava, responsabile del Comitato Tecnico Scientifico – inoltre è stato definito un programma italiano per lo sviluppo della bioeconomia”.

“Il mondo delle rinnovabili e dell’efficienza energetica che si è ritrovato a Key Energy – spiega Gianni Silvestrini, Presidente del Comitato scientifico – è in gran movimento. Le imprese dovranno offrire il loro contributo per avere la metà della produzione elettrica da fonti green e raggiungere nuovi traguardi”.

Asfalti green, silenziosi e durevoli: A Rimini abbattimento di 5 decibel del rumore da traffico veicolare su un tratto di strada in asfalto con gomma riciclata da PFU

Un abbattimento della rumorosità da traffico veicolare di circa 5 decibel. E’ quanto registrato, previa misurazione scientifica, su un tratto di strada di 7000 mq a Rimini, realizzata con l’utilizzo di polverino di gomma derivante da PFU.

L’esperienza è stata al centro del convegno “Asfalti più green, silenziosi e durevoli: i risultati delle recenti esperienze italiane” organizzato da Ecopneus presso Ecomondo 2016. All’evento erano presenti Daniele Fornai, responsabile dello Sviluppo Impieghi e Normative Ecopneus, Andrea Succi, presidente Anthea, Gaetano Licitra, ARPAT – coordinatore Area Vasta Costa e Massimo Carassai, Steca S.p.A, coordinatore del progettoRebrife-Life.

Tra le varie esperienze oggetto del convegno, è di rilievo quella della pavimentazione stradale, realizzata nel 2016 in via Marecchiese a Rimini con asfalto in gomma riciclata da PFU, grazie alla quale sono stati recuperati 1200 pneumatici giunti a fine vita.

In questa via, dove il traffico è molto intenso, sono state effettuate indagini mirate a valutare le prestazioni acustiche della pavimentazione realizzata con il polverino di gomma. In collaborazione con Ecopneus e lo spin-off del CNR di Pisa iPOOL Srl, sono state realizzate due campagne di misurazione: la prima antecedentemente alla realizzazione della pavimentazione in polverino, allo scopo di caratterizzare lo stato ante-operam; la seconda invece, dopo circa tre mesi dalla stesa ed è stata utile per verificare le prestazioni acustiche. In questo modo è stato possibile quantificare sia la parte di beneficio acustico dovuta alla semplice riasfaltatura sia il reale contributo della pavimentazione a basso impatto acustico, misurato rispetto alla pavimentazione precedente e ad una realizzata contestualmente con asfalto normale. I risultati hanno confermato che, nei casi in cui il traffico è intenso e idealmente a velocità costante, si apprezzano particolarmente i benefici delle pavimentazioni a basso impatto acustico con polverino di gomma.

Le misurazioni infatti hanno confermato innanzitutto un abbattimento della rumorosità a bordo strada dei veicoli in transito a 50 km/h di circa 5 dB(A) tra lo stato anteoperam e la pavimentazione in polverino di gomma, riscontrato grazie almetodo SPB (Statistical Pass By, normato dalla ISO 11819-1) che verifica la rumorosità a bordo strada del transito dei veicoli a velocità costante.

Analogo beneficio acustico si verifica anche per i risultati con il metodo CPX (Close ProXimity index, normato dalla ISO 11819-2) che si basa sull’utilizzo di due microfoni posti in prossimità del punto di contatto tra la pavimentazione e un pneumatico standard del laboratorio mobile, per valutare direttamente e unicamente l’emissione acustica dovuta al rotolamento. Con questa misurazione si è registrato che per la pavimentazione in polverino di gomma c’è un’emissione da rotolamento a 50 km/h di circa 4 dB(A) inferiore allo stato anteoperam, contro la pavimentazione comune e coeva che riscontra un abbattimento di soli 2.5 dB(A).

Data la maggiore durabilità delle pavimentazioni in polverino, a fronte di un rapido degrado delle pavimentazioni comuni, i benefici di scegliere pavimentazioni in gomma riciclata da PFU sono davvero numerosi.

Nel corso del convegno sono state poi presentati anche i progetti Life Nereide e Rebrife-LIFE: il primo, nato dalla collaborazione tra ARPAT, Regione Toscana, Ecopneus, BRRC (Belgio) e Università d Pisa, che punta al reimpiego di PFU nelle pavimentazioni stradali insieme a materiale di riciclo e il secondo a un’applicazione su larga scala della fibra tessile proveniente dal recupero dei PFU, per la produzione di asfalti e compounds elastici.

Ecomondo 2016: FS Italiane promuove la mobilità sostenibile

Promuovere la mobilità integrata e sostenibile per la tutela dell’ambiente, in linea con gli standard europei, agli Stati Generali della “Green Economy”.
E’ questo l’obiettivo del Gruppo FS Italiane alla ventesima edizione di Ecomondo, la Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, in programma a Rimini, dall’8 all’11novembre 2016.
FS Italiane sarà presente con uno spazio espositivo interamente concepito con materiali a basso impatto ambientale e utilizzato per presentare idee e progetti relativi allo sviluppo della mobilità “responsabile” attraverso le sfide della progettazione sostenibile delle infrastrutture e della mobilità integrata per il contenimento delle emissioni, incentivando le pratiche virtuose del “turismo dolce”.

Nello stand di FS Italiane ci saranno due importanti presentazioni: il Rapporto di Sostenibilità 2015 di Gruppo e l’Atlante delle Linee Dismesse, curato da RFI, nel quale sono raccolte schede dettagliate relative a circa 1.500 km di linee ferroviarie, lungo le quali sono collocate più di 400 stazioni e migliaia di fabbricati.

Il Gruppo FS Italiane parteciperà attivamente alla rassegna di Ecomondo per contribuire alla realizzazione di una piattaforma di conoscenza, progetti, incontri e laboratori con altri stakeholder italiani, mettendo a disposizione dei visitatori e imprenditori, uno sportello denominato “Tavolo per la promozione di progetti sostenibili”.

Scania a Ecomondo: debutto nazionale del veicolo Ibrido

Il sistema di trasporto svolge un ruolo determinante nel guidare il cambiamento verso un futuro maggiormente sostenibile. Lo sa bene Scania, impegnata da sempre nell’offrire soluzioni di trasporto sostenibili sia dal punto di vista ambientale che economico. Un impegno basato su tre pilastri: la produttività del trasporto, l’efficienza energetica, i carburanti alternativi e l’elettrificazione. Il tutto supportato dalla connettività, ambito in cui Scania è all’avanguardia.

L’approccio dell’azienda prenderà forma ad Ecomondo, manifestazione fieristica di assoluto rilievo dedicata al mondo delle energie rinnovabili, della sostenibilità ambientale e del riciclo, che si terrà a Rimini dall’8 all’11 novembre prossimi. Lo spazio espositivo di Scania, posizionato nel padiglione fieristico C7 (stand 6) in prossimità dell’ingresso Ovest, è pronto ad accogliere i numerosi visitatori presenti in fiera e a mostrare loro l’ampiezza dell’approccio di Scania al trasporto sostenibile. Presso lo stand saranno esposti il nuovo veicolo ibrido e un autocarro della nuova generazione Scania.

Per il nuovo veicolo ibrido (P 320 DB 6×2*4 MNB) si tratta del debutto ufficiale in Italia: tra le sue peculiarità, il fatto che può funzionare in modalità “solo elettrica”, a biodiesel o HVO, consentendo di risparmiare carburante e ridurre le emissioni di CO2 e sonore. È un veicolo pensato per soddisfare a pieno le sfide associate al trasporto nelle città e per facilitare notevolmente impieghi come la distribuzione urbana notturna in aree sensibili al rumore o gli spostamenti in magazzini e parcheggi sotterranei in cui è necessario evitare i gas di scarico.

I visitatori di Ecomondo potranno inoltre toccare con mano la nuova generazione Scania: presso lo stand sarà esposta infatti la nuova serie S (S 580 B6x2*4 NB) da poco premiata con il prestigioso riconoscimento “International Truck of the Year 2017”. Una nuova generazione che si presenta ricca di novità per garantire ai propri clienti la massima profittabilità nel segno della sostenibilità: i consumi, in particolare, sono stati ridotti del 5% grazie alle innovazioni apportate alla catena cinematica e a un’aerodinamica ulteriormente migliorata. Da sottolineare, inoltre, che tutta la nuova generazione Scania può essere interamente alimentata con HVO, con una riduzione delle emissioni di CO2 fino al 90%.

Presso lo stand Scania saranno presenti inoltre delle aree tematiche per entrare nel vivo e conoscere tutte le peculiarità dell’approccio Scania. In evidenza i dettagli sui carburanti alternativi e i servizi a supporto dell’offerta Scania, resi possibili grazie alla connettività. Ecomondo sarà anche un’occasione preziosa per approfondire la nuova manutenzione con piano flessibile, l’innovativo servizio di assistenza e manutenzione “su misura” non più basato sul solo chilometraggio, ma anche sulle reali condizioni di utilizzo di ogni veicolo.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner