Articoli marcati con tag ‘Enav’

Enav incontra il Comitato “Fuoripista” sul progetto alternativo al raddoppio aeroporto Fiumicino

“Si è svolto lo scorso 3 maggio, presso la sede Enav di via Salaria (a Roma), un incontro di presentazione del progetto alternativo al raddoppio tra il direttore generale con altri dirigenti della Società nazionale assistenza al volo ed una delegazione del Comitato ‘FuoriPista’.
L’incontro è stato promosso dal ministero delle Infrastrutture e si inserisce come l’ultimo in ordine di tempo di una serie di presentazioni del Progetto alternativo al raddoppio dell’aeroporto (di Fiumicino) già avvenute al Mit, alla società AdR, alla Regione Lazio che si è espressa favorevolmente ed al Comune Fiumicino che lo ha fatto proprio.
Il progetto alternativo, elaborato dal nostro Comitato con la collaborazione dei massimi esperti del settore, consente di raggiungere una capacità di traffico di oltre 80 milioni di passeggeri, ma senza consumo di suolo, utilizzando più efficientemente l’attuale sedime aeroportuale e, in particolare, ottimizzando l’impiego delle attuali 3 piste, nel rispetto di tutte le vigenti norme nazionali internazionali in materia di procedure di atterraggio e decollo.
Enav ha tra l’altro specificato che, coerentemente con la sua competenza istituzionale, potrà esprimere una propria valutazione sul progetto alternativo solo per la parte concernente le procedure di volo. Alla luce della complessità tecnica delle questioni poste, la Società si è riservata di approfondire le proposte avanzate dal Comitato, richiedendo ed lo stesso Comitato l’ha fatto la relativa documentazione a supporto.
In attesa di conoscere le eventuali osservazioni di Enav, il Comitato FuoriPista chiede che su sollecitazione del Comune di Fiumicino e della Regione Lazio, il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti convochi urgentemente un incontro congiunto di confronto con Enac, Enav e il Comitato FuoriPista sul progetto alternativo.
Ricordiamo infatti che mentre si susseguono questi incontri istituzionali, l’Enac ha presentato il 30 marzo scorso al ministero dell’Ambiente la documentazione per ottenere la Valutazione di impatto ambientale per il Masterplan al 2030 del progetto AdR di raddoppio di Fiumicino. E restano meno di venti giorni per presentare le osservazioni contro questo progetto.
Ribadiamo la nostra volontà di fornire alle Istituzioni un contributo costruttivo, concreto e progettuale per lo sviluppo della capacità aeroportuale. Non siamo affetti dalla sindrome Nimby, lo abbiamo sempre e fattivamente dimostrato anche in quest’ultima occasione, ma proprio per questo ci aspettiamo risposte altrettanto motivate e concrete dalle istituzioni coinvolte. Comitato FuoriPista”.

Enav: voli aerei regolari sabato 14 maggio

Enav (Società nazionale assistenza al volo) informa che lo sciopero nazionale indetto dall’organizzazione sindacale autonoma Licta, previsto per sabato 14 maggio dalle 13 alle 17, è stato differito ad altra data.  I servizi al traffico aereo saranno regolarmente garantiti.

Aeroporto Milano-Linate: al via procedura gestione integrata traffico aereo

- Il Gruppo Sea, Società esercizi aeroportuali ed Enav, Società nazionale per la gestione ed il controllo del traffico aereo, hanno completato, dopo circa dieci mesi di sperimentazione, l’integrazione dei sistemi per l’utilizzo della procedura A-Cdm (Airport Collaborative Decision Making) sull’aeroporto di Milano-Linate che da oggi è pienamente operativa.
L’A-Cdm è una piattaforma integrata che trasmette in tempo reale al Network Manager Operations Centre di Eurocontrol le informazioni sullo stato di tutti i voli aerei in partenza. Eurocontrol smista queste informazioni agli altri aeroporti collegati, ottimizzando il flusso di traffico e la gestione della capacità aeroportuale, aumentando la puntualità dei voli, riducendo il consumo di carburante ed il conseguente impatto ambientale.
A partire da oggi Milano-Linate si unisce così agli altri scali europei già collegati al Network Manager di Eurocontrol (Monaco, Bruxelles, Parigi-CdG, Francoforte, Londra-Heathrow, Helsinki, Düsseldorf, Zurigo, Oslo, Roma-Fiumicino, Berlino-Schoenefeld, Madrid, Stoccarda, Milano-Malpensa, Londra-Gatwick, Venezia, Praga, Barcellona, Ginevra).
Una particolarità dell’attivazione dell’Acdm a Linate consiste nel fatto che si tratta di uno scalo che gestisce un elevato traffico di voli di Aviazione generale che come noto non sono regolari e ripetitivi come i voli dell’Aviazione commerciale e pertanto più complessi da gestire operativamente.
Grazie all’A-Cdm tutte le fasi di un volo, dal piano di volo alle operazioni di scalo, dal decollo alla rotta di volo fino al successivo atterraggio, con relativo turn-round, vengono considerate un “Processo unico” che collega il volo in partenza con quello in arrivo, permettendo di ottimizzare la gestione del traffico aereo e tutte le operazioni di assistenza, attraverso lo scambio costante di informazioni, aggiornate in tempo reale, tra gli operatori coinvolti.
Per l’attivazione del A-Cdm è stato fatto uno sforzo notevole che ha portato all’utilizzo delle più recenti tecnologie. L’intera piattaforma aeroportuale è sviluppata con una tecnologia web oriented, consentendo una veloce e completa condivisione di tutte le informazioni precedentemente disponibili a singoli settori ed operatori aeroportuali.
Questo importante risultato è stato raggiunto grazie alla stretta collaborazione tra Sea, Enav, l’Airlines Operators Committee, il Comitato utenti e le società di handling attualmente presenti sullo scalo.
Il concetto di A-Cdm è divenuto parte integrante del progetto Sesar (Single European Sky Atm Research) e verrà adottato in Europa come metodo di lavoro ufficiale in accordo agli standard di Eurocontrol.

Enav: il cda approva il progetto di bilancio 2015

Il consiglio di amministrazione di Enav SpA, riunitosi ieri sotto la presidenza di Ferdinando Franco Falco Beccalli, ha approvato il progetto di bilancio di esercizio ed il bilancio consolidato al 31 dicembre 2015.
L’amministratore delegato Roberta Neri ha dichiarato: “I risultati del 2015 evidenziano il trend di solida crescita del Gruppo Enav che consolida il proprio ruolo di operatore primario tra i service provider europei. Grazie a tali performance stiamo costruendo le basi solide per il progetto di quotazione della società. Il nostro impegno proseguirà nel rafforzamento dell’attività regolata, con il completamento ed il miglioramento delle infrastrutture a supporto della gestione e controllo del traffico aereo, e con la razionalizzazione dei processi e dei costi operativi.
L’utilizzo di nuove piattaforme tecnologiche, oltre al lavoro di ottimizzazione delle attività di gestione, permetterà di conseguire obiettivi di performance sempre più sfidanti per contribuire allo sviluppo del trasporto aereo nazionale ed europeo. Tale posizionamento ci consentirà, inoltre, di cogliere anche le ulteriori opportunità del mercato non regolato”.
L’attività principale di Enav, che si articola in gestione del traffico aereo di rotta (relativo alla fase di sorvolo dello spazio aereo italiano) e gestione del traffico di terminale (relativo alle fasi di decollo ed atterraggio nel raggio di 20 km dall’aeroporto) nel 2015 è stata caratterizzata dallo scenario macroeconomico incerto e da alcuni effetti esogeni che hanno portato ad una leggera flessione delle unità di servizio (una misura convenzionale ponderata che tiene conto del peso dell’aereo e, nel caso del traffico di rotta, anche della distanza percorsa dallo stesso) a fronte di un incremento dei voli gestiti.
Il traffico di rotta in Italia ha mostrato un andamento positivo del numero di voli assistiti, pari a 1.857.728 (+0,8% rispetto al 2014), ed un contestuale calo in termini di unità di servizio pari a – 1,7%, dovuto al decremento della distanza media percorsa dal singolo volo.
Il traffico di terminale complessivo si è incrementato nel 2015 dello 0,5% in termini di unità di servizio, pur in presenza di un lieve calo del numero dei voli assistiti (-0,2%).

Enav: nuovo advisor per le attività di comunicazione

Enav, società nazionale assistenza volo, in attesa di essere privatizzata ed in vista della sua quotazione al mercato telematico azionario di Bosra italiana, ha nominato un nuovo advisor che si occuperà delle sue attività di comunicazione.
Si tratta di Barabino & Partners, società che opera nell’ambito della comunicazione d’impresa con più sedi dislocate in Italia e all’estero.
Enav è invece una società per azioni che gestisce e controlla il traffico aereo civile in Italia, e uno dei principali fornitori di servizi della navigazione aerea in Europa e nel mondo. Il ministero dell’Economia e delle Finanze, azionista al 100%, la collocherà sul mercato fino ad un massimo del 49% delle quote attraverso un’offerta pubblica rivolta ai risparmiatori italiani, compresi i dipendenti di Enav e delle sue controllate, e agli investitori istituzionali italiani e stranieri. L’apertura del capitale della società la sua quotazione sono previsti entro la prima metà del 2016. L’azienda attualmente impiega 3300 dipendenti

Online sul portale Enac la nuova procedura per la presentazione delle istanze

L’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, rende noto che da oggi, 16 febbraio 2015 è on-line, sul proprio portale, una nuova procedura informatizzata per la presentazione delle istanze relative alla valutazione degli ostacoli.
L’ENAC e l’ENAV S.p.A., infatti, in base a un’intesa tecnica hanno avviato un rapporto di
collaborazione per gli aspetti legati alla procedura di valutazione della compatibilità di nuovi manufatti e impianti con la sicurezza del volo.
Sulla base di tale intesa è stata elaborata una nuova procedura per la presentazione delle istanze da parte dell’utenza. ENAC ed ENAV, infatti, hanno definito attraverso il nuovo accordo le competenze reciproche per quanto riguarda modi, tempi e strumenti, anche informatici, utili per offrire un servizio tempestivo, efficace ed efficiente all’utenza.
La nuova procedura per la presentazione via web delle istanze, che trova ispirazione dall’Agenda Digitale promossa dal Governo Italiano e, in particolare, dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) e dal piano di e-government 2012, permette la digitalizzazione del procedimento amministrativo consentendo nuove modalità di comunicazione e interazione con cittadini e imprese attraverso l’erogazione di servizi on-line e la realizzazione di un unico punto di accesso ai servizi stessi.
I principali vantaggi che l’utenza potrà riscontrare dall’uso della nuova procedura riguardano in primo luogo la dematerializzazione della documentazione cartacea legata al procedimento, visto che ogni documento utile alla valutazione sarà prodotto in formato digitale e inviato via PEC. Il secondo vantaggio è rappresentato dalla possibilità di verificare in tempo reale l’effettiva esigenza della valutazione di competenza dell’ENAC attraverso un applicativo informatico sviluppato da ENAV S.p.A. e messo on-line a disposizione dell’utenza. Riservando pertanto una vera e propria istruttoria alle sole richieste che effettivamente ne presentano la necessità, si persegue l’obiettivo di ottenere un calo del numero delle pratiche in ingresso con una conseguente riduzione della durata del procedimento.
La nuova procedura per la presentazione delle istanze è on-line da oggi, 16 febbraio 2015, e va a sostituire l’attuale “protocollo tecnico” pubblicato sulle pagine dedicate agli ostacoli e
pericoli alla navigazione aerea del sito istituzionale dell’ENAC.

Giornata di studio su Infrastrutture e sviluppo aeroportuale con Istituzioni, economisti e settore

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che domani, venerdì 27 giugno, a Mondello – Palermo, si svolgerà una giornata di studio sul tema “Infrastrutture aeroportuali e processi di sviluppo economico” organizzata da ENAC, ENAV, ASSAEROPORTI, ASSAEREO, ANCI in collaborazione con ICCSAI, CENTRO STUDI DEMETRA, GESAP.
Sarà l’occasione per un confronto tra i numerosi convenuti, Istituzioni, economisti, giuristi e operatori di settore, sullo stato attuale del trasporto aereo nazionale e sulle concrete possibilità di sviluppo, in considerazione anche delle regole in cui il settore si muove, della concorrenza e della situazione economica. Per l’ENAC saranno presenti il Presidente Vito Riggio, il Direttore Generale Alessio Quaranta e il Vice Direttore Generale Benedetto Marasà.
Due le sessioni di lavoro: la mattina, a partire dalle 10:30, si parlerà di “Trasporto aereo: processi di sviluppo economico sostenibile”; nel pomeriggio, invece, il tema riguarderà “Infrastrutture aeroportuali e regolazione economica”.

Enav: ridotte del 25% tariffe assistenza al volo per operazioni di aeroporto

L’Enav, in accordo con il ministero dell’Economia e delle Finanze e con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha ridotto del 25% le tariffe per le operazioni di aeroporto (pagate dai vettori per avere l’assistenza al volo sia per i decolli che per gli atterraggi, ed applicate per le operazioni in prossimità dell’aeroporto di provenienza e di destinazione entro un raggio di circa 20 km). Le nuove tariffe, in vigore dal primo settembre al 31 dicembre 2013, «consentiranno un risparmio di circa 20 milioni di euro per tutte le compagnie aeree che atterrano e decollano dagli aeroporti italiani», segnala la società. «La riduzione delle tariffe, nonostante la crisi del trasporto aereo abbia fatto tornare i livelli di traffico a quelli del 2006 ” prosegue Enav -, si è resa possibile per i continui recuperi di efficienza raggiunti negli ultimi anni dalla società che ha portato un contenimento dei costi di produzione del 3,6%, in linea con i target stabiliti nel piano di performance nazionale concordato con la Commissione europea». Enav ha chiuso il bilancio 2012 con circa 46 milioni di euro di utili, uno dei migliori esercizi conseguiti dalla società negli ultimi anni, in un contesto caratterizzato da una riduzione del traffico assistito del -3% sulla rotta e del -5,7% sugli aeroporti. «Grazie ai buoni risultati ottenuti, frutto di una gestione oculata sia economica che operativa – ha dichiarato l’amministratore unico Massimo Garbini – Enav è nella condizione di poter utilizzare risorse economiche proprie da reinvestire autonomamente nel sistema trasporto aereo per contribuire alla ripresa del settore in un momento particolarmente sfavorevole. Sulla base dell’auspicato buon esito dell’iniziativa, stiamo valutando di ripetere l’operazione anche per il 2014».

QUALITÀ E REGOLARITÀ DEL TRASPORTO AEREO: INCONTRO ENAC – OPERATORI DEL SETTORE SULL’EFFICIENZA DEI SERVIZI AEROPORTUALI NEL PERIODO DI PICCO ESTIVO

In concomitanza con l’avvio del periodo statisticamente più impegnativo dell’anno per il trasporto aereo in termini di aumento di passeggeri e di voli, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, come di consueto, ha organizzato un incontro con il settore sull’efficienza dei servizi aeroportuali durante la stagione estiva. Alla riunione, hanno partecipato, tra gli altri, l’Enav, Assaeroporti, Assaereo, Ibar, Assohandler, Assotravel, Assocatering, le società di gestione dei principali aeroporti nazionali, le compagnie aeree italiane, le maggiori società che forniscono i servizi di assistenza a terra, una rappresentanza delle associazioni dei consumatori. Gli argomenti principali dell’incontro hanno riguardato le azioni messe in campo sia dall’Enac, sia dagli operatori a favore del presidio del settore, della qualità, della regolarità e dell’efficienza dei voli durante il picco di traffico che si registra in estate. La relazione introduttiva è stata presentata da Benedetto Marasà, Vice Direttore Generale Enac. A seguire sono intervenuti Aldo Bevilacqua, Segretario Generale Assaereo; Fulvio Cavalleri, Vice Presidente Assaeroporti; Lorenzo Lo Presti, Amministratore Delegato Aeroporti di Roma-Adr; Giulio De Metrio, Chief Operating Officer SEA; Massimo Garbini, Amministratore Unico Enav. I lavori sono stati chiusi da Alessio Quaranta, Direttore Generale Enac e Vito Riggio, Commissario Straordinario Enac.

Enav: inchiesta Arc Trade, società ribadisce assoluta estraneità alla vicenda

In merito alle notizie di stampa relative ad arresti e perquisizioni in corso in tutta Italia, nell’ambito dell’inchesta per il fallimento della società Arc Trade, Enav in una nota osserva “la propria assoluta estraneità alla vicenda, che coinvolge società e persone con le quali Enav non ha più da tempo alcun rapporto”.
“Pur comprendendo l’esigenza giornalistica di fare riferimento alla nota inchiesta “appalti Enav” -” ha dichiarato l’amministratore unico Massimo Garbini – spiace leggere ancora oggi il nome di Enav, un’eccellenza del sistema Paese, associato a notizie di cronaca giudiziaria che non riguardano più direttamente la società”.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner