Articoli marcati con tag ‘expo 2015’

MOBY È RIVENDITORE AUTORIZZATO DEI BIGLIETTI DI EXPO MILANO 2015

EXPO Milano 2015, con il suo tema “Nutrire il Pianeta”, è
l’evento più importante mai realizzato sull’alimentazione e sulla cultura del cibo e
porterà a Milano e in Italia circa 20 milioni di visitatori. Moby, sempre attenta
alle esigenze di tutti i suoi passeggeri, alla cultura e al turismo, è rivenditore
ufficiale dei Biglietti per EXPO Milano 2015, e ha pensato ad una speciale
promozione<http://www.moby.it/landing/moby-expo-milano-2015.html> dedicata a tutti i
suoi clienti.
Chi acquisterà infatti un biglietto per almeno un adulto per l’Esposizione
Universale attraverso il sito www.moby.it<http://www.moby.it>, avrà subito diritto
ad uno sconto di 5 euro
[1], al netto di tasse, diritti e competenze, per un viaggio verso Sardegna, Corsica
ed Elba, e cumulabile con tutte le offerte speciali Moby.
Con Moby la vacanza comincia già in viaggio, grazie ai numerosi servizi e comfort a
disposizione dei passeggeri sulle navi, tra cui piscina con solarium e bar, show
lounge, boutique e una vasta scelta di ristoranti e servizi di ristorazione.
Attenzione particolare è dedicata alle famiglie, che possono usufruire di aree
attrezzate per i più piccoli, dove potranno giocare in tranquillità e sicurezza,
mentre mamma e papà si concedono momenti di relax. Moby si prende cura anche degli
amici a quattro zampe: i passeggeri diretti in Sardegna o in Corsica, potranno
prenotare infatti cabine appositamente predisposte, doppie o quadruple, interne o
esterne, con pavimento in linoleum ed igienizzazione specifica, ideali per ospitare
nella massima pulizia e comfort i propri animali domestici.  Inoltre, anche il
lavoro non si ferma durante la traversata: grazie all’infrastruttura tecnologica di
Wins System infatti, sulle navi con destinazione Sardegna e Corsica è possibile
utilizzare il telefono cellulare anche in navigazione e collegarsi alla rete Wi-fi.

Eliana Marino, Direttore Commerciale Moby dichiara: “EXPO 2015 è un evento
importantissimo, crediamo molto nelle sue potenzialità di rilancio del turismo anche
in termini di ricadute su tutto il territorio italiano. I milioni di turisti che
arriveranno in Italia avranno infatti la possibilità di non fermarsi a Milano ma
approfittare dell’occasione per visitare le bellissime coste e isole del nostro
Paese. Per questo, come compagnia leader di settore, siamo abilitati alla
distribuzione dei Biglietti, in qualità di Sub distributore di TIM Official Global
Partner di Expo 2015. Abbiamo deciso di promuovere questa iniziativa dedicata ai
nostri passeggeri che vogliono visitare l’Esposizione Universale”.

Continua infine la promozione del “Buono sconto” fino al 30 giugno: chi acquista un
biglietto per qualsiasi destinazione entro il 30 giugno riceverà un buono sconto in
euro pari al 20% dell’importo pagato, da utilizzare su tutti i collegamenti, in
qualsiasi periodo e valido anche in altissima stagione, fino ad esaurimento della
disponibilità dei posti destinati all’iniziativa.

ACI FIRMA UN ACCORDO CON EXPO2015 PER LA PROMOZIONE E LA VENDITA DEI BIGLIETTI

L’Automobile Club d’Italia, l’Automobile Club di Milano e Expo2015 S.p.A. hanno siglato oggi un accordo per la promozione dell’Esposizione Universale 2015 e la vendita dei biglietti attraverso la Federazione ACI. L’intesa supera i confini nazionali, ponendo l’Automobile Club d’Italia come interlocutore nell’ambito della Federazione Internazionale dell’Automobile per l’acquisto dei biglietti Expo da tutto il mondo.
In base all’accordo, non soltanto i soci ACI potranno godere di speciali agevolazioni nell’acquisto – anche online sul sito www.aci.it – di pacchetti di servizi dell’Automobile Club completi di un ticket d’ingresso ad Expo.

“La rete ACI conta più di 4.000 punti di contatto sul territorio tra delegazioni, officine, autoscuole, agenzie di viaggi, agenzie assicurative ed autodromi – ha dichiarato il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani – e risponde quotidianamente a 34 milioni di automobilisti che trovano così soluzioni specifiche e vantaggiose anche per l’accesso per motivi professionali o di svago all’Expo”.

“L’Automobile Club di Milano fu protagonista anche dell’Esposizione Universale del 1906 dedicata ai trasporti – ha affermato il suo presidente Ivan Capelli – e anche allora puntammo i riflettori sull’auto organizzando il Congresso Internazionale dell’Automobilismo che anticipò l’evoluzione economica e sociale della mobilità, oltre a una serie di manifestazioni sportive che incrementarono l’appeal dell’auto nei cuori della gente”.

“L’accordo con ACI assume per noi un significato di notevole importanza – ha detto Piero Galli, Direttore Generale della Divisione Sales & Entertainment di Expo 2015 S.p.A. – Incentivare e promuovere i valori dell’educazione stradale saranno fondamentali durante i sei mesi espositivi, soprattutto in previsione dei milioni di visitatori che raggiungeranno il sito espositivo su gomma. In tal senso, l’attività costante di monitoraggio della rete stradale che gravita intorno all’area, predisposta da ACI e ACMI, rappresenterà sicuramente un valore aggiunto e una garanzia di maggior sicurezza per gli automobilisti e tutti coloro che faranno tappa a Expo Milano 2015”.

ACI, grazie al forte presidio territoriale dell’Automobile Club di Milano, monitorerà continuamente gli standard di efficienza e di sicurezza della rete stradale in occasione di Expo2015, potenziando anche i servizi di infomobilità sul territorio in grado di ridurre anche del 15% criticità e picchi di traffico.
Saranno in particolar modo incrementate le attività di Infomobility Luceverde Milano (in collaborazione con Polizia Locale e Fiera di Milano) e RadioTraffic (in onda con 35 aggiornamenti quotidiani su Radio24). Secondo alcune stime, il 45% dei visitatori si recherà all’Expo con un veicolo su gomma (20% su mezzo proprio, 20% su pullman e 5% su taxi).

Rete ferroviaria potenziata per Expo Milano 2015

Il Gruppo FS Italiane, con Rete Ferroviaria Italiana, ha avviato un intenso programma di investimenti, in vista dell’Esposizione Universale, per il potenziamento tecnologico e infrastrutturale della rete ferroviaria lombarda. Obiettivo di questi interventi è quello di incrementare l’efficienza e la capacità di trasporto delle linee ferroviarie, una torre di controllo unica per gestire e monitorare il traffico ferroviario in Lombardia e sull’asse orizzontale Torino – Padova, migliorare l’accessibilità, il decoro e i sistemi informativi nelle stazioni.
Il programma degli interventi è stato illustrato nel Posto centrale di Milano Greco Pirelli a Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia, da Michele Mario Elia, Amministratore Delegato di FS Italiane, e da Maurizio Gentile, Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana.

Gli interventi che RFI sta ultimando hanno un duplice obiettivo: da un lato diversificare i flussi di traffico, con linee ferroviarie dedicate, dall’altro “sbottigliare” le linee di accesso al nodo di Milano, a vantaggio del trasporto pendolare. Per Expo Milano 2015 è stata migliorata anche l’accessibilità e la qualità del servizio in 18 stazioni, fa cui quelle del Passante ferroviario di Milano e Milano Centrale, Milano Porta Garibaldi, e Milano Rogoredo.

La capacità di traffico, le caratteristiche prestazionali e l’affidabilità della rete sono invece state incrementate e migliorate con l’installazione di sistemi di ultima generazione per la gestione e il controllo del traffico ferroviario. Migliorati anche i processi di manutenzione dell’infrastruttura e i sistemi (audio e video) per le informazioni e comunicazioni ai viaggiatori.

Una torre di controllo unica, a Milano Greco Pirelli, gestirà e controllerà il traffico ferroviario in Lombardia e sull’asse orizzontale Torino – Padova. Già oggi da qui 170 operatori di Rete Ferroviaria Italiana – 24 ore su 24 in tre turni di lavoro – gestiscono e controllano con tecnologie d’eccellenza il traffico ferroviario, l’informazione ai passeggeri in sicurezza e la diagnostica dell’infrastruttura con un traffico ferroviario (treni passeggeri e merci) pari a circa 2.400 treni al giorno, il 30% di quanto prodotto a livello nazionale.

FS Italiane: l’ingegneria ferroviaria per EXPO Milano 2015

Grazie al lavoro di Italferr, completate il 90% delle opere assegnate, nell’agosto 2014, alla direzione lavori della società.

Il punto sullo stato dei lavori è stato fatto, a poco più di un mese dall’apertura ufficiale di Expo Milano 2015, al Campo base di Rho (Milano), da Michele Mario Elia, Amministratore Delegato di FS Italiane, Giuseppe Sala, Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A. e Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015, e Matteo Triglia, Amministratore Delegato di Italferr.

Presente anche il Direttore Operativo di Italferr e General Manager Constructions di Expo 2015, Marco Rettighieri.

Italferr supporta la stazione appaltante e il responsabile unico del procedimento individuato da Expo Milano 2015, sotto il profilo tecnico, giuridico e amministrativo, per assicurare la realizzazione delle opere – tra cui Expo Centre, Padiglione Zero, Children Park, Clusters delle aree tematiche, Theme Corporate Pavillon, Teatro (Piastra) e Padiglioni per Paesi – entro i tempi e nel rispetto delle disposizioni di legge.

Per realizzare clusters, architetture di servizio, spazi espositivi, padiglioni e allestimenti, ad oggi, sono stati utilizzati 250mila metri cubi di calcestruzzo, 80mila metri cubi di legno, 200 chilometri di cavi elettrici e 70mila tonnellate di acciaio. Nell’area dell’Esposizione Universale (circa un milione di metri quadrati), le 400 imprese affidatarie e sub affidatarie (oltre 5.300 addetti) sono state coordinate da Italferr (in cantiere 40 tecnici operativi sette giorni su sette) con una programmazione integrata per armonizzare le singole cantierizzazioni, gestendo le reciproche interferenze.

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane è anche, con Trenitalia, Official Global Rail Carrier di Expo 2015. Durante i sei mesi dell’Esposizione Universale, Milano sarà servita da 236 corse al giorno, di cui 148 Frecce Trenitalia, con un’offerta complessiva di 130mila posti al giorno tra collegamenti nazionali e internazionali. A Rho Fiera Expo Milano 2015 fermeranno ogni giorno 19 Frecciarossa, 18 Frecciabianca, quattro InterCity Notte e 26 treni da e per Svizzera e Francia. Potenziata anche l’offerta di corse ferroviarie regionali e suburbane gestite da Trenord.

Il semestre di Expo 2015 coinciderà anche con l’arrivo sui binari dell’Alta Velocità italiana del più moderno e tecnologico treno veloce europeo, il Frecciarossa 1000.

L’impegno del Gruppo per Expo si estende anche alle infrastrutture ferroviarie, oggetto di particolari interventi di Rete Ferroviaria Italiana destinati a incrementare l’efficienza e la capacità di trasporto delle linee e migliorare l’accessibilità, il decoro e i sistemi informativi dei terminal ferroviari. Un progetto, quest’ultimo, che riguarda 500 stazioni RFI, riqualificate seguendo linee di design e di arredo uniformi, così da costituire un brand riconoscibile, rese più accessibili, a vantaggio soprattutto delle persone a ridotta mobilità, e più ricche di servizi e di attività commerciali.

Il progetto ha preso il via proprio in Lombardia, coinvolgendo 18 stazioni per un investimento complessivo di oltre 55 milioni di euro.

In occasione di Expo Milano 2015, inoltre, le stazioni di Milano Centrale, Milano Porta Garibaldi e Rho Fiera Expo Milano 2015 saranno dotate di un sistema wi-fi che consentirà tra l’altro, a viaggiatori e frequentatori, di accedere via mobile device a un portale virtuale di stazione, ricco di utili informazioni.

Chi “Expo”, viaggia Italo e paga la metà

Chi visita l’Expo viaggia con Italo a metà prezzo. Per festeggiare l’evento dell’anno, l’Esposizione Universale 2015, Italo lancia una super promozione dedicata ai viaggiatori che si fermeranno a Rho –Fiera Milano dal 1°maggio fino al 15 luglio 2015.

Chi acquista un biglietto da oggi fino a martedì 17 marzo, beneficia della riduzione del 50% sui viaggi che farà dal 1 maggio fino al 15 luglio 2015 per visitare l’Expo. Non serve alcun codice particolare: la promozione, infatti, scatta in automatico sulla tariffa Low Cost, su tutti i viaggi a bordo dei treni che fermano nella stazione di Milano Fiera Rho, da/verso qualsiasi città. Qualche esempio: un viaggio da Roma con la “formula” Expo potrà costare solo 14 euro, anziché 28. Mentre da Torino a Rho-Fiera Milano si viaggia addirittura con 4 euro.
L’offerta è valida sugli ambienti Smart, eXtra Large e Prima. Per acquistare, basta accedere al sito web italotreno.it, scaricare la nuova “app” Italo treno, chiamare il Contact Center Pronto Italo (06.07.08), recarsi in Casa Italo oppure entrare in una delle tantissime agenzie di viaggio convenzionate.

I collegamenti. Dal 1°maggio al 31 ottobre 2015, saranno fino a 5 al giorno i treni Italo che serviranno la stazione di Rho-Fiera Milano in partenza da Roma, Firenze e Bologna; 4 quelli che partono da Torino; e fino a 3 i treni con origine da Napoli e Reggio Emilia; 1 collegamento è previsto infine da Salerno.

Anche le scuole a “tutta Expo” con Italo. Italo dedica un pacchetto di offerte molto vantaggiose anche alle scolaresche che fanno tappa a Milano (Milano Garibaldi, Rogoredo e Fiera Rho). I viaggi d’istruzione, infatti, beneficiano di forti riduzioni rispetto all’offerta Flex e inoltre per ogni comitiva composta da 12 Viaggiatori paganti, Italo aggiunge il vantaggio di un biglietto gratuito. Tutti i componenti del gruppo possono viaggiare insieme ed è possibile anche riservare intere carrozze. Basta prenotare almeno 15 giorni prima della partenza, tramite il Contact Center di Italo, oppure presso le agenzie di viaggio o al sito Italotreno.it, compilando il modulo al link http://www.italotreno.it/IT/orari-prezzi/viaggi-di-gruppo/Pagine/overview.aspx

Le Frecce di Trenitalia testimonial di Expo Milano 2015

Le Frecce Trenitalia diventano testimonial di Expo 2015 e la stazione RFI di Rho Fiera cambia nome e sarà, da oggi, Rho Fiera Expo Milano 2015.

Il Gruppo FS Italiane, che con la controllata Italferr ha diretto gli ultimi intensi mesi di lavori per Expo 2015, compie un altro importante passo nel sostegno e nella promozione dell’esposizione universale di Milano.

Le Frecce Trenitalia divengono media itineranti per raccontare Expo 2015 ai milioni di passeggeri che, nei prossimi mesi, vi saliranno a bordo e ai tanti, italiani e stranieri, che le vedranno sfrecciare nelle stazioni e lungo la rete ferroviaria della penisola. A parlare di Expo 2015 saranno, infatti, le livree esterne di un Frecciarossa, un Frecciargento e un Frecciabianca, e gli interni di 15 Frecce, interamente personalizzati ad hoc. In più, tutte le vetture dei Frecciarossa e Frecciargento recheranno all’esterno il logo di Expo.

E, da oggi, la stazione RFI per l’Esposizione Universale sarà Rho Fiera Expo Milano 2015.

La stazione, oggetto di numerosi interventi di riqualificazione da parte di RFI, per un investimento di circa 5 milioni di euro destinati, tra l’altro, a migliorarne fruibilità, informazione e servizi,  si prepara così ad ospitare i milioni di visitatori che sfrutteranno, da maggio a ottobre, le opportunità di viaggio offerte da Trenitalia, da Trenord e da altre imprese ferroviarie per raggiungere comodamente i padiglioni dell’Esposizione Universale.

Alla presentazione del Frecciarossa interamente vestito con i colori e il logo di Expo e alla cerimonia di svelamento del nuovo nome della stazione di Rho-Fiera Milano erano presenti l’amministratore delegato del Gruppo FS Italiane, Michele Mario Elia e l’amministratore delegato di Expo 2015 S.p.A. e commissario unico delegato del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala.

Insieme a loro Maurizio Gentile ad di RFI, Vincenzo Soprano ad di Trenitalia e Cinzia Farisè ad di Trenord. In rappresentanza del Comune di Milano e della Regione Lombardia, Francesco Maran, assessore comunale alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua pubblica ed Energia e Alessandro Sorte, assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità.

Nell’occasione il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Official Global Rail Carrier di Expo 2015, ha anche illustrato i vari aspetti del suo impegno nella realizzazione dell’evento e nella sua promozione, che potrà giovarsi anche dei media ufficiali di FS Italiane (webradio, webtv, siti web e magazine).

Per Expo sarà assicurata un’offerta ferroviaria di qualità, efficace e conveniente, e una serie di servizi all’avanguardia dedicati ai viaggiatori, sia nelle stazioni sia a bordo treno, per informarli, assisterli e rendere più piacevole e interessante il loro viaggio.

In più, l’intera rete di vendita di Trenitalia, in Italia e all’estero, è diventata rete commerciale di Expo 2015, e ha già iniziato a vendere dallo scorso dicembre i biglietti d’ingresso all’Esposizione.

Durante i sei mesi dell’Esposizione Universale, Milano sarà servita da 236 corse al giorno, di cui 148 Frecce Trenitalia, con un’offerta complessiva di 130mila posti al giorno tra collegamenti nazionali e internazionali. A Rho Fiera Expo Milano 2015 fermeranno ogni giorno 19 Frecciarossa, 18 Frecciabianca, quattro InterCity Notte e 26 treni da e per Svizzera e Francia. Potenziata anche l’offerta di corse ferroviarie regionali e suburbane gestite da Trenord.

Trenitalia ha preparato e già messo in vendita un pacchetto di offerte commerciali per incentivare l’uso delle Frecce, con proposte ad hoc per i diversi target di visitatori, dagli studenti ai turisti stranieri.

Il semestre di Expo 2015 coinciderà anche con l’arrivo sui binari dell’Alta Velocità italiana del più moderno e tecnologico treno veloce europeo, il Frecciarossa 1000.

L’impegno del Gruppo per Expo si estende anche alle infrastrutture ferroviarie, oggetto di particolari interventi di Rete Ferroviaria Italiana destinati a incrementare l’efficienza e la capacità di trasporto delle linee e migliorare l’accessibilità, il decoro e i sistemi informativi dei terminal ferroviari. Un progetto, quest’ultimo, che riguarda 500 stazioni RFI, riqualificate seguendo linee di design e di arredo uniformi, così da costituire un brand riconoscibile, rese più accessibili, a vantaggio soprattutto delle persone a ridotta mobilità, e più ricche di servizi e di attività commerciali.

Il progetto ha preso il via proprio in Lombardia, coinvolgendo 18 stazioni per un investimento complessivo di oltre 55 milioni di euro.

In occasione di Expo 2015, inoltre, le stazioni di Milano Centrale, Milano Porta Garibaldi e Rho Fiera Expo Milano 2015 saranno dotate di un sistema wi-fi che consentirà tra l’altro, a viaggiatori e frequentatori, di accedere via mobile device a un portale virtuale di stazione, ricco di utili informazioni.

Progetti innovativi di comunicazione sono stati ideati anche a bordo treno, sulla rotta Frecciabianca Milano – Venezia, grazie ad una app georeferenziata che, scaricata sul proprio smartphone, segnalerà i punti di particolare interesse storico e turistico, visibili dal finestrino, fornendo informazioni e link di approfondimento.

Stazione Expo 2015: le iniziative del Gruppo FS Italiane

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha messo a punto una serie di iniziative per assicurare, a Expo Milano 2015, un’offerta ferroviaria di qualità: capillare, efficace, conveniente e sostenibile, servizi innovativi ai viaggiatori, sia nelle stazioni sia a bordo dei treni, un adeguato sostegno nella promozione dell’evento, anche attraverso i propri canali di comunicazione.

A illustrare più nel dettaglio queste iniziative è stato l’Amministratore Delegato di FS Italiane, Michele Mario Elia, in una conferenza congiunta con il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, nell’ambito dell’Expo delle Idee, tenutosi all’hangar Bicocca di Milano.

A fianco di Michele Mario Elia anche gli amministratori delegati di RFI, Maurizio Gentile, di Trenitalia, Vincenzo Soprano, e di Italferr, Matteo Triglia, oltre al regista Pupi Avati, al quale le Ferrovie Italiane hanno affidato il compito di raccontare, in una pellicola di 45 minuti, gli ultimi 100 anni di storia ferroviaria e del Paese, dall’ingresso dell’Italia nella Grande Guerra all’EXPO 2015 di Milano, la cui inaugurazione coinciderà con il primo viaggio del Frecciarossa 1000, il non plus ultra della tecnologia europea nell’Alta Velocità ferroviaria.

Ferrovie dello Stato Italiane sarà Official Global Rail Carrier di Expo 2015. Durante i sei mesi dell’Esposizione Universale, Milano sarà servita da 236 corse al giorno, di cui 148 Frecce Trenitalia, con un’offerta complessiva di 130mila posti al giorno tra collegamenti nazionali e internazionali. A Rho-Fiera Milano, la stazione dedicata all’evento, fermeranno ogni giorno 19 Frecciarossa, 18 Frecciabianca, quattro collegamenti da e per il Sud e 26 treni da e per Svizzera e Francia. Potenziata anche l’offerta di treni regionali e suburbani. Dallo scorso dicembre, su tutta la rete commerciale nazionale e internazionale di Trenitalia, è possibile acquistare i biglietti d’ingresso all’Expo 2015, e da gennaio la rete include anche le 7mila agenzie di viaggio convenzionate. Trenitalia ha preparato anche un pacchetto di offerte commerciali per incentivare l’uso delle Frecce, con proposte ad hoc per studenti, tour operator e visitatori stranieri che vorranno cogliere l’opportunità di Expo 2015 per proseguire il proprio viaggio alla scoperta dell’Italia. I media del Gruppo FS Italiane, a partire dal magazine La Freccia, racconteranno e promuoveranno Expo 2015 ai milioni di viaggiatori e clienti Trenitalia.

L’inaugurazione dell’Expo, il prossimo primo maggio, segnerà anche il debutto del nuovo treno ad Alta Velocità di Trenitalia, il Frecciarossa 1000. Il gioiello della tecnologia ferroviaria europea, interamente progettato e costruito in Italia dal consorzio AnsaldoBreda e Bombardier, viaggerà da Roma a Milano.

L’impegno e le iniziative del Gruppo per Expo riguardano anche le infrastrutture ferroviarie e le stazioni, oggetto di particolari interventi di Rete Ferroviaria Italiana destinati a incrementare l’efficienza e la capacità di trasporto delle prime, premessa per il potenziamento dell’offerta realizzato dalle imprese di trasporto in occasione di Expo, e migliorare l’accessibilità, il decoro e sistemi informativi delle seconde. Un progetto, quest’ultimo, che riguarderà 500 stazioni RFI, che saranno riqualificate seguendo linee di design e di arredo uniformi, così da costituire un brand riconoscibile, e saranno rese più accessibili, a vantaggio soprattutto delle persone a ridotta mobilità, e più ricche di servizi alla clientela e di attività commerciali.

Il progetto ha preso il via proprio in Lombardia, coinvolgendo già 18 stazioni per un investimento complessivo di oltre 55 milioni di euro, con l’obiettivo di migliorarne il decoro e l’accessibilità, e rendere più efficace l’informazione al pubblico, sia sonora sia visiva.

In occasione di Expo 2015, inoltre, le stazioni di Milano Centrale, Milano Porta Garibaldi e Rho-Fiera Milano saranno dotate di un sistema wi-fi che consentirà tra l’altro, a viaggiatori e frequentatori, di accedere via mobile device a un portale virtuale di stazione, ricco di utili informazioni.

Progetti innovativi di comunicazione sono stati ideati anche a bordo treno, sulla rotta Frecciabianca Venezia Milano, grazie ad una App georeferenziata che, scaricata sul proprio smartphone, segnalerà i punti di particolare interesse storico e turistico, visibili dal finestrino, fornendo informazioni e link di approfondimento.

Infine, l’appuntamento dell’Expo 2015 ha spronato e dato il là ad un progetto, fortemente voluto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, per collegare gli aeroporti internazionali di Milano-Malpensa, Venezia-Tessera e Roma-Fiumicino con la rete AV. Un progetto impegnativo e ambizioso, che richiede importanti investimenti e non si potrà completare in pochi mesi, ma che ha già dato i suoi primi frutti a dicembre 2014, con l’avvio di quattro collegamenti Frecciargento tra Roma-Fiumicino e Venezia e con la consegna dei progetti infrastrutturali di RFI al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Il MIT, che li sta valutando, comunicherà le scelte progettuali condivise, le risorse finanziarie disponibili e si potrà quindi definire il crono programma di realizzazione delle opere. Nel frattempo, l’aeroporto di Roma-Fiumicino è raggiungibile da Roma Termini con il Leonardo Express in 32 minuti, quello di Malpensa in 44 minuti dalla stazione di Milano Centrale e in 36 minuti da Milano Garibaldi.

talo “scalda i motori” per l’Expo – Nella vetrina mondiale del made in Italy 9 collegamenti NTV

Italo ferma all’Expo. Venti milioni di potenziali visitatori
in sei mesi, 144 paesi partecipanti,1 miliardo di euro di investimenti, 5 milioni di
biglietti già venduti: nella prestigiosa vetrina mondiale del made in Italy,
dedicata all’alimentazione e alla biodiversità (“Nutrire il pianeta, energia per la
vita”), Italo ci sarà, con 9 collegamenti. Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015, proprio
in occasione dell'Expo 2015, Ntv ha programmato le nuove fermate straordinarie a
Fiera Rho, la stazione che trasporterà milioni di turisti all’esposizione mondiale.
Nella nuova stazione del network di Ntv opereranno 9 collegamenti di Italo, di cui
cinque in arrivo da Sud (per Torino) e quattro da Torino direzione Sud. Ntv inoltre
per selezionate Agenzie di viaggi e Tour Operator mette a disposizione una proposta
commerciale esclusiva, relativa agli ambienti Smart e Smart XL, fruibile in
abbinamento a un biglietto per l'Expo o a un soggiorno in hotel.

SI PRENOTA FINO A GIUGNO. NTV prolunga le vendite fino al 6 giugno. Per chi pensa
già ai ponti di primavera e alla bella stagione è tempo di prenotare e usufruire
così della convenienza di un’offerta bloccata in anticipo.

EXPO MILANO 2015: parte ExpoExpress il treno mostra dell’esposizione universale

Sarà ExpoExpress, un treno mostra, in viaggio attraverso l’Italia, a promuovere l’Esposizione Universale, offrendo al pubblico incontri, eventi, laboratori, casting e show cooking gratuiti.

Lo hanno presentato oggi a Venezia l’Amministratore delegato del Gruppo FS Italiane, Michele Mario Elia, il Commissario Unico del Governo per Expo Milano 2015 e Amministratore delegato di Expo 2015, Giuseppe Sala, l’Amministratore delegato del Gruppo Mondadori Ernesto Mauri.

Madrina dell’evento, l’attrice Ornella Muti, Ambassador di Expo Milano 2015 e di WE – Women for Expo.

Il treno toccherà 14 città italiane da oggi al 12 dicembre. Tre le carrozze in viaggio – Live Expo, Food Expo e Casa Expo – ognuna delle quali dedicate ad attività specifiche. Su Live Expo e Food Expo si terranno le iniziative, gratuite per il pubblico, promosse da Donna Moderna, Grazia, TuStyle, Starbene e Sale&Pepe, tra cui incontri su moda e cucina, nutrizione e benessere, casting per diventare protagoniste di un servizio fotografico, un women wall con le testimonianze delle lettrici e show cooking con grandi chef.

All’interno di Casa Expo, ci sarà invece un percorso dedicato al racconto interattivo di Expo Milano 2015, focalizzato sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Casa Expo ospiterà gli Ambassador di Expo Milano 2015 e di WE-Women For Expo, progetto realizzato dall’Esposizione Universale in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori.

Nel suo viaggio ExpoExpress, partendo dalla stazione Santa Lucia di Venezia, in occasione della 71. Mostra internazionale d’arte Cinematografica, farà tappa in altre 11 città, durante manifestazioni di grande richiamo: 6 settembre a Verona, 12 settembre a Padova, 13 settembre a Bari, 19 settembre a Milano Centrale, 1 ottobre a Genova, 11 ottobre a Trieste, 17 ottobre a Roma, 24 ottobre a Torino, 14 novembre a Bologna, 21 novembre a Firenze, 28 novembre a Pisa Centrale, 7 dicembre a Milano Porta Garibaldi, 12 dicembre a Napoli e Reggio Calabria (data in via di definizione).

I porti italiani in mostra al Logitrans di Istanbul

Il nuovo terminal traghetti di Venezia, le nuove linee tra Bari e la Turchia, l’organizzazione di Genova come gateway per l’Expo 2015, oltre ad alcune novità per Savona, lo spostamento dei controlli doganali nel retro porto di Santo Stefano Magra di La Spezia, sono i temi affrontati nell’incontro che si è tenuto all’Esposizione Logitrans di Istanbul, organizzato da The Meditelegraph.com, nuovo portale dedicato allo shipping.

I porti liguri, presenti alla fiera turca nello stand istituzionale Italy All in one, hanno colto l’occasione del forum per sottolineare le concrete opportunità che si vanno sviluppando con operatori turchi che guardano agli scali italiani come porte naturali per il loro import e export.
Presenti nello stand i porti liguri, i porti del Levante, il porto di Venezia e i porti di Gioia Tauro, Augusta e Messina.
“Ricordiamoci che la Turchia e’ un Paese che continua a registrare una crescita economica, nonostante la crisi che stiamo vivendo a livello mondiale”, ha detto Luigi Merlo presidente dell’Aurorita’ Portuale di Genova. Al Forum hanno anche partecipato il presidente dell’Autorita Portuale di La Spezia, Lorenzo Forcieri, il commercial director Raffaello Cioni e Kelvin Tan, Head of finance di VTE.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

DALLE AZIENDE
Video News
Pit stop

Guidare senza patente di guida, da oggi non sarà più reato

Seguendo alcune trasmissioni televisive, in qui era presente il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, si è appreso che la cancellazione del reato di guida senza patente è ormai imminente. Da f[...]
Leggi l'articolo e ascolta o scarica l'intervista...
Dai nostri blog
Link consigliati
Categorie
Dai nostri partner